Oggi è lunedì 10 agosto 2020, 0:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 12:22 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 14:52
Messaggi: 211
perché i produttori non eliminano definitivamente la traversina in legno e mettono standard quella in cemento su tutta la gamma???


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 12:33 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 22:17
Messaggi: 1253
Località: ORVIETO Umbria
Ci sono modellisti che fanno ancora epoche in cui la traversa in legno era esclusiva.

RF


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 12:36 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 3482
Perché nel mondo (e anche in Italia) ci sono ancora tante tratte armate in legno
Perché nelle stazioni e negli scali le traverse in legno esisteranno ancora per moltissimo tempo sopratutto sotto gli apparati strani o complicati
Perché ancora almeno il 70% dei modellisti fa riferimento a epoche precedenti
...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 14:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 15:59
Messaggi: 1304
Località: Brescia
Cita:
perché i produttori non eliminano definitivamente la traversina in legno e mettono standard quella in cemento su tutta la gamma???

Perché io faccio epoca 3 e il cemento non mi interessa...
Non capisco il senso della tua domanda.. sarebbe come chiedere come mai i produttori non eliminano dal loro catalogo le loco a vapore e le carrozze in castano/isabella. :? :? :? :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 14:39 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Perchè quella domanda fa il paio con questa:
Perchè non si smette di produrre: alcolici, salumi, carni, dolci, ecc. dato che tanti medici dicono che sono cibi che accorciano la vita.

Su dai per piacere, siamo concreti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 15:07 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 3:48
Messaggi: 1092
Località: 'Lisondria...
su non siate cattivi :lol:

a mio parere la domanda può essere corretta così :
perchè la maggior parte dei binari modellistici prodotti, ovvero tutti tranne Peco e Roco, ha ancora le traverse in legno quando sono ormai 40 anni che vengono usati quelli in cls?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 15:24 
Non connesso

Iscritto il: sabato 21 gennaio 2006, 14:52
Messaggi: 152
… certamente,
rimane comunque esaustiva la risposta di Zampa,
e forse quel 70% è un po' in difetto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 16:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 14:52
Messaggi: 211
........ma il senso era perché non rendere di nicchia le traverse in legno e mantenere come standard quelle in cemento?

oramai anche nelle linee secondare Italiane ci sono traverse in cemento,dagli anni 60 che sono eliminate le traverse in legno........mi sembra strano che quasi tutti i fermodellisti fanno solo epoca III


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 17:20 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Allora, se la domanda la pone uno di 20-30 anni ci può anche stare: ha visto quasi solo traverse in cls e Xmpr, se la fa uno di 40-50 no!
Vediamo il perchè:
- il giovane di fatto ha visto solo la ferrovia moderna, tutta uguale a se stessa e monocolore
- il maturo ha visto anche la ferrovia diversa a se stessa, multicolore e variegata nel tipo di veicoli, linee e esercizio.
Il perchè molti appassionati seguono le opoche passate ante Xmpr è molto semplice: la non monotonia e la possibilità di sbizzarrire la fantasia.
Adesso che al vero si è tornati a veicoli multicolori e facilmente riconoscibili per il tipo di servizio, si avra un maggiore interessamento per il "moderno", ma ci vuole ancora tempo, anche perchè poi l'esercizio lascia ben poco spazio alla fantasia.
Poi bisogna fare un distinguo:
- sono interessato ai treni, e sono la maggior parte
- sono interessato alla ferrovia e sono ben meno di quelli sopra
- sono interessato a entrambi, e qui il numero si riduce ancora.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 17:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8281
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Ciao Marco,
ti sei dimenticato di categorizzare:
-sono interessato ai trenini perché e ' la piu' bella forma di modellismo e mi interessa la ferrovia vera solo perché giustifica i miei trenini.
Appartenenti alla categoria: 1 ( io ).
:lol: :lol: :lol:
Saluti scherzosi ( ma non troppo … )
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 17:40 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
No, Stefano non mi sono dimenticato, è che nella prima di solito ci sono i vetrinisti o nei casi "forzati" gli scatolari, ma non volevo essere così categorico :lol:
Mettiti nella terza categoria! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 17:42 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 14:52
Messaggi: 211
marco_58 ha scritto:
Allora, se la domanda la pone uno di 20-30 anni ci può anche stare: ha visto quasi solo traverse in cls e Xmpr, se la fa uno di 40-50 no!
Vediamo il perchè:
- il giovane di fatto ha visto solo la ferrovia moderna, tutta uguale a se stessa e monocolore
- il maturo ha visto anche la ferrovia diversa a se stessa, multicolore e variegata nel tipo di veicoli, linee e esercizio.
Il perchè molti appassionati seguono le opoche passate ante Xmpr è molto semplice: la non monotonia e la possibilità di sbizzarrire la fantasia.
Adesso che al vero si è tornati a veicoli multicolori e facilmente riconoscibili per il tipo di servizio, si avra un maggiore interessamento per il "moderno", ma ci vuole ancora tempo, anche perchè poi l'esercizio lascia ben poco spazio alla fantasia.
Poi bisogna fare un distinguo:
- sono interessato ai treni, e sono la maggior parte
- sono interessato alla ferrovia e sono ben meno di quelli sopra
- sono interessato a entrambi, e qui il numero si riduce ancora.


ho 42 anni ...abito vicino ad Orte e tranne i binari di servizio di stazione ho sempre visto solo traverse in cemento.......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 18:00 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5929
Località: Trieste
Io ho visto in un caso (forse è cambiato con un rinnovo concluso pochi giorni fa) una coppia di traverse in legno alla giunzione di campate con traverse in cemento... come facciamo? :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 22:15 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Le traverse in legno si usano ancora: in alcune gallerie, sui ponti in metallo, nei passaggi a livello, in curve di raggio stretto e dove è ancora necessario allargare lo scartamento, nelle giunzioni appoggiate, in alcuni scambi, in punti dove le traverse in cemento degradano prima di quelle in legno.

Sulle linee principali FS le traverse in cemento sono comparse dalla fine degli anni '60, poi via via posate anche nel resto della rete. Su linee secondarie, o binari di stazione e scalo a volte sono anche usate traverse tolte dalle linee principali.
Anche se le traverse in cls hanno una durata maggiore, su alcune linee sono state sostituite in anticipo da altre sempre in cls in occasione di potenziamento della linea alla categoria D4 e velocita superiore a 180 km/h.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: traversine cemento-legno domanda
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2020, 13:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1558
Località: Faenza
Occorre notare anche che le traverse in CAP non sono tutte uguali.
Qui a Faenza le avevano messe a metà anni '70.

Da poco le hanno rinnovate e, per aumentare la velocità, ne hanno messe di più pesanti e montate più fitte.

Poi, dagli anni '70 ad oggi, le avevano ancora rinnovate, ma non credo con tipi esattamente uguali a quelle degli anni '70.

Quindi, nel reale, le traverse in CAP sono usate quasi dappertutto, ma ci sono tipi differenti.

Nel modellismo, credo che comandi chi acquista.
Quando tutti richiederanno traverse in CAP, quelle in legno usciranno di produzione.

In vista di ciò, io stò già muovendo le manine con legnetti, caviglie, piastre e rotaie.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 48 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice