Oggi è martedì 24 novembre 2020, 18:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: LS Models carrozze Z / Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 13:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 20:54
Messaggi: 1329
Località: Cuneo
Questo modello in scala 1:87 esatta è piuttosto inflazionato,
la famiglia delle carrozze "Z" è stata proposta da Lima, Rivarossi, HRR, Roco ed Acme.

Direi che il recente modello di LS Models porta ancora un po' più su il livello di dettaglio
senza tralasciare i numeri di classe sulle porte degli scompartimenti compresa la differenziazione
dei relativi pittogrammi fumatori/non fumatori, le tendine degli stessi ed i cavi di accoppiamento
delle condotte di servizio (audio) negli intercomunicanti.

Saluti e Buone Feste. Rudy [CN]

Perdonate le foto XXL tratte dalla rete ma... quando si va alla ricerca del dettaglio aiuta la vista :wink:


Allegati:
LS Moldels 97501_5r.jpg
LS Moldels 97501_5r.jpg [ 228.51 KiB | Osservato 3372 volte ]
LS Moldels 97501_6r.jpg
LS Moldels 97501_6r.jpg [ 232.34 KiB | Osservato 3372 volte ]
LS Moldels 97501_7.jpg
LS Moldels 97501_7.jpg [ 189.09 KiB | Osservato 3372 volte ]


Ultima modifica di E626.409 il lunedì 26 dicembre 2016, 11:56, modificato 1 volta in totale.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 15:04 
Non connesso

Iscritto il: domenica 9 settembre 2012, 12:00
Messaggi: 209
Ciao, ho notato che tra tutte quelle prodotte da LS Model solo quella in questa colorazione grigia reca le maniglie alle porte; sono corrette? Se si quante sono quelle che le hanno avute?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 15:29 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 3630
Ma siamo solo noi "veci" a vedere che il grigio "chiaro" sembra FIN TROPPO chiaro ???

Io le ricordo ben più scure ... e sono andato a cercare delle foto in rete ...

... la prima che ho trovato (grazie Stefano Paolini e Photorail!)

Immagine

Cercherò qualche altra immagine dove si vede meglio ...

... tipo questa

Immagine

... però qui è meno marcato

Immagine

ma sempre più scuro di LS

A Voi riscontri fotografici e commenti del caso ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 15:36 
Non connesso

Iscritto il: martedì 2 ottobre 2012, 10:02
Messaggi: 1508
...


Ultima modifica di tonymau il martedì 16 maggio 2017, 10:03, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 16:29 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 1:23
Messaggi: 213
tonymau ha scritto:
No comment sulla soluzione del tetto in prossimità delle testate.

Effettivamente viene un colpo!
Però se mi allontano dal monitor di una stanza e corridoio, poi dovrei uscir dai muri!, continuo a veder la carrozza più grande del modello, e la voragine sparisce!
Credo che il macro porti a sbagliar i giudizi, a far apparire bellissimi particolari che poi non si vedranno, ed schifare per difetti che altrettanto non si vedranno.
Comunque da qualche parte, linee di giunzioni dei tasselli o dei stampi devono cadere, come le giunzioni di pezzi. Unica alternativa è un pezzo monolitico carrozza e tetto, ma poi è più facile che spanci al centro, vista la mancanza delle traverse, e se si fanno irrobustimenti son più facili i ritiri.
Meglio vederle dal vivo. Anche per veder il grigio... che grigio è.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 16:45 
Non connesso

Iscritto il: martedì 2 ottobre 2012, 10:02
Messaggi: 1508
...


Ultima modifica di tonymau il martedì 16 maggio 2017, 10:02, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 16:50 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:59
Messaggi: 3630
... e comunque il grigio dei modelli lo sonno andato a vedere ... ho portato anche il modello alla luce del sole oppure in ombra naturale ... ma, spiacente, a me sempre troppo chiaro sembra.

Mi rammarico che, purtroppo, non ho più il riscontro del rotabile reale ... ecco quello lo andrei a vedere proprio volentieri!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 17:25 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 ottobre 2010, 7:34
Messaggi: 1841
Località: la città delle tre T...
Beh il reale non c'è più ma ci sono fior di carrozze di Lima, RR, Roco, Acme, tutte in doppio grigio e in tonalità che definirei corretta visto che a memoria nessuno ha mai criticato, e pure omogenee tra loro o se ne sarebbe discusso a lungo sull'incompatibilità.
A occhio parrebbero un pelino troppo chiare, ma ripeto, il riscontro basta farlo con una carrozza delle altre ditte.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2016, 21:19 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 13:02
Messaggi: 2162
Località: ROMA
Anche io mi esprimo sui colori ,e mi dispiace ,ma il grigio chiaro e' letteralmente toppato....troppo chiaro.......
e che cazz........ :oops: :twisted: :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2016, 20:01 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 18:47
Messaggi: 2118
...ancora una diatriba sui colori...
Come io sostengo e a volte ho detto, i colori possono differire da case a case anche a parità di RAL, e a distanza di tempo ,quindi anche un modello della stessa casa a parità di tempo, o ristampato dalla stessa casa produttrice , possono differire lievemente...
Nella realtà vediamo vetture di tutti i tipi più chiare e/o più scure di altre in composizione omogenea, che a causa del tempo e delle intemperie ed inserite in una composizione di 8-9 pezzi non stonano assolutamente anzi personalmente mi piacciono, rompendo quella particolare monotonia...quindi non mi preoccuperei ad inserire le nuove LS models insieme alle Acme o alle HR e Lima, poi se vogliamo parlare di alcuni accorgimenti costruttivi è un altro discorso...può piacere o non piacere la soluzione del tetto, o dei respingenti squadrati , però vi assicuro che nel plastico quando i treni girano quelle lievi differenze di tonalità passano inosservate...poi se vogliamo parlare del prezzo esagerato, questo è un altro discorso... :? :?
Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2016, 20:51 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 16:03
Messaggi: 1378
Località: sesto fiorentino
la coperta è corta:
penso ai piedi o alla testa?
ma intanto sono coperto,
se mi raggomitolo ......

le carrozze della realtà erano di una tonalità, altre ditte precedentemente ognuna
si è espressa con i propri modelli per quella serie di riproduzioni e
non hanno suscitato impatto di perplessità di tonalità e
compongono convogli accazero.

se arriva un nuovo prodotto, nuova ditta che fornisce la propria interpretazione
e suscita perplessità.

anche le carrozze grancomfort roco, alla consegna, apparvero un po' cariche nei colori crema e grigio.

viene evidenziato quel che appare, poi, tornando alle finanziere, ognuno fa le sue scelte o il suo
"ci può stare", tra tante scure, una chiara....intemperie, sole.. la guardo da lontano,
invece su quelle vere ci eravamo saliti...ma distrattamente.

per sgranchirmi, meglio comprare una coperta più lunga.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2016, 21:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 16:03
Messaggi: 1378
Località: sesto fiorentino
dimenticavo:
quando lima consegnò le finanziere,
le vere erano in regolare servizio.

erano di una sobrietà ed eleganza ammirevole,
forse un messaggio di "italian style".

colori adeguati, eravamo meno critici, mancava il contributo del forum?
chi contribuisce pone la propria osservazione, non per il gusto vrsare fanco,
lo fa da collaudatore e aiuta glia altri

daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2016, 21:40 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:33
Messaggi: 1791
Località: Ventimiglia
Ciao!
A me convince poco la data di revisione, mi pare poco plausibile il 1990 dato che queste carrozze ricevettero la livrea bigrigia verso il 1996... :|

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2016, 21:45 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:33
Messaggi: 1791
Località: Ventimiglia
davide miranda ha scritto:
Ciao, ho notato che tra tutte quelle prodotte da LS Model solo quella in questa colorazione grigia reca le maniglie alle porte; sono corrette? Se si quante sono quelle che le hanno avute?


Se per maniglie intendi i mancorrenti ti posso dire che in origine li possedevano tutte le carrozze Eurofima abbinati al predellino per i manovratori. Alla fine degli anni '90 tali accessori vennero progressivamente smontati fino a sparire del tutto.
Pertanto fra fine anni '90 e primi '00 si potevano trovare carrozze con o senza mancorrenti (e predellini) indipendentemente dalla livrea.

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LS Models carrozze Z1/ Eurofima
MessaggioInviato: sabato 24 dicembre 2016, 0:24 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 maggio 2006, 16:36
Messaggi: 758
Località: milano
lucab ha scritto:
tonymau ha scritto:
No comment sulla soluzione del tetto in prossimità delle testate.

Effettivamente viene un colpo!
Però se mi allontano dal monitor di una stanza e corridoio, poi dovrei uscir dai muri!, continuo a veder la carrozza più grande del modello, e la voragine sparisce!
Credo che il macro porti a sbagliar i giudizi, a far apparire bellissimi particolari che poi non si vedranno, ed schifare per difetti che altrettanto non si vedranno.
Comunque da qualche parte, linee di giunzioni dei tasselli o dei stampi devono cadere, come le giunzioni di pezzi. Unica alternativa è un pezzo monolitico carrozza e tetto, ma poi è più facile che spanci al centro, vista la mancanza delle traverse, e se si fanno irrobustimenti son più facili i ritiri.
Meglio vederle dal vivo. Anche per veder il grigio... che grigio è.


A me questa carrozza EUROFIMA DB di LSMODELS della "vecchia" produzione MODERN GALA non sembra che spanci, anzi.
E' uno dei miei modelli preferiti, ottimo esempio di dettaglio ed ingegnerizzazione (a mio parere).
Poi qualcuno in LSMODELS ha deciso che il modello senza illuminazione non era abbastanza, per cui, per permetterne l'installazione al cliente, si dovette inventare un tetto separato onde evitare di smontare tutta la carrozza.
Per questo motivo abbiamo TUTTE le carrozze della nuova gamma di EUROFIMA europee e derivate (SNCF, SNCB, SBB, DB, FS, OBB,..) deturpate da questa sfortunata scelta progettuale.
Peccato perchè alcune sono davvero interessanti.
Se poi ci unite un prezzo non popolare, vi spiegate perchè le vedremo a lungo sugli scaffali dei negozi.
Giusto per farvi capire la bontà del vagone di partenza vi allego una foto.
F.


Allegati:
LS_46246_Bpmz_Kinderland1.jpg
LS_46246_Bpmz_Kinderland1.jpg [ 143.47 KiB | Osservato 2872 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bomby, Google [Bot], Google Adsense [Bot], poemme58 e 62 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice