Oggi è sabato 20 ottobre 2018, 0:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: giovedì 9 novembre 2017, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
Nanniag come parentesi nell'argomento "cassette manovra (macachi) chiede
Nelle ex reti era usata la rotaia a doppio fungo? Immagino di si...allora mi chiedo fino a quando è sopravvissuta, o fino a quando è ipotizzabile immaginare qualche tratto di binario (anche un tronchino o, che so, un raccordo) con rotaia a doppio fungo e caratteristiche chiavarde?

La domanda nasce dal fatto che un simil artigiano inglese vende le chiavarde per rotaia a doppio fungo (o bullhead o Double Champignon DiSsimmetrique che dir si voglia) e mi chiedevo se si potevano usare in qualche modo anche da noi.

Il Dott. Prof. Ferretti le aveva nominate nel filetto dedicato a Pesolillo e mi sono incuriosito...
Grazie
Antonio

ritengo sia più utile aprire specifico argomento...
La risposta è sì.....riordino la mia documentazione e poi articolo il discorso.....portate un poco di pazienza :D :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: giovedì 9 novembre 2017, 11:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1091
Località: Trieste
:shock:

Grazie! Gentilissimo!
Prendo sedia e tavolino e prendo appunti.

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: giovedì 9 novembre 2017, 18:03 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7015
Località: Fabriano
Grazie dei titoli che non merito, Pietro! :wink:
Ebbene si, al 1912, ne esistevano tante, eredità della ancor giovane riunificazione delle reti private confluite nelle neonate FS, e sui manuali di verifica dei congegni e degli apparati, e della linea, riservati agli addetti, sono menzionate tante e tanti tipi di rotaie e accoppiamenti. Se, Pietro arrivasse prima di me, altrimenti scannerizzo qualche esempio e lo posto, appena il tempo me lo concede.
X nanniag, se, nel caso, quando ti dovessi rivolgere a me, dandomi del Lei, sai che Ti ho già indicato la strada per dove devi andare.
Fabrizio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 12:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
Comincio! ogni altro contributo è più che accetto, anzi auspicato!!! se condividiamo ne usciamo tutti più arricchiti: vale in ogni campo!!! :D
Fondamentale per quanto pubblico l'articolo di Aldo Accorsi, apparso a puntate su la Tecnica Professionale (sez lavori) nei nn3/4/6 e 7 1950, " Un po' di storia sul nostro armamento" e "Descrizione di alcuni tipi di Armamento già in opera o di normale impiego nella rete FS"

Da pubblicazione (circolare o manuale ritengo anni 30) una sintesi delle tipologia di armamenti a doppio fungo
Allegato:
doppio fungo 001.jpg
doppio fungo 001.jpg [ 195.13 KiB | Osservato 1289 volte ]
Allegato:
doppio fungo 002.jpg
doppio fungo 002.jpg [ 195.26 KiB | Osservato 1289 volte ]


Allegati:
doppio fungo 003.jpg
doppio fungo 003.jpg [ 192.42 KiB | Osservato 1289 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 12:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
continuo......
Allegato:
doppio fungo 005.jpg
doppio fungo 005.jpg [ 214.35 KiB | Osservato 1285 volte ]
continuo....
Allegato:
doppio fungo 004.jpg
doppio fungo 004.jpg [ 185.5 KiB | Osservato 1285 volte ]
Allegato:
doppio fungo 006.jpg
doppio fungo 006.jpg [ 183.23 KiB | Osservato 1285 volte ]


Da La Tecnica Professionale
Allegato:
doppio fungo 007.jpg
doppio fungo 007.jpg [ 58.09 KiB | Osservato 1285 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 12:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
E grazie al citato articolo di Aldo Accorsi, approfondiamo...
Allegato:
doppio fungo n1 009.jpg
doppio fungo n1 009.jpg [ 39.68 KiB | Osservato 1283 volte ]
Allegato:
doppio fungo n1 007.jpg
doppio fungo n1 007.jpg [ 86.7 KiB | Osservato 1283 volte ]
Allegato:
doppio fungo n1 008.jpg
doppio fungo n1 008.jpg [ 82.49 KiB | Osservato 1283 volte ]


Allegato:
doppio fungo nE giovi.jpg
doppio fungo nE giovi.jpg [ 122.09 KiB | Osservato 1283 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 12:39 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
Indubbiamente più interessante l'armamento RM 47,6 studiato dalla RM per la linea del Sempione....
...uno scambio semplice era esposto, dalle neonate FS, all'Esposizione di Milano nel 1906 (descr dal catalogo FS relativo)
Allegato:
doppio fungo RM47 001.jpg
doppio fungo RM47 001.jpg [ 53.19 KiB | Osservato 1272 volte ]

Descrizione armamento dell'Accorsi
Allegato:
doppio fungo RM47004.jpg
doppio fungo RM47004.jpg [ 164.28 KiB | Osservato 1272 volte ]

Allegato:
doppio fungo RM47002.jpg
doppio fungo RM47002.jpg [ 119.02 KiB | Osservato 1270 volte ]

Interessante anche la nota pubblicata dall'ing Bonazzelli (Zeta-Zeta), su HO Rivarossi n 66 nel 1965, in margine ai suoi articoli sulla "Trazione Elettrica nelle Ferrovie Italiane" ed i suoi primi passi....
Allegato:
doppio fungo RM47003.jpg
doppio fungo RM47003.jpg [ 45.63 KiB | Osservato 1272 volte ]


Fino a quando durarono armamenti a doppio fungo su linee FS...ardua risposta....
di essi non trovo traccia nel Prontuario dell'Armamento del 1935 e
già nel "Catalogo dei materiali di scorta nei Magazzini: materiali d'armamento" del 1927 non ve n'è traccia
...ma la foto del Bonazzelli è del 1929....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 14:35 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1091
Località: Trieste
Beh, per me interessantissimo.

Faccio due considerazioni, di cui una banale.
Per ambientazioni epoca I si può quindi effettivamente utilizzare la rotaia a doppio fungo, con le sue caratteristiche ganasce. Ergo, i binari commerciali non vanno bene. I modellisti epoca I credo siano pochissimi (a me ne viene in mente uno...e non sono io di certo), ma chissà magari serve a qualcuno.

Le zeppe di legno sono centrate rispetto alla ganascia: in Inghilterra la zeppa era posizionata asimmetricamente rispetto alla ganascia e in funzione della direzione normale di marcia dei convogli, cosicché, durante il transito si imprimeva alla zeppa stessa una forza che la spingeva in direzione tale a stringere sempre di più la ganascia stessa contro la rotaia.

Come avevo accennato un produttore inglese fa queste ganasce (in scala 00, ma usate in H0 non stonano, come dimostrano foto reperibili su forum francesi). Sono reperibili qui

http://www.finescale.org.uk/index.php?r ... 46_347_348

Qui la rotaia doppio fungo (bullhead) codice 75

http://www.finescale.org.uk/index.php?r ... 47_350_351

L'installazione e la costruzione di un binario con questi prodotti si trova sul libro di Ian Rice "Finescale Track", che avevo pubblicizzato nel filetto "La biblioteca del fermodellista".

Anche Peco fa la rotaia (o meglio il flessibile) doppio fungo: SL 108 - F, o addirittura ha tutto un programma di armamento.

Infine: peccato che siano scomparse negli anni 20.

Ciao
Antonio
Allegato:
C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_chair-trk.jpg
C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_chair-trk.jpg [ 27.3 KiB | Osservato 1228 volte ]


Allegati:
C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_Bullhead-Track-closeup.jpg
C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_Bullhead-Track-closeup.jpg [ 73.75 KiB | Osservato 1228 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 14:55 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 18:26
Messaggi: 1290
Località: Friuli Venezia Giulia
Se non ricordo male il val Pusteria, credo prima dell'elettrificazione, ne avevo visto un pezzo usatto come sostegno per un passaggio a livello agricolo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 15:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 3675
Località: Sorbolo (PR)
Meno male che sono scomparse: nulla di più insicuro, fin che vai piano e con treni leggeri va bene, ma 200 km/h e 22 t/asse non danno garanzie di rimanere al loro posto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
nanniag scrive
Per ambientazioni epoca I si può quindi effettivamente utilizzare la rotaia a doppio fungo, con le sue caratteristiche ganasce. Ergo, i binari commerciali non vanno bene.
non vanno bene per riprodurre armamenti con rotaie a doppio fungo. (32 tipi in Italia)... ma penso fossero ben più diffusi i restanti 48 con rotaie a suola specie a partire dagli anni 80 dell'800..... :D
pietro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 16:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
se Torrino-Pollino integra con la sua documentazione raggiungiamo l'eccellenza!!!! :) :) :) :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 16:29 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5203
Località: Trieste
L'armamento a doppio fungo l'ho visto anche in fotografie d'epoca di linee francesi.

merlotrento ha scritto:
se Torrino-Pollino integra con la sua documentazione raggiungiamo l'eccellenza!!!! :) :) :) :D

Sì, sì, sì, ancora, ancora, ancora! :wink: :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 16:43 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1091
Località: Trieste
Non ho mica capito il senso di questa frase:
"non vanno bene per riprodurre armamenti con rotaie a doppio fungo. (32 tipi in Italia)..."

Se sulla tua documentazione sono presenti, perché non vanno bene?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: rotaie a doppio fungo sulle reti italiane
MessaggioInviato: venerdì 10 novembre 2017, 23:14 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 980
Località: trento
Scusa, ma tu hai detto che i binari commerciali non vanno bene... io ho solo fatto notare che i binari commerciali europei, riproducenti in genere armamenti con rotaie a suola, non vanno certo bene per riprodurre armamenti con rotaie a doppio fungo che però, almeno fra il 1880 ed il 1922 (fine epoca I Italia) sono la minoranza fra gli armamenti in uso nel nostro paese... quindi gli armamenti modellistici con rotaie a suola, se non sottilizziamo troppo su spaziatura traverse, forma degli attacchi e profilo/dimensione rotaia vanno bene anche in epoca I...
tutto qui
pietro
PS ma viste le dimensioni in scala 1/87, non addentriamoci troppo in tipologia traverse (legno, metalliche, cemento, con quali profili e dimensioni etc..). e attacchi..altrimenti vien fuori un romanzo... :D
pietro


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 17 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice