Oggi è martedì 25 settembre 2018, 18:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Anche in ITALIA c'è una ferrovia FANTASMA
MessaggioInviato: giovedì 5 aprile 2018, 13:48 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1521
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
La ferrovia dei MINATORI di ALLUME
Questa ferrovia, composta da 11 gallerie, fu costruita ai primi del ’900 e si trova indicativamente tra le stazioni di <Civitella Cesi> e <Monte romano>.
Fu inaugurata nel 1928 ed era atta a trasportare i minatori che si recavano alle cave, nonché il minerale estratto.
Negli anni Quaranta i lavori di miniera terminarono, ma la ferrovia continuò a funzionare per convogli passeggeri, fino al 1961.

Da allora c’è chi dice di aver visto un treno passare di notte, proprio sopra quei binari che da allora restano abbandonati e meta turistica

:shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Anche in ITALIA c'è una ferrovia FANTASMA
MessaggioInviato: venerdì 6 aprile 2018, 16:17 
Non connesso

Iscritto il: sabato 21 gennaio 2006, 21:34
Messaggi: 916
Località: Veneto
Beh, viste le foto non sembrerebbe che la linea sia abbandonata da quasi 60 anni, nè tantomeno le due ridenti stazioncine appaiono come lugubre contesto per il transito di un treno fantasma...

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Anche in ITALIA c'è una ferrovia FANTASMA
MessaggioInviato: sabato 7 aprile 2018, 19:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 18:08
Messaggi: 802
Sia Civitella Paganico che Montemarano nulla hanno a che fare con questa "ferrovia fantasma", non basta avere un nome con qualche assonanza per essere proprio quelle. Infatti, la prima è sulla Asciano-Montepescali, in Toscana, mentre la seconda è sulla Avellino-Rocchetta S.A.. Le due località citate sono invece Civitella Tesi e Monte Romano, che altro non sono che due stazioni della linea Orte-Capranica Sutri-Civitavecchia, nel tratto attualmente fuori esercizio tra queste due ultime località. Non mi risulta che, oltre alla linea citata, in quella zona siano esistite ferrovie minerarie o, più in generale, industriali.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Anche in ITALIA c'è una ferrovia FANTASMA
MessaggioInviato: giovedì 17 maggio 2018, 20:52 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 luglio 2015, 12:45
Messaggi: 527
Località: Ponteginori (Pisa)
mallet ha scritto:
Sia Civitella Paganico che Montemarano nulla hanno a che fare con questa "ferrovia fantasma", non basta avere un nome con qualche assonanza per essere proprio quelle. Infatti, la prima è sulla Asciano-Montepescali, in Toscana, mentre la seconda è sulla Avellino-Rocchetta S.A.. Le due località citate sono invece Civitella Tesi e Monte Romano, che altro non sono che due stazioni della linea Orte-Capranica Sutri-Civitavecchia, nel tratto attualmente fuori esercizio tra queste due ultime località. Non mi risulta che, oltre alla linea citata, in quella zona siano esistite ferrovie minerarie o, più in generale, industriali.


Forse si sbagliano con la ferrovia che collegava la stazione di Giuncarico a Ribolla dove c'era una attività estrwattiva di carbone.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice