Oggi è lunedì 10 agosto 2020, 1:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: lunedì 11 novembre 2019, 0:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Luciano mi spiace deluderti, ma quel basamento per la coulisse dubito possa funzionare correttamente, ci sono diversi difetti di fondo:
- al posto di piatti bisogna utilizzare almeno angolari, meglio tubolari
- deve essere un anello chiuso con diagonali, anche solo negli angoli, che matengano il tutto esattamente in squadro
- ci vuole anche almeno un rinforso in asse con la madrevite, meglio due a distanza di circa 150-200 mm
- le guide cilindriche non devono sopportare nessuno sforzo strutturale, mormalmente si fanno più corte della struttura per compensare le dilatazioni
- il parallelismo delle guide cilindriche deve essere assoluto
- il tutto andrebbe poi montato su banco di riscontro perfettamente spiano, orizzontale o verticale che sia
- oltre ai due cuscinetti radiali occorre il cuscinetto reggispinta lato motorizzazione, altrimenti la precisone va a farsi benedire, lì un errore di 1 mm è normale
- il cuscinetto dalla parte opposta alla motorizzazione, se si mette deve essere flottante
- il giunto di allumino che vedo non è adatto all'uso, già si rompe a trainare encoder dove lo sforzo è poco più di nullo
- dal lato del giunto ci vuole la struttura per sostenere il motore
- il motoriduttore le fisserei direttamente alla madre vite con supporto pendolare, o comunque registrabile

Usando compensato da 20 mm (magari a 9 strati) la robustezza è in ogni caso garantita e le dilatazioni magari minori che con il metallo:
- basamento in pezzo unico
- pareti laterali alte 120 mm
- su una lungezza di 1 m ci vogliono 2 traversi di rinforzo, come per la struttura in metallo
- agli angoli si mettono tamponi di rinforzo
- il tutto assemblato con colla e abbondanza di viti diametro 5 mm


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: lunedì 11 novembre 2019, 1:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
Ciao Marco,

Grazie per i commenti, cerco di risponderti per punti.

marco_58 ha scritto:
- al posto di piatti bisogna utilizzare almeno angolari, meglio tubolari


Sarebbe stato impossibile, a meno di non utilizzare un tubolare di più grande diametro, montare i supporti dei binari che necessitano di un paio di bulloni da 6mm per essere fissati. I supporti angolari che abbiamo trovato erano in acciaio, ben più difficili da lavorare anche perché abbastanza spessi. Inoltre con i tubolari sarebbe stato davvero dura riuscire a forare entrambi in modo preciso, come invece abbiamo fatto con i supporti piatti.

marco_58 ha scritto:
- deve essere un anello chiuso con diagonali, anche solo negli angoli, che matengano il tutto esattamente in squadro
- ci vuole anche almeno un rinforso in asse con la madrevite, meglio due a distanza di circa 150-200 mm

Lo sarà. Quello in foto è solo l'intelaiatura di base. Tutto intorno deve essere costruito l'intero modulo in legno con assi di spessore di 2cm e relativi rinforzi diagonali.

marco_58 ha scritto:
- le guide cilindriche non devono sopportare nessuno sforzo strutturale, mormalmente si fanno più corte della struttura per compensare le dilatazioni


Qui non ti seguo. Lo stesso tipo di guide è utilizzato come supporto trasversale su cui scorre l'estrusore di una stampante 3D. Per la dilatazione termica parliamo di un'asta di alluminio di 40cm di lunghezza e circa 8mm di diametro. Facendo due calcoli a spanne la dilatazione dovrebbe essere di mezzo millimetro su tutta la lunghezza ammettendo una differenza di temperatura di 50gradi tra inverno ed estate.

marco_58 ha scritto:
- il parallelismo delle guide cilindriche deve essere assoluto
- il tutto andrebbe poi montato su banco di riscontro perfettamente spiano, orizzontale o verticale che sia

Il parallelismo è garantito da come abbiamo deciso di costruire l'intera struttura. Le guide piatte laterali sono state sovrapposte e poi saldamente fissate. Successivamente abbiamo effettuato le misurazioni e praticato tutti i fori con trapano a colonna.

marco_58 ha scritto:
- oltre ai due cuscinetti radiali occorre il cuscinetto reggispinta lato motorizzazione, altrimenti la precisone va a farsi benedire, lì un errore di 1 mm è normale

Ti ripeto, è la stessa meccanica usata per le stampanti 3D con i medesimi cuscinetti e manicotti.

marco_58 ha scritto:
- il cuscinetto dalla parte opposta alla motorizzazione, se si mette deve essere flottante

In realtà in parte lo è. In effetti se vedi bene nella foto non è fissato direttamente sul supporto piatto.

marco_58 ha scritto:
- il giunto di allumino che vedo non è adatto all'uso, già si rompe a trainare encoder dove lo sforzo è poco più di nullo

Se ti riferisci al manicotto quest'ultimo non è propriamente rigido. In ogni caso la vite senza fine ruota liberamente e senza sforzo non dovrebbero esserci problemi. Ma su questo mi riservo di completare tutta la coulisse per poi decidere se cambiarlo o no.

marco_58 ha scritto:
- dal lato del giunto ci vuole la struttura per sostenere il motore

Si certo. Come dicevo quello in foto è solo l'intelaiatura di base, il resto è da completare

marco_58 ha scritto:
- il motoriduttore le fisserei direttamente alla madre vite con supporto pendolare, o comunque registrabile

In teoria non abbiamo previsto nessun motoriduttore. L'utilizzo di un potente motore passo-passo dovrebbe essere sufficiente a permettere lo spostamento in piano del ponte trasbordatore.

marco_58 ha scritto:
Usando compensato da 20 mm (magari a 9 strati) la robustezza è in ogni caso garantita e le dilatazioni magari minori che con il metallo:
- basamento in pezzo unico
- pareti laterali alte 120 mm
- su una lungezza di 1 m ci vogliono 2 traversi di rinforzo, come per la struttura in metallo
- agli angoli si mettono tamponi di rinforzo
- il tutto assemblato con colla e abbondanza di viti diametro 5 mm


Come dicevo la struttura in legno deve essere ancora completata e verrà realizzata con assi in legno di 2cm di spessore.

In ogni caso tutto l'assieme è ben saldo e nonostante la forma regge il peso senza deformarsi. Facendo qualche prova ad assemblaggio ultimato sembra scorrere tutto senza problemi.

Grazie ancora e saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: lunedì 11 novembre 2019, 12:58 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Se sei convinto vai avanti.
Ma sono sicuro che ti sfuggono tante cose.

I tubolari vanno rettangolari, non tondi, e si forano sul trapano a collonna.
In ogni caso una struttura come quella va costruita registrabile in fase di montaggio poi bloccata, anche se la costruisci monoblocco con il miglior CNC del pianeta non sarà mai squadro al 100% fin da subito.
E prendi esempio da macchine con assi pilotati professionali, non obbistiche.
D'accordo che non devi fare un qualcosa che sia preciso al micron, ma così inciampi subito nei fuori squadro e negli inceppamenti dei movimenti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: lunedì 11 novembre 2019, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
marco_58 ha scritto:
Se sei convinto vai avanti.
Ma sono sicuro che ti sfuggono tante cose.

I tubolari vanno rettangolari, non tondi, e si forano sul trapano a collonna.
In ogni caso una struttura come quella va costruita registrabile in fase di montaggio poi bloccata, anche se la costruisci monoblocco con il miglior CNC del pianeta non sarà mai squadro al 100% fin da subito.
E prendi esempio da macchine con assi pilotati professionali, non obbistiche.
D'accordo che non devi fare un qualcosa che sia preciso al micron, ma così inciampi subito nei fuori squadro e negli inceppamenti dei movimenti.


Ciao Marco,

Grazie ancora per i suggerimenti. Vediamo cosa ne esce ad assemblaggio ultimato e nel momento in cui vi sono degli errori proveremo a risolverli. Mi sono ispirato a macchine "hobbistiche", come dici tu, perché non ho la possibilità di vedere e/o lavorare con macchine professionali, in quanto non lavoro in fabbrica. Quindi a meno di non spendere un capitale per acquistarne una mi sono rifatto a ciò che ho più vicino.

Passando invece a quanto Bomby mi ha suggerito, ho corretto il mio progetto provando ad inclinare il piano binari rispetto al bordo del modulo. Di seguito lo schema:
Allegato:
Stazione_Terminale_Roco83_3_Inclinata2.JPG
Stazione_Terminale_Roco83_3_Inclinata2.JPG [ 122.35 KiB | Osservato 2781 volte ]


In effetti utilizzando un deviatoio triplo asimmetrico recupero un po' di spazio sui primi due binari. Inoltre mi sono accorto di come in alto a sinistra ci sia dello spazio inutilizzato. Magari un piccolo raccordo con il prolungamento dell'asta manovra potrebbe fare al caso mio. Che dite?
Infine in basso a sinistra, sul prolungamento del primo binario, inserisco un ulteriore deviatoio per installare una piccola rimessa ad uno stallo?

e656-023 ha scritto:
l'inversione delle connessioni ti è stata già detta e la ri-condivido, tieni presente che il tuo eventuale deposito loco nascosto deve poter aver accesso a tutti i binari senza dover, ad esempio, passare dal binario 1 e 2 per arrivare al 5.

L'inversione delle connessioni mi farebbe perdere la possibilità di utilizzare il primo binario per l'arrivo di un qualsiasi convoglio. Capisco che in genere il deposito locomotive è accessibile da tutti i binari, soprattutto nelle grandi stazioni, ma nello specifico io mi sto riferendo ad una stazione con una piccola rimessa (es. Palena) dove quest'ultima non è accessibile da tutti i binari. Non è un problema perdere un po' di tempo per manovrare le locomotive a vapore per poi portarle sul corretto binario.

Grazie come sempre a tutti
Saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: lunedì 11 novembre 2019, 18:59 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3601
Località: Massa Finalese (MO)
Io non inserirei nessun altro binario, già il plastico è piccolo, poi se lo riempi di binari sembra ancora più piccolo. Ti appoggio anche quello che dici sulla posizione delle deviate: guarda anche su TT di questo mese: in un deposito "importante" (e non una semplice rimessa) come Paola le locomotive dovevano -di default- fare almeno due inversioni di marcia per accedere alle rimesse... In una piccola stazione direi che sia tutto accettabilissimo.

Sulla meccanica, condivido quello che dice Marco: io quando realizzai una fresa con un amico utilizzai dei tubolari a profilo quadro, e siamo riusciti a montare tutto senza usare attrezzi particolari.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: martedì 12 novembre 2019, 0:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Luciano, il montare in squadro un oggetto come il tuo è più facile a farsi che a dirsi: basta non usare nessuno strumento di misura! :wink:
Mi spiego meglio.
A parte pezzi piccoli che si posso misurare con calibri e micrometri non più lunghi di qualche decimetro. Per quei montaggi si usano dei "calibri fissi", simili a quelli usati in ferrovia per creare il parallelismo e lo scartamento tra le rotaie. In pratica è un qualcosa tagliato a "misura" che si usa come riscontro a battuta (esistono anche come e veri e propri strumenti di misura, anche componibili).
Nella realtà delle macchine poi si opera così:
- si fissa il tutto nella corretta posizione con bulloni
- si prova tutto il meccanisme e si fanno le regolazioni principali sui movimenti
- si fanno dei fori nei pezzi montati
- si infilano delle spine di riscontro
- oppure si saldano dei riscontri fissi se possibile
- da lì in avanti si può smontare e rimontare quante volte si vuole, tanto ritorna tutto nella esatta posizione.
.......

Oggi per fare cose come la tua esistono dei profilati sagomati in alluminio anodizzato con elavate linearità e rigidità, sono completati da una serie di accessori per l'assemblaggio tali e per cui raramente c'è da forare, e per il montaggi bastano:
- due chiavi di 10 e 13
- due chiavi a brugola di 5 e 6
è un qualcosa di assimilabile al meccano :D .
Unica necessità, bisogna farseli tagliare a misura dal fornitore, e se serve anche forare, in quanto servono lame specifiche al vidia e adeguato lubrificante.
Per la cronaca, questi profilati sono omologati per le industrie alimentari e farmaceuitiche, dove ormai si tende ad eliminare del tutto le vernici.

Questo produttore è uno fra i tanti, che trovo ormai in ogni dove quasi ogni giorno, anche perchè è di zona.
http://www.bettsistemi.com/profili-stru ... ri-p5.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: martedì 12 novembre 2019, 12:19 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
marco_58 ha scritto:
Luciano, il montare in squadro un oggetto come il tuo è più facile a farsi che a dirsi: basta non usare nessuno strumento di misura! :wink:
Mi spiego meglio. [...]


Ciao Marco,

Ti ringrazio nuovamente per la risposta e la spiegazione. Da quello che ho capito è più o meno la prassi che si utilizza in campo professionale per questo tipo di supporti. Il punto però sta proprio qui.

In vita mia è la prima volta che lavoro un metallo a questo livello e, nonostante abbia sempre lavorato semplice compensato, sono riuscito, facendomi aiutare, a completare il primo passo per la mia coulisse. Tu, a ragione, mi dici che per farla a regola d'arte sono necessari materiali e conoscenze che fino a ieri mi erano completamente ignote.

Il problema in sé non è la spiegazione, anzi quella è benvenuta, ma ciò che necessita per essere messa in pratica. Insomma tutta l'esperienza che serve per poter: scegliere il corretto profilato dal sito; sapere che quel dato profilato è adatto a ciò che ho già acquistato; saper scegliere i corretti parametri da comunicare ad un rivenditore professionale; comunicare quote, misure e quant'altro necessario per il taglio. Sono cose che per chi è del mestiere è quasi banale, ma per chi, come me, non ha mai messo messo mano a queste tematiche divengono insormontabili ad un primo tentativo.

Dunque la mia coulisse quando sarà completata non funziona? Bene, ripassiamo tutte le tue spiegazioni e vediamo quale di queste coincide con la causa del problema. Correggiamo e riproviamo fino a quando tutto non funziona come deve. Non ho altri modi per far esperienza e capire direttamente sul campo ciò che non va bene e ciò che invece è meglio fare.

Dal mio punto di vista provare a "correre" quando non si sa nemmeno "camminare" è controproducente perché la complessità è troppa ed è difficile gestirla per chi è alle prime armi.

Per il resto ti ringrazio nuovamente.
Saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: martedì 12 novembre 2019, 15:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Luciano, non ti proccupare, io queste cose le ho dentro come corredo di famiglia e le pratico solo per mio diletto ...
Ma quando devo fare funzionare apparecchiature simili per i clienti devo spiegarle ai meccanici quando non farle io, altrimenti l'asse si inceppa dopo 5 mm di corsa.
Se metti a fuoco i meccanismi è più facile di quanto pensi, ricordati sempre che la meccanica di precisione di fatto non esiste, si registrano le apparecchiature al fine di ottenere in maniera ripetitiva e ossessionanante sempre la stessa identica manovra, con le minori tolleranze possibili. (Parlando di qualcosa che tutti conosciamo, se si vanno vedere le tolleranze ammesse per la migliore automobile del pianeta viene male).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Novembre 2019
MessaggioInviato: venerdì 13 dicembre 2019, 12:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
Salve a tutti,

Proseguono lentamente, tra un week-end ed un altro, i lavori sulla mia coulisse. Dopo aver finalmente costruito il modulo vero e proprio in legno, abbiamo completato l'assemblaggio del ponte trasbordatore, del motore e del suo relativo supporto.

Il motore, come già accennato, è un motore passo-passo abbastanza grande da erogare una coppia sufficiente a far muovere senza problemi il ponte trasbordatore. Il tutto è comandato in modo molto semplice da Arduino, che gestisce l'elementare logica, e da un driver apposito per fornire la potenza adeguata al motore.

Ad una prima prova, dopo varie registrazioni, sembra filare tutto liscio e la coulisse si sposta da un capo all'altro senza problemi o impuntamenti.

Di seguito una foto della coulisse:
Allegato:
Coulisse.jpg
Coulisse.jpg [ 112.1 KiB | Osservato 2249 volte ]


Inoltre abbiamo anche registrato un piccolo video in cui il ponte trasbordatore compie l'intero tragitto tra i due fine corsa della coulisse.

Qui il video: Video Coulisse

Grazie ancora e saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Giugno 2020
MessaggioInviato: domenica 7 giugno 2020, 15:22 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
Salve a tutti,

Nonostante la lunga quarantena che tutti purtroppo abbiamo dovuto attraversare, sperando che nessuno di voi abbia dovuto soffrire per sé e per i propri cari durante questo periodo tragico, sono riuscito a continuare il lavoro sulla mia coulisse. Lavoro che adesso è in stato avanzato anche se non ancora completo.

Finalmente il ponte trasbordatore è stato corredato dai 6 binari (Roco codice 83), correttamente cablati e fissati. Ho inoltre terminato la scrittura di un semplice programma in Arduino che, prendendo il comando dalla porta seriale, sposta il ponte sul binario selezionato mediante l'azionamento di un motore passo-passo.

Questo programma ovviamente dovrà essere ulteriormente modificato per far si che il comando giunga o da DCC oppure da altra fonte indipendente dal computer.

Manca ovviamente ancora la piattaforma girevole che verrà collocata sull'altra parte della coulisse in modo da poter girare una locomotiva a vapore e permettere un traffico più realistico con la stazione, anch'essa da realizzare.

Vi lascio con il link al video che ho realizzato: Video Collaudo Coulisse

Ogni commento è come sempre ben accetto. :D :D

Grazie a tutti
Saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Giugno 2020
MessaggioInviato: domenica 7 giugno 2020, 18:34 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 aprile 2014, 18:42
Messaggi: 1573
Località: Salerno
Ciao Luciano, da tantissimo non ci si sente ma ancor di piu' non ci si vede, ti faccio i miei complimento per la realizzazione , pulita ma principalmente funzionale.
D'altronte da te non ci si poteva aspettare altro.
Un salutone

Filippo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: Plastirama operativo - Giugno 2020
MessaggioInviato: domenica 7 giugno 2020, 19:03 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 16:07
Messaggi: 412
Località: Nizza - Francia
filippo300969 ha scritto:
Ciao Luciano, da tantissimo non ci si sente ma ancor di piu' non ci si vede, ti faccio i miei complimento per la realizzazione , pulita ma principalmente funzionale.
D'altronte da te non ci si poteva aspettare altro.
Un salutone

Filippo


Ciao Filippo,

Ti ringrazio per i complimenti, purtroppo dopo il mio trasferimento, le possibilità di tornare giù sono davvero poche.

A presto
Saluti
Luciano


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice