Oggi è lunedì 15 ottobre 2018, 18:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 305 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 22:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 dicembre 2010, 10:01
Messaggi: 838
Località: Sarzana (SP)
Torrino-Pollino ha scritto:
Trovo che avere un laboratorio di chimica in casa, per verniciare un ciaffetto, che se è costruito in materiale misto, plasticard-ottone, gli acidi.... Ma...., sia un po' onanistico.
Mi chiedo, quanta preparazione richiederebbe, allora, una scopata di 30 secondi?

Il frutto del sudore della mia fronte degradato a "ciaffetto".

Che frustrazione! :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 6:36 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 maggio 2008, 17:56
Messaggi: 537
Località: AscoliPiceno
tutta invidia ,Massimo, tutta invidia :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: venerdì 15 giugno 2018, 17:05 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 17:35
Messaggi: 4388
Località: Calabria del Nord:Castelcrati Terme(nome brevettato!)
In un forum "ciarliero"-per non parlare del web in larga parte-vedere chi si "dà da fare"(...anziani,ricordate l'omonima rubrica su H0 RR,ripresa su RR Memory in questi giorni?)ed in particolare con lo s.r. italiano,beh....almeno a me,ridà voglia di fare!ma avete mai gettato uno sguardo per un confronto di visite ed argomenti fra il primo subforum-quello ciarliero,appunto-e gli altri due più "operativi",come questo in cui siamo??? :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: mercoledì 8 agosto 2018, 22:33 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1864
Località: Bracciano (Roma)
Ritiro su il filetto per sapere se Massimo ha fatto qualche passo avanti con la sua bella locomotiva.
Sarei anche interessato ad avere una foto del mantello finito visto da sotto (eh... non vi fate strane idee, mi interessa capire come è stata raccordata la riproduzione della caldaia alle casse dell'acqua :) ).

Grazie!

Luca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 7:55 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 dicembre 2010, 10:01
Messaggi: 838
Località: Sarzana (SP)
Ciao Luca.

Al momento non ho foto della parte sotto del complesso caldaia-casse perché
durante la costruzione non ho pensato a farne ed ora la macchina è in fase di
verniciatura e non l'ho sottomano.

Comunque la parte superiore delle casse è stata semplicemente accostata
alla caldaia e le due parti sono state saldate lungo la congiunzione.

Per facilitare l'operazione, ho fatto i lati inferiori del frontale della cabina un po'
abbondanti e li ho ripiegati in avanti e ho incollato una striscetta d'ottone piegata
a 90° internamente al frontale delle casse (cerchi gialli).

Immagine

Così si sono venuti a creare due supporti che ho usato per fissare provvisoriamente
la parte superiore delle casse con la cianoacrilica, poi le ho saldate dall'interno lungo
il perimetro.

Massimo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 15:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 18:25
Messaggi: 1120
carmaxspe ha scritto:

Così si sono venuti a creare due supporti che ho usato per fissare provvisoriamente
la parte superiore delle casse con la cianoacrilica, poi le ho saldate dall'interno lungo
il perimetro.

Massimo.


Scusa non ho capito la sequenza operativa; dalla foto mi sembra di capire che il fondo delle casse sia già saldato e chiuso. Quindi come hai proceduto successivamente a saldare dall' interno la parte superiore delle stesse? Inoltre effettuare saldature su parti precedentemente unite con cianoacrilico non é nocivo per lo sviluppo di vapori e per la scarsa tenuta della saldatura stessa?
Ti ringrazio anticipatamente per gli eventuali chiarimenti e vorrai scusare anche l eventuale fraintendimento della foto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 15:20 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 18:25
Messaggi: 1120
Colgo l occasione per chiedere agli amanti del ridotto se c è qualcuno a conoscenza se sulla linea Varese-Luino della ex SVIT a scartamento metrico ci fosse oltre alla trazione elettrica trazione termica, in particolare macchine a vapore e in caso affermativo quali? Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 16:35 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 17:35
Messaggi: 4388
Località: Calabria del Nord:Castelcrati Terme(nome brevettato!)
http://www.ferrovieabbandonate.it/linea ... php?id=157
Solo trazione elettrica e scartam.1100 mm...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 18:25 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 18:25
Messaggi: 1120
DARIO PISANI ha scritto:
http://www.ferrovieabbandonate.it/linea_dismessa.php?id=157
Solo trazione elettrica e scartam.1100 mm...


Grazie per il riscontro e per l informazione anche se peraltro il sito è stato da me da tempo visionato. La mia richiesta è motivata dal fatto che io posseggo una vecchia fotografia scattata nel 1951 dove figuro in una stazione di quella linea dove non si vedono fili di sorta che lascino pensare a trazione elettrica: è possibile che in fase di disarmo della linea (1953-1958)siano state utilizzate motrici termiche?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 21:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1864
Località: Bracciano (Roma)
carmaxspe ha scritto:
Ciao Luca.

Al momento non ho foto della parte sotto del complesso caldaia-casse perché
durante la costruzione non ho pensato a farne ed ora la macchina è in fase di
verniciatura e non l'ho sottomano.

Comunque la parte superiore delle casse è stata semplicemente accostata
alla caldaia e le due parti sono state saldate lungo la congiunzione.
.....

Così si sono venuti a creare due supporti che ho usato per fissare provvisoriamente
la parte superiore delle casse con la cianoacrilica, poi le ho saldate dall'interno lungo
il perimetro.

Massimo.


Grazie Massimo, ho capito perfettamente. La caldaia è molto ben rifinita con fasce
precisissime. Sono ottenute per fotoincisione?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 21:58 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 dicembre 2010, 10:01
Messaggi: 838
Località: Sarzana (SP)
lucaregoli ha scritto:
Grazie Massimo, ho capito perfettamente. La caldaia è molto ben rifinita con fasce
precisissime. Sono ottenute per fotoincisione?

Eh, niente fotoincisione: solo forbici da elettricista e
lamierino da 2/10 per la caldaia.

Per le fasce: hai presente la paglietta in ottone che si
usa per pulire la testa del saldatore?

A furia di usarla in alcune aree i "riccioletti" d'ottone si
ricuociono.

Ne estrai dalla matassa qualcuno, lo raddrizzi con
le pinze a becchi piatti, e lo saldi sulla caldaia.

Non è semplicissimo e va detto che io ho usato della
lega in pasta con giá il flussante applicandola sotto
la striscetta e poi premendo il saldatore sopra la
striscia.

Non so se ho reso l'idea.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 7:12 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 dicembre 2010, 10:01
Messaggi: 838
Località: Sarzana (SP)
amagio ha scritto:
Scusa non ho capito la sequenza operativa; dalla foto mi sembra di capire che il fondo delle casse sia già saldato e chiuso. Quindi come hai proceduto successivamente a saldare dall' interno la parte superiore delle stesse? Inoltre effettuare saldature su parti precedentemente unite con cianoacrilico non é nocivo per lo sviluppo di vapori e per la scarsa tenuta della saldatura stessa?
Ti ringrazio anticipatamente per gli eventuali chiarimenti e vorrai scusare anche l eventuale fraintendimento della foto.

Le casse non sono chiuse sotto.

Saldi lungo la parte inferiore le casse con la cornice del telaio....

Immagine

poi davanti chiudi con un lamierino d'ottone trasversale al quale
si appoggia la parte posteriore della parte cilindrica della caldaia.

Immagine

Siccome però non è molto bello il frontale delle casse liscio che si ottiene,
per dargli una parvenza di casse vere, ritagli due rettangolini d'ottone e
li fissi in testa alle casse.
Immagine

La larghezza di questi rettangolini è tale che inquadrino esattamente la
circonferenza della caldaia.


Ultima modifica di carmaxspe il sabato 11 agosto 2018, 8:20, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 9:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 18:25
Messaggi: 1120
Ok grazie dei chiarimenti.Quindi le casse "sotto" sono ancora aperte e consentono le successive saldature interne.Chiaro.Io avevo frainteso pensando che fossero già chiuse.
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 11:36 
Non connesso

Iscritto il: martedì 21 dicembre 2010, 10:01
Messaggi: 838
Località: Sarzana (SP)
Le casse internamente non esistono.

C'è solo il loro profilo, anche perché ci deve
essere spazio per quello che sta sotto.

In realtá se uno estirpasse via tutta la parte
elettrica forse si potrebbero fare delle casse
reali.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ridotto "NOSTRANO" in H0n3
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 14:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 18:25
Messaggi: 1120
Ok, grazie. Interessante anche il metodo per ottenere le fasce di caldaia.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 305 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice