Oggi è venerdì 18 settembre 2020, 17:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: martedì 31 marzo 2020, 14:11 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Emile Zola colpisce ancora!
L'ennesima versione de La Bête humaine!

Cruel train (noto anche come The Beast in Man )
è un film drammatico scritto e diretto da Malcolm McKay, un classico thriller di passioni violente e gelosia sessuale, già chiaramente trattate nel romanzo “La Bête humaine” di Emile Édouard Charles Antoine Zola, (Parigi, 2 aprile 1840 – Parigi, 29 settembre 1902), che fu pubblicato nel 1890.

Da notare che il padre di Émile, François Zola (nato a Venezia col nome di Francesco Zolla (1795–1847), fu un militare ed ingegnere italiano naturalizzato francese.

Cruel Train è un elegante TV Movie noir girato nel1995, ambientato questa volta in Gran Bretagna nel novembre 1940 all'inizio della II WW. Fu trasmesso per la prima volta sul canale BBC2 il 22 dicembre 1996; mi pare che non esista in versione italiana, tuttavia lo potrete comunque vedere su PRME VIDEO di Amazon.

Trama

Rueben Roberts, vice comandante di una stazione ferroviaria, scopre che deve il suo lavoro, il matrimonio e la sua casa ai favori sessuali che sua moglie Selina è stata costretta a concedere ad Arthur Grandrige, il ricco e potente presidente della ferrovia Arthur Grandridge, che è anche il suo padrino.
Rueben giura vendetta e sul treno Brighton Express,

(Questa immagine non si riferisce al 1940)

Immagine

assistito da Selina, lo uccide. La polizia brancola nel buio, ma c'era un testimone, il ferroviere Jack Dando che tace perché è innamorato di Selena. Quando la polizia si fa più pressante, Rueben induce Selina a sedurre Jack per comprarne il silenzio. La donna vuole usare il suo amore per sbarazzarsi di Ruben
Tuttavia ben presto la spirale è fuori controllo.........

Anche qui troviamo un gioco di impulsi sessuali, di odio e violenza. Uno spettacolo non proprio emozionante che lascia una grande delusione se paragonato ai capolavori precedenti.

location

Il set era incredibile: la stazione ferroviaria fu costruita da zero a Birmingham in una vecchia fabbrica in disuso della GEC, che allora costruiva trasformatori per turbine.
La locomotiva a vapore era la Southern Railway 777 “Sir Lamiel”, che fu ivi trasportata con varie carrozze d'epoca.

Locomotiva

Protagonista è la 777 “Sir Lamiel” una locomotiva appartenente alla classe 4-6-0 "King Arthur", costruita nel giugno 1925 per la Southern Railway dalla North British Locomotive Company di Glasgow, e ritirata dal servizio nell'ottobre 1961.
Da notare i suoi deflettori che furono aggiunti nel dicembre 1927.

Immagine

Dopo la nazionalizzazione delle ferrovie inglesi nel 1948, la "Sir Lamiel" fu riclassificata 30777 aggiungendo 30.000 al suo numero originale. Ciò fu fatto anche a tutte le ex locomotive Southern Railway.

Durante la sua vita lavorativa, oltre il suo verde malachite originale, ha indossato varie livree colorate. Ai tempi della guerra fu dipinta di nero, ma riebbe il verde primigenio nel gennaio 1947, lo stesso colore rimase per la versione della British Railway nell'ottobre 1948 quando le fu aggiunto l' “EARLY CREST”

Immagine

Poi nel dicembre 1951 le fu applicato il Brunswick Green della BR ed infine nel 1956 ricevette il “LATE CREST”.

Immagine

Immagine

Dopo varie peripezie, attualmente la Sir Lamiel è conservata presso la Great Central Railway nel Leicestershire.

Immagine


Modellismo

Hornby "Sir Lamiel" 30777 in scala 00

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Trailer parziale
https://www.youtube.com/watch?v=jgQ_Biqbvyo

The Best of...No.777 "Sir Lamiel"
https://www.youtube.com/watch?v=YbOxBO7A7N0

A day in the life of 777 'Sir Lamiel' at the Great Central Railway, September 2014
https://www.youtube.com/watch?v=AV-SE2GdhN8


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: mercoledì 1 aprile 2020, 16:28 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Io non credo a nessuno (Breakheart Pass) è un film western americano del 1975, interpretato da Charles Bronson, Ben Johnson, Richard Crenna e Jill Ireland, e basato sul romanzo dello scozzese Alistair MacLean (1922-1987) pubblicato nel 1974con lo stesso titolo.

Trama

Nel1870 circolava la voce che i soldati della guarnigione dell'esercito degli Stati Uniti dell'avamposto di frontiera di Fort Humboldt soffrissero di un'epidemia di difterite .
Per questo motivo viene allestito un treno per portare rinforzi e forniture mediche. Nella lussuosa carroza privata posta in coda ci sono anche passeggeri civili: il governatore del Nevada Fairchild ( Richard Crenna ) e la sua amante Marica ( Jill Irlanda ), figlia del comandante del forte.

Il treno si ferma nel piccolo insediamento di Myrtle per prendere a bordo il marshal Pearce ( Ben Johnson ) ed il suo prigioniero John Deakin ( Charles Bronson ), un presunto fuorilegge.
Ma mentre il tragitto prosegue nello splendido scenario di montagne innevate, misteriosi incidenti funestano il viaggio: diversi passeggeri, inclusa la maggior parte della scorta militare, vengono misteriosamente uccisi o scompaiono, il fuochista si sfracella in un burrone, sotto il legname del tender giacciono i cadaveri di due soldati, si sganciano le carrozze dei soldati provocando la loro morte

Deakin, che in realtà è un agente dei servizi segreti statunitensi sotto copertura, scopre che l'epidemia dell'avamposto è in realtà una cospirazione tra un gruppo di assassini guidati dal famigerato fuorilegge Levi Calhoun ( Robert Tessier ) ed una tribù di indiani capitanata da White Hand ( Eddie Little Sky ).

Invece delle forniture mediche, i vagoni merci trasportano una spedizione segreta di fucili, munizioni e dinamite sottratta a produttori di armi statunitensi per cederla agli indiani, in cambio del permesso a Calhoun ed ai suoi uomini di estrarre e contrabbandare l'oro delle loro terre.

La maggior parte delle persone sul treno, tra cui il governatore Fairchild ed il marshal Pearce, sono in combutta col criminale Calhoun, pertanto coloro che che scoprono le prove del suo sinistro complotto vengono eliminati.

Deakin cerca dei possibili alleati non coinvolti in Marica ed il maggiore dell'esercito Claremont ( Ed Lauter ), che accettano di aiutarlo ad impedire la consegna delle armi.
Al Breakheart Pass coperto di neve, si scatena l'inferno mentre gli indiani attaccano il treno per prendere il materiale che era stato loro promesso. Deakin ed il maggiore Claremont usano della dinamite per far saltare in aria i binari, bloccando il convoglio prima che raggiunga il forte.

Mentre Deakin si difende, Claremont si precipita a Fort Humboldt per liberare i soldati imprigionati dalla banda di Calhoun. Uno scontro a fuoco scoppia quando i soldati liberati si scontrano con gli indiani ed i banditi; Calhoun viene ucciso dal Governatore Fairchild allorchè costui minaccia Marica, ma a sua volta viene eliminato dal maggiore Claremont. Alla fine della battaglia, Deakin ammazza il corrotto marshal Pearce.

Come vedete si tratta della solita trita e ritrita storia western.

All uscita, negli Stati Uniti, il film è stato un solenne fiasco.

Locations

Nel romanzo di Alistair MacLean tutto si svolge in Nevada, ma "Breakheart Pass" è stato girato nell'Idaho settentrionale a Pierce e Reuben, e sulla ferrovia “Camas Prairie Railroad”, ora gestita dalla “Great Northwest Railroad”

L' incidente del crollo del ponte è stato filmato sul Halfmoon Trestle del Lapwai Canyon, ove le carrozze ed il caboose furono fatte schiantare nel sottostante burrone profondo 60 metri.

Locomotiva

La protagonista è la Great Western Railroad n 75 è una locomotiva a vapore Consolidation 2-8-0 che fu costruita dalla “Baldwin Locomotive Works” nel settembre 1907 (numero di serie 31778) per trasportare barbabietole da zucchero e merci sulla “Great Western Railroad Company” a Loveland, Colorado.

In seguito fu ritirata dal servizio nel 1965, e fu venduta alla “National Railway Historical Society, nel 1975, ha recitato nel film "Breakheart Pass" nel ruolo della locomotiva n.9 della “Wyoming & Northern Railroad”, e poi è stata protagonista di altri film.

Nel 1999, la n.75 fu venduta alla “Heber Valley Railroad”, che la restaurò e la rese nuovamente operativa.
Prese parte alle Olimpiadi del 2002 trasportando la Torcia olimpica da Heber City a Soldier Hollow. Alla fine del 2002 subì una grande revisione generale.

Heber Valley Railroad 75
il filmato
https://www.youtube.com/watch?v=9LCljCj3gcU

Immagine

Immagine

Modellismo

Nessuna grande azienda riproduce la n 7, un artigiano ha tentato con questa che però presenta scarsa somiglanza.

Immagine


Potete vedere l'intero film su Attacker.tv, dovete aver pazienza perchè il caricamento è molto lento.

https://www.attacker.tv/watch-movie/bre ... 61.1550577

O in alternativa su amazon prime video

Breakheart Pass trailers


https://www.youtube.com/watch?v=VNgchjFBd3Y

https://www.youtube.com/watch?v=IER7g2ZU7Ps

https://www.youtube.com/watch?v=75vhRyfjpX8


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: venerdì 3 aprile 2020, 9:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Anna Karenina (in russo Aнна Каренина) è un romanzo di Lev Tolstoj pubblicato nel 1877.

Per la sua stesura egli trasse ispirazione da "I racconti di Belkin" dello scrittore e poeta Aeksandr Sergeevič Puškin.

Benché la maggior parte della critica russa avesse stroncato l'opera di Tolstoj definendola “un frivolo racconto delle vicende dell'alta società moscovita”, il suo connazionale Fëdor Dostoevskij la considerava una perla della letteratura europea del tempo. Poco meno di un secolo dopo anche Vladimir Nabokov si accodò al giudizio di Dostoevskij, definendo Anna Karenina “il capolavoro assoluto della letteratura del XIX secolo".

Nonostante le loro differenze, in entrambe le opere di Tolstoj e Zola si denota un pessimismo di fondo nei confronti della nuova prospettiva del rapporto tra narrativa e tecnologia.
Secondo la loro concezione quest'ultma, al contrario delle aspettative, non porta al progresso bensì alla regressione della condizione umana.
Nei due romanzi troviamo il contrapporsi del realismo di Tolstoj al naturalismo di Zola, anzichè la valorizzazione delle ferrovie come simbolo di modernità o motore per la narrazione.

Per approfondire Vedi: Tolstoy and Zola: Trains and Missed Connections Nina Lee Bond Published 2011

http://docplayer.net/22149217-Tolstoy-a ... -bond.html

Come accadde per La Bête humaine di Zola del 1890, anche il romanzo di Lev Tolstoj ebbe numerosi adattamenti cinematografici, nel suo caso ben 17:

- Anna Karenina (Germania, 1910)
- Anna Karenina, regia di Maurice Maître (Russia, 1911), con M. Sorochtina
- Anna Karenina (Anna Karénine) – regia di Albert Capellani (Francia, 1912), con Jeanne Delvair
- Anna Karenina, regia di Vladimir Gardin (Russia, 1914), con Mariya Germanova
- Anna Karenina, regia di J. Gordon Edwards (USA, 1915), con Betty Nansen
- Anna Karenine – regia di Ugo Falena (Italia, 1917), con Fabienne Fabrèges
- Anna Karenina, regia di Márton Garas (Ungheria, 1918), con Irén Varsányi
- Anna Karenina, regia di Friedrich Zelnik (Germania, 1920), con Lya Mara
- Anna Karenina (Love), regia di Edmund Goulding e John Gilbert (USA, 1927), con Greta Garbo
- Anna Karenina, regia di Clarence Brown (USA, 1935), con Greta Garbo
- Anna Karenina, regia di Julien Duvivier (1948), con Vivien Leigh
- Anna Karenina, regia di Tatyana Lukashevich (1953), con Alla Tarasova
- Anna Karenina (Nahr el hub), regia di Ezzel Dine Zulficar (Egitto, 1961), con Faten Hamamah
- Anna Karenina, regia di Aleksandr Zarkhi (1967), con Tat'jana Samojlova
- Anna Karenina, regia di Aleksandr Zarkhi (URSS, 1975), con Maya Plisetskaya - versione a balletto
- Anna Karenina, regia di Bernard Rose (1997), con Sophie Marceau
- Anna Karenina, regia di Joe Wright (UK, 2012), con Keira Knightley

Fra tutte le versioni preferisco quella del 1935 diretta da Clarence Brown, ed interpretata dalla “divina” Greta Garbo

TRAMA

Anna Karenina, moglie del funzionario di Stato zarista Karenin e madre di un bambino, non sa resistere alla passione per il giovane ufficiale di cavalleria conte Vronsky.
Quando il marito, colpito dai pettegolezzi sucitati dalla vicenda, la pone di fronte alla scelta tra rimanere con il figlio o andarsene con l'amante, lei fugge in Italia con l'ufficiale.

Al ritorno in patria Anna cerca di riavvicinarsi al proprio figlio, ma viene cacciata di casa dal marito. Anche tutti i suoi conoscenti la tengono a distanza per la sua situazione equivoca. Intanto il giovane ufficiale, stanco della vita monotona che conduce con lei, si arruola volontario e parte per la guerra serbo-turca.
Solo allora Anna comprende il disastro della propria vita e si uccide.

Che il treno, emblema di progresso e libertà, diventi uno strumento di morte determinante il destino di Anna lo si avverte fin dall'inizio quando, alla stazione di Mosca, il ferroviere verificatore che l'ha urtata cade e finisce stritolato dalle ruote del convoglio in movimento.

spezzone
https://www.youtube.com/watch?v=c6vqzf1rFcE

Film completo in italiano
https://www.dailymotion.com/video/x3k4x7c

La seconda è quella di Julien Duvivier (1948), con la bellissima Vivien Leigh
Film completo (in tedesco)
https://www.dailymotion.com/video/x6k6xqn

1948 Anna Karenina, Julien Duvivier, 1948 Train Scene
https://www.youtube.com/watch?v=mjB4NsxHzrY

Anna karenina - 2012 - 1935 - 1948 - 1967 - 1997 - 2009 films
https://www.youtube.com/watch?v=fF5XJqpF4Lki

Di interesse prettamente ferroviario sono le scene che riguardano l'arrivo di Anna alla stazione di Mosca, e quelle del suo suicidio.

2012 Anna Karenina Arrives In Moscow
https://www.youtube.com/watch?v=Nk7g8qGSp8g

2012 Anna Karenine End's Sequence
https://www.youtube.com/watch?v=gClqXAnP_7k

1948 Anna Karenina, Julien Duvivier, 1948 Train Scene
https://www.youtube.com/watch?v=mjB4NsxHzrY

Different Versions of Anna Karenina Train Deaths
https://www.youtube.com/watch?v=G-uRIOFrmO4

https://www.youtube.com/watch?v=Nk7g8qGSp8g

Anna Karenina Train Deaths various (engineer edition)
https://www.youtube.com/watch?v=3G-17aWNZ2Y


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: domenica 5 aprile 2020, 15:18 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
l film Snowpiercer 2013, del regista coreano Bong Joon-Ho, ispirato dalla serie di fumetti francese degli anni '80 “leTransperceneige”, non è solo una potente e visionaria metafora sociale di fantascienza distopica, ma anche una profonda riflessione filosofica sulla natura dell'uomo e le sorti dell'umanità,

La distopìa è una descrizione o rappresentazione di una realtà immaginaria del futuro, in cui si presagiscono esperienze di vita, situazioni politico sociali e tecnologiche negative e spaventose

Trama breve

2014. Il mondo ha oramai i giorni contati a causa del surriscaldamento globale. I grandi della terra optano per l'utilizzo del CW7, una sostanza che sparsa nell'atmosfera porrà fine al processo del global warming. L'esperimento fallisce e le conseguenze sono disastrose, una vera e propria nuova era glaciale stermina tutti gli abitanti della terra seppellendo il mondo in una tomba di ghiaccio e neve.

2031 Gli unici sopravvissuti sono i viaggiatori che hanno lottato con tutte le loro forze per procurarsi un biglietto ed aggiudicarsi un posto a bordo dello Snowpiercer, un treno ad alta velocità alimentato da un motore rivoluzionario ed inarrestabile che fornisce energia in moto perpetuo. Da 17 anni il convoglio gira intorno al mondo con un percorso circolare che dura esattamente un anno.

L'inventore di questa macchina perfetta, il misterioso Wilford, ha determinato un sistema sociale su cui si regge l'equilibrio della comunità che occupa i vagoni del treno. Questo microcosmo umano è diviso in classi sociali: nei vagoni anteriori
alloggiano i ricchi e potenti, seguono poi gli aristocratici, i borghesi, che vivono nel lusso e negli agi. In coda vivono i miserabili che salirono a bordo gratis, relegati con la forza nelle ultime carrozze, malnutriti, derelitti, e costretti ad accontentarsi degli avanzi di coloro che si trovano in testa.

Il moto perpetuo dipende dalla “Sacra Locomotiva” cui è legata la sopravvivenza del genere umano, qui risiede il fantomatico Wilford detentore del potere di decidere chi è indispensabile e chi può essere sacrificato per il bene comune.
Egli si crede Dio, ed alla sua religione vengono indottrinate le nuove generazioni; l'ordine è prestabilito, ognuno ha il suo posto assegnato nella scala gerarchica sociale.

Durante il 17° anno di questo infinito viaggio, Curtis, giovane leader della sezione di coda, fomenta e conduce una fatale rivolta degli oppressi.


Trama lunga e completa di wikipedia

2031. In un mondo decimato da una nuova era glaciale, causata da esperimenti falliti per fermare il riscaldamento globale, un gruppo di sopravvissuti rimane in vita all'interno di un treno, lo "Snowpiercer", che continua a spostarsi intorno alla Terra e si procura l'energia necessaria attraverso un apparente motore perpetuo.
Il treno è un microcosmo di società umana diviso in classi sociali: i più poveri vivono nelle ultime carrozze, dove si nutrono esclusivamente di barrette "proteiche" che vengono loro date (barrette che, si scoprirà in seguito, sono prodotte con scarafaggi vivi); i più ricchi nei vagoni anteriori. La convivenza tra loro sfocia inevitabilmente in lotte e rivoluzioni. I poveri sono continuamente oppressi dalla milizia di coloro che risiedono nella testa del treno, che rapiscono i loro bambini e li fanno vivere privi di igiene e di alimenti, punendo qualsiasi persona si opponga al loro volere.

Curtis, insieme all'amico Edgar e all'anziano Gilliam, decide di ribellarsi all'oppressione dei soldati e di condurre una rivolta fino alla testa della locomotiva, con l'intento di uccidere Wilford il creatore del treno. Una volta scoperto che le armi dei militari in realtà sono ormai scariche, Curtis ed Edgar, sostenuti dall'acrobatico Grey, da Tanya, a cui hanno portato via il figlio un paio di anni prima, dal menomato Andrew e da un infiltrato segreto «dietro le quinte», danno il via alla ribellione.

Dopo la liberazione dei detenuti del «vagone prigione», l'infiltrato, facendo trovare un biglietto, consiglia di liberare un prigioniero che potrebbe essere loro d'aiuto per l'apertura delle porte di accesso agli altri vagoni. Curtis segue il consiglio e libera due prigionieri, che decidono di unirsi a loro: Namgoong Minsu e sua figlia Yona. I due chiedono in regalo due pacchetti di droga per ogni porta che riusciranno ad aprire.

Yona ben presto rivela i propri poteri chiaroveggenti. Scopre infatti che dietro una porta si trovano decine di soldati, ma non fa in tempo a fermare il padre, che apre la porta dando il via ad una vera battaglia. Nella battaglia Curtis si trova di fronte a una scelta: salvare Edgar oppure catturare Mason, donna rispettata e autoritaria che risiede nella sezione di testa; a malincuore decide di catturare la donna, lasciando morire l'amico. I ribelli, con la cattura di Mason e il massacro di molti dei soldati in testa al treno, si trovano in vantaggio.

Ma questo vantaggio durerà ben poco. Sapendo che i suoi uomini sono sfiniti dalla precedente battaglia, Curtis decide di proseguire soltanto con Yona, Minsu, Tanya, Grey ed Andrew, portando insieme a loro Mason in catene e lasciando Gilliam nella sezione di coda.
Il gruppo superati l'acquario, il ristorante e la serra, arriva in una sezione del treno che sembra simile ad una scuola. Qui vedono coi propri occhi come ai bambini vengano insegnate una moltitudine di sciocchezze, facendo loro credere che il treno è l'unico posto sicuro al mondo, e che se un giorno cercheranno di fuggire pagheranno con la vita quel gesto.
La squadra viene improvvisamente attaccata da un inserviente e dall'insegnante della «scuola», che uccide Andrew, prima di venire a sua volta uccisa da Grey. La situazione inizia a degenerare: un gruppo di soldati riesce a raggiungere la coda, mettendo spalle al muro i passeggeri e uccidendo Gilliam, mentre Curtis, a sua volta, uccide Mason.

Curtis decide di proseguire con i pochi alleati che gli sono rimasti. Giunti in una sorta di vagone sauna, il gruppo viene attaccato alle spalle e il nemico mira specialmente a Yona. Il gruppo riesce a scongiurare anche quest'altra minaccia, ma Grey e Tanya perdono la vita. Curtis, Yona e Minsu, gli unici sopravvissuti, decidono allora di proseguire attraversando la locomotiva, dove c'è un decadimento totale dell'umanità. Qui infatti trovano decine di giovani «ricchi» alle prese con un'orgia continua a base di alcool e droga.
Arrivati all'ultima porta, Yona sviene e Minsu inizia un discorso con Curtis, il quale gli rivela le sue colpe: egli non è un eroe, in passato ha ucciso la madre di Edgar ed era pronto ad uccidere anche lo stesso ragazzo pur di soddisfare la sua fame. Gli rivela inoltre come Gilliam abbia donato il suo braccio pur di salvare il piccolo Edgar ancora in fasce. Minsu, di fronte a questa rivelazione, gli confessa, a sua volta, che la locomotiva dovrebbe essere distrutta, visto che, secondo lui, fuori dal treno c'è ancora vita.

Minsu sostiene, infatti, di aver notato, lungo il tragitto, che la neve all'esterno si sta sciogliendo, dato che alcune costruzioni, che anni prima erano coperte, ora sono visibili. Ha inoltre preparato una bomba con la droga ottenuta per far saltare la porta di ingresso in quel vagone, ma appena cerca di posizionarla una donna lo ferisce e invita Curtis ad entrare nella locomotiva.

Curtis, costretto dalla pistola della ragazza, accetta l'invito e entra nel vagone di testa, dove incontra Wilford, che gli rivela che è lui "l'uomo dietro le quinte che l'ha aiutato" e per tutti questi anni si è sempre tenuto in contatto con Gilliam, allo scopo di mettere ciclicamente in scena una ribellione quando nel treno si verificava una situazione di sovraffollamento che metteva in pericolo l'esistenza di tutti.

Wilford cerca di convincere Curtis a diventare il nuovo capo della locomotiva. Curtis è titubante e Yona lo raggiunge chiedendogli un fiammifero per far detonare la bomba, mentre il padre è impegnato in una lotta con un gruppo di persone appartenente alla testa. Curtis dapprima l'allontana, ma quando la ragazza gli mostra che il figlio di Tanya viene usato come operaio per la manutenzione continua della locomotiva, costretto a lavorare in uno spazio ristrettissimo al di sotto del pavimento, ritorna in sé, capendo che l'unico modo per porre fine all'oppressione dei più poveri è fermare il treno.

Yona riceve il fiammifero, che, a sua volta, consegna al padre, mentre Curtis salva il bambino. Alla scoppio della bomba, Curtis e Minsu stringono Yona e il bambino, facendo loro da scudo. Lo scoppio della bomba provoca un'enorme valanga nelle vicine montagne innevate. Il treno, allora, colpito dalla grande massa di neve, deraglia, e molti vagoni cadono in un precipizio, o rimangono comunque sepolti nella neve.

Curtis, Minsu e Wilford muoiono, e solo Yona e il bambino riescono a sopravvivere, uscendo all'aria aperta. Scoprono, allora, che la teoria di Minsu riguardo al progressivo termine di questa nuova era glaciale si era rivelata vera: infatti, la ragazza e il bambino osservano un orso bianco che li guarda da lontano.

locations

La produzione iniziò il 16 aprile 2012 e le scene di montagna furono girate a Hintertux nel Tirolo austriaco e negli “Barrandov Studios” di Praga, repubblica Ceca.
La post-produzione avvenne in Corea del Sud.

Il treno

Il convoglio era composto da 60 carrozze lunghe 25m ciascuna, la sua dimensione totale assommava a 1,5 km. Questo treno era stato progettato, prima del disastro globale, per i viaggi di lusso attraverso tutte le zone climatiche della Terra, compresa la tundra artica. Era dotato di una fonte di energia praticamente infinita ed era anche in grado di produrre il cibo per i passeggeri.

Il modello

Immagine

Considerazioni sul film

Wilford e Curtis sono le due facce di una stessa immorale medaglia basata su un’ideologia secondo la quale nella società umana alcuni individui possono sopravvivere agiatamente, mentre altri devono soffrire e soccombere.
Per Bong Joon-Ho la differenza tra le classi non è auspicabile ma è necessaria e fondamentale per la prosecuzione della nostra specie, in quanto rappresenta l’unico criterio che permette alla società di funzionare al meglio.
Gli oppressi, modificate le loro condizioni di vita, possono però diventare facilmente loro stessi gli oppressori perchè, una volta appresa una certa ideologia, il comportamento ed il modo di pensare degli individui rimane per sempre “imprintato” da quelle teorie.

E' un messaggio di forte impatto che si sposa perfettamente con lo stile grezzo e brutale del film in cui si presenta la lotta di classe nella sua faccia più fredda e sanguinaria, ma che lascia adito ad una nota di speranza: nessuno può soppravvivere in una società governata dal potente che predomina sul più debole.

Fortunatamente c'è sempre qualcuno che sfugge al sistema e che vive al di sopra dei suoi meccanismi perversi per portare una nuova prospettiva di civiltà, atta a far ripartire il mondo un diverso e migliore futuro. Proprio come fa la natura che, in seguito ad eventi catastrofici, trova sempre il modo di far rivivere il nostro pianeta.

Youtube, per i noti motivi, ha tolto dal suo palinsesto questo interessante film, tuttavia potete vederlo su Amazon Prime Italia, oppure su Netflix, Google play, Sky go, i Tunes e TimVision

Snowpiercer Trailer

https://www.youtube.com/watch?v=16KvymmCwDM

https://www.youtube.com/watch?v=pKlwliI9Li4

https://www.youtube.com/watch?v=nX5PwfEMBM0

https://www.youtube.com/watch?v=7lFMpmwn_hQ

https://thevore.com/it/film/44561/

Everything Wrong With Snowpiercer In 14 Minutes Or Less

https://www.youtube.com/watch?v=_KlmEm7VhK8


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: martedì 7 aprile 2020, 14:12 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Il film Signori, in carrozza! è una modesta commediola del 1951 diretta da Luigi Zampa con Peppino De Filippo e Aldo Fabrizi

Trama
Vincenzo Nardi è un conduttore di vagoni letto che passa gran parte del suo tempo viaggiando tra Roma e Parigi.
Ha due famiglie, una a Roma, dove è domiciliato e vive con la famiglia "ufficiale", ovvero la moglie e due figli. Costei è una donna trasandata, incapace di gestirela casa come piacerebbe al marito. A rendergli sgradito l'ambiente familiare contribuisce anche la presenza di Gennaro, un cognato fannullone e scroccone.

L'altra a Parigi ove convive con Ginette, una vedova affettuosa e piacente con una figlia che considera Vincenzo un secondo padre. Per vari anni il suo stile di vita procede tranquillamente, senza che nessuna delle due famiglie sappia dell'esistenza dell'altra.

Un giorno apprende che sarà tolto dal ruolo del personale viaggiante per essere assegnato ad un ufficio fisso, a Roma o a Parigi secondo il suo gradimento
Vincenzo ovviamente sceglie la capitale francese con l'intenzione di separarsi gradualmente dalla moglie di Roma e dal fastidiosissimo cognato, per creare un legame duraturo con Ginette.

Dopo qualche tempo suo cognato Gennaro, spinto dalla necessità di lasciare Roma in quanto ricercato per furto, decide di seguire Vincenzo a Parigi. Gennaro rintraccia subito il cognato a casa di Ginette, e per un po' Vincenzo riesce a nascondergli talmente bene la sua relazione che Gennaro stesso corteggia insistentemente la signora francese.

Malgrado le bugie ed i giochi d'equilibrio dell'ex conduttore, Gennaro mangia la foglia ed avverte la sorella Clara per farla accorrere a Parigi.
Di nuovo bugie e corse contro il tempo, ma alla fine l'irregolarità della situazione viene a galla. Ginette si sente tradita e non vuole più avere dela che fare con Vincenzo. Clara è disposta a perdonarlo, quindi all'ex conduttore non resta altra scelta che ritrasferirsi a Roma, rassegnandosi ad essere soltanto il marito di sua moglie e il padre dei propri figli.

Sulla via del ritorno i due coniugi riescono finalmente a liberarsi di Gennaro che riconosce di aver abusato della loro generosità. Egli si ferma a Torino con l'intenzione, non di cercarsi un lavoro e crearsi una vita indipendente, bensì di farsi mantenere da un'altra sua sorella lì residente.

Fatta eccezione per l'abilità istrionesca del protagonista, la mimica e la capacità d'improvvisare di Peppino De Filippo, il film non ha altro da offrire. Qui è ben evidente la poca determinazione di Zampa che, in altri film, dimostra una ben più briosa abilità nel narrare.

Commedia fiacca quindi, nonostante la buona interazione comica fra Fabrizi e Peppino De Filippo, priva pure di un'auspicabile critica satirica del matrimonio. Il tutto si annaqua in un gioco degli equivoci piuttosto scontato e, soprattutto, in un finale stucchevole fin troppo conciliante ed assolutorio.

Però gli anni '50 furono un felice periodo per il nostro paese in cui gli italiani, superato il disastroso periodo bellico, seppero affrancarsi dalla fame e dalla povertà. Il benessere, il boom economico erano alle porte, le famiglie erano ancora affiatate e numerose, e soprattutto ci si accontentava di poco.
All'epoca lavorare per le ferrovie era considerato un privilegio.


Locations

Il film fu girato negli studi della Titanus alla Farnesina, e gli esterni a Roma e Parigi.

Il film completo
https://www.youtube.com/watch?v=J7Vf297Qei8


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: giovedì 9 aprile 2020, 14:26 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Totò a colori è un film del 1952 diretto da Steno.
È uno dei primi lungometraggi italiani a colori ad utilizzare il sistema Ferraniacolor.
E' stato selezionato tra i 100 film italiani da salvare

Lo sketch del vagone letto che vi propongo è interpretato da
Totò: Antonio Scannagatti
Isa Barzizza: signora del vagone letto
Mario Castellani: Cosimo Trombetta

Questo contiene il compendio dell’arte comica di Totò, qui troviamo molte gag e molti tormentoni già noti: la frase “lo sono un uomo di mondo, ho fatto tre anni di militare a Cuneo”, ad esempio, si era già sentita nell’ ”Imperatore di Capri”;
sulle mani addosso e sui "tocchi e ritocchi" era già basato il duetto fra Totò e Fabrizi in “Guardie e ladri”; e l'esilarante scena della maschera antigas risale addirittura al primo film di Totò, “Fermo con le mani” del 1937.

Il testo, privato delle improvvisazioni di Totò e compagni, sarebbe insulso perchè non c'è neppure una trama, persino la scena della signora che si rivela una ladra viene esaurita in pochi secondi e poche battute.

Tuttavia ciò che conta è il modo in cui Totò riesce ad ingigantire, per più di venti minuti, una tematica del tutto banale mediante una recitazione colma di iperboli.

Qui trionfa l’individualismo di Totò, la sua mancanza di rispetto per i ruoli, per le cariche, per i nomi, perché è proprio con gli appellativi e con i cognomi che si esercita la spocchia di chi detiene il potere o crede di detenerlo. Così la pura e semplice affermazione di sé diventa senza volerlo satira antipolitica. Totò, come abbiamo già visto nel film “Destinazione Piovarolo”, rappresenta l’uomo qualunque in eterna lotta contro il potere e l’autorità.

Il candido ed ignorante Totò, scambia l’uomo politico per un ladro, non sa che in Italia un mestiere vale l’altro, e forse il vero insulto sarebbe scambiare un ladro per un uomo politico.

La scena del Wagon Lit ci mostra la dimensione recitativa di Totò, il suo immedesimarsi nell'episodio, la sua vis comica straordinaria fatta di impercettibili movimenti e di tonalità linguistiche esilaranti, di non sense e di battute fulminanti in un crescendo recitativo di altissima scuola:
-quel trombone di suo padre,
-c'è a chi piace e a chi non piace,
-sono un uomo di mondo,
-ho fatto tre anni di militare a Cuneo,
-parli come badi, ecc.

Nel film sono stati eliminati molti dialoghi presenti nella stesura originale che non sarebbero stati tollerati dalla rigida censura del tempo, perchè contrari alla morale e ritenuti offensivi per il prestigio della classe politica.

Eccone alcuni:
Totò:
Ho capito... sua sorella si mette in Bocca la Trombetta di quel trombone di suo cognato... e suo cognato ha in Bocca la trombetta di quel Trombone di sua sorella...

Trombetta: 
Il caso mi interessa... Ne voglio fare una interrogazione alla Camera... Tanto io parlo domani... E parlerò della vera democrazia... Basta con questi grassi borghesi che vogliono farsi l'amante a ogni costo, e rendere schiave le donne, che noi... difenderemo dai loro reazionari artigli... e alle quali ridaremo la libertà... la libertà di stampa... la libertà di pensiero...

Totò: 
Sì, perbacco! Anch'io farò l'interrogatorio alla Camera... e dirò alla cameriera: "Io voglio una libertà... La libertà provvisoria!"

L’incontro con l’onorevole Trombetta
https://vimeo.com/143127974

Il film completo

https://www.youtube.com/watch?v=7jq1_NZ-oJc


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: venerdì 10 aprile 2020, 15:07 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Shanghai Express

Shanghai Express è un film del 1932, diretto da Josef von Sternberg ed interpretato da Marlene Dietrich,
Sternberg ci propone un melodramma esotico che all'epoca ebbe grande fortuna perchè tutto imperniato sulla protagonista Dietrich, qui rappresentata come un ideale inarrivabile del desiderio.

Fu il film col maggiore incasso nell'anno 1932. Ha avuto due remake non memorabili: Night Plane from Chungking (1943), diretto da Ralph Murphy e L'espresso di Pechino (Peking Express) (1951), diretto da William Dieterle.

Trama
Nella lussuosa prima classe del treno Pechino-Shanghai, in una Cina sconvolta dalla guerra civile, prendono posto vari viaggiatori all'apparenza rispettabili: due prostitute d'alto bordo, la cinese Hui Fei e l'occidentale Shanghai (Marlene Dietrich), l'intransigente reverendo Carmichael, oltraggiato dalla presenza delle due donne, l'anziana signora Haggerty che viaggia con la sola compagnia di un cagnolino nascosto in un cesto, l'ufficiale medico inglese Donald Harvey, il maggiore francese Lenard, lo scommettitore Sam Salt, il trafficante d'oppio Eric Baum, ed il misterioso Henry Chang, compendio di mentalità cinese ed europea.


L'ufficiale inglese Donald Harvey riconosce in Lily la donna che aveva conosciuto ed amato alcuni anni prima, quella Magdalen che ama ancora e che non vedeva ormai da cinque anni, da quando si erano lasciati. Da allora Magdalen ha conosciuto più di un uomo per conquistarsi il suo nuovo nome, ma non ha dimenticato Harvey, così come lui non ha dimenticato lei.

Durante il lungo viaggio Il treno viene fermato una prima volta dai soldati governativi che arrestano un ribelle celato fra i passeggeri. Più avanti viene poi assalito e sequestrato da un gruppo di ribelli, il cui capo si scopre essere proprio Henry Chang. Costui interroga tutti, uno dopo l'altro, per scoprire chi fra loro possa essere un ostaggio prezioso per ottenere in cambio il rilascio del ribelle arrestato in precedenza. L'uomo ideale è proprio Harvey, diretto a Shanghai per operare al cervello il governatore locale, gravemente malato.

Nell'attesa che da Shanghai acconsentano alle condizioni dello scambio, Chang propone a Lily di non proseguire il viaggio, ma di fermarsi lì con lui. Di fronte al rifiuto della donna che sostiene di essere cambiata, tenta di prenderla con la forza, ma Harvey, che ha sentito tutto dalla stanza accanto, interviene colpendo il capo ribelle. Chang, che ha bisogno dell'ostaggio vivo, non lo punisce, ma non dimentica quanto accaduto ed il giorno dopo, al momento di liberare il medico, rivela a Shanghai Lily di volersi vendicare dell'offesa subita restituendolo vivo, ma accecato.

La donna si offre allora di rimanere con Chang e di concedersi a lui per ottenere la salvezza di Harvey, senza rivelare all'uomo amato il vero motivo, ma lasciandogli credere che è una sua libera scelta.
Ma il suo sacrificio non è necessario, perché Hui Fei pugnala a morte Chang per vendicarsi di essere stata presa con la forza quella notte, dopo il rifiuto di Shanghai Lily.

Le due donne ripartono subito in treno insieme a tutti gli altri, prima che il corpo senza vita di Chang venga scoperto dai ribelli. Il reverendo Carmichael, che si è ricreduto su Shanghai Lily dopo averla vista pregare un'intera notte, riesce a farsi rivelare la verità, ma accetta di non raccontarla a sua volta ad Harvey, perché la donna lo sta mettendo nuovamente alla prova.

Giunti a destinazione, quando Harvey esprime a Shanghai Lily tutto il proprio amore, affermando di non volerla perdere e di essere disposto a dimenticare il passato e darle tutta la propria fiducia per cominciare una nuova vita insieme, lei rivela infine di ricambiare appassionatamente i suoi sentimenti, così gli amanti ritrovati si baciano in mezzo alla folla della stazione.

Le riprese del film sono state effettuate dall'agosto 1931 al novembre 1931
La prima uscita di Shanghai Express negli USA avvenne il 12 Febbraio 1932 .

Locations

-Santa Fe Railroad Depot San Bernardino, California, USA stazione per passeggeri e merci della Atchison, Topeka e Santa Fe Railway
Immagine
Nella stazione americana, camuffata da cinese notiamo che le carrozze del treno riportano cartelli indicanti il percorso scritti in caratteri latini ed in ideogrammi, e le pulizie dei vetri. Vediamo inoltre la scena ferroviaria saturata da un caotico via vai di persone con cestini, borse, gabbie, e da soldati armati di tutto punto.

-Paramount Studios Hollywood, Los Angeles, California, per gli interni

-Chatsworth, Los Angeles, California, USA che dal 30 giugno 2012 è sede del capolinea nord-ovest del Metro Liner linea Arancione (Bus Rapid Transit).

Il film completo In inglese
https://www.dailymotion.com/video/x21xqq4


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: mercoledì 15 aprile 2020, 9:53 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Tototarzan è un film del 1950 diretto da Mario Mattoli

Trama
Vive nella giungla un essere misterioso, un uomo che gli indigeni chiamano "la scimmia bianca". È il figlio di un ricchissimo esploratore che lo ha abbandonato nella giungla quand'era ancora bambino. Ora il padre è morto e a quest'essere semi-selvaggio spetta di diritto un patrimonio valutato molti miliardi.

Tre avventurieri, due uomini ed una ragazza, riescono a catturare ed a portare in Europa il bianco selvaggio, confidando di potersi impadronire delle sue ricchezze. Cercano di farsi affidare dal tribunale la tutela del selvaggio, ma alla loro richiesta si oppone un parente del defunto esploratore, padre di tre belle figliole, il quale, avendo scoperto nel selvaggio un grande interesse per la bellezza femminile, intende trarne partito per i suoi fini.

Alla fine i due gruppi giungono ad un accordo: il selvaggio verrà soppresso e i malviventi se ne divideranno le spoglie. Ma quando il truce disegno sta per essere eseguito, il selvaggio viene salvato dalla fanciulla, che avendolo conosciuto nella giungla, ha finito per innamorarsi di lui.

Da notare che tra le comparse, nel ruolo di una Totò Tarzanista, appare colei che diventerà una delle attrici più popolari italiane: Sofia Villani Scicolone alias Sofia Lazzaro. alias Sophia Loren

Di interesse ferroviario dal minuto 1,24.50
compaiono le scene in cui Totò sequestra e guida, con l'aiuto dell'amico gorilla Bongo, un convoglio trainato dal locomotore FS 428 184 percorrendo, a velocità pazzesca, gran parte della penisola per raggiungere l'amata a Genova.

Le E.428 costruite dal 1938 al 1940, erano, per l'epoca, locomotrici di grandi dimensioni, pesanti, molto potenti e velocissime, con massa complessiva 135 tonnellate, massa aderente (ruote motrici) 78 tonnellate;
sopravanzavano di oltre quattro metri le E.626. Quella del film appartiene al gruppo dellalla terza serie, "semi-aerodinamica" dalla E.428-123 alla E.428-203.

Da notare
Le riprese reali in linea si alternano con quelle fittizie di un grande plastico allestito con rotabili della Rivarossi anni 50, in cui il treno passeggeri e' però trainato da una E 626. Inoltre vi compare la locomotiva Gr. 691 Prima versione (1947-52) con carrozzeria in fusione di metallo realizzata dalla Cos.Mo di Milano

Modellismo

La storia delle E 626 Rivarossi
http://www.rivarossi-memory.it/Riva_Loc ... uzione.htm

428 184 Rivarossi
Immagine

Immagine

Immagine

La Gr. 691 in versione originale Cos.Mo, (non per Rivarossi) cambiano le ruote anteriori (senza raggi) e si nota la presenza delle scritte del produttore sui lati

Immagine

Immagine

La Gr. 691 Cos.Mo Rivarossi

Immagine

Immagine


TOTO' - TARZAN (Film Completo)
https://www.youtube.com/watch?v=dGk3dm8r_LA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: sabato 18 aprile 2020, 8:48 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Rotaie è un film del 1930 diretto da Mario Camerini.

Girato muto negli stabilimenti della Farnesina nel 1930, è stato poi distribuito in versione sonora nel marzo del 1931, ma senza dialoghi. La colonna sonora originale, di cui si è perduto traccia, era di Nuccio Fiorda, e nella rimasterizzazione è stata sostituita da musica moderna.

Trama da Wikipedia

Due giovani sposatisi contro il parere delle famiglie si rifugiano in un piccolo albergo vicino alla stazione ferroviaria; non hanno neppure i soldi per pagare la stanza e progettano di suicidarsi nella notte. Il vento sollevato dal passaggio di un treno apre la finestra e fa cadere il bicchiere che contiene il veleno che avrebbe dovuto ucciderli; capiscono così che quella non è la strada giusta e fuggono nella notte piovosa cercando riparo proprio nella stazione dove trovano un portafogli pieno di banconote.

Salgono su un treno per Sanremo e cercano la fortuna giocando al casinò. Ben presto restano nuovamente senza denaro, il giovane viene sorpreso mentre cerca di appropriarsi delle fiches di un ricco giocatore che finge di aiutarlo ma che in realtà in cambio vuole passare la notte con la giovane sposina. In principio i due giovani cedono al ricatto ma all'ultimo si sottraggono e, lasciati i soldi ricevuti, salgono su un treno senza conoscerne la destinazione. Nel vagone di terza classe incontrano la generosità degli altri viaggiatori che, nonostante la loro povertà, condividono senza secondi fini il poco cibo con loro. Il ragazzo trova lavoro in fabbrica e la coppia cambierà vita.


Rotaie è un film tecnicamente ben strutturato, presenta un interessante ritratto delle incertezze di una società che cambia nell' inserirsi in un mondo più moderno ed industrializzato.

Mostra l'influenza del cinema d'avanguardia europeo, soprattutto quello tedesco ( alla Fritz Lang tanto per intenderci), qui Camerini si destreggia nelle oscure sequenze notturne con vividi flashback e fa muovere la cinepresa in modo agile. Durante la prima parte utilizza una sorta di montaggio rapido per catturare l'atmosfera di una città moderna e disumana con suoi abitanti senza scrupoli.

Questo genere di film viene classificato tra gli "industrial films" perchè sottolinea il ritmo industriale delle macchine che coinvolge in un modo o nell'altro i cittadini costretti a vivere in una società inconsueta e moderna, e ad affrontare le nuove sfide sociali ed il nuovo modo di vivere iniziato alla fine della prima guerra mondiale.

I ritratti psicologici dei diversi personaggi del film sono piuttosto interessanti.
Vi troviamo esseri spensierati e persino disumanizzati che cercano di approfittare dell'innocenza e della vulnerabilità della coppia di giovani consapevoli dei pericoli che li circondano, ma che consciamente si tuffano in situazioni imprudenti, il cui l'influsso li coinvolgono a far parte di quella nuova era industriale.

!l film
https://www.youtube.com/watch?v=a-jb1RHniAM#


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: martedì 21 aprile 2020, 9:30 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Harry Potter e la pietra filosofale è un film del 2001 diretto da Chris Columbus, distribuito dalla Warner Bros, ed è l'adattamento cinematografico dell'omonimo libro ( primo episodio della serie di Harry Potter,) scritto dall'autrice britannica J. K. Rowling e pubblicato nel 1997. Il film ha avuto sette seguiti

La storia narra del primo anno di Harry Potter a Hogwarts in cui inizia la sua istruzione magica. L'Espresso di Hogwarts (Hogwarts Express) è un treno a vapore di colore rosso che porta gli studenti da Londra alla stazione di Hogsmeade, vicino Hogwarts. Il treno parte dal binario 9 ¾ della stazione di King's Cross

Locomotiva

La locomotiva a vapore utilizzata nei film è la GWR 4900 Class 5972 "Olton Hall" 4-6-0 appartenente alla Hall Class. Fu costruita dalla Great Western Railway presso la Swindon Works nel 1937 e fu radiata nel dicembre 1963. Evitata la rottamazione, venne completamente restaurata e tornò attiva nel 1997.
Nel 2000 fu scelta da Chris Columbus per trainare l' Hogwarts Express, e nel 2017 è stata posta in mostra statica nel “The Harry Potter Experience” allestita all'interno dei Leavesden Film Studios siti a Nord-Ovest di Londra,

Per ottemperare all'aspetto indicato nelle varie descrizioni dei testi la motrice, in origine color middle chrome green, venne riverniciata di rosso e nero, le furono aggiunte delle targhe laterali e frontali. Per formare il convoglio vennero utilizzate quattro carrozze Mark1 della British Rail.

La Olton Hall è stata rinominata “Hogwarts Castle” per usarla nelle ripese degli 8 film. Tuttavia questa nuova classificazione induce a credere che appartenga alla classe Castle, molto più grande e potente della classe Hall. Anche Hornby ha contribuito diffondere questo equivoco perchè ha prodotto un modello Hall trasformato in Castle, confondendo i modellisti meno ferrati in materia.

Immagine

Immagine[

Immagine

La classe 4073 o Castle era costituita da locomotive a vapore 4-6-0 della Great Western Railway costruite tra il 1923 ed il 1950. Furono progettate dall'ingegnere Charles Collett per trainare treni passeggeri espressi della compagnia. Derivano dalla Classe Star del 1907, che introdusse il rodiggio 4-6-0 ed il focolare Belpaire divenuti la caratteristica delle locomotive passeggeri GWR express.

Locations

Le scene sono state riprese alla stazione ferroviaria di King's Cross, al viadotto Glenfinnan e sulle linee dellaa North Yorkshire Moors Railway.

Immagine

Il panorama del tragitto dell Hogwarts Express è lo stesso che attualmente percorre lo “Jacobite”, un treno museale a vapore che collega, mediante una tratta di135 km, Fort Williams a Mallaig lungo la linea ferroviaria delle West Highlands nella costa occidentale scozzese.

Immagine

Prenotando un viaggio potrete ammirare dal vivo i maestosi paesaggi ripresi negli otto film della serie: il magnifico viadotto di Glenfinnan, lo splendido panorama sul Loch Shiel, e le suggestive cascate di Steall etc. Vedi:
Hogwarts Express, il treno di Harry Potter
https://siviaggia.it/speciale/treni-sto ... ia/184781/

The Jacobite Steam Train
https://www.youtube.com/watch?v=UVgQflnioa8
https://www.youtube.com/watch?v=2ebGpxgy0wo

L'estensione Mallaig della West Highland Line fu aperta nel 1901 con lo scopo raggiungere la parte rurale e remota della costa atlantica scozzese,

Immagine

ed era gestita dalla North British Railway. Fece parte della London and North Eastern Railway al tempo del “Grouping” nel1923 e delle British Railways alla “Nationalization" nel1948.

I servizi regolari con trazione a vapore sulla West Highland Line cessarono nel 1967, in linea con il piano di modernizzazione della British Rail che contemplava la sostituzione delle vaporiere con locomotive diesel più efficienti ed affidabili.

Nel 1984 ScotRail ha reintrodotto un servizio a vapore su una parte della linea denominato West Highlander, nel 1995, in seguito alla privatizzazione di British Rail, la licenza operativa per i treni delle Highland occidentali fu concessa alle ferrovie della West Coast (WCR) che iniziarono ad effettuare il servizio con il nuovo nome di The Jacobite (dal nome dello storico movimento politico giacobita)
Nel 2011, la WCR aggiunse un secondo servizio giornaliero giacobita da Fort William a Mallaig utilizzando la Black 5 44871 di Ian Riley

Varie locomotive a vapore sono state utilizzate sulla West Highland Line nel corso degli anni precedenti al 1967, tra cui cito:

- la LNR Class K4 3442 “The Great Marquess”
61994 LNER 3442 & BR 61994. La classe K4 della London and North Eastern Railway (LNER) è una classe di locomotive 2-6-0 progettata da Nigel Gresley per la West Highland Line .

Immagine

- la LNER Peppercorn Classe K1 2-6-0 n. 62005 Lord of the Isles, una 2-6-0 (mogul) evoluzione degli anni '40 del design K4. Fu progettata da Edward Thompson che preferì utilizzare la motorizzazione a due cilindri anziché quella a tre di Gresley, venne poi migliorata dal suo assistente Arthur Peppercorn che vi apportò sostanziali modifiche

Immagine

- le LMS Stanier Class 5 4-6-0 ; note come "Black Fives".

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Le carrozze utilizzate dalla WCR sono delle British Railways Mark 1 , inizialmente di proprietà di British Rail e dipinte di blu e grigio, furono verniciate in un approssimtivo ”British Rail Maroon”. Per il servizio pomeridiano a Fort William c'è anche una serie di vagoni della British Railways Mark 2,

https://locomotive.fandom.com/wiki/GWR_ ... %29-X2.jpg

Modellismo

Hornby R3804 5972 'Hogwarts Castle'

Immagine

Immagine

Il modello della 'Hogwarts Castle' di Hornby è in realtà una locomotiva della vera classe Castle, anzichè una della Hall come nel film.
Altri produttori hanno perpetuato questo errore come Märklin che utilizza una Castle nel suo set di Hogwarts Express.
Bachmann Branchline produce modelli della classe 'Hall' e 'Modified Hall', ma non la 5972 "Hogwarts Castle ( Olton Hall )",

Nel 2015 Hornby ha presentato il suo modello " GWR 4-6-0 'Olton Hall' 4900 referenza R3169",

Immagine

Review Of Hornby Hogwarts Castle
https://www.youtube.com/watch?v=cKE-1nyVhDY

Unboxing the Hornby Railroad Olton Hall
https://www.youtube.com/watch?v=nSELir-jPuE

Il film Harry Potter e la Pietra Filosofale (2001) in bassa risoluzione
https://www.youtube.com/watch?v=-ocOqvSTU-Y

Hogwarts Express | Warner Bros. Studio Tour London
https://www.youtube.com/watch?v=tqdp7V6NFJ0

Hornby | Hogwarts Castle 5972
https://www.youtube.com/watch?v=TiX98elrSGU
https://www.youtube.com/watch?v=3nyL6mRLns4
https://www.youtube.com/watch?v=pf3xhmpULSY

Bachmann "Hogwarts Castle" Express versione custom
https://www.youtube.com/watch?v=M68cca94TdE
https://www.youtube.com/watch?v=qd1PTQlmlHY


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: venerdì 24 aprile 2020, 14:41 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Walter Chiari in treno

Walter Chiari - Il Sarchiapone 1958

Il sarchiapone è un animale immaginario noto per uno sketch televisivo di Walter Chiari nel programma Rai "La via del successo" presentato nella puntata del 9 febbraio 1958 con Carlo Campanini.

La scena si svolgeva in uno scompartimento ferroviario affollato di passeggeri, uno di questi (interpretato da Carlo Campanini) in piedi armeggiava con una gabbietta coperta da un telo, riposta sulla rete portabagagli. Attirando l'attenzione su di sé simulando di essere stato morso, riferiva ai presenti di avere con sé un sarchiapone americano.

Uno dei passeggeri (il personaggio di Chiari), fingendo di sapere di cosa si trattasse, intavolava un dialogo con il proprietario mostrandosi competente in materia sarchiaponesca.

Ad ogni intervento di Chiari, che tirando a casaccio sperava di indovinare le caratteristiche della sconosciuta entità, Campanini negava o smentiva le affermazioni, ponendo in crescente difficoltà l'interlocutore.

Nel corso della conversazione, nella quale Chiari ormai si era troppo sbilanciato per ammettere la sua ignoranza, il sarchiapone veniva, dettaglio dopo dettaglio, descritto come un animale con caratteristiche via via sempre più spaventose, sino al punto da terrorizzare tutti i passeggeri e da indurli ad labbandonare prudentemente, l'uno dopo l'altro, lo scompartimento.

Chiari e Campanini restavano dunque da soli. Chiari, alterato per il nervosismo, chiedeva finalmente di poterlo vedere e Campanini rivelava che il Sarchiapone altro non era che un animale inventato, che usava per terrorizzare i passeggeri onde poter viaggiare da solo nello scompartimento.

https://www.youtube.com/watch?v=bBR_Z8A ... 9&index=27

Il Sarchiapone - Walter Chiari, Carlo Campanini e Ornella Vanoni - RAI - 1973

La scena è stata riproposta anni dopo in due diverse occasioni: la prima nel 1973, durante il programma "L'appuntamento" (condotto insieme a Ornella Vanoni, che prese parte allo sketch), la seconda nel 2016, durante il programma "Sogno e son desto" di Massimo Ranieri, con la partecipazione di Vincenzo Salemme.

https://www.youtube.com/watch?v=nywnVhPyiIg

Il Sarchiapone con Vincenzo Salemme, Massimo Ranieri e Nina Zilli 2017
https://www.youtube.com/watch?v=K9Vl5sbpc1Q

Il mitico Walter Chiari in una scenetta ferroviaria tratta dal film ad episodi "Amore all'italiana - I superdiabolici".
https://www.youtube.com/watch?v=vWHQaRtMo44


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: lunedì 27 aprile 2020, 14:34 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
The Silver Streak (1934)

The Silver Streak (La striscia d'argento) è un film del 1934 del regista Thomas Atkins basato sui record conquiatati dall' avvenieristico convoglio americano “Pioneer zephyr” il 26 maggio 1934.
Immagine

Stranamente, come già abbiamo visto succedere con altri film stranieri, in Italia è stato presentato coll' illogico titolo: Il treno fantasma.

Immagine

Il treno

Il Pioneer zephyr, entrato in servizio regolare nel 1934, era un convoglio streamliner diesel-elettrico sviluppato dalla Chicago, Burlington & Quincy RR con la Budd Manufacturing Co. e la General Motors' Electro-Motive Corp, considerato uno strumento promozionale per pubblicizzare il servizio ferroviario passeggeri negli Stati Uniti.

Per costruirlo fu utilizzata una specifica tipologia di saldatura a punti per unire l'acciaio inossidabile. Il treno in origine era composto da tre carrozze permanentemente articolate tramite il carrello Jakobs. Nel 1935 venne aggiunta una vettura pullman da 40 posti, nel1948 fu collocato un ulteriore faro sulla sommità delle vetture di testa .

Immagine


Il carrello Jakobs è un particolare tipo di carrello ferroviario, che permette di utilizzare un solo carrello comune a due testate di veicoli accoppiati, al posto dei due normalmente occorrenti; è utilizzato sia per quelli portanti che per quelli motorizzati.
L' eponimo è l'ingegnere tedesco Wilhelm Jakobs (1858-1942) che ideò di appoggiare le estremità di due veicoli contigui su un solo carrello in comune per realizzare un accoppiamento permanente, usandone uno solo per vagone anziché due.

Immagine
Particolare di un carrello Jacobs tra due carrozze di un KTX-I

Trama
Di fronte al serio declino in atto dell'utilizzo dei convogli passeggeri, l'ingegnere Tom Caldwell presenta al presidente della CB&D Railroad B.J. Dexter un progetto per un treno diesel-elettrico rivoluzionario, che aumenterà l'efficienza aziendale con minori costi.

Dexter si oppone al cambiamento e rifiuta la proposta di Tom in accordo col consiglio di amministrazione della ferrovia che è troppo conservatore.
Certa che la teoria di Tom sia valida, la figlia di Dexter, Ruth, convince Ed Tyler, un produttore di locomotive ad esaminare il design di Tom. Tyler è impressionato dal nuovo concetto ed inizia la costruzione immediata di un prototipo.
Presto Tom ed il suo team allesticono il Silver Streak per una prova, ben pubblicizzata da una speciale campagna, con Dexter e Ruth a bordo come passeggeri.
Però il convoglio non riesce a raggiungere neanche la metà della velocità prevista di 100 miglia all'ora (160 km/h), ed è anche facilmente superato da un treno merci a vapore. L'arrabiato Dexter dice a Tyler che il Silver Streak non serve a nulla e che, per recuperare le spese pubblicitarie, lo esporrà in mostra alla Century of Progress Exposition.

Tom è sconcertato dal guastoperchè tutti i componenti del motore hanno funzionato perfettamente durante le prove d'assemblaggio, tuttavia Dexter insiste ostinatamente che il concetto non funzionerà mai. Furioso per l'atteggiamento di Dexter, Tom litiga con Ruth.

Tom e Bronte, il costruttore del motore, scoprono che il generatore elettrico acquistato per il Silver Streak ha un difetto di produzione. Dopo averlo corretto, il motore eroga una potenza ancora maggiore di quella precedentemente calcolata. Cerca quindi di telefonare a Ruth per comunicarle la buona notizia e per riconciliarsi, ma lei ha lasciato Chicago per raggiungere in treno la California.

Ruth apprende durante il viaggio che il fratello Allen, il quale sta lavorando alla costruzione di una diga, ha contratto la poliomielite e che morirà entro 24 ore se non verrà posto in un polmone artificiale. Allora Ruth telefona a suo padre per farlo spedire con un aereo, ma il macchinario è troppo pesante per il velivolo.

Tom e Tyler convincono Dexter ad utilizzare il Silver Streak come l'estrema risorsa per salvare Allen.
Con meno di venti ore a disposizione per percorrere le 2.000 miglia (3.200 km) di distanza, Tom carica a Chicago un polmone della "Drinker Respirators", include Bronte nel suo equipaggio, ignaro del fatto che costui siauna spia straniera ricercata per omicidio.

Mentre varie trasmissioni radiofoniche commentano i progressi della "epic errand of mercy," il Silver Streak batte ogni record, e corre disperatamente verso sud. Nei pressi di Boulder City, Bronte si palesa come un fuggitivo e sabota il motore cercando di fermare il treno, ma al contrario lo fa accelerare oltre misura, tuttavia Tom riesce a neutralizzare la spia ed a riprendere il controllo del treno poco prima che arrivi alla stazione.

Locations
Il convoglio originale è stato utilizzato per le riprese esterne del film, mentre le scene interne sono state girate in studio a Hollywood. Da notare che la targa primigenia del "Burlington Route" collocata sul muso del treno è stata sostituita da quella fittizia del "Silver Streak".

Il modello
Nel 2006 la Con-Cor International Ltd. ha prodotto una nuova versione del suo precedente Pioneer zephyr, in edizione limitata a soli 350 pezzi in scala H0 e 250 in scala N, riportante le targhette del Silver Streak (come dal film) al posto di quelle standard di Burlington Route.

Con-Cor International
8101 E. Ricerca Ct.
Tucson, A 85710-6758

http://www.con-cor.com
Immagine

Immagine

Il Burlington Route originale di Co.n-Cor a 3 elementi


Immagine

Immagine

Con-Cor Pioneer Zephyr in HO

https://www.youtube.com/watch?v=yjcm5bujsRk
https://www.youtube.com/watch?v=FlKDCpqrCUo
https://www.youtube.com/watch?v=QqCYLDkrUIo


CB&Q Zephyr 1934-1935
https://www.youtube.com/watch?v=SkAjeykwI0A

Il film in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=2LTbay8TZhM


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: giovedì 30 aprile 2020, 16:29 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
Night Train to Munich è un thriller anglo-americano del 1940 diretto da Carol Reed e basato sul romanzo “Rapporto su un fuggitivo” di Gordon Wellesley.
Il cast
Margaret Lockwood nel ruolo di Anna Bomasch
Rex Harrison nel ruolo di Gus Bennett / "Dickie Randall"
Paul Henreid come Capt. Karl Marsen

Il titolo trae in inganno perchè nel film si tratta poco l'argomento ferroviario nel racconto delle vicessitudini di un inventore e di sua figlia, rapiti dalla Gestapo dopo la conquista nazista di Praga, alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale .

Quest'opera è stata paragonata al capolavoro del maestro della suspence “The Lady Vanishes” di Alfred Hitchcock (che ho già recensito) perchè entrambe trattano una situazione simile, un gioco di spionaggio abilmente proposto dai medesimi sceneggiatori, ma con diverso spessore.

Il treno notturno per Monaco di Baviera è una gradevole commedia che combina romanticismo ed emozioni. Ritmato come una locomotiva fuori controllo, Night Train accompagna gli spettatori in un viaggio da Praga all'Inghilterra di uno scienziato ceco e sua figlia (Margaret Lockwood), aiutati da un debuttante agente sotto copertura britannico, (interpretato da Rex Harrison) a sfuggire dai nazisti.

Mi dilungo a scrivere tutta la trama perchè il film è in lingua inglese.

Quando le armate tedesche invadono la Cecoslovacchia nel marzo del 1939, Axel Bomasch ( James Harcourt ) uno scienziato ceco che studia un nuovo tipo di armi, viene portato in Gran Bretagna. La figlia di Bomasch, Anna ( Margaret Lockwood ), viene arrestata prima che possa raggiungerlo ed inviata in un campo di concentramento, dove viene interrogata dai nazisti che inseguono suo padre.

Anna si rifiuta di collaborare, e diventa amica di un prigioniero di nome Karl Marsen ( Paul Henreid ), che afferma di essere un insegnante arrestato per le sue opinioni politiche. Insieme riescono a fuggire e si dirigono alla volta di Londra.

Anna non sa che Marsen è in realtà un agente della Gestapo che ha il compito di ottenere la sua fiducia e di localizzare suo padre.
Seguendo il suggerimento di Marsen, Anna pubblica una criptico annuncio sui giornali per far sapere a suo padre che si trova in Inghilterra.

Poco dopo, riceve una telefonata anonima con le istruzioni per recarsi nella città di Brightbourne. Li Anna contatta Dickie Randall ( Rex Harrison ), un ufficiale dell'intelligence britannica che lavora sotto copertura col nome di nome Gus Bennett. Randall porta Anna da suo padre, che ora lavora per la Royal Navy nella base navale di Dartford.

Allora Marsen organizza il rapimento di Anna e del suo genitore, e li riporta in Germania con un U-boat. I loro rapitori minacciano di rinchiuderla in un campo di concentramento se Bomasch rifiuta di lavorare per i nazisti.

Nel frattempo Randall tenta di salvarli, raggiunge Berlino e nel ruolo del maggiore nazista Ulrich Herzog riesce a contattarli. Quando i Bomasch vengono inviati a Monaco, decide di accompagnarli e di organizzare la loro fuga.

Però Marsen ha l'incarico di scortarli e la situazione di Randall si complica ulteriormente alla stazione ferroviaria, ove viene riconosciuto da un ex compagno di classe di nome Caldicott che sta lasciando la Germania con il suo amico Charters.

Randall nega di conoscere Caldicott, ma suscita il sospetto di Marsen, quando il treno fa una fermata non programmata perchè è appena stata dichiarata la guerra tra Gran Bretagna e Germania, Marsen coglie l'occasione per telefonare al suo quartier generale per indagare su Herzog. Così apprende che non esiste un maggiore Herzog.

Charters, che sta usando un altro telefono, sente che Randall verrà arrestato quando raggiungerà Monaco.
Caldicott avverte Randall del pericolo ed insieme a Charters i tre sopraffanno Marsen e le guardie; dopo aver scambiato le divise Randall ordina un'auto per fuggire con Anna e gli altri lungo una strada di montagna per raggiungere la Svizzera neutrale.

Inseguito da Marsen li fa salire su una cabina della teleferica che collega le due nazioni, riesce a metterli in salvo, ad eliminare tutti gli avversari tranne Marsen ed a salire sull'altra per ricongiungersi con i suoi amici.
Ma Marsen, con cui ha un conflitto a fuoco ferendolo ad una gamba, inverte la direzione della teleferica, tuttavia quando le due cabine si affiancano, Randall balza sull'altra che sta transitando verso la salvezza. Alla fine i nostri ero si abbracciano.

Il film “La Primula Smith” ("Pimpernel" Smith) del 1941, diretto da Leslie Howard, ricalca una simile vicenda del periodo precedente la seconda guerra mondiale, con il protagonista impegnato a far fuggire i dissidenti dalla Germania nazista.

Anche qui l'argomento prettamente ferroviario è marginale
"Pimpernel" Smith (1941) in inglese.
https://www.youtube.com/watch?v=P67A5xLoJcw

"Night Train to Munich" in inglese.

https://www.youtube.com/watch?v=tmFQkhfhCqU


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: lunedì 4 maggio 2020, 9:34 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
The Phantom Express

l'espresso fantasma è una commedia poliziesca americana del 1932 diretta da Emory Johnson e basata su un suo racconto .

Immaginehttps://keyboardtester.co/

Trama

Il film inizia con il macchinista DJ "Smokey" Nolan, che sfreccia a tutta velocità lungo i binari della “Southwest Pacific Railroad”, allorchè scorge un treno in arrivo direttamente sul suo cammino. Inserisce la frenata d' emergenza, il treno inizia a fermarsi ma poi deraglia.
Numerosi passeggeri rimangono feriti, ma la conseguente inchiesta non appura la presenza di alcuna traccia di un treno fantasma responsabile del deragliamento poi misteriosamente svanito.
Nolan viene qundi licenziato per negligenza.

Smoky ha una bellissima figlia, Carolyn Nolan, anche Harrington,
il CEO della Southwest Pacific Railroad, ha un figlio, Bruce Harrington.

A causa del deragliamento e di altre pessime vicende, Harrington ha deciso di vendere la ferrovia per una frazione del suo valore. Firmerà le carte a mezzanotte, nel frattempo Bruce incontra Carolyn e scopre che è la figlia del macchinista licenziato.
I due giovani si innamorano all'istante, e tentano di risolvere il mistero dell'espresso fantasma.

Durante le loro indagini scoprono che esiste un piano diabolico attuato da una banda di loschi figuri al soldo di un presidente di una compagnia ferroviaria rivale, e che questa ha causato intenzionalmente tutti gli incidenti accaduti alla Southwest Pacific Railroad al fine di diminuire il valore delle sue azioni.

Il presidente rivale calcola che dopo il loro crollo, potrà acquistare tutto il materiale rotabile della ferrovia ad un costo estremamente ridotto.
Però Bruce scopre la trama poche ore prima che suo padre firmi l'atto di cessione. Tenta quindi di avvertirlo tramite il telegrafo, ma una tempesta provoca il blocco di ogni forma di comunicazione.

E' un colpo di scena del destino, l'unico modo per avvisare suo padre di non firmare i documenti è quello raggiungerlo utilizzando la locomotiva numero 101, alla cui guida c'è Bruce ed il suo fuochista. Il treno viaggia a tutta velocità attraversando la campagna devastata dalla tempesta incontrando inondazioni, frane ed altri pericoli.

Bruce arriva al momento giusto per bloccare l'affare, svela le trame del rivale, e dimostra che il famoso incidente fu provocato dalla banda di malviventi. Costoro avevano piazzato un simulacro di locomotiva con i fari accesi su un binario vicino per spaventare Smoky e per indurlo a credere che stava collidendo con un treno in arrivo.

Da qui l'origine del nome Phantom Express .

Tutto bene quel che finisce bene: Bruce e Carolyn, sempre più innamorati, decidono di sposarsi proprio sul treno gudato da Nolan

Immagine

Immagine
la locomotiva

Il film è tutto una miscellanea di modellini ferroviari ben dettagliati

Immagine

e di locomotive a vapore della Southern Pacific

la locomotiva

La protagonista è la SP n. 4311, una “Mountain” 4-8-2, classe Mt-1 utilizzata per le riprese diurne presso la Southern Pacific Alhambra Roundhouse di los Angeles, accompagnata dalla n. 4329, altra Mountain ma di classe Mt-3.

La 4311 fu allestita nel 1924 dalla ALCO Schenectady; le Mt-1 erano originariamente destinate al traino di treni passeggeri, ma si scoprì che erano pure adatte ad ogni tip di impiego, perciò ricevettero l'appellativo di "maid of all work"(ragazze tuttofare).

Ne furono costruite 28 suddivise in due lotti: 10 (4300-4309) nel 1923, le altre 18 (4310-4327) l'anno successivo.

Immagine

La n. 4311 fu aggiornata la vigilia di Natale del 1947 presso le officine di Los Angeles della SP, ottenne la sua skyline ma non le le ruote “Boxpok”, e non si sa neppure se furono installate le “multiple-bearing crossheads” (testacroci a più cuscinetti).

Fu radiata e demolita nella metà degli anni '50.

Immagine

Per esigenze cinematografiche la SP n. 4311 è stata camuffata da Mountain Mt-1 101

Immagine

Modellismo

Due splendide MT1 della Key Import
la versione del 1923
Immagine

versione del 1947
Immagine


il film in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=VHwhN66FTvc


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Film di Treni Youtube
MessaggioInviato: giovedì 7 maggio 2020, 9:38 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3667
Località: Brescia
The ghost train

con questo titolo troviamo numerose opere sia teatrali che cinematografiche.
Tra cui ricordo:

-The Ghost Train (opera teatrale) scritta nel 1923 da Arnold Ridley
-El Tren Fantasma (film messicano del 1926)
-Der Geisterzug – The Ghost Train (film tedesco del 1927)
-The Ghost Train (film inglese del 1931)
-The Phantom Express (film americano del1932) già presentato
-The Ghost Train (film inglese del 1941)
-Ghost Train (film giapponese del 2006)
-Ghost Train (film americano del 2013)

The Ghost Train è una commedia teatrale thriller scritta nel 1923 dall'attore e drammaturgo inglese Arnold Ridley .
La storia è incentrata sull'interazione sociale di un gruppo di passeggeri che sono rimasti bloccati in una remota stazione rurale durante la notte, e che si sentono minacciati da una misteriosa entità.
L'opera introdusse una nuova vicenda drammatica destinata a perpetuarsi nel 20° secolo: "sconosciuti bloccati in uno scenario ferroviario in circostanze da thriller”, tema che che troviamo sviluppato in film come The Lady Vanishes (1938), Night Train to Munich (1940) già presentati, The Taking of Pelham One Two Three (1974) e Narrow Margin (1990).

Ridley la scrisse dopo essere rimasto bloccato durante la notte alla stazione ferroviaria di Mangotsfield nel South Gloucestershire, a nord di Bristol UK
L'atmosfera della stazione deserta, combinata con l'ascolto di un treno che si avvicinava, transitava, ma che non si vedeva, lo impressionò talmente da trarne uno spunto per una rappresetazione teatrale.

Riproduzione radiofonica in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=vS_fq9ii4Po


El Tren Fantasma

Film messicano del 1926 (muto, rarissimo, praticamente con lo stesso titolo ma che non si rifà alla commedia di Ridley), diretto dal regista Gabriel Garcàa Moreno tratta un un triangolo amoroso.
La storia inizia con Adolfo Mariel, un ingegnere ferroviario inviato ad indagare su una serie di rapine ed incidenti accaduti lungo la linea ferroviaria “El Ferrocarril Mexicano” . Costui incontra e si innamora della bella figlia del capostazione, Elena del Bosque, ma deve difenderla dalle pretese del bandito Paco Mendoza.

Garcàa Moreno, col suo background cinematografico da documentarista, conferisce al film un incredibile senso di realismo mescolato ad uno stile lirico. Il suo capolavoro è stato raramente proiettato fuori dal Messico perchè negli anni '20 sulla scena mondiale predominavano il cinema hollywoodiano e quello europeo.

Location

Per girare El Tren Fantasma, Garcàa Moreno, costruì un intero set nei pressi dellacittà di Orizaba,

La locomotiva

Protagonista è il locomotre 1005 appartenente alla classe FCM-1001 che prestò servizio sulla linea Città del Messico – Veracruz, precisamente nel tratto di 103km tra Esperanza e Paso del Macho, gestito elettricamente a partire dagli anni '20.
Queste locomotive boxcab della Ferrocarril Mexicano ( FCM ) furono messe in servizio per sostituire la trazione a vapore nei tratti montuosi, nei percorsi ardui con lunghe gallerie e ponti come il viadotto Wimmer ed il ponte Metlac.

La FCM 1005 fu immatricolata nel 1924 e radiata nel 1975. Le sue componenti meccaniche furono costruite dalla ALCO, e quelle elettriche dalla General Electric.
Ha un'altezza di 4,62 m, una lunghezza di 16,12 m, una larghezza di 3 m, un peso di 150 tonnellate, e una potenza massima di 2738 HP.
Attualmente alcune sue sorelle sono conservate: la 1001 e la 1002 ad Orizaba, la 1003 nel Museo Tecnologico della Commissione Federale per l'Elettricità.

Qui potete vedere una foto della 1001

https://www.flickr.com/photos/ppcharly/6824139229

Il Ferrocarril Mexicano ( FCM ) era una delle principali ferrovie pre nazionalizzazione, fu fondata a Londra nel settembre 1864 col nome di Ferrocarril Imperial Mexicano.
Il governo, che nel 20° secolo aveva assorbito tutte le compagnie indipendenti nelle Ferrocarriles Nacionales de México ( Ferrovie nazionali del Messico ), ne ottenne il controllo nel giugno 1946 e l'assorbi nel marzo 1959. Dopo la privatizzazione degli anni '90 fu acqisita dalla Ferrosur “Ferrocarril Mexicano del Sur”.

Modellismo

Non mi risulta che sia stata prodotta alcuna FCM della classe 1001, tuttavia al minuto 57,21del filmato ne appare fugacemente un simulacro.

Il film restaurato e con colonna sonora aggiunta

https://www.youtube.com/watch?v=Mu24cbplWJ8


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice