Oggi è sabato 17 novembre 2018, 14:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1442 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 85, 86, 87, 88, 89, 90, 91 ... 97  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 10:09 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
cico ha scritto:
secondo te la mia non ha le valvoline ? :lol:

A proposito di rivetti, quelli usati da Gualtiero sono Bosica verniciati a parte e sono lo stato dell'arte, se qualcuno ha un prodotto migliore è il benvenuto.


.....stato dell'arte per una scala 1:35 forse. Guardate l'auto vera e fate il paragone con il modello.
alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 10:12 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
La scelta più semplice potrebbe essere quella di conservare i rivetti stampati sul kit (anche loro fuori scala), come nel caso della mia:

http://cicogallery.blogspot.it/2012/05/ ... f-14a.html

A voi la scelta, io preferisco i rivetti riportati....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 10:15 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
arlecchino ha scritto:
cico ha scritto:
secondo te la mia non ha le valvoline ? :lol:

A proposito di rivetti, quelli usati da Gualtiero sono Bosica verniciati a parte e sono lo stato dell'arte, se qualcuno ha un prodotto migliore è il benvenuto.


.....stato dell'arte per una scala 1:35 forse. Guardate l'auto vera e fate il paragone con il modello.
alberto


Forse non mi sono spiegato o forse non hai capito...per stato dell'arte si intende che questo è ciò che c'è al momento...infatti ho aggiunto se qualcuno ha un prodotto migliore ben venga.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 10:33 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
Infatti è proprio su questo che ero intervenuto, aldilà della questione cerchi, quel cofano sembra che sotto debba reggere la piastra di un carro armato Tigre. Il montatore ha fatto un lavoro molto bello a metterli in perfetta fila e ben distanziati, ma ha usato, come già avevo detto prima, quello che aveva sottomano e cioé quel tipo che, in questo caso non sono per niente adatti a questa scala. Esistono più piccoli, ma costano ed allora si torna sempre lì: il rapporto tra l'acquirente ed il venditore. La spesa è quella che giustifica la realizzazione. Vuoi che si avvicini il più possibile alla realtà? Il costo sale; vuoi un modello onesto e ben fatto? Il costo è più basso, anche se l'impegno del montaggio resta poi comunque lo stesso, data la serietà e la capacità dello stesso.
alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 11:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
Il discorso cerchi non lo capisco, sono quelli del kit, belli o brutti che siano, se vuoi altro basta pagare di più...
Forse dovreste chiedere quanto costa un montaggio al diretto interessato, capireste tante cose....Da decenni frequento il mondo del modellismo speciale e vi garantisco che il rapporto qualità/prezzo di Gualtiero Negri è semplicemente irraggiungibile.
Volete un montaggio standard con alcune migliori ha un costo, volete un rifacimento integrale da parte di un giapponese ne ha un altro.
In ogni caso mi è tornato in mente il motivo per il quale mi era passata la voglia di pubblicare sul forum le foto dei miei modellini....grazie per avermi riacceso la lampadina (gialla), ora vi lascio alle vostra accanita ricerca del microerrore e/o mancanza, io torno a guardare i dettagli di ciò che mi piace (a proposito, nessuno ha notato la cornice vetro posteriore realizzata senza verniciatura?)
Una piccola postilla, prima che qualcuno pensi male: fare pubblicità a Gualtiero per me è controproducente visto che dei 5 progetti attuali me ne potra' consegnerà solo due per il 2017.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 11:38 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 13:03
Messaggi: 141
I rivetti più piccoli che si trovano sul mercato, li fa Scale Hardware, e sono di 0.4 mm.

Metto questa foto per un confronto:

Immagine

Partendo da sinistra i primi due sono Bosica, e misurano rispettivamente 0,70 e 0,52 mm. Il terzo è Scale Hardware e misura con esattezza 0,42 mm , un decimo in meno, ed in scala 1/43 può far la differenza! Oltretutto quello da 0,52 in mio possesso ha il foro in testa e mi sembra che Gualtiero non abbia usato quello.
Va detto comunque che anche il rivetto da 0,42 è fuori scala, ma certamente non disturba l'occhiata! Per la giusta misura in 1/43 bisogna stare intorno allo 0,20... ma a quel punto si devono fare... in commercio non ci sono!

Comunque complimenti a Gualtiero, un montaggio davvero pulito e preciso!

Alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 11:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
Molto interessante.
Bisogna poi vedere se stando sullo 0,20 i rivetti...si vedano.
Grazie per lo spunto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 11:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
Non mi ricordo quale sia la misura precisa dei Bosica usati da Gualtiero, si vedono in una di queste foto in verniciatura:

http://cicogallery.blogspot.it/2015/04/ ... ranha.html

http://cicogallery.blogspot.it/2015/06/ ... ha_26.html

La prima volta che vado a trovarlo gli riferisco i tuoi spunti, grazie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 12:12 
Non connesso

Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 13:03
Messaggi: 141
Di niente Francesco... non sono un tipo che tiene le cose segrete!
Alcuni anni fa, diedi una dritta anche ad Antelmi (padre), su un prodotto che usavo ed uso tutt'ora.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 12:32 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1408
In 1/43 su modelli di auto i rivetti non si dovrebbero vedere, guardate la foto dell'auto insabbiata e ditemi se voi vedete i rivetti, però ci sono chi ha avuto la fortuna di vedere la macchina da vicino li ha visti, sono stati fotografati, si sa che ci sono, allora il modellista si ritrova con il compromesso tra alienare un particolare che in scala non dovrebbe essere visibile o comunque far vedere anche se fuori scala, un esempio fra tutti i solchi tra carrozzeria e portiere/cofani.
Qui entra in gioco il gusto personale, l'abilita del montatore e anche quello che il mercato offre, le scelte di uno possono essere opposte a quelle di un altro, i montaggi sopra proposti sono tutti di alto livello il ogni uno denota scelte differenti per alcuni particolari su come realizzarli, con differenti effetti finali, ma nulla toglie alle abilità realizzative dei montatori.
Per le ruote tutti sappiamo che delle belle ruote accattivanti anche se non perfettamente corrispondenti al vero rendono il modellino più piacevole alla vista e i produttori inseguono questo diktat fornedo cerchi con offset più generosi, e noi modellisti siamo comunque contenti perchè il modello alla vista ci guadagna (io per primo) , visto che siamo in un settore con tanti compromessi a me la cosa non mi angustia, basta vede quante auto da rally con placche di rally su sterrato sono state realizzate con ruote da pista o assetto da asfalto.
Poi ben venga la discussione propositiva, dove chi lo desidera prenderà spunto per il futuro o solo per il giusto gusto del confronto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 13:04 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
Rispondendo a Cico ed apprezzando notevolmente l'intervento di baldoti:
Ecco vedi l'errore di fondo. Perché questa inutile sparata. Quando s'inizia a discutere su qualcosa che non piace di un modello, realizzato da qualche montatore a cui siete legati, non è possibile discutere: ho precisato più volte la bella realizzazione di questa Ferrari. Leggi bene i miei interventi: ho specificato che il montatore è legato al vincolo con la spesa che gli ordina l'acquirente ed i miracoli certamente non li fa nessuno. E' un delitto far notare qualcosa che stona in un modello così egregio? I cerchi? Saranno anche quelli di serie della scatola, ma guarda la macchina e vedi che non sono adatti. Allora non è una questione di “microerrore o mancanza” è una questione di aspetto del modello riprodotto e finito. Non intervengo quasi mai commentando questi lavori, perché suscitano polemiche inutili che non sono alla base del mio intervento. Non intervengo perché rispetto il lavoro di colui che l'ha costruito, specie quando è a questi ottimi livelli. Ma intervengo quando si raggiunge l'esagerazione, quando viene descritto: “Osservate i particolari vari e confrontateli ( ove possibile ) con la realizzazione di Gualtiero e ditemi se non siamo a livello Japan...” ; non perché voglio difendere i Giapponesi, soltanto che si perde il senso tra un tipo di modellismo ed un altro. Rileggi i miei interventi e vedi che ho sempre apprezzato il montaggio, discernendo bene la differenza dei rapporti tra un montatore ed il suo cliente.
alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 13:36 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8623
Località: Magnifica Patria
Concordo, i rivetti non si dovrebbero vedere, l'ho anche scritto.
Non ho mai detto che Gualtiero lavori come un Giapponese, non lo dice neppure lui...
Ho letto solo apprezzamenti generici ma critiche specifiche...analizzate nel dettaglio anche cosa c'e' di buono e allora si vedra' che non cercate solo l'errore a tutti i costi.
...e comunque mi sono stufato.
Buon we a tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 15:01 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
cico ha scritto:
...e comunque mi sono stufato.
Buon we a tutti.


O bravo!
alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 15:31 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2009, 21:17
Messaggi: 3155
Io aggiungo la mia considerazione : la foto che ho postato è un macro non indifferente ...posso solo dirvi, in tutta tranquillità, che con il modello in mano , ad occhio nudo, questa discussione non sarebbe nata. Vero che la presbiopia mi affligge da oltre venti anni ma ,essendo miope , senza occhiali ci vedo benissimo ed i famosi rivetti ribadisco non disturbano affatto. Vere tutte le considerazioni su alcuni particolari che non rispondono esattamente alla realtà storica ma la " colpa " in questo caso sarebbe di Ruf... D'altronde io personalmente non pretendo "montaggi" giapponesi .Per inciso la mia collezione di Ferrari Le Mans è composta da almeno 350\400 pezzi .Se fosse vero che un montaggio giap può arrivare a 3\4000€ , beh fate voi i conti. Per concludere la nuova 340 by Gualtiero va ( nelle mia vetrina ) a sostituire un...Jolly-model, l'unico finora disponibile escludendo l'ormai introvabile BBR . Penso di aver fatto un' affare discreto ,o no? :D :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 30 giugno 2017, 16:47 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
Giusto il tuo intervento, Ennio, oltretutto pacato e non becero, come dovrebbe essere qui, trattando di modelli e quindi di svago. Hai letto i miei interventi e li hai giustamente interpretati. E' un bellissimo modello, l'ho detto e ridetto, soltanto che mi stonavano certi particolari, ma ho anche detto che il montatore monta quello che vuole il cliente e questo differenzia notevolmente gli oggetti finiti. Tutto qua, del resto come ha detto baldoti questi particolari sono "duri" da scorgere e quindi piccoli. La foto non è certamente la stessa auto, ma il concetto e la casa costruttrice è la stessa, quindi anche la tua doveva essere simile.
alberto


Allegati:
1954-ferrari-375mm-front.jpg
1954-ferrari-375mm-front.jpg [ 68.7 KiB | Osservato 2813 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1442 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 85, 86, 87, 88, 89, 90, 91 ... 97  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice