Oggi è venerdì 7 agosto 2020, 10:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: domenica 5 gennaio 2020, 22:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 13:42
Messaggi: 131
Buona sera, auguri per le feste appena trascorse.
A parte i complimenti per l'eccezionale lavoro svolto, per il quale fatico veramente ad esprimere a parole la meraviglia e lo stupore per la vostra realizzazione, avrei una domanda che da qualche giorno mi assilla.
Essendo un beginner nel dcc, leggendo la parte dove viene spiegata la vostra progressione mi sono soffermato al programma jmri Decoder pro e lo sprog II.
La mia domanda è, posso avere gli stessi risultati dello sprog con la centrale z21 bianca (la start)?
Ho trovato le istruzioni sulla configurazione sempre nel sito della jmri (dove ho anche scaricato il programma per il Mac) ma non riesco a leggere il tipo di decoder installato sulle loco ne tanto meno i valori delle cv.
Ringraziandovi per il gentile riscontro vi faccio ancora tantissimi auguri e complimenti per la vostra realizzazione.
Daniele

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 14:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 17:38
Messaggi: 1164
Salve Daniele. Se nel frattempo non ti rispondono i miei colleghi proverò a farlo io entro i prossimi giorni anche se sono fuori sede e non ho accesso al PC che usiamo x jmri e sprog. Saluti. Carlo Borra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: venerdì 10 gennaio 2020, 2:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 17:38
Messaggi: 1164
Facci seguito al mio precedente messaggio.
Presumo che tu abbia collegato il PC alla z21 bianca via porta ethernet e che abbia settato correttamente l’indirzzo IP. Leggendo il manuale di Decoder Pro non è chiaro se sia possibile programmare il decoder loco utilizzando un binario di programmazione separato in quanto la z21 non ha un’uscita dedicata (service mode), e non è igienico operare su un decoder loco direttamente sul tracciato operativo ammesso che sia possibile. Quindi dovresti scollegare il cavi DCC dal plastico e collegarli temporaneamente ad un pezzo di binario. Non ti resta poi che avviare il programma e posare sul binario una loco già programmata di cui conosci il tipo di decoder ed i valori delle Cv principali. Clicca su "nuova loco" in alto a sinistra: il software Decoder Pro apre una finestra con l'elenco dei decoder suddivisi per marca + modello e dovrebbe scegliere automaticamente il tipo installato sulla loco; se questo non accade prova ad imporre la selezione cliccando sul modello corretto (es. ESU V4) e salva la configurazione con un nome qualunque. A questo punto vai sulla pagina delle CV o su quella iniziale (basic) dove si programma l’indirizzo CV1 e clicca sul pulsante in basso "leggi i dati dal decoder". La pagina dovrebbe aggiornarsi e mostrare i dati già presenti nella memoria del decoder. Se ottieni un messaggio d’errore tipo "decoder non trovato" è evidente che il software non dialoga con la z21 e quindi dovresti ricontrollare le procedure di configurazione.
Saluti
Carlo Borra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: domenica 12 gennaio 2020, 23:11 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 13:42
Messaggi: 131
Buona sera Carlo,
Ho letto solo adesso la tua risposta.
Il mio problema al momento dovrebbe essere il fatto che la mia z21 start non è stata ancora sbloccata con il codice per il wifi, il quale appunto oltre a permettere il collegamento senza fili, sblocca anche la porta LAN che si utilizza per collegare la consolle al computer.
Ero stato tratto in inganno dal fatto che riuscivo comunque a fare gli aggiornamenti alla Consolle ed al Multimaus, (sempre collegando il computer alla consolle tramite cavo LAN e relativa porta) ma mi ha spiegato "Zampa di Lepre" che la roco concede la possibilità di comunicare tramite la LAN solo per gli aggiornamenti (tramite il programma z21 mantainance) mentre non permette la comunicazione tra i vari programmi (tipo Decoder Pro o Rock rail) e la consolle, a meno che non venga sbloccata con l'apposito codice per l'attivazione del wifi (mi sembra 10818).
Ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato ed ancora auguri e complimenti per il vostro stupendo plastico [SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES][SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES][SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES][SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES][SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES][SMILING FACE WITH HEART-SHAPED EYES].
Daniele

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: mercoledì 15 gennaio 2020, 21:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 19 giugno 2006, 15:21
Messaggi: 88
Scusate la domanda agli autori che può sembrare banale.
Data la presenza dei livelli inferiori a 30 cm dal piano a vista, come avete fatto a fare tutti i lavori sottoplancia (servomotori dei deviatoi, sganciatori, fissaggio dei pali della linea aerea e dei segnali, etc.)? fatti fuori opera e poi posizionato il ripiano? è tutto a moduli?
grazie
Enrico


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 5:17 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 17:38
Messaggi: 1164
ET_62 ha scritto:
Scusate la domanda agli autori che può sembrare banale.
Data la presenza dei livelli inferiori a 30 cm dal piano a vista, come avete fatto a fare tutti i lavori sottoplancia (servomotori dei deviatoi, sganciatori, fissaggio dei pali della linea aerea e dei segnali, etc.)? fatti fuori opera e poi posizionato il ripiano? è tutto a moduli?
grazie
Enrico


Salve Enrico. Sia per il livello a -30 cm che per quello a -60 cm abbiamo preparato i moduli fuori opera e poi li abbiamo montati collegando i binari mediante scarpette scorrevoli. Ti faccio notare che i tracciati sotto il piano a vista non hanno linea aerea né segnali o sganciatori, soltanto motori con relativi switch per alimentare i cuori elettrificati e sensori IR per monitorare l'occupazione dei binari di ricovero (argomento che sarà sviluppato in dettaglio nel prossimo TTM dedicato a Palena).
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 7:12 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 19 giugno 2006, 15:21
Messaggi: 88
grazie Carlo, anche per il piano a vista vete lavorato allo stesso modo, fuori opera? (scarpette scorrevoli? chi le fa?)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 11:36 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 17:38
Messaggi: 1164
ET_62 ha scritto:
grazie Carlo, anche per il piano a vista vete lavorato allo stesso modo, fuori opera? (scarpette scorrevoli? chi le fa?)


Il piano a vista, anch'esso modulare, è stato installato per primo e quindi avevamo pieno accesso dal di sotto per montare i motori sottoplancia, i decoder Lenz LS150 e gli altri accessori inclusi naturalmente i fasci di fili che distribuiscono il segnale DCC e l'alimentazione 15V AC. Rammento che il piano a vista si trova a 130 cm e quindi potevamo lavorare 'comodamente' seduti su sgabelli.
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 15:01 
Connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2404
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
In aggiunta a quanto correttamente descritto da Carlo vorrei aggiungere alcune considerazioni.
Il piano del ferro a 130 cm da terra ha reso disponibile un notevole spazio verticale, sfruttato appunto con due livelli (-30 e -60) destinati a stazioni nascoste e linee di raccordo. Abbiamo deciso quindi di aumentare i giri di elicoidale e scendere a quote consone che consentissero operazioni di manutenzione senza diventare dei contorsionisti provetti.
Quindi grandi spazi, possibilità di accesso senza problemi e maggiore visibilità, senza rubare spazio che altrimenti sarebbe andato perduto.

Sul sistema modulare delle stazioni nascoste dobbiamo distinguere le due tecnologie di posa, ovvero, su Montalto, Cansano e Palena, data la profondità (larghezza) dei ripiani di 60 cm si è potuto procedere come ha descritto Carlo, mentre su Pescara Centrale vi sono applicazioni diverse.
La profondità notevole dell'impianto di ben 150 cm, la presenza della invadente sottostruttura di sostegno fatta di montanti in acciaio da scaffalatura presente ogni dove, la maggior possibilità di guasti dovuta ai numerosissimi enti di stazione, ha fatto si che il sistema modulare venisse sviluppato con capacità di rimozione molto veloce e pratico.

In sintesi, i singoli pannelli da 120 cm sono posizionati su traverse in legno o acciaio e mantenuti in posizione grazie a perni in legno ad incastro (quelli che si usano nell'accoppiamento dei mobili), mentre l'unione dei binari tra le varie testate accoppiate, tiene conto della norma FIMF 145 comma 6, ove le traversine dei binari giungono fino a filo del bordo del pannello; le rotaie invece si attestano in posizione più arretrata, una volta bloccati rigidamente i due pannelli fra loro, si inseriscono dall'alto gli spezzoni di rotaia della lunghezza di 50 mm, due per ciascun binario, appoggiandoli sulle traversine con le giunzioni in posizione rientrata; queste vengono poi fatte scorrere sotto le rotaie dei due pannelli, assicurandone così il collegamento.
La peculiarità di questo sistema oltre alla rapidità di accoppiamento, consente e rettifica eventuali anomalie dovute a disallineamento orizzontale e verticale delle rotaie.

Emilio


Allegati:
02.jpg
02.jpg [ 220.72 KiB | Osservato 6071 volte ]
01.jpg
01.jpg [ 233.98 KiB | Osservato 6071 volte ]
03.jpg
03.jpg [ 228.02 KiB | Osservato 6071 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TTM Speciale Monografico a Dicembre 2019
MessaggioInviato: venerdì 17 gennaio 2020, 0:12 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 19 giugno 2006, 15:21
Messaggi: 88
Molte grazie per le spiegazioni e ancora tantissimi complimenti per la splendida opera!
Enrico


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 60 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice