Oggi è martedì 31 marzo 2020, 10:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: giovedì 30 gennaio 2020, 10:39 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 maggio 2016, 16:18
Messaggi: 305
Salve a tutti, un mio amico mi chiede se posso replicare qui un post:

Salve a tutti, ultimamente mi sono messo a revisionare un pò di materiale che avevo in sospeso e sono arrivato alle dolenti note della sostituzione motore. Quelli in foto sono di un 656 HRR e di una ALe803 BM; mi ha stupito il fatto che siano 2 motori perfettamente identici e che sono gli unici due che mi abbiano mai abbandonato in anni di modellismo. Il motore del caimano è irrimediabilmente in corto, mentre quello della ALe, se gli faccio fare un paio di giri a mano, funziona, una volta rifermatosi, però, non riparte più e così via; quando si ferma va in corto, muovendolo a mano esce dal corto, quando si ferma torna in corto. Mah! Ora avrei un paio di domande: ho letto sul forum 2G che questi motori li vendono pari pari su AliExpress o simili, ma non sono riuscito ad estrarre info decisive (si parla di discussioni di almeno 3 anni fa) qualcuno sa a cosa mi riferisco? Una volta presi i motori di ricambio dovrei sostituire i volani, come si effettua questa operazione? Estraendo e calettando i volani sul nuovo motore non c'è rischio che si allarghino i fori dell'alloggiamento dei volani sul motore rendendoli inutilizzabili? Sebbene per il 656 esiste il ricambio plug&play di LM (che penso sia la strada che prenderò), per la ALe 803 non è così e vorrei imparare a sostituire volani e motori con ricambi di terze parti (soprattutto questi ultimi) per tutelarmi dalla scarsezza di ricambi che attanaglia il nostro hobby (e perchè spendere 40€ per un motore che su AliExpress ne costa 3 mi sembra un'insulto!) Grazie!

PS: Stessa cosa per il motore di una Gr741 che fa un rumoraccio!

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: giovedì 30 gennaio 2020, 10:57 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4797
Località: Bruschi
Rimontare i vlani potrebbe non essere semplice.
Prima di tutto devi vedere se è possibile usare un estrattore ossia il volano , togliendo il bicchiere del cardano , dovrebbe essere forato e dovresti vedere l'albero del motore.
Con un estrattore lo riesci a togliere sfilandolo senza creare problemi al suo foro.
Ora si tratta di ripiantarlo sul nuovo motore...NON PENSARE DI PIANTARLO A FORZA.
Sicuramente rischi di storcere l'albero del motore.
prendi il motore , alimentalo e con una carta seppia grana 800 o 1000 inizia a lucidare l'albero dove deve essere inserito il motore. fai delle prove e quando questo inizia ad inserirsi , dovrai avere acquistato un espansore chimico , detto anche frena filetti che farà da grip tra il volano e l'albero centrandolo...un liquido con cui spalmerai l'alberino e inserirai il volano attendendone l'effetto...non userei il cianoacrilato o la colla epossidica...
Se smontando il bicchiere del cardano non vedi l'albero del motore, son problemi , perchè , forse, vuol dire che il volano è stato pinatato a caldo , per dilatazione e non ho idea di come toglierlo , forse solo scaldandolo nuovamente riesci a ad estralo , ma con un processo molto meno dolce...
Se qualcun altro ha un'altra idea...ben venga
saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: giovedì 30 gennaio 2020, 11:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4128
Località: Sorbolo (PR)
Meglio non suggerire operazioni da meccanico nato ragioniere (con il massimo rispetto del ragioniere).
I volani si cambiano se si hanno adeguate attrezzatura e manualità, senza: limare, carteggiare, incollare, o usare roba chimica per uso industriale (che anche lì ...).
Se il motore vecchio è ormai irrecuprabile è meglio scaldare il volano con il phon sverniciatore, no fiamme se non si è veramente esperti (sorvoliamo sui riscaldatori a induzione): una volta scaldato (senza esagerare) e con l'estrattore si sfila quasi da solo, quindi scaldandolo ancora un po si infila sempre quasi da solo, ovviamente con la giusta attrezzatura.
Per l'attrezzatura non è necessario avere utensili da orologiaio o/e officina Ferrari, ma qualcosa di anche autocostruito che svolga la medesima funzione.
E prima di muovere le mani verificare dove sono collegate.

Se non si ha il phon er sverniciare si può utilizzare una piastra di ghisa (es. quelle da mettere sotto le pentole di terracotta) e un fuoco della cucina (occhio a mammee e mogli):
- si appoggia il volano con il motore rivolto verso l'alto e si scalda
- si sfila il motore
- si scalda ancora il volano
- si infila il nuovo motore tenedolo in asse con il volano magari usando uno spessore per la giusta distanza
- si lascia raffreddare con calma
- finito.

Va da se che se nol volano ci sono inverti in plastica vanno prima tolti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: giovedì 30 gennaio 2020, 13:38 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4797
Località: Bruschi
Bene , abbiamo imparato qualcosa di nuovo, grazie Marco...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: venerdì 31 gennaio 2020, 9:21 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 maggio 2016, 16:18
Messaggi: 305
Grazie mille sia a Claudio che a Marco che mi hanno dato sicuramente spunti ottimi di riflessione, se qualcun altro volesse aggiungere il proprio contributo, ne saremmo tutti felici.
Io intanto non sono stato con le mani in mano, ma scartabellando AliExpress ho trovato questi due motori che sono imbarazzantemente uguali a quelli che montano i nostri modelli; li posto sia per chiedervi consiglio sia come riferimento in futuro se qualcuno dovesse avere problemi.

Questo è il motore canon che monta la mia ALe 803BM e il 656HRR

https://it.aliexpress.com/item/32839908 ... b201603_53

Invece questo qui vi ricorda qualcosa? A me si, vi do un aiutino!

https://it.aliexpress.com/item/32956389 ... b201603_53


Immagine



...che ne pensate?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: venerdì 31 gennaio 2020, 12:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4128
Località: Sorbolo (PR)
Nè pensiamo, cioè prendiamo atto per la ennesima volta, che ci sono ditte produttrici di motori, quindi è inutile inventarsi l'acqua calda, ma ben più produttivo acquistare il motore con già il volano.
Come in tanti settori, ormai la ditta che mette in commercio un modello è d fatto quasi sempre un assemblatore, quando non solo un mero commerciante: faceva già cosi Rivarossi 60 anni fa.
Concludendo, è quindi inevitabile che quei motori sia uguali a quelli di prima installazione.
Però visto che non c'è nessun distributore con magazzioni su territorio UE, quei motori possono arrivare a costare il triplo per via della dogana e dell'IVA.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: venerdì 31 gennaio 2020, 15:23 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3568
Località: Brescia
Un po' di chiarezza, tratto da Yakkyofy

Comprare da Aliexpress è semplicissimo, con un paio di click è possibile ordinare quello che si desidera. Basta pagare immediatamente, inserire il proprio indirizzo e nel giro di qualche settimana la merce giunge a casa.

Secondo gli accordi internazionali stipulati dall’Unione Europea con la Cina, tutta la merce che viene importata se ha un valore superiore ai 22 euro deve subire i controlli doganali, se è superiore ai 150,00 può subire anche dazi.

Riepilogando:
- un oggetto di valore inferiore ai 22 euro non viene controllato,
- uno con valore tra 22 e 149 euro deve pagare IVA e diritti Postali.
- uno superiore ai 150 euro in su deve pagare Dazi, Iva e Diritti Postali.


- Aliexpress e dogane: come viene consegnato il pacco.

Quando si acquista con Aliexpress, i pacchi vengono spediti tramite servizio postale o tramite corriere privato.

- Servizio postale
Nel caso di piccoli pacchi spediti tramite servizio postale, il processo viene seguito da Poste Italiane. Infatti, Poste Italiane è l’unica società concessionaria che si occupa dello sdoganamento di tutti i pacchi postali che provengono dai Paesi extraeuropei e vengono importati in Italia: qualora gli addetti allo smistamento dovessero riscontrare anomalie (sulla documentazione, sul tipo di merce, sul prezzo, ecc…) provvederanno ad inoltrare una documentazione al mittente che dovrà fornire ulteriori chiarimenti.

- Corriere privato
Nel caso in cui il pacco venga spedito tramite una compagnia privata come DHL, TNT, UPS questo dovrà essere verificato dalla Dogana e in caso di problemi si dovrà interagire con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

- Aliexpress e Poste italiane
Quando si acquista da Aliexpress e la merce è spedita con servizio postale viene rilasciato un numero identificativo che consente di tracciare la transazione sia sulla piattaforma cinese, sia sul sito delle Poste Italiane. Questo codice, noto come track number, permette di conoscere in un determinato momento il luogo in cui si trova la merce acquistata.

Inserendo il track number e cliccando su ”dettagli spedizione” si può trovare la dicitura ”In lavorazione presso il Centro Scambi Internazionale”: si tratta del tortuoso labirinto che il pacco di Aliexpress è costretto a percorrere prima di giungere nella sede scelta.
Non è dato sapere dalle informazioni di Poste Italiane dove si trovano esattamente i diversi Centri di Scambi Internazionali; l’unica ubicazione che si può conoscere è quella del primo centro di smistamento postale italiano da cui il pacco partirà per giungere a destinazione.

In generale però se compare sul tracking la dicitura “fermo alla dogana” oppure “Help by customs” significa che il pacco è fermo in uno dei magazzini di poste italiano, che è stato controllato e che quindi generalmente si devono pagare i diritti.

- Aliexpress e corriere privato
Nel caso di pacchi postali il controllo viene effettuato da Poste italiane che come azienda concessionaria che si occupa del processo di sdoganamento, nel caso di corrieri privati questi vengono controllati direttamente dalla Dogane.

L’Agenzia delle Dogane ha il compito di verificare i pacchi ovvero le autorizzazioni e le documentazioni necessarie per particolari categorie di merce.
L’Agenzia delle Dogane ha inoltre l’incombenza di monitorare le merci sospette, quelle che presumibilmente non possono entrare nel nostro Paese in virtù di una normativa europea che ne impedisce l’importazione.

I controlli alla dogana avvengono sulle documentazioni e sulla merce trasportata.
In un primo momento gli addetti allo smistamento controllano la bolla doganale e i documenti che accompagnano il pacco. Su di essi deve essere riportato il tipo di prodotto acquistato, il prezzo pagato, il numero di beni, il peso ed altrettante informazioni inerenti alla merce. Un ulteriore controllo del prezzo determina le tasse da versare come dogane e come IVA .

- Aliexpress e dogana
I motivi per cui un pacco può essere bloccato
Un pacco Aliexpress può essere fermato alla dogana per varie ragioni:

1. il pacco Aliexpress risulta bloccato alla dogana perché il prezzo è presumibilmente inferiore rispetto al valore effettivo della merce.

2. il pacco Aliexpress risulta bloccato alla dogana perché la documentazione è insufficiente. Sempre per pagare meno tasse alla frontiera un escamotage adottato da molti è quello di indicare con la dicitura ”gift” (ossia regalo) il contenuto del pacco. Il termine gift è generico e non offre informazioni utili circa la merce acquistata. Come se non bastasse il bene gift viene considerato in Italia come prodotto ad uso personale acquistato occasionalmente a cui vengono applicate tariffe doganali e diritti postali in misura diversa rispetto al bene destinato al commercio;

3. il pacco Aliexpress risulta bloccato alla dogana perché contenente merce proibita dalla normativa europea.

4. il pacco Aliexpress risulta bloccato alla dogana perché contenente merce priva di autorizzazione. Alcuni prodotti, pur essendone vietata l’importazione, possono essere acquistati all’estero previa autorizzazione. È il caso dei prodotti esplosivi, delle armi, di alcune tipologie di piante, di sostanze chimiche, di alcolici e tutto quello che per essere smerciato in Italia abbisogna di una qualche certificazione;

5. il pacco Aliexpress risulta bloccato alla dogana perché contenente merce contraffatta.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 9:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 9:50
Messaggi: 424
Località: Vicenza
Mi permetto di rispondere perchè il tema motori lo conosco molto bene. !°: ho acquistato più volte su Aliexpress motori, non ho MAI pagato tasse di dogana, gli importi degli acquisti evidentemente erano sempre al di sotto del minimo, e non credo che serva comperarne centinaia ma bensì tre o quattro tanto per avere il ricambio in casa. Per cui il problema dogana NON ESISTE. 2° da trent'anni ormai smonto e rimonto volani dai motori, non ho mai scaldato un volano ( le plastiche vicine con cui è fabbricato il collettore ne potrebbero facilmente risentire). All'inizio mi ero fatto un semplice attrezzo per lo smontaggio: una piastra segata da un lato dove inserivo il motore lato volano e, battendo con un punzone un pò più piccolo del diametro del perno, lo facevo uscire ( si, mediante un comune martello, usato con perizia) facendo attenzione a battere il più possibile in maniera verticale e a centrare il perno con il punzone per non ammaccare l'ottone del volano. Oggi uso un estrattore che rende la cosa estremamente più facile e veloce. Per rimontare i volani sul motore, poggio il volano su un piano metallico ( o comunque solido e ben fermo, tipo soglia di finestra, incudine, morsa da banco ) e vi appoggio sopra il perno del motore, facendo attenzione ad essere perfettamente verticale, comincio a battere pianissimo sul perno dal lato libero. Dopo qualche colpetto provo a mano a far girare il motore per verificare che il volano si sia instradato dritto. Se è tutto a posto, proseguo a battere, sempre usando un piano di appoggio perfettamente solido e fermo e controllando di essere perpendicolare sia con il motore verso il volano, che con il martello verso il perno. A mano a mano che il perno entra, la possibilità che si rovini il buco del volano e che si monti storto diminuiscono fino a diventare nulle. L'operazione più delicata è montare il 2° volano, perchè per battere il perno ad infilarlo non abbiamo più l'estremità libero del perno del motore ma dovremo infilare nel volano appena montato il punzone che abbiamo usato per smontarlo. Ancora tenendo sempre tutto il più possibile perfettamente verticale, con questa "torre" fatta da punzone-motore con 1° volano - 2°volano appoggiato al piano. Ripetiamo le stesse operazioni fatte per il 1° volano e il lavoro è fatto. Dimenticavo una cosa fondamentale: prima di smontare i volani fatevi un disegno e riportate le misure di distanza tra i due volani e da ogni volano verso il corpo motore. Quando rimontate dovete riportare i volani con le vecchie misure altrimenti non si agganciano più correttamente gli alberini di trasmissione, con il rischio che o saltino fuori durante la rotazione o, peggio, battono tra volano e vite senza fine con un rumore insopportabile e danni agli ingranaggi. All'inizio dell'operazione di rumontaggio, io uso anche infilare a mano il volano e ceracare di centrarlo provando ad alimentare a bassa tensione il motore, in modo che quando vado poi a battere per infilare il perno definitivamente, questo abbia già preso la strada giusta. Il volano si rovina solo se entrate storti fin dall'inizio, e se succede a quel punto il volano è da buttare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 9:47 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 9:50
Messaggi: 424
Località: Vicenza
Dimenticavo, ho già scritto altre volte qui come si sistema il rumore del motore della 740, batsa aprirlo e interporre una rondellina tra il collettore e la boccola, o altre volte tra la boccola e il fondo del motore, cioè lato avvolgimenti. Il rumore è generato dal battito del corpo motore sulla scatola esterna. I reggispinta non reggono e si spostano causando l'interferenza tra parti mobili e parti fisse del motore.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 11:59 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2507
Località: Torino
Alessandro quanto ci deve essere di differenza tra il diametro del foro del volano e quello del perno del motore?
Te lo chiedo perchè in passato, ho provato ad usare la tua tecnica per montare il volano su di un motore ma alla fine disgraziatamente il perno del motore si è piegato ed è andato in vacca tutto.

Altra cosa, cosa usi come punzone per estrarre il volano?
Io ho usato una punta di trapano in HSS (che si era spezzata) ma battendo si è spostata tra l'albero e il volano e si è spezzata.

La punta del punzone è piatta o conica?

Ciao
Despx


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 12:13 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 9:50
Messaggi: 424
Località: Vicenza
Non c'è differenza di diametro tra perno e foro del volano, c'è solo una "interferenza" di qualche centesimo ( generalmente 2 ). Il punzone è un alberino di acciaio che si acquista nelle ferramente, che ha terminale piatto e una testa allargata ( tipo chiodo ma senza punta ). Per aver piegato l'albero del motore devi aver dato delle martellate decisamente troppo forti. Io uso un martellino piccolo e batto con delicatezza, soprratutto all'inizio quando il perno deve instradarsi nel foro del volano, per evitare di forzare l'ottone scentrando perciò il foro. Può capitare di trovare volani che hanno una foratura eccessivamente stretta, si possono ripassare con punta di diametro pari al perno entrando solo per 1-2mm, tanto da fargli strada. Bisogna valutare bene però: ci sono aziende che forano tutto il volano 2 centesimi più stretto del perno, altre che l'interferenza la danno solo su un tratto del foro, mentre il resto e largo quanto il perno. Bisogna valutare, prima di ritoccare il foro, per non ritrovarsi con un volano che diventa inservibile. Per alesare il foro si può usare convenientemete una lima tonda a sezione varia, che permette di allargare appena l'ingresso, comunque un'operazione che raramente è necessario fare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: lunedì 10 febbraio 2020, 14:10 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 maggio 2016, 16:18
Messaggi: 305
Ragazzi, sono molto orgoglioso che questo post abbia fatto uscire così tante tecniche e spunti, a questo punto proporrei di tenerlo presente come posto per segnalare ricambi di motori e tecniche per effettuali senza disperdere la conoscenza per tutto il forum;

a questo proposito segnalo il motore di ricambio per 245 Comofer:

https://it.aliexpress.com/item/32576452025.html?spm=a2g0o.productlist.0.0.322f34a4pUhmY7&algo_pvid=2179317f-d161-4ec3-a1ac-fcba9c908fb1&algo_expid=2179317f-d161-4ec3-a1ac-fcba9c908fb1-2&btsid=b93a53c1-5220-4581-937d-8e087b1e556d&ws_ab_test=searchweb0_0,searchweb201602_1,searchweb201603_55


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: lunedì 10 febbraio 2020, 18:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4128
Località: Sorbolo (PR)
Occhio che quei motori spesso, per non dire sempre, sono a 3 poli. I 5 poli se li fanno pagare di più anche loro.
Bisogna anche verificare tutte le quote e le curve di coppia: che è quello che conta.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Info motori di ricambio Hornby Rivarossi
MessaggioInviato: lunedì 10 febbraio 2020, 20:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 maggio 2016, 16:18
Messaggi: 305
Il codice stampato sul mio motore comofer è esattamente quello del motore che ho postato, anche le misure combaciano perfettamente!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: E.656.420, Google Adsense [Bot] e 61 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice