Oggi è sabato 19 settembre 2020, 4:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 434 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: martedì 9 settembre 2014, 10:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 16:45
Messaggi: 1221
Località: firenze
ciao a tutti, in molte composizioni di epoca II e III si vedono dietro la loco dei postali o bagagliai a due assi. Siccome sui libri che ho i francesi la menano sul pallino della velocità, queste carrozze potevano viaggiare a 140 e oltre?
grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: martedì 9 settembre 2014, 14:08 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 14:52
Messaggi: 612
Buongiorno.
Confermo almeno i 140 per certo.
Forse alcuni anche i 160, ma devo ricordarmi dove l'ho letto.
Ciao
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: venerdì 12 settembre 2014, 12:26 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 11:37
Messaggi: 364
Ho preso la nuova 14000 Jouef...Gran bel modello

Uscita del deposito

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: lunedì 22 settembre 2014, 19:24 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 luglio 2009, 10:31
Messaggi: 763
Ammazza quant'e' bello il cervo :shock: hanno fatto veramente un gran bel lavoro! Come va' sul plastico?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: lunedì 22 settembre 2014, 19:47 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 11:08
Messaggi: 1843
Che meraviglia...ero molto combattuto sulla livrea, alla fine ho optato per quella verde con fascetta infortunistica gialla e pancone rosso. Mi arriva mercoledì, non vedo l'ora :lol: :lol:

Costa come una dannata, ma é a mio avviso un "must"

e poi presto é il mio compleanno :P


Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: lunedì 22 settembre 2014, 19:52 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 20:14
Messaggi: 932
..azz quanto è bella, quasi meglio del modello in ottone di Lematec...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 8:14 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 10:40
Messaggi: 484
Località: Arcore (MI)
Non riuscendo a resistere al fascino delle elettriche francesi degli anni '50 mi sono preso la nuova 2D2 di Roco in livrea bicolore d'origine.
A parte la cifra richiesta rispetto allo stesso modello in epoca IV consegnato nel 2008, devo dire che questa versione rende ancor meglio la linea prestigiosa della macchina supportata in maniera esemplare dalla superiorita` meccanica Roco.
La mia domanda agli esperti del forum e` relativa al funzionamento dei due deflettori circolari che appaiono all'interno dei vetri della cabina e che sono stati eliminati nelle versioni sucessive.


Allegati:
2D2 9104-2.jpg
2D2 9104-2.jpg [ 120.19 KiB | Osservato 5584 volte ]
2D29101cabine2.jpg
2D29101cabine2.jpg [ 128.21 KiB | Osservato 5584 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 8:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 13:32
Messaggi: 447
Buona Domenica a tutti
Tiro su questo topic per avere delucidazioni sui loghi in uso presso le sncf negli anni '80 e '90. Prima di tutto, il logo "encadrè" quando è stato introdotto? Cosa significa il logo "encadrè" giallo? Che differenza c'è con un logo "encadrè" normale? Poi, quando è stato introdotto il logo spaghetti, detto anche "nouilles"? Le carrozze Corail sia cuccette che normali, fino a quando hanno portato il logo encadrè? Mi scuso per la raffica di domande e ringrazio anticipatamente chiunque mi possa fornire informazioni.
Ciao
Renato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 9:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 13:32
Messaggi: 447
Di nuovo Buona Domenica
Cercando a fondo nel topic ho trovato da solo le risposte, mi scuso per l'intromissione :D .
Saluti
Renato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: domenica 9 aprile 2017, 22:45 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5975
Località: Trieste
Visto il titolo (c'era anche una discussione intitolata (F) ma la ricerca con una sola lettera non funziona), vorrei chiedere a chi sia ferrato in modelli di mezzi francesi se esiste a prezzi umani una locomotiva Diesel da manovra che non sia la Y8000 di Roco (che ho).
Io ho trovato solo di Piko a 120 euri circa una locomotiva a carrelli.
Dovrebbe muovere un carro siluro, si supporrebbe carico, quindi 240 t al vero, non deve perciò essere una macchina troppo piccola ma non deve essere neppure troppo grande per questioni di spazio di manovra, problema che mi frena nell'acquisto della Piko. L'ambientazione dovrebbe andare dal 1957 circa (prima consegna del carro siluro a 10 assi) al 1980 circa ("assassinio" di gran parte della siderurgia francese).
C'è qualcosa? Possibilmente digitalizzabile con facilità.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 6:45 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 gennaio 2010, 13:48
Messaggi: 51
Snajper,
No so se conosci questo video che di da un idea delle manovre (pesante) dei treni in Lorraine:
http://www.dailymotion.com/video/xjlhot_sncf-arch-scenes-ferroviaires-en-lorraine-des-annees-60_travel
Effettivamente si può usare le 63000 sia di Roco che di Piko nelle diverse colorazione (quella verde conviene di più visto l'epoca). Per i prezzi umani :lol: sono l'ideale.
Poi se ti poi permettere il modello della A1A A1A 62000 di Mabar, sta anche bene....
Per la digitalizzazione di questi modelli non ti posso dire niente.

Giovanni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 11:25 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5975
Località: Trieste
Perchè ridi all'espressione "prezzi umani"? :wink: ... :mrgreen:
La Piko costa sui 130 euri, rientra nella categoria (ancora per ora :roll: ). Anche se dovrei ridipingerla, c'è solo in celeste.

Ma macchine come quella che si vede (locotracteur, mi pare li chiamino) non si trovano o hanno semplicemente prezzi inumani?
Andando a naso, per un servizio a passo di ...lumaca, andrebbe bene una macchina della classe del V36 (posso pensarlo sopravvissuto alla guerra e aziendalizzato, ne ho uno) o della stessa Y8000 (che è un po' recente ma allora già c'era).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: martedì 11 aprile 2017, 7:47 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 gennaio 2010, 13:48
Messaggi: 51
No Snajper,no mi hai capito, il termine "onesto" nel commercio non esiste e questo non mi fa ridere per niente....Siamo in un sistema di offerte/richieste e basta. Se un commerciante po vendere un chilo di sabbia a un check Arabo, lo fa e basta.
Poi girando a destra e sinistra si può trovare delle belle offerte anche se a me personalmente stare a cercare un prezzo migliore per me, mi stufa....
Comunque guarda qua su la Baia francese:
http://www.ebay.fr/itm/Locomotive-BB63714-Sncf-ep-V-Digitale-HO-1-87-ROCO-51267A-/391728069625?hash=item5b34cffbf9:g:uQMAAOSwsW9Yx6aK
Se voi un po di indicazioni su le loco francese (ed altre) guarda qua:
http://www.mlgtraffic.net/Coll_FR_F.htm
Sono solo disegni ma possono sempre aiutare a avere un idea delle colorazione.

Saluti
Giovanni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: martedì 11 aprile 2017, 8:47 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 24 marzo 2010, 19:31
Messaggi: 2117
Località: Roma
Ciao snajper

Perchè non provi a cercare la loco da manovra a tre assi C 61000.

E' un vecchio modello Hornby Meccano che nei mercatini si trova a pochi euro.

Tra l'altro lo aveva ripreso la Lima nella riproduzione Hobby (HL2104). E non era niente male. Visto anche il prezzo :

https://www.centrohifi.com/it/giocattol ... 61000.html

Anche su Ebay spesso si trova sotto i 50 euro.

I mancorrenti sono belli "robusti", qualche dettaglio si può migliorare però hai una macchina sicuramente più interessante della classica due assi Roco.

Ciao, Marco

PS : Per il V36 puoi anche utilizzare una macchina SNCF invece che privata. Erano stati inquadrati nel gruppo Y 50100 (10 unità). Lo aveva riprodotto nel 1990 Lima, ripreso poi nel 2014 da Electrotren


Allegati:
y50100sncf-elctrotren.jpg
y50100sncf-elctrotren.jpg [ 21.93 KiB | Osservato 4761 volte ]
Commento file: Lima C 61000 sncf
HL2104.jpg
HL2104.jpg [ 23.27 KiB | Osservato 4779 volte ]
Commento file: C 61000 sncf
C61000SNCF.jpg
C61000SNCF.jpg [ 23.14 KiB | Osservato 4779 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni francesi
MessaggioInviato: domenica 16 aprile 2017, 17:43 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5975
Località: Trieste
Interessante il modello.
Sarebbe interssante vedere come mai è stata fatta una versione con lo scarico "a tubo di stufa" e non diritto come nella foto vera.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 434 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 56 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice