Oggi è lunedì 10 agosto 2020, 1:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: domenica 21 giugno 2020, 9:21 
Non connesso

Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 10:07
Messaggi: 94
Località: Pavia
Salve, qualcuno saprebbe dirmi a che numero di CV corrisponderebbe il controllo di carico del motore nel decoder Zimo che equipaggia la Vectron Roco Sound ( nel mio caso la SBB CARGO 193 469-4 articolo Roco 73944) che dovrebbe montare un decoder MX642.
In rete ho provato a cercare il manuale istruzioni, ma non ho trovato nulla in Italiano !!
Grazie 
Mauro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 10:52 
Non connesso

Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 10:07
Messaggi: 94
Località: Pavia
Proprio nessuno che può aiutarmi ??
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 11:24 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 novembre 2009, 23:10
Messaggi: 469
Ciao,
ti conviene sentire Portigliatti vedrai che ti da una mano. Io non ho le istruzioni del 642.
Ciao

Mario


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 14:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
Ma il decoder è quello di fabbrica? Sulle istruzioni non viene riportato nulla? Hai controllato?
Purtroppo anche io non ho le instruzioni quì con me per darci un'occhiata. Il modello è in vetrina e la confezione, con relativi foglietti, conservata "gelosamente" :lol: nei contenitori che uso di solito per archiviare cose nella mia casa di campagna :oops:

Se mi capitasse di andarci a breve controllo se viene riportato qualcosa in merito e ti faccio sapere..... e ora che ci penso... sul sito Roco non si può scaricare il foglietto istruzioni? :roll:

Al contrario, come giustamente già suggerito sopra, un esperto come Portigliatti sicuramente saprà darti info in merito.
Prova a mandargli una email :wink:


Antonio



PS: ho appena controllato sul sito Roco, in basso, a metà pagina più o meno, appena sotto il testo di descrizione, c'è la scheda "download", ci sono un po' di PDF da scaricare. Controlla che non ci sia la risposta che cerchi

https://www.roco.cc/it/product/237509-7 ... ducts.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 14:54 
Non connesso

Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 10:07
Messaggi: 94
Località: Pavia
Ok grazie !
Avevo gia pensato a Portigliatti, ma pare sempre abbastanza impegnato !
Nei vari libretti della loco non dice nulla se non per le classiche CV (CV 1 CV2 ecc ecc....)
Proverò a guardare sul sito di Roco !
Intanto grazie!
Gentilissimi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 15:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
Oltre al sito di Roco per i manuali, puoi controllare anche il sito della Zimo e cercare info più tecniche riguardo al decoder, anche se mi pare di aver capito, da un'occhiata veloce, che il 642 è stato sostituito con una nuova versione. Almeno è quello che ho capito. Può darsi che le funzioni siano rimaste le stesse, non saprei. Sei sicuro che nella locomotiva ci sia proprio il 642?
Hai avuto modo di appurare questa cosa?
Al massimo manda una email direttamente alla Roco e via :mrgreen:

A me hanno sempre risposto. Magari non proprio velocemente, ma lo hanno sempre fatto.


Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: domenica 24 settembre 2006, 10:07
Messaggi: 94
Località: Pavia
Olimpionic2007, grazie per la dritta proverò a ri-controllare meglio il modello del decoder attraverso il sito della Zimo !
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 20:38 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 20:27
Messaggi: 635
Località: Vico Equense
http://www.zimo.at/web2010/documents/MX ... oder_E.pdf
Vedi a pagina 19.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 21:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
Mauro ha scritto:
Olimpionic2007, grazie per la dritta proverò a ri-controllare meglio il modello del decoder attraverso il sito della Zimo !
Grazie

Non ricordo quale, ma c'è da leggere una CV per sapere il modello di quel decoder, se non sbaglio

enzocarbone ha scritto:
http://www.zimo.at/web2010/documents/MX-KleineDecoder_E.pdf
Vedi a pagina 19.

Per curiosità, qual'è in inglese il termine tecnico per "controllo del carico" :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 21:52 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 19:35
Messaggi: 4470
Load controller


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: sabato 27 giugno 2020, 23:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
Quindi a pagina 19 del PDF suggerito da enzocarbone, il paragrafo "Load Compensation, Compensation Curve...." si riferisce al controllo del carico, giusto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: domenica 28 giugno 2020, 2:50 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 20:27
Messaggi: 635
Località: Vico Equense
olimpionic2007 ha scritto:
Quindi a pagina 19 del PDF suggerito da enzocarbone, il paragrafo "Load Compensation, Compensation Curve...." si riferisce al controllo del carico, giusto?

Esattamente.
Più che controllo del carico, che in inglese è “load control”, è più giusto però parlare di “compensazione del carico” e in parole spicciole, parliamo di un dispositivo elettronico di controllo basato sul principio di “azione e reazione” che al variare della velocità di rotazione del motorino elettrico della nostra locomotiva (azione) dovuto al fatto che in quel momento sta percorrendo un tratto di binario in salita o in discesa, ne ristabilisce immediatamente l’equilibrio andando a ridurre o ad aumentare la corrente nel circuito di “carico” (reazione) allo scopo di mantenere invariata la velocità di rotazione e conseguentemente la velocità di marcia, entro chiaramente i limiti e i settaggi previsti dalla Variabile di Configurazione, nel nostro caso la numero 56.
Per renderla più fruibile pensiamo ad una stanza dove abbiamo un condizionatore acceso per mantenere una temperatura all’interno della stanza stabile a 25 gradi. Nel momento in cui apro la porta facendo entrare aria calda dall’esterno abbiamo rotto l’equilibrio, un sensore avviserà l’unità di controllo che la temperatura nella stanza non è più 25 gradi e di conseguenza il condizionatore aumenterà il flusso di aria fredda per riportare la temperatura al’interno della stanza di nuovo a 25 gradi per ristabilire l’equilibrio iniziale.
Spero di essere stato chiaro.
Mi scuso per la lungaggine.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: domenica 28 giugno 2020, 11:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
No, no, chiarissimo. Conoscevo questa funzione nei decoder, però non l'avevo mai vista all'opera, se così si può dire.

Tra i termini in inglese, le varie traduzioni in italiano spesso sommarie e poco chiare, capita di "leggere" le istruzioni e non capire subito dell'argomento trattato, quando non lo si è mai affrontato. Una volta però capiti i termini diventa più facile poi andarli a cercare nei vari manualetti.

Per esempio, un'altra cosa che non ho mai capito (ancora) è la differenza, in una multitrazione (2-3 o più locomotive) tra l'impostare uno stesso indirizzo per tutte le loco della multitrazione e nell'impostare l'opportuna opzione (CV) specifica per questo. Cosa c'è di differenza in termini di funzionamento delle loco e di funzioni specifiche delle varie singole loco. :wink:

L'ho chiesto (scritto) anche su qualche gruppo di facebook, ma ancora non ho ricevuto risposte. L'avrò chiesto anche in passato ma non ricordo più se poi qualcuno mi ha delucidato sull'argomento.

Nel caso puoi rispondermi in privato se quì stiamo andando troppo OT :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: domenica 28 giugno 2020, 12:31 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 3482
Dando stesso indirizzo la compo la puoi "creare" e"sciogliere" solo sul binario di programmazione (o comunque con solo le loco interessate in fase di programmazione).
Con l'indirizzo per la multitrazione puoi creare una compo e scioglierla tutto sul plastico (programmazione in pom) quindi fare manovre realistiche con le singole loco.
Inoltre la multitrazione ti permette di impostare direzione e luci/uscite senza interferire con le impostazioni della loco quando singola.

Personalmente diffido di facebook e similari... troppi pressapochisti, superficiali e spesso anche in malafede.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decoder Zimo Vectron Roco
MessaggioInviato: domenica 28 giugno 2020, 14:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 maggio 2007, 19:26
Messaggi: 1037
Immagino che dando lo stesso indirizzo alle varie loco, nel momento in cui uso la funzione di accensione motore, il motore parte su tutte, giusto?

E usando, invece, l'opportuna funzione di multitrazione, come è gestito l'avvio dei motori o comando luci, per esempio, si può decidere su quale influiscono o cosa? :oops:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: g.mureddu, Google [Bot] e 36 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice