Oggi è sabato 8 agosto 2020, 3:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: venerdì 10 luglio 2020, 17:27 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3638
Località: Brescia
Train Quest, ovvero il sogno o l'incubo di ogni plasticista,

Immagine[


è un film di genere fantasy del 2001 diretto da Jeffrey Porter. Prodotto da Castel Film Romania, che è specializzata in temi horror e fantasy, configura una strana collaborazione americano / rumena che, sebbene sia stata girata a Bucarest, finge di aver luogo negli USA. Il cast, almeno a giudicare dai nomi, è un mix di quattro attori principali americani supportati da una dozzina di rumeni. E anche l'equipe di produzione è un mix di collaboratori hollywoodiani e dell'Europa orientale.
Quasi nessuno di voi l'avrà visto perchè non è mai uscito nelle sale cinematografiche nostrane, ma è stato solo trasmesso da alcune reti televisive statunitensi, e pubblicato in DVD.

Trama

August è un'adolescente quindicenne appassionato di trenini, ed innamorato di Ellen, una ragazza coetanea al di fuori della cerchia delle sue amicizie. Egli lavora come commesso nel locale negozio di fermodellismo di Mr. Dalby, frequentato assiduamente da Billy fratellino di Ellen. August tenta di accativarsi la sua amicizia sperando di realizzare il sogno di frequentare sua sorella, tuttavia Ignora che presto il destino lo accontenterà.

Dopo il primo appuntamento porta Ellen al negozio di treni per mostrarle l'enorme plastico del proprietario, situato nel retrobottega. August però non sa che questo particolare impianto fa parte di un rituale magico. Infatti, quando l'avvia, succede qualcosa di straordinario: all'improvviso i due ragazzi vengono rimpiccioliti in scala H0, e si ritrovano imprigionati a bordo di un misterioso e soprannaturale trenino (Märklin) diretto verso l'ignoto.
Spaventati e sconcertati, scoprono di essere stati intrappolati dal diabolico Mr. Dalby, e cercano di fuggire in fretta, per non essere condannati a vagare per sempre sulle rotaie.

Non proseguo la descrizione perchè non voglio togliervi il piacere di scoprire gli eventi

Location: Bucharest, Romania

Considerazioni

Quando l'ho visto per la prima volta ero un po' dubbioso, però dopo i primi minuti è diventato prima interessante, poi affascinante. Il successo della pellicola dipende da due motivi principali: la sceneggiatura che mantiene alta la tensione, ed il montaggio che dà vita al film. Scritto da Charles Kephart e da Benjamin Carr, il copione bilancia perfettamente la stranezza del concetto con la realtà necessaria per fondarlo.

Ovviamente è ridicolo credere che qualcosa del genere sia possibile, tuttavia il tutto è presentato in modo che chi vuole possa crederci; la sceneggiatura rivela la vera natura della situazione soprannaturale, consentendo agli spettatori di rimanere incuriositi e coinvolti per tutta la durata del film.
Gli attori emulano e danno vita ai personaggi, anche se sembrano fatti di materiale inanimato come la plastica o il legno. Per favorire l'illusione, gli abiti sono fatti di fogli di plastica lucida che mostrano i dettagli dei diversi capi di abbigliamento.

Train Quest è un B-Movie non è privo di difetti come i fastidiosi inserti dei commenti dei protagonisti, ed il mix di suoni, così sgraziato che si può a malapena percepire ciò che i personaggi si dicono l'un l'altro.
Indipendentemente da ciò, è un piacevole spasso: è breve, sempre emozionante, ed egregiamente da vita al suo mondo soprannaturale.

Il film, ovviamente, in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=HoqvznX6e8I

Buon divertimento!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: giovedì 16 luglio 2020, 16:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3638
Località: Brescia
Ellery Queen: The Adventure of the Eccentric Engineer (Il trenino elettrico) episodio n.14

Nel 1929 due cugini, Frederick Dannay e Manfred B. Lee autori di letteratura poliziesca che scrivevano sotto lo pseudonimo di Ellery Queen, concepirono il personaggio omonimo di un detective dilettante protagonista di numerose avventure. Da queste furono tratti diversi adattamenti radiofonici, un film per la TV ed una serie televisiva prodotta nel 1975 dalla NBC e trasmessa anche in Italia nel 1979.

L'episodio n.14, che fu trasmesso negli USA il 18 gennaio 1976 ed in Italia il 14 marzo 1979, è diretto da Peter H. Hunt ed adattato da Booker Bradshaw e David P. Lewis

Trama

Lamont Franklin, presidente di una nota industria di impianti elettronici, si rintana nel laboratorio della sua villa in campagna dove trascorre le giornate giocando con un sofisticato plastico. A causa del suo stravagante comportamento, le sue funzioni dirigenziali sono state delegate a Roger Woods e Claude Sitwell, entrambi componenti del consiglio di amministrazione, che hanno quindi beneficiato di un avanzamento di carriera.

Un giorno Franklin viene trovato assassinato nel suo laboratorio, malgrado nessuno potesse accedervi senza esibire un pass.
Il padre di Ellery è incaricato delle indagini, ed il figlio, dopo aver interrogato i familiari ed i collaboratori del defunto, scopre che lo strano comportamento dell'eccentrico inventore era solo una copertura per eludere possibili intrusioni di spionaggio industriale.

Franklin stava lavorando allo studio di applicazioni elettroniche per l'automazione delle macchine della fabbrica (all'epoca questo era un concetto del tutto pionieristico), sperimentando nuove tecniche per mezzo dei trenini elettrici.

L'autore del delitto è Roger Woods, uno dei dirigenti delle industrie Franklin anch'egli ingegnere, il quale temeva che il ritorno di Franklin gli facesse perdere i privilegi nel frattempo acquisiti, ai quali la moglie (che lo pressava continuamente per avanzare in carriera) non intendeva affatto rinunciare.

Ellery riesce a scoprire che Woods ha tentato di assicurarsi un alibi, scrivendo egli stesso la risposta ad un suo messaggio diretto al morto e facendola recapitare tramite i trenini, che l'inventore usava anche per scambiare messaggi con familiari e amici dal suo laboratorio fino all'interno della casa.
Ma.............

Locomotive

La protagonista principale è l'EMD NW2, uno switcher BB da 1.000 CV (750 kW), realizzato da General Motors divisione Electro-Motive di La Grange, Illinois. Il NW2 fu prodotto dal febbraio 1939 al dicembre 1949 in 1145 esemplari, dei quali 1121 per gli Stati Uniti e 24 per il Canada.

Immagine

Immagine

Modellismo

Il plastico in scala 0 è stato appositamente costruito unicamente per l'episodio n.14 di Ellery Queen.

Nel breve filmato allegato https://www.youtube.com/watch?v=XV4pwXNTj3w
appare una breve raccolta di riprese che mostrano dei trenini Lionel. Sebbene l'episodio sia ambientato alla fine degli anni quaranta, vegono però mostrati mezzi di epoca successiva.

Infatti sul plastico vediamo in azione lo switcher Lionel 1656 0-4-0 impiegato per la maggior parte delle scene, lo 1615 0-4-0 switcher utilizzato al minuto 1:50 e al 2:56, ed in numerose altre il protagonista lo switcher 624 EMD NW2 con telaio nero. E' tato prodotto dal 1952 al 54, la carrozzeria è blu con scritta "CHESAPEAKE & OHIO" con scarichi gialli, decal a medaglione "C&O", bell nera, antenna nera, horn d'argento, telaio diecast verniciato di blu con righe gialle e corrimano a filo, illuminato con faro illuminato . Di questo modello esistono due varianti: una con solo tre stanchions ( montanti) che sostengono i corrimano, l'altra con dieci.

Immagine

Immagine

Immagine

Postwar 53 Rio Grande Snow Plow 53 (spartineve), risolutore del caso.

Immagine

Per quanto riguarda i modelli coevi, una Lionel 238E Pennsylvania Torpedo d'anteguerra al minuto 3,50,

Immagine

Immagine

il commuter 203 0-6-0, ed una Hudson mostrata brevemente.

Il film in italiano

https://www.youtube.com/watch?v=oYiFnl_pDTI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: sabato 25 luglio 2020, 18:18 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3638
Località: Brescia
Il club dei 39 (in inglese The 39 Steps), conosciuto in Italia anche con il titolo I 39 scalini, è un film del 1935 diretto da Alfred Hitchcock.
Immagine

E' tratto dal romanzo dello scrittore scozzese John Buchan I trentanove scalini, pubblicato nel 1915 in cui l'autore mescola thriller, spionaggio ed avventura.
Immagine

Hitchcock ne modificò il contesto tenendo presenti gli stessi ingredienti di terrorismo politico e di spionaggio internazionale che avevano determinato il successo del suo precedente film “L'uomo che sapeva troppo". Vi aggiunse l'ambientazione in teatro dell'inizio e della fine e, per introdurre elementi sentimentali e romantici graditi al pubblico femminile, s'inventò la presenza di due donne: Annabella e Pamela, che nel romanzo non sono presenti.

Le riprese iniziarono nel gennaio del 1935 e terminarono nel mese di marzo; il club dei trentanove ottenne un sensazionale successo di critica e di pubblico, sia in Inghilterra che in America. Di questo film sono stati fatti due remake, usciti in Italia entrambi con lo stesso titolo: I trentanove scalini, uno mediocre di Ralph Thomas (1958), ed uno di migliore qualità di Don Sharp (1978).

Trama
La trama è alquanto lunga, chi lo desidea può saltarla a piè pari perche il film è in italiano

Richard Hannay è un canadese in visita a Londra per affari. Assiste in un teatro allo spettacolo di Mister Memory, un uomo dalla memoria prodigiosa che sa rispondere ad ogni domanda gli venga posta. Tra il pubblico si ode uno sparo e scoppia una rissa; nel trambusto Hannay nota una donna in difficoltà, ed a stento riesce a sottrarrla alla folla.

Costei, che dichiara di chiamarsi Annabella Smith, chiede a Hannay di essere ospitata per la notte, lui acconsente e l'accompagna nel proprio appartamento in Portland Place. Annabella gli rivela di essere un'agente segreto al servizio dell'Inghilterra, con l'incarico di rintracciare le spie di una potente organizzazione segreta chiamata "I trentanove scalini", onde impedire il furto un importante segreto sulla costruzione di aerei militari.

Lei à stata riconosciuta e, per depistare i suoi inseguitori, ha sparato a salve nel teatro dove Hannay l'ha incontrata. Lo informa che il capo dell'organizzazione cambia nome e travestimenti, ma è riconoscibile per un particolare: gli manca una falange del dito mignolo della mano destra.

Durante la notte Annabella viene pugnalata con un coltello da cucina, ma prima di morire riesce ad indicare ad Hannay la località scozzese dove ella avrebbe dovuto compiere la sua missione, ed a consegnargli una mappa della regione. Hannay è sospettato dell'omicidio avvenuto nella sua abitazione pertanto, per eludere la sorveglianza delle spie e della polizia, fugge col Flying Scotsman, un treno diretto in Scozia.

Nello scompartimento in cui ha preso posto nota che i due dirimpettai stanno leggendo un quotidiano riportante la cronaca dell'assassinio e la sua fotografia; per sfuggire all'inseguimento dei poliziotti presenti sul treno, bacia una giovane passeggera sperando nella sua complicità, la ragazza invece lo denuncia e lo fa arrestare.

Hannay si lancia dal treno in corsa mentre sta transitando sul bellissimo ponte ferroviario che attraversa il Firth of Forth, e trova rifugio presso un contadino. La moglie di costui, avendo compreso la sua situazione, lo aiuta a fuggire e, per travestirlo, gli regala il cappotto del marito molto religioso che porta sempre con sè nel taschino un Libro dei Salmi.

Quindi si incammina verso la casa di cui gli ha parlato Annabella, li abita il professor Jordan, un tipo all'apparenza molto rispettabile, pertanto si fida di lui e gli racconta tutta la storia, ma con sua grande sorpresa si accorge che gli manca una falange del mignolo destro. Jordan lo minaccia con una pistola, Hannay cerca di allontanarsi ma viene colpito e cade però si salva dal colpo sparatogli grazie al Libro dei Salmi del contadino, che a sua insaputa si trovava nel taschino del cappotto.

Fuggito fortunosamente dalla casa del professore, ripete la sua storia allo sceriffo locale con la convinzione di essere aiutato a smascherare la reale identità di Jordan. Invece non solo non viene creduto, ma è arrestato ed ammanettato come assassino di Annabella. Allora con grande audacia si lancia in strada da una vetrata e si sottrae ai poliziotti, prima confondendosi con una banda che per caso sta sfilando per quella strada, poi introducendosi in una sala dove si sta tenendo un comizio elettorale. Qui viene scambiato per il candidato e spinto sul palco per fare il discorso.

Fra il pubblico è presente Pamela la ragazza che ha baciato in treno, la quale, riconoscendolo come l'assassino di Portland Place, rivela la sua identità alle spie equivocate per poliziotti.
Gli uomini di Jordan costringono ambedue a salire in una macchina affermando di condurli al posto di polizia. Di nuovo lo spirito di iniziativa e il sangue freddo di Hannay prevalgono: approfittando della sosta obbligata per far passare un gregge, trascina giù in strada la riottosa Pamela, che le spie hanno legata a lui con le manette.

Entrambi si rifugiano negli anfratti delle rocce sotto una cascata e infine, dopo un lungo percorso a piedi, in una locanda dove trascorrono la notte spacciandosi per una coppia di innamorati perseguitati.
Hannay tenta inutilmente di convincerla della sua innocenza, tuttavia la forzata convivenza insinua in lei qualche perplessità: è gentile e premuroso nei suoi riguardi e nella tasca in cui pretende di nascondere una rivoltella non c'è che una innocua pipa.

Quando Pamela riesce a liberarsi e sta andandosene, sorprende le spie che telefonano dalla locanda; dal contenuto dei loro discorsi comprende che Hannay le ha detto la verità. Ritorna da lui decisa ad aiutarlo, e gli rivela il luogo indicato nella telefonata dove sarà consegnato il documento segreto a Jordan: il teatro Palladium di Londra.

Tornati insieme a Londra, Pamela si reca inutilmente a Scotland Yard: anziché aiutare Hannay, i poliziotti circondano il teatro per arrestarlo. Il pubblico che affolla il teatro è venuto ad ammirare ancora una volta la memoria straordinaria di Mister Memory, e in un palco è presente anche Jordan, riconoscibile dalle quattro dita appoggiate alla balaustra. Hannay, intercettando uno sguardo di intesa fra Jordan e Mister Memory, ha un'intuizione: non c'è nessun documento che deve essere recapitato, è Mister Memory il depositario del segreto.

Mentre i poliziotti stanno arrestando Hannay, lui rivolge a Mister Memory una domanda per coglierlo in fallo: Cosa sono i trentanove scalini?
Memory risponde, ma Jordan gli spara e lo colpisce mortalmente. Prima di morire però si libera dell' opprimente segreto e rivela la formula, nel frattempo Jordan è catturato dagli agenti.

L'ultima inquadratura è uno zoom che mette a fuoco la mano di Pamela che cerca quella ancora ammanettata di Hannay.

Locations ferroviarie:
- Glen Coe, Highland, Scotland, UK
- Forth Bridge,(ponte ferroviario) South Queensferry, Edinburgh, Scotland
Immagine

- King's Cross, Camden, London, England, UK ( stazione ferroviaria col famoso treno "Flying Scotsman".
Immagine

Locomotiva

Hannay, per fuggire da Londra, alla stazione di King's Cross sale sul convoglio “Flying Scotsman” trainato dalla LNER A1/A3 Pacific No. 2595 Trigo, ( questo è il nome di un purosangue irlandese vincitore di numerose competizioni equestri).

Le locomotive pacific ( 4-6-2 ) britanniche appartenenti alle classi A1 e A3 della “London North Eastern Railway " (LNER) furono progettate da Nigel Gresley per i servizi passeggeri delle main lines (linee principali).
79 A1 vennero allestite tra il 1922 e il 1935 per la Great Northern Railway (GNR), una sussidiaria della LNER: 58 da Doncaster Works e 20 da North British Locomotive Co.

Per aumentare le loro prestazioni furono sottoposte a vari miglioramenti che comportarono una nuova designazione di classe A3; i vantaggi furono talmente palesi sicchè tutte le locomotive A1 furono ricostruite secondo le specifiche A3, tranne la 4470 che fu riallestita come Classe A1 / 1 . Per l'esattezza 52 erano le iniziali A1, 78 le A3 di cui 51 ricostruite e 27 allestite ex novo tra il 1928 e il 1949

Immagine

Immagine

Immagine

Il Flying Scotsman è un servizio di treni passeggeri espressi che ha operato tra Londra ed Edimburgo, le capitali rispettivamente dell'Inghilterra e della Scozia, La distanza di 392 3/4 miglia (o 628 km) veniva coperta in 8h 15' nel 1901, in 8h 8' nel 1927, in 7h 20' nel 1937, e in sole 3h 59' nel 1991

La locomotiva classe A1 "4472 Flying Scotsman" trainò l'omonimo convoglio non-stop inaugurale da Londra il 1 ° maggio 1928, qui si offrivano ai passeggeri i migliori servizi di catering, e fra questi a bordo c'era anche quello di barbiere.

Le locomotive delle classi A1 e A3 che effettuavano la tratta, per permettere il cambio del personale di macchina senza fermare il treno, furono dotate di 10 "corridor tender" ovvero di tender particolari direttamente comunicanti con il convoglio, aventi la capacità di 9 tonnellate di carbone, anzichè le solite 8 dei tender ex GNR.

Per accedere alla locomotiva dal convoglio e viceversa, si utilizzava uno stretto corridoio all'interno del tender, ed un mantice flessibile di collegamento con le carrozze.
Immagine
Il passaggio, posto lungo il lato destro, era alto 5 piedi (1,52 m) e largo 18 pollici (0,46 m). Ulteriori 12 corridor tender furono costruiti fino al 1938, per un totale di 22. in tempi diversi, furono accoppiati a locomptive delle classi A1, A3, A4 e W1; dalla fine del 1948 tutti vennero assegnati alla classe A4 (le Mallard).

L'utilizzo del coridor tender per cambiare gli equipaggi in una loco A4 viene mostrato nei documentario del British Transport Films del 1954 intitolato "Elizabethan Express". Questo era il nome di un altro servizio espressi non stop che collegava Londra a Edimburgo.
https://www.youtube.com/watch?v=ghkqGfUy4xs

per approfondire:
BBC Four documentary on the return of Gresley A3 4472/60103 'Flying Scotsman' to service back in 2016.
https://www.youtube.com/watch?v=fR2kHoPsBHI

Modellismo

Le locomotive class A1- A3 sono state riprodotte in tutte le scale.

- In scala N troviamo

Graham Farish A3 in varie forme (ad esempio con o senza i deflettori di fumo)
Immagine

Minitrix
Immagine

- In 00 (scala 4mm) Hornby vende la Flying Scotsman, prodotta anche a vapore vivo.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

non corridor
Immagine

la Flying Scotsman era 4
Immagine

La Trigo
Immagine

Golden Age Models,
Immagine

Bachmann
Immagine

Immagine

Proscale e SE Finecast hanno fatto kit sia dell'A1 che dell'A3, Il modello SE FineCast è venduto a preferenza sia con tender GNR oppure col non-corridor LNER.

Immagine

DJH in tutte le varianti, ma solo come serie limitate.
[url=https://postimages.org/]Immagine


Immagine


Martin Finney vende kit della A3 sia per la 00 (4mm) che per la 0 (7mm).

David Andrews Locomotive Kits produce kit di A1 e A3 con tender GNR o non-corridor LNER.

- In scala 0 troviamo modelli ready to run della A1 o dell'A3 prodotti da Ace Trains, Bachmann, Bassett-Lowke, Sunset Models, Heljan, Fitzroy Loco Works (Australia)
La Heljan
Immagine

- In scala 1
Accucraft, UK Ltd produce una A3 con motore elettrico,
Aster Hobbies vende una A3 a vapore vivo dotata di riduttore coniugato Gresley.
Immagine

Le statiche Corgi in scala N

Immagine

Immagine

Vedi presentazione modelli
Unboxing the Hornby Class A3 "Book Law"
https://www.youtube.com/watch?v=bcg5nbRyD9Q

Unboxing the Hornby Class A1 “Flying Scotsman”
https://www.youtube.com/watch?v=kscZK48dOxk

A3 Flying Scotsman Live Steam
https://www.youtube.com/watch?v=TuQR2KM7-kA

The New Accucraft A3 Flying Scotsman Live Steam
https://www.youtube.com/watch?v=TuQR2KM7-kA

Una Hornby superdettagliata
https://locoyard.com/2012/10/05/hornby- ... ss-review/


Il film in italiano
https://www.youtube.com/watch?v=ihWhCUmi4Mw


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: sabato 1 agosto 2020, 18:05 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3638
Località: Brescia
Across the Bridge
è un film thriller britannico del 1957 diretto da Ken Annakin, ed interpretato da Rod Steiger, attore specializzato in personaggi molto discutibili e spiacevoli, e da “Dolores” una deliziosa cagnetta springer spaniel.

Immagine

L'opera si basa sul racconto "Across the Bridge" scritto nel 1938 dal romanziere Graham Greene, e pubblicato nel 1947 nella sua raccolta “Nineteen Stories”.

Colgo l'occasione per dirvi che è anche l'autore del romanzo "Il treno d'Istanbul" (Orient Express - Stamboul Train) del 1934

Vedi un breve commento del testo.
https://www.youtube.com/watch?v=z17gwZ1epCY

Nel 2001 è stato fatto un remake americano intitolato “Double Take “

La trama è straordinariamente intrigante (alla Hitchock).

Carl Schaffner (Steiger) è un uomo d'affari britannico residente a New York che ha sottratto fondi dell'azienda per trasferili su un proprio conto in una banca messicana. Scotland Yard scopre l'inghippo pertanto, per non essere arrestato, fugge in Messico.
Durante il viaggio in treno, Schaffner decide di eludere la sorveglianza di coloro che lo stanno cercando assumendo l'identità del viaggiatore Paul Scarff, che gli assomiglia e che ha un passaporto messicano, perciò durante un colloquio lo droga e lo fa sparire gettandolo dal treno in marcia, ferendolo non gravemente.

Carl scopre in seguito che Scarff è ricercato in quel paese per un assassino politico, quindi lo rintraccia per recuperare il suo passaporto scambiato. Forunosamente arriva in Messico ma viene catturato dalla polizia locale che lo crede Scarff, di conseguenza è costretto a svelare la sua vera identità.
Il suo piano sembra fattibile fino a quando non è costretto a prendersi cura del cane di Scarff, e perchè il capo della polizia locale ed un ispettore di Scotland Yard si alleano per impedirgli di aver accesso ai fondi e, per farlo tornare negli Stati Uniti ad affrontare la giustizia, tentano di intrappolato a Katrina, una cittadina di confine messicana.

Il misantropo Schaffner senza un soldo è bloccato col cane al confine: il suo conto è congelato, non sa dove andare. Seguito da Dolores si rifugia nel deserto ove tenta di abbandonarla, ma lei gli salva la vita.
Per la prima volta Carl si è affezionato a qualcuno, poiché la polizia ha catturato il cane, è indotto ad attraversare la linea di demarcazione del ponte per liberarlo, ma viene ucciso accidentalmente nel tentativo di fuggire.

Immagine


Considerazioni

Nel film vediamo il ritratto straziante di un uomo che viene progressivamente spogliato prima di ciò che in precedenza apprezzava, e poi di tutto. L'ironia è che la scoperta della sua stessa umanità gli è costata la vita.

Note

La fuga di Schaffner verso il Messico inizia quando alla la Penn Station di New York sale in un vagone letto "Penn Texas" di un treno notturno della Pennsylvania Railroad; il convoglio è diretto a sud lungo il corridoio nord-est ( NEC ), per poi proseguire fino a El Paso al confine con il Messico.

La locomotiva elettrica è la famosa class GG1 che vediamo percorrere il North River Tunnel, sottopassare il fiume Hudson tra Midtown Manhattan e North Bergen, New Jersey.

Immagine

Poi nella tratta non elettrificata compare il "Texas Eagle" trainato da una locomotiva diesel E8 della "Texas and Pacific Railway".

Immagine

Il corridoio nord-est ( NEC ) è l'asse ferrviario elettrificato dell'immensa megalopoli nord-orientale degli Stati Uniti che collega Boston, Providence, New Haven, New York City, Filadelfia, Wilmington, Baltimora, Washington DC. Le linee dirette verso Harrisburg, in Pennsylvania, Springfield, nel Massachusetts e la Virginia non sono considerate facenti parte del corridoio.

Il suo percorso, parallelo all'Interstate 95 per la maggior parte della sua lunghezza, è la linea ferroviaria per passeggeri più trafficata degli Stati Uniti, sia per numero di passeggeri che per frequenza di corse: sul NEC transitano più di 2.200 treni al giorno.

Immagine

Locations

Londra, New York e l' Andalusía (Spagna), spacciata per il Texas.
Infatti tutti gli esterni sono stati girati nel sud della Spagna, lungo la linea a scartamento largo che congiunge Siviglia a Cordoba.

Immagine

Il ponte internazionale tra USA e Messico su cui si svolge il finale è in realtà il Puente de hierro sul Guadalquivir, inaugurato nel 1929 e lungo circa 300m.

Errori da considerare madornali

Schaffner lascia New York su un treno della Pennsylvania Railroad trainato da una locomotiva elettrica GG-1, ma il suo suono è quello di un horn ( clacson a tromba per le diesel), mentre il GG1 aveva un suono tipo fischio.

Una seconda ripresa mostra ancora un GG-1, le successive presentano il treno oltre il territorio elettrificato trainato da una diesel E8 ma, appena dopo 12 minuti, compare nuovamente un GG-1.

Per scoprire la destinazione di Paul Scarff, Carl si impadronisce del il suo biglietto ferroviario che risulta essere stato emesso dalla New York Central però, viagggiando su un treno della Pennsylvania RR, avrebbe dovuto avere quello della PRR e non uno della NYC.


Locomotiva

La locomotiva GG1 della Pennsylvania Railroad è una delle più iconiche locomotive elettriche di tutti i tempi.
Rimasta in servizio per quasi 50 anni, fu concepita dalla PRR per l'utilizzo nel nord-est degli Stati Uniti, in base alla necessità di avere un mezzo elettrico bidirezionale che potesse trainare dalle 12 alle 14 carrozze.
Fu progettata dalla General Electric secondo le direttive tecniche di Donald R. Dohner, e la sua caratteristica carrozzeria venne perfezionata da Raymond Loewy, il rinomato designer industriale ritratto in questa foto.

Immagine

La potenza era di 4620 CV, la tensione 11.000 Volt, 25 Cicli (H) AC
Il suo design meccanico era basato in gran parte su quello della EP3 "New Haven". Il rodiggio: 4-6-0+0-6-4 o UIC (2′Co)(Co2′), la lunghezza (24,23 m)
La costruzione dell'allestimento elettrico fu affidata alla "General Electric" ed alla "Westinghouse"; la parte meccanica alla “Baldwin Locomotive Works” ed alla sua filiale “Generai Steel Casting Corporation”, il montaggio finale invece venne eseguito dalla "General Electric" per le prime unità, mentre per tutte le altre fu eseguito dalla “Juniata Locomotive Shop” di Altoona, PA.

Tra il 1934 e il 1943 ne furono costruiti 139 esemplari, dal n 4800 al 4938: 15 da General Electric, 124 ad Altoona, PA.
La GG1 entrò in servizio dapprima per la PRR il 28 gennaio 1935, ed in seguito per Penn Central, Conrail, Amtrak, New Jersey Transit. L'ultima corsa avvenne il 29 ottobre 1983 per conto della "New Jersey Transit Rail", il servizio ferroviario suburbano dello Stato del New Jersey.

Queste loco sono state utilizzate principalmente per i treni passeggeri, ma alcune anche per il servizio di trasporto merci, la velocità massima per trasporto paseggeri era di 160 km/h, per il trasporto merci di 145 km/h.

Delle 139 unità costruite, oggi ne sopravvivono solo 16 esemplari presso vari musei, ma nessuno è in ordine di marcia. Alcuni sono stati restaurati superficialmente e possono essere visitati e, probabilmete a causa del costo proibitivo per ricostruire o sostituire i componenti elettrici e per le crepe del telaio, non potranno mai diventare operativi.

Schemi delle principali livree:
- 1935 Verde Brunswick con 5 strisce e caratteri color oro
- 1941 Verde Brunswick con 5 strisce e scritte in oro in caratteri Clarendon Font e con monogramma PRR sui frontali
- 1952 Dieci ricevettero il Tuscan Red con 5 strisce in "Dulux" (un colore oro sintetico) e scritte in caratteri Clarendon Font
- 3 furono dipinte in argento con una banda rossa, con sui lati il monogramma PRR.

Non ho informazioni precise sui motivi che nel 1955 indussero la Pennsylvania RailRoad ad adottare per tre locomotive elettriche tipo GG1 la colorazione argento con fascia rossa, ed il grande monogramma PRR ombreggiato in rosso. Probabilmente, è una mia supposizione, si era alla ricerca di un nuovo schema di verniciatura con colori vivaci.

Immagine

Immagine

Immagine


Pennsylvania RR 4866 - Silver "Senator" o "Congressional"

Immagine

Immagine

In seguito molte ricevette anche altre variopinte livree

Modellismo

Senza dubbio la GG1 è la locomotiva più riprodotta in assoluto, la possiamo trovare in scala N, H0, 0, S, 1 etc.
Tra le varie aziende ricordo:
AHM, Arnold, Atlas, Bachmann, Broadway Limited, K Line, Kato, Lionel, Märklin, Mehano, MTH, Pennline G, Rail King, Rivarossi, Trix, Williams.


AHM H0
Immagine

Arnold n
Immagine

Bachmann H0
Immaginefree photo hosting

Bachmann N
Immagine

Broadway Limited H0
Immagine

Kato N
Immagine

Lionel
Immagine

Mehano H0
Immagine

Märklin H0
Immagine


MTH H0
Immagine

Pennline H0
Immagine


Rivarossi H0
Immagine

Immagine

Trix H0
Immagine

Filmati
HO Scale Broadway Limited Imports Pennsylvania GG1
https://www.youtube.com/watch?v=pXVuV2prvfE

Engines of New Jersey Transit: The GG1
https://www.youtube.com/watch?v=Ex-ga56qZCo


Per ulteriori approfondimenti vedi:
http://www.rivarossi-memory.it/Riva_Loc ... va_GG1.htm


il film in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=39oPtcZaGus


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice