Oggi è lunedì 13 luglio 2020, 12:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Plastico, polvere e umidità
MessaggioInviato: martedì 14 aprile 2020, 22:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 agosto 2015, 1:15
Messaggi: 646
Apro questa discussione per chiedere consigli in merito alle intemperie che affligono il mio impianto (e non credo di essere il solo).
Realizzato su soppalco lungo le pareti di un garage condominiale, grossomodo un 5 x 4 metri, proprio per via della posizione rialzata (al di sotto ho la mia autovettura) ho un bruttissimo presentimento in merito al futuro prossimo del tracciato: polvere in primis ed umidità in secundis - non ho nessuna esperienza con il plastico in ambienti "ostili".

Nel locale c'è un discreto ricircolo d'aria, che aiuta a tenere a livelli non catastrofici il tasso di umidità.

Come sistema di binari ho adottato il Lima/Rivarossi in codice 83 in quanto nel corso degli anni ho accumulato via via sempre più materiale. Con questo binario non ho mai avuto problemi a livello di captazione della corrente e la lega del profilato mi sembra davvero ottima ma, come dicevo, ho sempre avuto tutto in appartamento.
Il sistema di gestione dell'impianto, visto la banalità dello stesso, è in analogico ma in futuro (soldi e tempo permettendo) vorrei passare al digitale.

Pareri e consigli da parte di chi ha esperienza con impianti in garage?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico, polvere e umidità
MessaggioInviato: martedì 14 aprile 2020, 22:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 dicembre 2007, 15:51
Messaggi: 5235
Località: TROPEA(VV)
Seguo con interesse...Anche io sono prossimo a realizzare un plastico da 16 metri nel mio garage (l'unica apertura per il passaggio dell'aria è la saracinesca) :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico, polvere e umidità
MessaggioInviato: martedì 14 aprile 2020, 23:49 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4253
Località: Sorbolo (PR)
Intanto bisogna prendere atto che nessuna porta di garage è ermetica, e le recenti non lo possono essere per norma antincendio e per scarico dei gas che inevitabilmente un autovettura introduce nel locale.
Per la polvere del garage dove metti anche l'auto hai poco da fare: te la tieni e te la togli spesso, per limitarne i danni non devi fare il paesaggio.
Per umidita e escursioni termiche, la differenza la fanno i materiali e il loro modo di utilizzo: legno compensato di qualità verniciato fin dove possibile (meglio impregnato prima), quindi costruzione a moduli non più lunghi di 1,5 m e giuntati in modo elastico (esempio mettendo una molla nelle viti di unione).
Il binario si deve interrompere a cavallo di ogni modulo, e per non lasciare fessure troppo ampie tra le rotaie (max 0,4 mm) interrompere il binario 25 mm prima e poi mettere uno spezzone di 50 mm a cavallo dei moduli.
I moduli vanno vincolati ai supporti in modo che possano muoversi, fissare saldamente solo uno o due moduli ad una testata o centrali.
Va da se che escursioni di oltre 20 °C sono la regola per un garage fuori terra, se interrato meno, ma c'è più umidità.
Quando piove o nevica è meglio che non metti dentro l'auto bagnata, allo stesso modo quando è stata al sole estivo per alcune ore, prima deve asciugarsi o raffreddarsi. Diversamente è meglio prevedere un sistema di estrazione forzata dell'aria.

Queste le cose importanti che ora mi vengono.


P.S.
Giusto per ricordarlo, il garage è considerato dalle norme come uso esclusivo per ricovero: di automezzi, motoveicoli, bicilclette e consimili, nonchè loro accessori. Può capitare che in un condominio qualcuno abbia qualcosa da ridire sull'uso diverso. Oltre al condomino che ha nulla di meglio da fare, ci sono le norme antincendio. Verifica anche che la corrente del garage sia allacciata al tuo contatore, quindi impianto tuo e non condominiale.
In ultimo attenzione a scarichi o passaggi di servizi comuni nel tuo garage.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico, polvere e umidità
MessaggioInviato: mercoledì 15 aprile 2020, 1:16 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 agosto 2015, 1:15
Messaggi: 646
marco_58 ha scritto:
Per la polvere del garage dove metti anche l'auto hai poco da fare: te la tieni e te la togli spesso, per limitarne i danni non devi fare il paesaggio.


Al momento solo il tracciato con i binari e, forse, la linea aerea. Volevo prendermi tempo per testare come si comporta il sistema per almeno un paio di mesi, sopratutto ora che ci avviciniamo al caldo torrido estivo.

marco_58 ha scritto:
Per umidita e escursioni termiche, la differenza la fanno i materiali e il loro modo di utilizzo: legno compensato di qualità verniciato fin dove possibile (meglio impregnato prima), quindi costruzione a moduli non più lunghi di 1,5 m e giuntati in modo elastico (esempio mettendo una molla nelle viti di unione).


Trattandosi di un soppalco che corre lungo le pareti di tutto il garage e che ha una profondità regolare di circa 80 cm - fatto salvo le due zone con le rampe curvilinee - pensavo di realizzarlo come unione di due strutture: una prima parte fissa realizzata con gli stessi dettami dei grandi impianti "terrestri" non modulari ed una seconda, più piccola, amovibile in modo che riesca ad alzare/abbassare la basculante quando non sto giocando con i treni (disegno allegato).
Il mio garage è interrato sotto al condominio e non al giardino per cui con le escursioni sono in una botta di ferro e non dovrei avere grossi fenomeni di dilatazione termica.


Allegati:
Impianto 6.jpg
Impianto 6.jpg [ 238.82 KiB | Osservato 974 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico, polvere e umidità
MessaggioInviato: mercoledì 15 aprile 2020, 1:22 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 agosto 2015, 1:15
Messaggi: 646
Anatomia dell'impianto


Allegati:
Impianto 6_1.jpg
Impianto 6_1.jpg [ 139.83 KiB | Osservato 973 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice