Oggi è lunedì 17 giugno 2019, 9:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: sabato 13 aprile 2019, 16:51 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 145
Sto realizzando il mio impianto in stile tedesco ambientato verso fine anni '90.
Lo schema sinottico è questo.
Allegato:
schema plastico.jpg
schema plastico.jpg [ 22.08 KiB | Osservato 1096 volte ]

Vorrei installare dei segnali nel modo più corretto possibile, ma purtroppo non conosco il tedesco così bene da chiarirmi dubbi da solo o chiedere sui forum, appunto, tedeschi. :oops:
Io avrei pensato di piazzare ai margini esterni dei binari 1, 2 e 3 degli Einfahrsignal, cioè in pratica i nostri segnali di partenza come questi: https://viessmann-modell.com/sortiment/ ... fahrsignal oppure https://viessmann-modell.com/sortiment/ ... -vorsignal
E qui il primo dubbio mi viene dal posizionare correttamente quelli con o senza "vorsignal". :?
Il binario tronco est pensavo di regolarlo con un segnale ad ala posto alla sua estremità est, visto che la “linea 2” è secondaria rispetto alla principale e nella fantasia è ancora tutta regolata da segnali ad ala.
Il binario 4, che non fa servizio viaggiatori, pensavo di regolarlo al massimo con i segnali bassi.
Quanto è sbagliato questo piano? :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: sabato 13 aprile 2019, 17:08 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5511
Località: Trieste
Allora, la partenza del binario 1 verso la linea 1 va con un segnale a 2 aspetti (Hp0 e Hp1), solo rosso/verde. Binari 2 e 3 con segnale (se lo si trova) a 3 aspetti ma in grado (l'uscita è in deviata) di dare solo Hp0 e Hp2.
Verso linea 1 e 2 dal binario 1 e 2 verso linea 1 e 2 invece va con un segnale a 3 aspetti perchè c'è lo scambio inglese che permette di uscire sia in corretto che in deviata. Dal binario 3 andrebbero segnali solo con Hp0 e Hp2.
In Germania non sono stati (e forse non lo sono ancora) cambiati tanto presto i segnali ad ala anche in stazioni di media importanza: se cerchi online, troverai decine di foto di ICE che transitano sotto segnali di quel tipo.
Il Vorsignal (avviso) può esserci come anche no: se la distanza con la sezione di blocco successiva è ampia, è in linea, perchè dipende dal Hauptsignal successivo. Ci deve essere sulle protezioni e va a ripetere quello di partenza dell'estremo opposto.

Conosco la regolamentazione del segnale ad ala, preferisco quell'epoca anche se "faccio tedesco". :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: sabato 13 aprile 2019, 19:24 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 145
Splendido, grazie mille (ti ho chiesto giusto una precisazione in mp). 8)
Ora, con una idea di massima nella testa di come piazzarli, seconda domanda. :shock: Come li alimento e come li controllo?
Per l'alimentazione direi - ma chiedo conferma - di utilizzare l'alimentatore con cui alimento gli scambi elettrici.
Per controllarli (mettiamo caso di usare i Viessmann) posso semplicemente realizzare una pulsantiera con i tre aspetti (HP0-rosso, HP1-verde, HP2-verde-giallo) in modo da gestirli analogicamente?
Oppure necessito obbligatoriamente di questa scatolina qui (di cui ancora mi sfugge il funzionamento, ma intanto vorrei capire se a me serve o no).
Allegato:
Steuermodul-for-Licht-Einfahrsignal-Viessmann-5222_b_0.JPG
Steuermodul-for-Licht-Einfahrsignal-Viessmann-5222_b_0.JPG [ 117.55 KiB | Osservato 1054 volte ]


Vi chiedo scusa per le domande banali :? ma in queste cose elettriche sono uno zero e in tedesco questi argomenti non sono facili da capire. :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: sabato 13 aprile 2019, 23:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5511
Località: Trieste
I segnali luminosi tedeschi (ma non quelli ad ala) sono differenti se sono dentro la stazione o fuori. I primi sono gli Ausfahrsignal (hanno due rossi appaiati), gli altri sono gli Einfahrsignal (tre luci) o i Blocksignal (due luci).
L'aggeggio non lo conosco, ma da cosa c'è scritto su, le tre uscite in alto (ci sono?) dovrebbero accendere il rosso, il verde o il giallo/verde (con i segnali tedeschi non si usa il giallo solo) a seconda di quale degli ingressi in basso sia alimentato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: domenica 14 aprile 2019, 19:39 
Non connesso

Iscritto il: sabato 22 settembre 2007, 23:24
Messaggi: 57
Località: prov.di Alessandria
Una fonte importante sono i manuali Maerklin, vecchi e nuovi:


https://lnx.3rotaie.it/wp/marklin-segnali/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: domenica 14 aprile 2019, 20:28 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 145
Grazie mille, sto capendo moltissimo :wink: (a partire dal fatto che i segnali di partenza sono gli ausfahrsignal, e non gli einfahrsignal come pensavo :? ).
Per semplificare le cose, vorrei adottare una pulsantiera per ogni segnale, indipendente dall'aspetto degli altri segnali, all'occupazione dei binari, degli itinerari (gli automatismi digitali gli lascio a quelli bravi).
Per controllare i segnali Viessmann, la stessa azienda prevede questi moduli spiegati qui https://viessmann-modell.com/media/pdf/ ... MLZNy6.pdf che però aggiungerebbero all'impianto altri cavi, altri costi :? altre complicazioni. :evil:
Quando avevo sei anni :D avevo un segnale luminoso LIMA alimentato col trasformatore 12V, una pulsantiera a tre posizioni e ad ognuna di esse era collegato un aspetto: facile, bello, limpido.
Vi chiedo: esiste un modo per controllare i segnali nello stesso semplice modo?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 10:46 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 1697
Sì, ci metti un trasformatore, un deviatore e un segnale... ma purtroppo li devi collegare con dei fili... :?
Ovvero: senza niente non fai niente. :mrgreen:

Ah, analogico o digitale non fa differenza, anzi, in digitale è più complicato, spendi di più e non risparmi niente... :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: martedì 23 aprile 2019, 21:42 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5511
Località: Trieste
Tz ha scritto:
Sì, ci metti un trasformatore, un deviatore e un segnale... ma purtroppo li devi collegare con dei fili... :?
Ovvero: senza niente non fai niente. :mrgreen:

Ah, analogico o digitale non fa differenza, anzi, in digitale è più complicato, spendi di più e non risparmi niente... :lol:

Io ho speso relativamente poco grazie a degli schemi e dei software DIY trovati online. Sì, ci sono anche quasi 35 anni di sperimentazione elettronica alle spalle, ma non so quanto faccia la differenza.
Per il microplastico tranviario ho realizzato (a dispetto che è tranviario) un mini-ACEI grazie a uno di quegli schemi: gli scambi sono 5, le uscite 8, è bastato un solo decoder. Una cosa fastidiosa è stato il lavoro di programmazione delle decine di CV per fare gli itinerari, ben più della ricostruzione del resto dell'impianto. La trazione è rimasta analogica.
Anche per il "qualcosa" in H0e userò la tecnica ibrida, trazione analogica e accessori digitali, per non avere troppi fili di collegamento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: mercoledì 24 aprile 2019, 13:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 19:41
Messaggi: 1697
Di solito fanno il contrario, ovvero trazione digitale per spipparsi il controllo singolo del treno ma impiantistica di circolazione classica per non cercarsi grane.
Io invece ho fatto tutto in analogico pechè godo come una scimmia a tirare dei fili e so che ogni filo ha la sua precisa funzione... :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali in stazione con ambientazione tedesca
MessaggioInviato: mercoledì 8 maggio 2019, 9:04 
Non connesso

Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 23:42
Messaggi: 145
Sto lavorando nell'ombra 8) (e con l'aiuto di un manipolo di pazientissimi e gentilissimi forumisti).
Poniamo l'ipotesi:
Allegato:
Segnali-stazione-migliorato.jpg
Segnali-stazione-migliorato.jpg [ 42.4 KiB | Osservato 398 volte ]

Dal binario 1 e 2 lato est il treno può partire sia con aspetto verde (partenza su corretto tracciato) che giallo-verde (partenza su deviata), giusto? Tecnicamente, il passaggio "dritto per dritto" sullo scambio inglese è da considerarsi corretto tracciato?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice