Oggi è martedì 31 marzo 2020, 3:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: sabato 24 febbraio 2018, 12:27 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2018, 8:08
Messaggi: 28
Buongiorno a tutti
Ho iniziato a costruire un piccolo plastico punto punto a 2 binari gestito da intellibox con due scambi tilling per passare da binario uno a 2 che è parallelo

I motori li comando da intellibox e tutto ok ma deviando a sinistra mi segnala corto circuito anche se ho inserito tutte le scarpe isolanti come da schema

Dove sbaglio ?
Ah il decoder è un Lenz ls 100

Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: sabato 24 febbraio 2018, 17:16 
Non connesso

Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 20:36
Messaggi: 109
Sbagli ad aver scelto gli scambi Tillig (senza "n")...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: sabato 24 febbraio 2018, 19:13 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 27 dicembre 2017, 19:32
Messaggi: 24
Per quale motivo ha sbagliato?? :roll: :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: sabato 24 febbraio 2018, 19:39 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 15:03
Messaggi: 1091
Località: .... dentro un.. orcio in valdarno
Nessuno sbaglio sul tipo ne sulla marca degli scambi.
Se non va è perché c'è un errore, vediamo di trovarlo... Riesci a mettere una foto del deviatoio?
Vediamo se troviamo il cortocircuito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: sabato 24 febbraio 2018, 20:57 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8118
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
FanzH0 ha scritto:
Per quale motivo ha sbagliato?? :roll: :roll:


Perché la marca si chiama Tillig e non Tlling, come scritto dall' autore del topic o Tilling come scritto da tanti.
8) 8) 8)
Stefano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 3:06 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 11:31
Messaggi: 40
Negli scambi inglesi, ciascun motore non deve polarizzare il cuore adiacente agli aghi azionati, bensì quello opposto.
Se così è già, il difetto è da ricercarsi sulle lamelle striscianti del motore, verificando che non "sbordino" durante la loro corsa sulle piste adiacenti del piccolo circuito stampato.

Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 8:01 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 14:10
Messaggi: 1191
Località: Ventimiglia
Ciao
gli scambi sono polarizzati ?
nel caso sia così, come avviene la polarizzazione ?
Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 8:20 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2018, 8:08
Messaggi: 28
Paolo Portigliatti ha scritto:
Negli scambi inglesi, ciascun motore non deve polarizzare il cuore adiacente agli aghi azionati, bensì quello opposto.
Se così è già, il difetto è da ricercarsi sulle lamelle striscianti del motore, verificando che non "sbordino" durante la loro corsa sulle piste adiacenti del piccolo circuito stampato.

Saluti


Grazie , ho capito allora ! Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 13:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2018, 8:08
Messaggi: 28
Lucas ha scritto:
Sbagli ad aver scelto gli scambi Tillig (senza "n")...



Per carità. Vero ho sbagliato la n. Ma in tutta sincerità non mi paiono di cattiva qualità .

Ma il mondo è bello per le opinioni diverse .....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 13:07 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2018, 8:08
Messaggi: 28
Paolo Portigliatti ha scritto:
Negli scambi inglesi, ciascun motore non deve polarizzare il cuore adiacente agli aghi azionati, bensì quello opposto.
Se così è già, il difetto è da ricercarsi sulle lamelle striscianti del motore, verificando che non "sbordino" durante la loro corsa sulle piste adiacenti del piccolo circuito stampato.

Saluti


Fatto, alimentati da quello opposto. Ora tutto funziona e L attuazione e anche attiva tramite pc su Rocrail

Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 14:07 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 novembre 2009, 23:10
Messaggi: 406
Ciao,
Portigliatti come sempre è una garanzia.
Ciao

Mario


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 18:01 
Non connesso

Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 20:36
Messaggi: 109
Io semplicemente non avrei utilizzato quella marca di scambi...
Poi appunto, il mondo è bello perché vario


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: domenica 25 febbraio 2018, 18:30 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4128
Località: Sorbolo (PR)
Magari, prendere atto che i deviatoi inglesi vanno polarizzati incrociati, come scritto nei manuali è più facile, e soprattutto non è una cosa negativa. :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2018, 18:35 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5767
Località: Trieste
Giusto per ricordare la mia epurazione per troppo perfezionismo (eravamo stati in quattro, mica solo io... :P ); deviatoio "doppio", e "inglese" non sono apparecchi diversi? E poi l'inglese sarebbe doppio o semplice...
Spesso potrebbe essere fonte di incomprensioni anche in sede di acquisto...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Deviatoio tlling doppio
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2018, 22:28 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4128
Località: Sorbolo (PR)
Allora il deviatoio normale sappiamo bene cos'è, l'inglese direi anche, ma ripetiamo.
Il deviatoio inglese è quello che unisce incrocio e deviatoio, può essere semplice (deviata da un solo lato) doppio (deviata da entrambi i lati).
Il concetto di deviatoio doppio, ciè semplicemente chiamato così, è riferito a due scambi compenetrati cioè con gli aghi del secondo che iniziano immediatamente alli fine dei primi.

Non ho letto tutto ma direi che le foto sono giuste. Pare che almeno le informazioni di base ci siano. Poi in rete si trova dell'altro e più specifico.
https://it.wikipedia.org/wiki/Deviatoio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 58 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice