Oggi è lunedì 16 luglio 2018, 17:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 4 gennaio 2018, 16:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 2 luglio 2015, 15:16
Messaggi: 37
Buongiorno e, innanzitutto, buon anno a tutti!
Chissà se qualcuno ha voglia di soddisfare queste mie curiosità?
1 - C'è un motivo specifico per il quale in Italia (e in alcuni paesi europei) i treni viaggiano a sinistra?
2 - C'è qualche differenza tra le cabine dei locomotori (elettrici o diesel) per cui le stesse vengono marcate A e B?
3 - Perchè, se i treni viaggiano a sinistra, c'è una sola porta d'ingresso in cabina e la si trova sulla fiancata destra secondo il senso di marcia?
Grazie a chi vorrà dedicarmi un po' del suo tempo e, ancora, buon 2018.
Mauro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 4 gennaio 2018, 21:58 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5137
Località: Trieste
frejus2000 ha scritto:
1 - C'è un motivo specifico per il quale in Italia (e in alcuni paesi europei) i treni viaggiano a sinistra?

Per quanto strano, il motivo fu politico: fino al 1915 viaggiavano a destra (diverse locomotive a vapore mantennero i comandi per questa modalità di circolazione), ma quando l'Italia si schierò con l'Intesa (Francia e Gran Bretagna), cambiò il senso di circolazione dei treni in conformità ai paesi alleati.
Per gli altri paesi, in alcuni casi ci fu una commistione (es. Austria) perchè alcune linee furono costruite da imprese britanniche e i proprietari erano influenzati dal fatto che in quel paese anche in strada si circola a sinistra.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 4 gennaio 2018, 22:22 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 3580
Località: Sorbolo (PR)
Un pò di storia e curiosità.

http://blog.italotreno.it/mondo-treno/s ... -sinistra/

http://ricerca.repubblica.it/repubblica ... refresh_ce


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 4 gennaio 2018, 23:20 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 16:44
Messaggi: 567
Località: Torino
In origine nella cabina A delle locomotive si trovavano i comandi "diretti" delle apparecchiature, mentre nella cabina B vi era la ripetizione dei comandi usati per regolare la marcia del treno. Questo in origine, perchè nei mezzi moderni non si può più parlare di comandi diretti, ma persiste la necessità di identificare in modo univoco le 2 cabine di guida perchè in prossimità della cabina A solitamente si trovano dei quadri con alcuni comandi non ripetuti nella cabina B e viceversa.

La porta a destra (ossia dalla parte opposta a quella del macchinista) serve per poter salire e scendere senza intralciare l'operato del macchinista. Anche questo ha ormai poco senso per i mezzi condotti ad agente unico con banco in posizione centrale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: lunedì 8 gennaio 2018, 11:48 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 2 luglio 2015, 15:16
Messaggi: 37
Grazie, e ancora buon anno.
Mauro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 11 gennaio 2018, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1513
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
Infatti, OGGI che ci sono le 464 , la gabina A stà sulla macchina , mentre la gabina B stà sulla pilota.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 11 gennaio 2018, 18:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 959
Località: trento
per piacere basta con la favola della circolazione a destra fino al 1915.... in Italia, fin dalle leggi del 1862, sul doppio binario fu fissato come binario di normale circolazione quello di sinistra , detto quindi "legale"... per tutte le questioni legate alle varie scelte in tema, e relative problematiche correlate, un forum non è certo un posto adatto (fra l'altro sono intervenuto più di una volta sulla questione ad esempio qui http://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=6&t=26261&hilit=legale+binario e qui http://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=16&t=84243 e mi permetto di riportare quanto scrissi
ma non si stava parlando di circolazione normale a destra o sinistra?
domanda non banale che richiede risposta non banale e pertanto non posso che rimandare alla carta stampata
per l'Italia "La circolazione dei treni sulle linee a doppio binario" in Bollettino FIMF n306 (pagg 7-11)
ricordo solo che anche da noi vi sono ferrovie ( metropolitane, Milano anche nei tratti extraurbani)
con marcia normale a destra.
Per l'Austria (ove il senso normale di circolazione è stato cambiato più volte con il risultato di avere linee con circolazione a destra ed altre a sinistra, oggi si è quasi completato il passaggio al senso normale a destra ) " In Austria a sinistra e a destra" in Bollettino FIMFn309 (pagg 18-21)
Buona Lettura

Un caro saluto e buon proseguimento in questo 2018 :D
pietro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Curiosità.....
MessaggioInviato: giovedì 11 gennaio 2018, 22:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 marzo 2010, 1:20
Messaggi: 253
Località: Bari Lamasinata
Taurus484 ha scritto:
Infatti, OGGI che ci sono le 464 , la gabina A stà sulla macchina , mentre la gabina B stà sulla pilota.
Spero sia uno scherzo...
La pilota e la locomotiva non sono neppure paragonabili.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice