Oggi è venerdì 17 agosto 2018, 14:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: giovedì 29 settembre 2016, 15:17 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 14 agosto 2014, 8:26
Messaggi: 19
http://messaggeroveneto.gelocal.it/pord ... ref=search

28 settembre 2016
Nasce a Maniago il primo documentario sulla Sacile-Gemona, che sarà presentato alle 17.30 di sabato all’albergo-ristorante Grizzino di Montereale Valcellina. A realizzare il progetto tre maniaghesi: Romina De Lorenzi, ideatrice e coordinatrice, il fotografo Ivan Centazzo Castelrotto, che si è occupato delle riprese, e il compositore Marco Giardina, che ha curato la parte musicale. Testi e narrazione dell’ingegnere e naturalista Tito Pasqualis.
«“La ferrovia Pedemontana da Sacile a Gemona: un viaggio tra storia, arte e natura” è il titolo del video-documentario, che contiene anche “Vilie”, poesia di Eddi Bortolussi – spiegano i tre maniaghesi –. Un viaggio nella memoria che tocca 18 stazioni e paesi, con la propria storia e cultura e con aneddoti spesso dimenticati. Si percorrono, infatti, tutti e 75 i chilometri della linea ferroviaria. Come si legge in un libretto dedicato alla Sacile-Gemona, “lungo gli antichi percorsi di questa linea ci si può immergere nelle vicende trascorse che hanno dato vita al nostro tempo e rinfrescare la geografia negli spazi variegati che scivolano in silenziosi scenari sulla digradante area, immutati”». Nel video, «abbiamo viaggiato lungo i binari con un treno immaginario e ci siamo fermati ad ammirare e riscoprire interessanti luoghi. Grande attenzione è stata posta sulla natura che circonda la ferrovia. Ogni fermata racconterà una storia, poi una breve escursione a piedi per recuperare il passato e la memoria delle bellezze della Pedemontana».

http://messaggeroveneto.gelocal.it/pord ... ref=search
L’8 ottobre ci sarà una visita del direttore di Fondazione Ferrovie dello Stato. Ad accompagnarlo il comitato pendolari Alto Friuli e un gruppo di sindaci ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 7 ottobre 2016, 17:13 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 17 novembre 2010, 13:20
Messaggi: 199
La linea riaprirà...e sarà la prima ad essere utilizzata per il trasporto pendolare e turistico!!!! :D
Lo ha annunciato Cantamessa su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 9:19 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 14 agosto 2014, 8:26
Messaggi: 19
http://comitatopendolarialtofriuli.blog ... ria-e.html

Inaugurata sabato 8 ottobre alla presenza del Direttore della Fondazione FS, ing. Luigi Francesco Cantamessa, la Mostra “La Ferrovia Pedemontana, tra storia e turismo”, sta ottenendo un successo oltre ogni aspettativa.
Solo nei primi giorni di apertura si sono contate quasi 500 presenze, con grandi e piccoli che hanno affollato le stanze di Palazzo Elti, ammirando le foto e i cimeli ferroviari in esposizione.
La Mostra è organizzata dal Comitato Pendolari Alto Friuli, con la partnership del Comune di Gemona del Friuli, della Fondazione Ferrovie dello Stato e del Messaggero Veneto.
L’esposizione, visitabile gratuitamente fino al 30 ottobre, presso il Museo di Palazzo Elti di Gemona del Friuli, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 18.30, consiste in una ampia rassegna di foto, modelli, documenti, alcuni dei quali inediti, dedicati alla storica linea Gemona-Sacile.
La Mostra si compone di quattro sezioni e contiene materiali di numerosi collezioni private, tra cui quelle di Pietro Gerometta e Romano Vecchiet, con alcuni cimeli provenienti dal Museo Ferroviario di Trieste, alcuni plastici realizzati da Romano Pedi e Alberto Antonelli, e una serie di scatti d’autore di Giuliano Guido e Ivano De Simon.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 28 ottobre 2016, 14:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 18:19
Messaggi: 212
Località: Venezia
Riporto da un comunicato stampa:
TRASPORTI: SERRACCHIANI, OK RFI A RIPRESA FERROVIA SACILE-GEMONA
"Prima linea in Italia ad avere servizio TPL e Turistico"
Udine, 7 ott - La riapertura della linea ferroviaria Sacile-Gemona sta diventando una realtà. Lo hanno reso noto la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e l'assessore alle Infrastrutture, Mariagrazia Santoro.
I dettagli dell'avvio della progettazione degli interventi infrastrutturali per la riattivazione dell'intera linea, al fine di rispondere agli attuali standard di sicurezza, e anche le specifiche sui tempi per cantieri necessari saranno contenuti, hanno spiegato Serracchiani e Santoro, in un Protocollo d'intesa tra Regione, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane che sarà sottoscritto entro il prossimo mese di novembre. "Grazie all'impegno della Regione e alla collaborazione di RFI e della Fondazione FS Italiane - ha evidenziato Serracchiani - siamo riusciti ad impostare un programma di lavoro ed impegni reciproci, a partire dall'Accordo Quadro di febbraio 2016, fino a giungere a questo importante traguardo".
"Si tratterà - ha aggiunto la presidente - della prima linea ferroviaria in Italia che vedrà una gestione mista tra servizio di Trasporto pubblico locale e servizio turistico-culturale, in linea con quanto chiesto anche dalle comunità locali". "Il progetto di riattivazione - ha precisato invece Santoro - riguarderà l'intera linea Sacile-Gemona e sarà articolato in due fasi operative al termine delle quali potrà essere garantito sia il servizio TPL sia quello turistico, con l'impegno diretto della Fondazione FS Italiane". "Ringrazio l'amministratore delegato di RFI, Maurizio Gentile, nonché il presidente e il direttore della Fondazione FS Italiane, Mauro Moretti e Luigi Cantamessa, per l'impegno profuso al fianco della Regione", ha aggiunto ancora Serracchiani, auspicando "che lo sviluppo della progettazione e la realizzazione degli interventi si concludano al più presto in modo da riprendere il servizio non appena possibile".
"La riattivazione della linea ferroviaria - ha concluso la presidente della Regione - è un'opportunità per il territorio che va sostenuta con l'impegno comune di tutti i soggetti che hanno a cuore un'infrastruttura di assoluto rilievo e rappresenta un segnale per tutto il paese sul valore che il trasporto ferroviario deve avere".
"La riattivazione - sottolinea Gentile, ad di RFI - è un'ulteriore tassello delle attività che abbiamo in corso con la Regione per il potenziamento del servizio ferroviario in Friuli Venezia Giulia e, più in generale, del rilancio delle linee dedicate sull'intera rete al TPL grazie alla cura del ferro condivisa con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti". ARC/COM/fc

:D :D :D
speriamo bene!!!
Michele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: mercoledì 30 novembre 2016, 14:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 settembre 2016, 13:17
Messaggi: 338
A proposito di quelle zone, alla finedegli anni '60 mio nonno mi portava ogni tanto alla stazione di Tricesimo (i miei nonni abitavano vicino alla ferrovia).Dietro la stazione c'era un negozietto che teneva di tutto, dalle uova ai detersivi ,e al centro del piccolo locale c' era una bacheca con i dolcetti, cosa questa che mi interessava. Ma poi veniva il bello perche' andavamo a vedere il treno, ed il ricordo delle carrozze centoporte color castano è ancora vivo nella mia mente. Rimanevo a bocca aperta ad ammirare quel colosso di ferro e bulloni e mi sembrava complicatissimo. Mi ricordo bene i marciapiedi di terra battuta, non mi ricordo invece a chi fosse affidato il traino, se ad una locomotiva a vapore o meno. Fatto sta che qualche anno fa sono tornato sul posto ed era TUTTO sparito. Un trauma. Come se qualcuno si fosse impadronito dei miei ricordi e li avesse violentati. Credo che in molti della mia generazione la passione per i treni nasca proprio dal forte potere del treno di rievocare sensazioni vissute da piccoli. Ma stento a pensare che anche i freddi treni moderni potranno trasmettere queste sensazioni alle nuove generazioni. Non esiste piu' poesia nei mezzi moderni. Sembrano scaturiti non dalla mano dell' uomo ma da un progetto morto. Va bè buona giornata a tutti! :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: mercoledì 30 novembre 2016, 20:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 18:08
Messaggi: 802
Se andavi a Tricesimo di sicuro non c'era la trazione a vapore, visto che la Pontebbana è stata elettrificata già nel 1935; è stato il primo tratto a TE del nord est italiano, da Tarvisio a Udine.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 2 dicembre 2016, 22:45 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 settembre 2016, 13:17
Messaggi: 338
In effetti i miei ricordi di quei treni non sono... fumosi :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: mercoledì 14 dicembre 2016, 5:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 11:08
Messaggi: 1825
Questo non toglie che da Udine a Pontebba un pò di vapore passava, se non altro per servizi di manovra...magari 428 ha visto una macchina in trasferimento...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 1 dicembre 2017, 2:00 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 30 agosto 2013, 23:38
Messaggi: 131
Località: Veneto, terra di San Marco
Finalmente riapre davvero la Sacile-Gemona il 10 dicembre


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 1 dicembre 2017, 13:47 
Non connesso

Iscritto il: sabato 21 gennaio 2006, 21:34
Messaggi: 914
Località: Veneto
Per la precisione riapre da Sacile a Maniago.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 1 dicembre 2017, 16:56 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2012, 9:06
Messaggi: 98
Località: PORDENONE-TREVISO
Carissimi Amici buonasera. Di seguito spero di farvi cosa gradita nel mettervi al corrente dell'evento di domenica 10 p.v.
Buona serata
MAX187HO


Allegati:
IMG-20171201-WA0016.jpg
IMG-20171201-WA0016.jpg [ 204.78 KiB | Osservato 2419 volte ]
Commento file: Credo che ciò possa esservi d'aiuto.
Saluti e Vi aspettiamo numerosi. Un treno storico partirà da Sacile e sosterà 15 minuti in ogni stazione fino al gran finale di Maniago! Ciao

IMG-20171130-WA0001.jpg
IMG-20171130-WA0001.jpg [ 134.38 KiB | Osservato 2419 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: venerdì 1 dicembre 2017, 22:07 
Non connesso

Iscritto il: martedì 4 maggio 2010, 21:59
Messaggi: 280
Località: Casarsa della delizia(PN)-
Immagine



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: lunedì 4 dicembre 2017, 21:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 18:19
Messaggi: 212
Località: Venezia
Un sogno che si avvera!!!!
Fino a poco tempo fa era inimmaginabile: un grazie a tutti quelli che hanno contribuito: appassionati e pendolari, Fondazione FS, RFI e Regione FVG!
Speriamo sia l'occasione per il rilancio della linea e di tutto il territorio circostante, in attesa della riapertura completa a primavera!

vi aspettiamo sulla Pedemontana

un saluto
Michele

PS per MAX ora dovremmo cambiare il titolo in "Viva la Pedemontana viva!"
:D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: martedì 5 dicembre 2017, 1:49 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2012, 9:06
Messaggi: 98
Località: PORDENONE-TREVISO
Caro Michele ciao, che piacere risentirti. Certo ora molte speranze sono certezze, tuttavia è ancora tanto il lavoro da fare, soprattutto su orari e coincidenze. Purtroppo gli errori del passato non hanno insegnato nulla a coloro che caparbiamente reiterano gli stessi, indifferenti alle sensate richieste dell'utenza interessata. Ad oggi, senza nemmeno una adeguata campagna informativa e promozionale -a neanche una settimana dall'apertura all'esercizio!- stante gli orari annunciati, entro breve si avranno notevoli disagi per l'utenza, con ripercussioni nefaste per il servizio. L'àncora di salvezza della linea -odio ripetermi, visto che già un anno fa, sia a Telepordenone che sul blog del Comitato Pendolari Alto Friuli, manifestai dubbi circa la spropositata offerta di treni prevista- è senza dubbio il novero nel blasonato elenco delle Ferrovie Storiche e Turistiche grazie alla nuova legge del 2017 e grazie all'intercessione di Fondazione FS (Vedi rivista iTreni n°407). Di certo la linea è scampata all'ennesimo colpo di falce. Ora resta solo da riconsiderare tutta l'offerta Viaggiatori, aprendo un tavolo serio e decisivo con rappresentanti dei pendolari, degli studenti, e pianificando una rivalutazione in chiave turistica; cosa che fino ad oggi deve ancora trovare una soluzione almeno progettuale. Comunque, intanto, la linea riapre, dopo anni di abbandono, custode di tanti ricordi di viaggio che si apprestano ad essere rivissuti. Sicuramente un piccolo, verace successo della forza di volontà delle genti Friulane.
Appuntamento dunque a domenica 10 dicembre in stazione a Sacile (PN) alle ore 08:00 per la storica ripartenza del Treno della Pedemontana!
Ciaoooooo!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: POVERA PEDEMONTANA...
MessaggioInviato: giovedì 7 dicembre 2017, 14:07 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 10601
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
Corse prova sulla Sacile - Maniago


Allegati:
Commento file: Corse prova sulla Sacile - Maniago
Corse prova Sacile - Maniago del 7 e 8 dicembre.zip [10.51 KiB]
Scaricato 50 volte


Ultima modifica di Omnibus il giovedì 7 dicembre 2017, 20:10, modificato 1 volta in totale.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice