Oggi è domenica 19 agosto 2018, 8:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 987 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 61, 62, 63, 64, 65, 66  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 9:57 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
(Segue dalla pag. precedente)

Gli itinerari in questione sono 5, ma solo tre di essi prevedono una polarizzazione diversa dei due incroci.

Il primo che attraversa entrambi gli incroci è quello disegnato in rosso, che assegneremo al pulsante IT-A.
Immaginecome caricare immagini su internet

Il secondo ed il terzo itinerario, disegnati in giallo, attraversano solo l'incrocio "piccolo" e necessitano dello stesso tipo di polarizzazione tra loro. Li assegneremo al pulsante IT-B.
Immagineimage hosting for websites

Immagineupload photos

Il quarto ed il quinto itinerario, disegnati in verde, attraversano l'incrocio "grande" ed anch'essi necessitano di uguali polarizzazioni tra loro. Li assegneremo al pulsante IT-C.

Immagineimage host

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: giovedì 9 agosto 2018, 20:44 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Una specie di tabella della verità:


Allegati:
tracc-corr.jpg
tracc-corr.jpg [ 143.2 KiB | Osservato 571 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 8:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Con il circuito, funzionerà?


Allegati:
rele.JPG
rele.JPG [ 230.34 KiB | Osservato 546 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 10:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Così, tanto per chiacchierare…


Allegati:
timing.JPG
timing.JPG [ 198.12 KiB | Osservato 529 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 15:41 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Questo lo schema con il mantenimento ai relè e la sostituzione del relè R con velocizzazione attraverso transistors.

Immaginephoto sharing


Ultima modifica di Marcello (PT) il sabato 11 agosto 2018, 11:01, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 23:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 480
Località: Bologna
Encomiabile !!!!
Da profano di elettronica e avendo solo un pò di esperienza digitale io avrei aggirato il problema disalimentando tutta la bretella, opportunamente isolata, durante la fase di movimento degli aghi per poi rialimentarla alla fine sfruttando il comando a cascata dei decoder insito nei sistemi digitali.
In sintesi il Passo 1 toglie corrente ai binari , I passi 2,3,4 ecc muovono gli aghi in sicurezza, l'ultimo passo ridà corrente ai binari .....
Ovvio che se un ago non gira hai il corto, il tuo schema evita questo inconveniente ?
Scusa la domanda ma ho un problema simile che non affronto poichè dovrei rimuovere e sostituire un incrocio insulfrog...
Grazie,
Andrea
Ps. Ovvio che nei passi internedi occorre predisporre anche la giusta polarizzaziine dell’itinerario, ma sarebbe sempre in assenza di tensione fino al termine della sequenza, quindi tutto in estrema sicurezza...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 11 agosto 2018, 7:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Gli aghi degli scambi e dell'inglese non hanno nessun problema, infatti, essi hanno i loro contatti sul motore. E' solo quello degli incroci ad essere problematico, penso che possa essere risolto così, ma finché non avrò provato resta solo una possibilità.

Cerco nei cassetti se trovo il materiale lo faccio subito così poi proviamo realmente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 11 agosto 2018, 13:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1273
Località: Faenza
Io non mi fiderei molto dei tempi di commutazione dei relè, possono variare nel tempo, rendendo difficile una diagnosi.
Era lo stesso problema affrontato da capolinea nel suo diorama industriale.

I cuori degli incroci vanno polarizzati coerentemente con la posizione degli scambi.
Il problema maggiore si pone quando tutti gli scambi sono in deviata e si vuole poter fare qualsiasi movimento, per esempio di manovra.
In questo caso io metterei dei sensori di assorbimento, creando dei brevi circuiti di binario in entrata agli incroci.
Mediante l' occupazione di essi piloterei un relè bistabile per ogni incrocio, con funzione di settare la giusta polarità ai cuori.

Nel tuo caso, mi pare un poco più semplice, dato che prima di ogni movimento hai un comando da parte della centralina.
Potresti ancora usare un solo relè bistabile per ogni incrocio, comandato dagli stessi impulsi di itinerario che mostravi :
Allegato:
Rele bistabili per polarizzazione incroci - 1.JPG
Rele bistabili per polarizzazione incroci - 1.JPG [ 15.08 KiB | Osservato 327 volte ]


Due relè bistabili ricordano l' ultima configurazione richiesta.
Se per un istante, due comandi fossero presenti contemporaneamente, varrebbe quello rilasciato per ultimo.

per ANDREA CAVALLI (ciao Andrea !)
nel tuo caso, invece, si potrebbe fare così :
Allegato:
Rele protezione aghi Andrea Cavalli - 1.JPG
Rele protezione aghi Andrea Cavalli - 1.JPG [ 14.79 KiB | Osservato 327 volte ]

Un relè bistabile memorizza l' ultima posizione dello scambio.
Se essa coincide con la posizione reale, allora disalimenta le rotaie dello scambio.
Forse, però, non ho capito bene il tuo problema. Ci possiamo sentire via e-mail per non appesantire il filetto di Marcello.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 11 agosto 2018, 21:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Ma no sentiamoci pure qui, vedo dall'incremento degli accessi che forse interessa.

Quello che dicevo è che la formazione di un itinerario non sempre coincide con la manovra dei deviatoi che s'incontrano lungo il percorso. Questo perché WinDigipet tiene in memoria la posizione degli scambi, e se sono già in giusta posizione non li manovra di nuovo. Quindi non c'è certezza. L'unico modo è basarsi sull'itinerario in quanto tale, senza considerare la manovra dei deviatoi.

Comunque è interessante ciò che dici.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 11 agosto 2018, 22:24 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1273
Località: Faenza
Marcello (PT) ha scritto:
Quello che dicevo è che la formazione di un itinerario non sempre coincide con la manovra dei deviatoi che s'incontrano lungo il percorso. Questo perché WinDigipet tiene in memoria la posizione degli scambi, e se sono già in giusta posizione non li manovra di nuovo.


Dimenticavo il comportamento che avevi descritto.
Si potrebbero disegnare diversamente i due incroci ; quello più angolato come una coppia di deviatoi, l' altro come uno scambio inglese doppio. Vedi disegno :
Allegato:
Due scambi al posto di un incrocio - 1.JPG
Due scambi al posto di un incrocio - 1.JPG [ 11.26 KiB | Osservato 239 volte ]

In tal caso WD dovrebbe trattarli come se fossero scambi realmente esistenti nell' impianto e dovrebbe comandarli, tenendo conto della posizione richiesta e tenendola in memoria come per gli altri deviatoi.
Si dovrebbero definire anche fisicamente le uscite per le rispettive bobine, anche se non esistenti (immagino che WD obblighi ad averle). Si tratta di due coppie di bobine per ogni incrocio, ovvero quattro machinette da deviatoio, ovvero 8 uscite singole.

Considerando che i due incroci (coppia di scambi ciascuno) verrebbero comandati sempre per una o l' altra diagonale, le due coppie di bobine sarebbero comandate simmetricamente, come se fossero una sola.

Quindi si dovrebbe mettere un relè bistabile per ogni incrocio fittizio, collegandone le bobine alla prima coppia di bobine fittizie.
Il relè si occuperebbe di collegare i cuori dell' incrocio fisico (reale) ciascuno alla polarità opportuna e sarebbe opportunamente comandato da WD.
Questo per ogni incrocio.

Non sò se mi sono spiegato.

POI
Non è possibile usare il tipo di scambio incrocio che ha una sola coppia di elettromagneti. Esso può essere tutto dritto o tutto deviato, cosa diversa dalla nostra necessità.
Nella realtà (Germania, Svizzera) esistono incroci in cui le rotaie al centro vengono commutate, credo per avere un dispositivo più affidabile e percorribile con meno scossoni. Non l' ho mai visto nel modellismo, ma se in WD fosse definito, lo si potrebbe usare.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 12 agosto 2018, 7:00 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
L'idea è buonissima. Direi, intanto di andare avanti così perché ieri mattina avevo già buttato giù qualcosa ed ormai voglio provarlo, poi si deciderà come proseguire.

Immaginemettere immagini su internet

Con il tuo sistema, se ho capito bene, praticamente i motori degli scambi fittizi altro non sarebbero che le due bobine dei bistabili. In tutto 4 bistabili per i 2 incroci, serve un intero decoder, ma questo significa poco, la cosa mi pare buona.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 12 agosto 2018, 7:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Lo schema direttamente da W.D. Direi che mi piace di più. Proverò a buttare giù qualcosa.

Immaginephoto upload

Hai già fatto qualcosa di simile? Che bistabili hai usato?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 12 agosto 2018, 8:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Intanto prendiamo in considerazione tre posizioni di un comune relè.

Condizione 1: a riposo.

Immaginefree hosting image

Condizione 2, transitorio nel momento della commutazione. Occorre accertarsi che il relé che usiamo rispetti la condizione in cui ci sia un istante che la molla centrale, quella che si sposta, non abbia contatto elettrico.

Immagine

Condizione 3: commutazione avvenuta.

Immagine

Ora vado, quando avrò tempo ne riparliamo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 12 agosto 2018, 14:03 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Lo stesso dicasi per i relè con pacco molle a due contatti di cambio (DPDT).

Immagineimage sharing


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 12 agosto 2018, 14:53 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 3983
Località: Pistoia
Immagine

I possibili istradamenti su un incrocio sono solo 2, quindi due stati diversi, se fossero davvero due scambi sarebbero stati quattro, ma in questo caso no. Quindi basta un solo bistabile per ogni incrocio, che avrà lo stato S, in un caso, R nell'altro, entrabi comandati dall'uscita del decoder che porrebbe normali i due deviatoi fittizi.

Il bistabile lo userei per comandare un relè più sicuro, perché dentro ai bistabili non so cosa c'è e sono piuttosto delicati, basta un nulla per far saldare i contatti.

Immagine

Funzionerà?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 987 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 61, 62, 63, 64, 65, 66  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: 1CC1 3700 e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice