Oggi è domenica 7 marzo 2021, 3:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: ARMAMENTO: ...per tram ed anche per altro!
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 9:54 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4395
Località: Pistoia
Salve, qualcuno ha usato questi prodotti? Sembrano ottimi, ma saperne di più sarebbe meglio.

http://www.ghbintl.com/Luna_System.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 10:27 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 10:03
Messaggi: 331
Località: Arese (MI) e Viareggio (LU)
Sono illustrati anche sul sito Tillig. Sono molto belli ma hanno prezzi stratosferici!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 14:25 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 10:06
Messaggi: 2995
è il vecchio binario Tillig con profilo in lamiera piegata. Su TT ne abbiamo dato conto in passato. I prezzi sono incredibili.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 15:56 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 ottobre 2008, 16:48
Messaggi: 732
Località: Nettuno (RM)
Beh, mia personale opinione: i binari del tram proverei a farli stendendo prima una linea di binari "normali" e poi ricoprendola con materiali come il das, per sempio.

Un pò come quando si fa il passaggio a livello, insomma.

Poi la parola agli esperti :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 19:21 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 6187
Località: Regione FVG
Celioth ha scritto:
Beh, mia personale opinione: i binari del tram proverei a farli stendendo prima una linea di binari "normali" e poi ricoprendola con materiali come il das, per sempio.

Un pò come quando si fa il passaggio a livello, insomma.

Poi la parola agli esperti :wink:

Sul mio microplastico (l'avevo costruito per provare le tecniche e i materiali per costruzioni future) ho realizzato il binario "tipo tram" con dei listelli di legno sagomati a dovere poi stuccati e verniciati. La mia realizzazione è in N, dovevo in proporzione lasciare più spazio per i bordini.
Tra l'altro, la cosa mi è stata utile anche per "inviare" i modelli...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Binari per tram ed anche per altro
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 20:15 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 9 novembre 2006, 17:14
Messaggi: 417
Marcello (PT) ha scritto:
Salve, qualcuno ha usato questi prodotti? Sembrano ottimi, ma saperne di più sarebbe meglio
http://www.ghbintl.com/Luna_System.html


Se mi posso permettere , segnalo ( solo per ruote NMRA RP25 - tutti i codes):
http://www.proto87.com/easy-street--track-system.html

Saluti
luca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 20:17 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 9 novembre 2006, 17:14
Messaggi: 417
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2009, 21:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4395
Località: Pistoia
Belli, però i normali bordini credo proprio che non sarebbero adatti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 0:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2420
Località: Più a est di Vienna
Marcello (PT) ha scritto:
Belli, però i normali bordini credo proprio che non sarebbero adatti.


Scrivo a caldo: non lo so...bisognerebbe fare una prova. Magari non con un carro Lima anni 70-80 o una loco Gutzold, ma secondo me ruote moderne con bordini anche molto fuori dalla norma RP 25 magari girano senza sviare. A modestissime velocità, si intende, non sono mica binari di linea. E poi credo possano essere comunque ideali per un diorama statico. Se non avessi già un disordinatissimo e congestionato carnet di lavori e lavoretti li prenderei.

Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 6:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2856
Località: Roma
Che meraviglia! Li voglio! Li voglio provare!
Anche se sopra non ci andasse niente, sono bellissimi per un diorama!
Ora provo a comprarli!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 8:43 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 13 aprile 2006, 11:34
Messaggi: 1955
Località: San Remo
Oddio ... che spettacolo ! :shock:
Un cardiotonico ... presto !! :wink:
Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 12:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4395
Località: Pistoia
Fateci sapere.

Vedo che esiste sia la versione H0/00 sia quella Proto 87.
Forse gli H0/00 sono più adatti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 14:26 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 9 novembre 2006, 17:14
Messaggi: 417
Bari S. Spirito ha scritto:
Marcello (PT) ha scritto:
Belli, però i normali bordini credo proprio che non sarebbero adatti.

Scrivo a caldo: non lo so...bisognerebbe fare una prova. Magari non con un carro Lima anni 70-80 o una loco Gutzold, ma secondo me ruote moderne con bordini anche molto fuori dalla norma RP 25 magari girano senza sviare. Saluti

Magari no . Il produttore indica chiaramente che il sistema e' concepito per ruote NMRA Rp 25 ( o NEM equivalenti , ma sicuramente non per ruote " molto al di fuori della norma ").Mi spiace , ma e' cosi'.
Cita:
non sono mica binari di linea

Ma , scusami , perche'? Che tipo di binari ( o rotaie ? ) sarebbero ?( l' immagine del gallinaceo non suggerisce niente ? )
Marcello (PT) ha scritto:
Fateci sapere.
Vedo che esiste sia la versione H0/00 sia quella Proto 87.
Forse gli H0/00 sono più adatti.

Si, ma attenzione che il profilo della rotaia e' lo stesso in tutti i casi.
Cambiano solo le dimensioni interne dei deviatoi :
quelli 00/H0 sono adatti per ruote con profilo NMRA Rp25 code 110/88 ;
quelli PROTO sono adatti solo per ruote PROTO 87 ( cioe' NMRA Rp25 code 64 o le compatibili P4 ( UK ) e forse H0pur ( GER ).

Ciao
luca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 14:47 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2420
Località: Più a est di Vienna
Non sono binari su cui farci correre un treno in piena linea. L'altezza della rotaia a fungo sarà sempre maggiore di quella di una rotaia a gola, e in scala la differenza poi sarà anche più evidente. Se possiamo far correre a velocità fuori scala una locomotiva su curve di raggio modellistico (che come sai sono già ampiamente irrealistiche) lo dobbiamo all'altezza esagerata di rotaie e bordini. Se riduciamo uno dei due, non è detto che il treno deragli: la gola della rotaia guiderà comunque il treno, ma bisognerà andare molto adagio, così come un Micro-Metakit su una Roco R4.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2009, 15:09 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7241
Località: Fabriano
Proprio belli, in mezzo, dato che siamo in vena con i nuovi materiali, ci metterei del redutex, ovvero quello con l'imitazione di ciò che si vuole, porfido, sanpietrini, asfalto.......
Meglio che smetta di guardare questi siti, fanno male alla salute. :wink:
Fabrizio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice