Oggi è mercoledì 12 agosto 2020, 6:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6357 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 414, 415, 416, 417, 418, 419, 420 ... 424  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 9:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 febbraio 2008, 22:31
Messaggi: 1597
Buongiorno a tutti,
a proposito di intercity epoca VI e di 'positivi': la pilota Z1A che doveva uscire alla befana è rimasta in lockdown?
Seriamente: hanno fermato la produzione per il macello in corso o è solo in ritardo, visto che è stata sorpassata da altre uscite?
Grazie assai
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 14:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 settembre 2014, 22:10
Messaggi: 1128
ammiraglio ha scritto:
Buongiorno a tutti,
a proposito di intercity epoca VI e di 'positivi': la pilota Z1A che doveva uscire alla befana è rimasta in lockdown?
Seriamente: hanno fermato la produzione per il macello in corso o è solo in ritardo, visto che è stata sorpassata da altre uscite?
Grazie assai
Francesco

Ciao Francesco, naturalmente nel mio caso specifico mi riferisco ad un treno che ho visto personalmente in stazione a Bologna che aspettava il fischio di partenza. Non so se fosse un intercity dal momento che era privo della carrozza pilota Z1A che richiedeva la presenza di una E 402A o 402B. C'era la macchinina E 444R in testa col macchinista con la testa fuori dal finestrino e nel binario attiguo un treno credo tedesco o austriaco con macchina idem con colori bianco rossi (forse una Taurus, non mi ricordo bene) e carrozze con ampi finestrini che partiva in quel momento. Si notava una enorme differenza epocale fra i due convogli. Era un mese estivo con tanto sole circa una decina di anni fa. La E 444R era piena di strappi alla pellicolatura. Le carrozze erano tutte del tipo Z1 con porte automatiche. La stazione sotterranea da 25 KV in corrente alternata non era stata ancora ultimata e i Frecciarossa sempre in epoca VI In un altra occasione li ho fotografati col telefonino. Anzi, vi mando la foto che presi all'epoca, perché adesso passano sotto.


Allegati:
Frecciarossa (2017_04_24 20_40_40 UTC) (2017_10_06 12_03_30 UTC) (2).jpg
Frecciarossa (2017_04_24 20_40_40 UTC) (2017_10_06 12_03_30 UTC) (2).jpg [ 195.32 KiB | Osservato 3348 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 15:15 
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 9:45
Messaggi: 2154
Località: Breil sur Roya
frecciab ha scritto:
La Tartaruga acme è l'unica a montare la nuova pcb col 21 pin senza quel guazzabuglio di fili e il fatto di dover appiccicare il decoder col biadesivo.

Non esprimo pareri sul modello, ma vorrei solo far notare che lo standard 21MTC è morto e sepolto, lo standard attuale è il PluX, che rende PIU' SEMPLICE la progettazione delle PCB, visto che dispone di più uscite, quindi tutte le luci si possono separare, e tutte amplificate.
Standard che esiste dal 2013/2015.
Disporre di un connettore 21MTC nel 2020 non lo metterei nei vantaggi, certo che se i modelli precedenti erano ancora con l'8 pin lo possiamo considerare un passo avanti!
Ciao, alpiliguri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 15:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 settembre 2014, 22:10
Messaggi: 1128
alpiliguri ha scritto:
frecciab ha scritto:
La Tartaruga acme è l'unica a montare la nuova pcb col 21 pin senza quel guazzabuglio di fili e il fatto di dover appiccicare il decoder col biadesivo.

Non esprimo pareri sul modello, ma vorrei solo far notare che lo standard 21MTC è morto e sepolto, lo standard attuale è il PluX, che rende PIU' SEMPLICE la progettazione delle PCB, visto che dispone di più uscite, quindi tutte le luci si possono separare, e tutte amplificate.
Standard che esiste dal 2013/2015.
Disporre di un connettore 21MTC nel 2020 non lo metterei nei vantaggi, certo che se i modelli precedenti erano ancora con l'8 pin lo possiamo considerare un passo avanti!
Ciao, alpiliguri.

Perdonami caro, ma fai conto che di elettronica sia un analfabeta. Non me la sento alla mia età di imparare altre materie. Per me vale solo il discorso attacca la spina e fai andare il treno. Noto solo che è un progresso dal punto di vista proprio fisco il fatto di non dover piantare il decoder come ho fatto con una acme E 402A 028 sulla pcb con il biadesivo. Mi piace il fatto che si possano comandare le luci con la macchina ferma senza che cambino di intensità e spero che anche sulla XMPR ci sia la possibilità di illuminare il terzo faro in maniera indipendente. Posseggo anche una E 402B 134 acme21 pin e in questa si può accendere il terzo faro in maniera indipendente, ma non i rossi. Scaricati la mia foto come ricordo. Ciao, Rob


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 17:06 
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 9:45
Messaggi: 2154
Località: Breil sur Roya
E' senz'altro così, sia il 21MTC che il PluX hanno eliminato il problema dei fili, il vantaggio è enorme, perchè il costruttore deve prevedere anche lo spazio necessario.
Ma il 21MTC necessita di transistor aggiuntivi per usare la quinta e sesta uscita, il PluX no, e le uscite arrivano fino a 8 se non sbaglio. E' più semplice per il costruttore. Per il modellista è praticamente uguale, si infila allo stesso modo. Ma permette più possibilità di comando.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: venerdì 19 giugno 2020, 17:39 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 3482
Confermo... Il 21 pin è da considerare come un fondo di magazzino...nato male 15 e più anni fa ed evoluto, poco, peggio.
Non so se per i plux ci siano delle royalties da pagare ma l'unico motivo per ostinarsi ad usarlo possono essere solo minori costi di acquisto.
Inoltre le complicazioni che comporta implicano che bisogna saper progettare bene i pcb... Portroppo non è così vista la quantità di schifezze sopportate in questi anni per la gestione delle luci.
Almeno col plux è tutto fisicamente indipendente...dopodiché dipende solo dalle impostazioni logiche da dare al decoder.
Se Roco e Piko utiilizzano solo plux per tutte le nuove produzioni e per l'aggiornamento dell'esistente un motivo ci sarà...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: sabato 20 giugno 2020, 11:54 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 gennaio 2006, 0:24
Messaggi: 1802
Qualcuno ha preso i pianali con i carrarmati? Sono curioso, anche se in questo momento sono a budget zero


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: sabato 20 giugno 2020, 14:21 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 gennaio 2006, 11:42
Messaggi: 3040
Località: Rabat (Malta)
Pur essendo alcuni post fin dall'inizio "mooolto" al limite, mi sono detto di lasciar stare e vedere dove si andava a parare e CVD alla fine il "discorso" ha preso una brutta piega tirando in ballo situazioni e terzi che nulla c'entrano con il thread in questione!

Non credo che ci sia bisogno di specificarlo ma lo faccio comunque: se non si è d'accordo con la politica e/o il comportamento di talune ditte o certuni negozianti, scrivere il proprio disappunto su un forum poco cambierà, ci si deve rivolgere ai diretti interessati e se non si ottiene la risposta desiderata basta agire di conseguenza!
Come è già stata detto più volte, fortunatamente, i nostri amati trenini non sono ancora stati inseriti nella lista dei farmaci salva vita quindi si può tranquillamente aspettare qualche ritardo nelle consegne se non addirittura farne anche a meno!

Detto ciò, riapro il thread e chiedo cortesemente a tutti di rimanere in topic.

Vi ringrazio,

Max


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: sabato 20 giugno 2020, 15:37 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8284
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Mr.Sanders ha scritto:
Qualcuno ha preso i pianali con i carrarmati? Sono curioso, anche se in questo momento sono a budget zero


Un' osservazione riguardo ai carri armati del set di Acme, basandomi sulle numerose foto presenti sul web.
Premesso che i due Leopard 1 ( di Artitec ? ) mi paiono molto belli, dettagliati, ottimamente verniciati, lumeggiati e con piccoli ritocchi di colore che evidenziano i dettagli, c' e' un ma...
I due carri armati sono in configurazione "combat", ossia completi di tutti quegli "ammenicoli" ( pale, asce, cavi di traino, etc. ) che, in condizioni di normale utilizzo dei mezzi vengono collocati agganciati ad apposite staffe esterne.
Questo, ovviamente, per risparmiare spazio interno, che in qualsivoglia veicolo blindato e' risicato e quindi prezioso.
Durante il trasporto ferroviario tali accessori, per evitare furti, vengono spostati all' interno del carro armato.
Purtroppo questa problematica e' comune a tutti i modelli di carri armati e veicoli militari in generale in 1:87 ( Roco Minitanks, Herpa, Roskopf, Artitec, etc. ), in quanto tali accessori sono ottenuti direttamente sulla stampata della carrozzeria ( ossia non sono pezzi riportati a se stanti ).
Purtroppo, mentre in 1:72 / 76 esistono un' infinita' di kit di veicoli militari, il che consente di "personalizzare" i modelli secondo le proprie esigenze, tutti i modelli di veicoli militari in 1:87 sono gia' assemblati, quando non addirittura gia' verniciati, di fabbrica.
Saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 23 giugno 2020, 20:30 
Non connesso

Iscritto il: domenica 17 gennaio 2010, 13:25
Messaggi: 199
Località: LUCCA
Scusate la domanda, probabilmente sarà già stata fatta (ho fatto una ricerca però e non ho trovato nulla), come mai sulle confezioni ACME del Romulus c'è scritto "Romolus" con la lettera "o" al posto della "u"? Errore di ACME oppure c'è qualcosa che mi sfugge?

Saluti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: martedì 23 giugno 2020, 21:13 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 gennaio 2006, 0:24
Messaggi: 1802
bigboy60 ha scritto:
Mr.Sanders ha scritto:
Qualcuno ha preso i pianali con i carrarmati? Sono curioso, anche se in questo momento sono a budget zero


Un' osservazione riguardo ai carri armati del set di Acme, basandomi sulle numerose foto presenti sul web.
Premesso che i due Leopard 1 ( di Artitec ? ) mi paiono molto belli, dettagliati, ottimamente verniciati, lumeggiati e con piccoli ritocchi di colore che evidenziano i dettagli, c' e' un ma...
I due carri armati sono in configurazione "combat", ossia completi di tutti quegli "ammenicoli" ( pale, asce, cavi di traino, etc. ) che, in condizioni di normale utilizzo dei mezzi vengono collocati agganciati ad apposite staffe esterne.
Questo, ovviamente, per risparmiare spazio interno, che in qualsivoglia veicolo blindato e' risicato e quindi prezioso.
Durante il trasporto ferroviario tali accessori, per evitare furti, vengono spostati all' interno del carro armato.
Purtroppo questa problematica e' comune a tutti i modelli di carri armati e veicoli militari in generale in 1:87 ( Roco Minitanks, Herpa, Roskopf, Artitec, etc. ), in quanto tali accessori sono ottenuti direttamente sulla stampata della carrozzeria ( ossia non sono pezzi riportati a se stanti ).
Purtroppo, mentre in 1:72 / 76 esistono un' infinita' di kit di veicoli militari, il che consente di "personalizzare" i modelli secondo le proprie esigenze, tutti i modelli di veicoli militari in 1:87 sono gia' assemblati, quando non addirittura gia' verniciati, di fabbrica.
Saluti
Stefano.


Hai perfettamente ragione, si nota molto con i convogli contemporanei, mentre nella 2GM i carri viaggiavano totalmente attrezzati, tanto nessuno osava far sparire qualcosa. Ho dei vecchi Roco e penso che tenterò di fare un repulisti di caricamenti esterni. Il problema è che poi si devono aggiungere i supporti. La Artitec fa anche dei tank in configurazione da trasporto, però sfogliando il catalogo, ho visto che il problema c'è sempre. Mi attira la doppietta di ACME, anche se ho già i carri di SAGI, per questo ero curioso di conoscere i commenti di chi li ha già.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: mercoledì 24 giugno 2020, 8:43 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 20:14
Messaggi: 920
Marco72 ha scritto:
Scusate la domanda, probabilmente sarà già stata fatta (ho fatto una ricerca però e non ho trovato nulla), come mai sulle confezioni ACME del Romulus c'è scritto "Romolus" con la lettera "o" al posto della "u"? Errore di ACME oppure c'è qualcosa che mi sfugge?

Saluti!


Bisognerebbe mandare l'autore a ripetizioni di latino da uno studente della 4^ ginnasio :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: mercoledì 24 giugno 2020, 18:53 
Non connesso

Iscritto il: domenica 17 gennaio 2010, 13:25
Messaggi: 199
Località: LUCCA
Infatti.

Peccato, quel nome errato stona, sulle scatole.

Marco.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: venerdì 26 giugno 2020, 10:03 
Non connesso

Iscritto il: martedì 15 novembre 2011, 21:36
Messaggi: 382
Mr.Sanders ha scritto:
Qualcuno ha preso i pianali con i carrarmati? Sono curioso, anche se in questo momento sono a budget zero


I carri Leopard, in versione 1A2, sono quanto di meglio presente sul mercato oggi. Tuttavia come è stato fatto notre, Artitec non ha eliminato i carichi esterni.
Nell'esercito italiano la responsabilità dei carri è diretta competenza del comandante. Il nostro comandante di compagnia al corso AUC proveniva dalla cavalleria e quando ci spiegava la responsabilità che ricade sui comandanti di unità ci faceva l'esempio di quando firmava la presa in carico di un leopard. C'erano un elenco di diverse pagine di dotazioni che doveva essere firmato e se qualcosa fosse poi mancata ad un successivo controllo avrebbe dovuto essere ripagato di tasca propria. In deposito e durante gli spostamenti le armi venivano, tipo l'MG in torretta, venivano custodite in armeria, mentre pale picconi ed attrezzi vari venivano "buttati" nel carro e chiusi i portelli.
Ad ogni modo i carri sono in configurazione atta al trasporto ferroviario. Niente armi, torretta girata.
Eliminare i carichi potrebbe essere arduo. Primo perché i modelli sono in resina. Secondo perché sono ben rifiniti e dettagliati. Forse non ne vale la pena.
Errori non evidenziati, a carico di Artitec, sono il supporto ad anello che tiene bloccata la canna. La canna poggia sul supporto ma l'anella, costituito da due semicerchi incernierati, è in posizione aperta. Nel riporre i carri nella scatola il semicerchio aperto di due di essi mi si è rotto. Poco male perché tanto avrei dovuto eliminarlo e ricostruito in posizione chiusa.
Altro errore il carico sulla gabbia della torretta coperto con il telo. In realtà, proprio perché non si viaggiava con carichi esteri non ci sarebbe dovuto essere neanche quello.
Per i pianali nulla da eccepire. Belli e rifiniti. Presenti anche le foto incisioni delle cinghie con cui vincolare i carri armati, già disponibili e presenti in numero superiore al necessario, potendo così recuperare qualche errore di montaggio.
Ne ho prese due confezioni per avere na configurazione minima di 4 carri, ma solo perché le ho trovate a 250 euro spedizione inclusa. Togliendo i quasi 40 euro a carro armato artitec, i pianali mi sono costati circa 25 euro l'uno... ci si può stare.
Il top degli Rlmmp-t rimangono i lepri ma uno solo, costa come le due confezioni Acme e non c'è il carro armato.
I cavalleria italiana sono introvabili ma pure errati nella simmettria. I SAGI, che possiedo ed utilizzavo finora con i carri minitanks della Roco, sono "piatti" e costosi pure essi.
Non ho foto da mostrare al momento ma appena potrò lo farò.
C.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ACME: Info, news e ultime uscite
MessaggioInviato: venerdì 26 giugno 2020, 10:22 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8284
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
Dopo essermi "baloccato" per anni sul' idea di realizzare un convoglio militare, alla fine ho desistito, oramai definitivamente.
Sono, pero', sempre molto interessato a qualsivoglia tipologia di nuovo modello di carro FS.
La mia intenzione e', in futuro, di acquistare ( quando e se Acme li realizzera' mai … ) alcuni pianali per carri armati scarichi.
La mia intenzione sarebbe di caricarli con un qualche carico pesante civile e non militare.
E' plausibile ?
E se e' plausibile che ci potrei caricare sopra ? Qualche bel bulldozer, ad esempio ? Ne ho gia' un bel po'…
Saluti
Stefano.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6357 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 414, 415, 416, 417, 418, 419, 420 ... 424  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: corazzata_littorio, EJ, Ema7979, Google Adsense [Bot] e 32 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice