Oggi è domenica 9 agosto 2020, 6:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3724 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 243, 244, 245, 246, 247, 248, 249  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: martedì 5 maggio 2020, 23:25 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 18:26
Messaggi: 376
Costa un rene completo con tutte le tubazioni..... :D
Ci sbavo dietro da un pezzo, insieme alla EBT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: giovedì 14 maggio 2020, 22:49 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4949
Località: Bruschi
Le pedane per le elettromotrici sono dall'incisore...arriveranno tra 20/30gg.
Intento sono arrivate le targhe costruttori ABB SLM per la 460...
saluti


Allegati:
targa 460 sbb.jpg
targa 460 sbb.jpg [ 71.28 KiB | Osservato 1442 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 20:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 16:33
Messaggi: 87
Molto belle, complimenti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 23:18 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 18:26
Messaggi: 376
Claudio, ti avanzerà qualche serie di pedane fotoincise per le Rbe Lima?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 6:27 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4949
Località: Bruschi
Mi devono ancora arrivare...penso di si...ma vi avverto qui oppure sulla pg facebook che vi invito aseguire @officinemussinatto
saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 9:44 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 18:26
Messaggi: 376
Non uso facebook. Per favore, avvisami qui o all'indirizzo email che hai.
Grazie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: martedì 19 maggio 2020, 20:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 16:33
Messaggi: 87
Per gli esperti di ottone: secondo voi è più pregiato un modello Fulgurex o uno Metropolitan (Metrop)?
Nel concreto ho visto le Ae 8/14 11801 di entrambi i produttori e sembrano molto simili.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 6:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 ottobre 2008, 8:35
Messaggi: 911
Località: Milano/Bari
Fulgurex...la fu Metropolitan, altro non era una costola di Fulgurex, essendo il sig. Vercelli, patron di Metrop, un ex dipendente del conte Giansanti Coluzzi...giusto un po' di storia...Fulgurex è sempre stata un gradino sopra come finezza dei suoi modelli.


Ultima modifica di peppardo il mercoledì 20 maggio 2020, 6:41, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 6:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 luglio 2018, 18:19
Messaggi: 547
claudio.mussinatto ha scritto:
Mi devono ancora arrivare...penso di si...ma vi avverto qui oppure sulla pg facebook che vi invito aseguire @officinemussinatto
saluti


Immagine
per muoversi meglio tra i topic


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 6:09 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4949
Località: Bruschi
Fulgurex che io sappia è ancora in attività...quindi se dovessi mai avere un ricambio ho un interlocutore...poi che ci sia il ricambio è un'altra cosa. Comunque, amici "ottonari" mi dicono che i prezzi sull'usato stanno crollando e in alcuni casi non siamo più così distanti dai modelli commerciali...
saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 7:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:05
Messaggi: 1595
Località: Roma
Beh, sono anche i prezzi dei modelli in plastica ad essersi molto avvicinati ai prezzi dell'ottone usato ;-)
Il poco ottone che ho è stato acquistato più di 10 anni fa, e già allora i costi erano abbordabili, dai 150 di una De4/4 Metrop del 1978 ai 500 euro per un coccodrillo Fulgurex prodotto nel 1985.
Questo sopratutto se parliamo dell'ottone prodotto negli anni 70 e inizio 80, di sicuro meno dettagliato e preciso dei prodotti successivi. Direi che la qualità diventa più elevata a partire dal 1983-4, ed i prezzi non salgono poi molto. Prezzi ormai considerati normali per una vaporiera in plastica attuale.
A proposito, concordo sulla generale migliore qualità di Fulgurex rispetto Metrop.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 11:49 
Non connesso

Iscritto il: domenica 9 giugno 2013, 20:20
Messaggi: 509
Località: pordenone
Secondo me ‘ il top è Lemaco...Fulgurex...ultimo metropolitan


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 14:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:05
Messaggi: 1595
Località: Roma
D'accordo.. diciamo che Lemaco e Fulgurex (fondata nel 1956) se la battono. Anche perchè essendo Lemaco la più giovane è partita subito con modelli più dettagliati e precisi; fondata nel 1985 o 1986 da Urs Egger che era socio del conte Giansanti Coluzzi in Fulgurex; il sig. Vercelli di Metrop aveva invece un grande negozio di modelli a Losanna, e fece il passo da rivenditore di Fulgurex a produttore in proprio nel 1971. Quanto sopra l'ho tratto dal libretto Metal Model Trains di Rudolf Ritter.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 16:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 16:33
Messaggi: 87
Grazie per i diversi interventi.
Finora ero propenso a prendere la Ae 8/14 Fulgurex e, leggendo, pare essere effettivamente la più pregiata.
Nell'immagine qua sotto a sinistra Metropolitan, a destra Fulgurex.
A favore della Metropolitan ci sarebbero le luci funzionanti ma, dal momento che la terrò in vetrina, non mi cambia molto. Nel breve test di funzionamento la Metropolitan è leggermente più rumorosa.
Sul tetto la Metropolitan mi dà l'impressione di aver semplificato la parte con l'interruttore principale, realizzato in maniera identica su entrambe le due semi-locomotive (da alcune vecchie foto non sembra essere simmetrico). Gli sportelli sui due musetti sono differenti e, osservando foto d'epoca, mi sembra più realistica la Fulgurex.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrovie Svizzere (CH)
MessaggioInviato: mercoledì 20 maggio 2020, 16:42 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:05
Messaggi: 1595
Località: Roma
Le informazioni riportate sul libretto menzionato più in alto sentenziano :
modello Fulgurex prodotto nel 1978 da Toby (Giappone): esistono due serie, la prima aveva la linea di separazione dei colori sul tetto sbagliata. Quindi occhio.
modello Metrop prodotto nel 1988 da FM (Corea), viene indicato come copia del suddetto modello Fulgurex. Quindi le somiglianze non dipendono solo dal fatto di riprodurre lo stesso prototipo...
Esiste anche il Lemaco uscito nel 1990 e fatto fare sempre a Toby.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3724 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 243, 244, 245, 246, 247, 248, 249  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 79 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice