Oggi è lunedì 11 dicembre 2017, 16:04

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 17:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1727
Località: Bracciano (Roma)
Ciao Freccia,
i collegamenti sono già riportati nell’immagine che ho condiviso. A parte i cavallotti sulla morsettiera della shield (evidenziati nell’immagine citata) serve solo incastrare le shield su arduino, permettendo ai pin della shield di entrare sui connettori di arduino! nessuna saldatura, nessuna complicazione. Se non si vede l’immagine dammi la tua email che te la invio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 18:04 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 4839
Località: Trieste
Mi potete mettere un link a un circuito che svolga le funzioni di palmare? Senza usare quindi il PC o simili ordigni per il controllo dei modelli?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 18:48 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 10:39
Messaggi: 794
Località: Sutri (VT)
http://www.trainelectronics.com/DCC_Ard ... /index.htm

più primitivo:
https://rudysmodelrailway.wordpress.com ... le-for-e6/

credo ce ne siano altri...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 21:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 marzo 2010, 14:15
Messaggi: 754
Località: ARDEA (RM)
Mi state facendo venire voglia di provarci, per le festività natalizie penso che potrei impiegare un pò di tempo in prove, sempre se il materiale dalla Cina arriva in tempo, voglio provare a comandare in primis le loco e poi in caso anche gli scambi dall'IPAD in Wifi.
Qualche suggerimento?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 22:15 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 4839
Località: Trieste
Finalmente qualche motivazione per riprendere le sperimentazioni (dopo 30 anni mi sono fermato perchè quel che c'era da provare... si trovava già fatto! :evil: ). Grazie :wink:
E se trovate altro, linkate senza ritegno! :wink: :wink: :mrgreen:
Dovrebbe essere possibile, ma vorrei la conferma che le schede Arduino si possono programmare anche in ambiente Linux (Ubuntu).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 22:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1727
Località: Bracciano (Roma)
snajper ha scritto:
Finalmente qualche motivazione per riprendere le sperimentazioni (dopo 30 anni mi sono fermato perchè quel che c'era da provare... si trovava già fatto! :evil: ). Grazie :wink:
E se trovate altro, linkate senza ritegno! :wink: :wink: :mrgreen:
Dovrebbe essere possibile, ma vorrei la conferma che le schede Arduino si possono programmare anche in ambiente Linux (Ubuntu).


E'possibile, certo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 22:41 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 10:39
Messaggi: 794
Località: Sutri (VT)
Credo proprio di sì, l'IDE esiste per tutti i SO.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 22:43 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 10:39
Messaggi: 794
Località: Sutri (VT)
Cmdrmerk ha scritto:
Mi state facendo venire voglia di provarci, per le festività natalizie penso che potrei impiegare un pò di tempo in prove, sempre se il materiale dalla Cina arriva in tempo, voglio provare a comandare in primis le loco e poi in caso anche gli scambi dall'IPAD in Wifi.
Qualche suggerimento?


La maggior parte delle cose indicate si trova tranquillamente anche in Europa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: mercoledì 22 novembre 2017, 20:52 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 4839
Località: Trieste
Per chi non ha le p***e (o la vista) per montarsi le schede, Futura Elettronica le vende anche già pronte per progammarle. Anzi, se qualcuno riesce a identificarle (ce ne sono diversi tipi), può segnalarmi in MP quali siano quelle giuste? Dopo aver visitato quel e-shop :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: giovedì 23 novembre 2017, 7:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1727
Località: Bracciano (Roma)
Ciao Snajper,
per l'Arduino devi prendere la versione Arduino Uno R3. Originale si trova intorno a 20€, clone cinese da 3,5€ in su
La motor Shield originale ha gli stessi prezzi: le versioni cinesi costano circa 5-6€. Per i modelli di quest'ultima puoi usare come guida le foto che ho pubblicato.
Qui trovi anche i ponticelli per un altro modello di motor shield (Pololu MC33926) che però non ho usato. La logica di montaggio è ad incastro pin su pin come per l'altra, senza saldare.

https://github.com/DccPlusPlus/Documentation/blob/master/Motor%20Shield%20Pin%20Mappings.pdf

Tutte le schede si trovano online in mille siti, da amazon alla baia. I cloni cinesi li ho comprati su banggood.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2017, 15:25 
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 9:45
Messaggi: 1934
Località: Breil sur Roya
Dopo aver letto il tutorial di lucaregoli DEVO provare.... ordino il materiale, una domanda, se in seconda battuta voglio collegarmi in Wifi, posso partire con un Arduino UNO R3 o devo prendere un Mega ? Mi sembra ci sia da aggiungere un modulo, si potrà inserire su entrambi?
Grazie, ciao.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2017, 19:57 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 4839
Località: Trieste
max63 ha scritto:

Ho intanto salvato la zip di quello sopra. Ha il potenziometro bidirezionale come i Roco? Ho capito giusto?
Userò una tastiera preconfezionata ma più robusta 3x4 che si trova facilmente.

Se avete altro, postate, postate... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2017, 21:30 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 10:39
Messaggi: 794
Località: Sutri (VT)
Esatto il rotary encoder é bidirezionali e con pulsante; occhio alla tastiera che sia con le uscite giuste se vuoi seguire lo schema elettrico postato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2017, 22:21 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 4839
Località: Trieste
max63 ha scritto:
Esatto il rotary encoder é bidirezionali e con pulsante; occhio alla tastiera che sia con le uscite giuste se vuoi seguire lo schema elettrico postato.

Ce ne sono due: con encoder e con potenziometro. Per non spendere una follia (l'encoder costa... come tutto il resto :shock: ) realizzerò la versione con potenziometro. Anche quella è bidirezionale.
Peraltro tutti i modellisti che conosco sono "nati" con lo zero centrale, anche se in DCC ha poco senso: giri la macchina e cambia la direzione, a differenza della continua pura, con le conseguenti confusioni (tipo una locomotiva che va a destra girando a destra ma una seconda va a sinistra con la manopola sempre a destra).
I miei controller DCC finora hanno un comando di inversione separato e quello che uso di solito non ha neppure manopole: faccio tutto con una tastiera (4x4 questa).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DCC ++ chi era costui?
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2017, 22:53 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 1727
Località: Bracciano (Roma)
alpiliguri ha scritto:
Dopo aver letto il tutorial di lucaregoli DEVO provare.... ordino il materiale, una domanda, se in seconda battuta voglio collegarmi in Wifi, posso partire con un Arduino UNO R3 o devo prendere un Mega ? Mi sembra ci sia da aggiungere un modulo, si potrà inserire su entrambi?
Grazie, ciao.


Puoi usare entrambi; io ho utilizzato un Arduino Uno perchè il Mega non era necessario ai miei fini, non prevedendo si espandere il progetto.
La motor shield può essere usata con entrambi i tipi di Arduino, ma attenzione perchè cambiano le posizioni dei cavallotti. Leggi il documento che ho postato prima e che mostra come cavallottare la motor shield a seconda dell'Arduino su cui va montata.
Ciao
Luca


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 19 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice