Oggi è lunedì 10 agosto 2020, 0:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: mercoledì 13 maggio 2020, 13:24 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2015, 17:19
Messaggi: 63
Ciao

Io la penso abbastanza come marco_58, non avendo a disposizione uno spazio adeguato mi sono sempre concentrato sulle linee secondarie
a cominciare dal reperimento/collezione di macchine coerenti per epoca e di carri e vagoni adeguati.
In effetti io non sono un fermodellista consapevole, ma un modellista eclettico.
Da ragazzo andavo pazzo per gli Airfix ma dopo un'estate di lavoro ero riuscito ad acquistare uno starter set Fleishmann
(tutto naufragato anni dopo... più avanti mi sono dedicato all'edilizia in casa mia, quando mi sono rovinato la schiena sono ritornato sui soldatini
per lunghi anni ho modellato e dipinto, più che altro in 54mm, ma ho anche realizzato alcuni velieri, una dozzina di navi in bottiglia
e nel frattempo mi documentavo, frequentavo il mercatino dei treni qui di Roma, e mi facevo un regalo quando me lo potevo permettere.
La mia ispirazione è italiana, ma senza un riferimento specifico al reale, ho pensato di acquistare macchine e convogli che io,
come tenutario di una linea secondaria in concessione, avrei potuto utilizzare su un armamento con raggi troppo corti
Trazione termica, prevalentemente vapore, tutte locotender (in previsione di un esercizio "da punto a punto")
qualche incursione nel diesel o in automotrici, bidirezionali, carri tutti a due assi, tendenzialmente corti
il tutto in un'epoca di produzione che spazia dagli ultimissimi dell'ottocento ai primi anni trenta.
Ultimamente ho anche recuperato l'uso di un piccolo fabbricato in cui ho rimediato uno spazio, minimo, per fare più che un plastico
un diorama operativo. In pratica una stazione di testa (ispirata a quella di Pinerolo, anche in alcuni fabbricati) a tre binari con un raccordo a fabbrica e magazzini
e una rimessa locomotive con piattaforma girevole. Se ne parte un unico binario che entra in galleria quasi subito e sparisce con un paio di giri di elicoidale
per arrivare sotto alla mensola della stazione dove c'è un fascio di sette binari per ricoverare i vari convogli.
Il lavoro è in corso, fortemente rallentato da problemi di salute. Intanto posso allegare una piantina del locale con gli ingombri delle altre cose che ci sono nella stanza


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: mercoledì 13 maggio 2020, 13:35 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2015, 17:19
Messaggi: 63
Argh! cerco di allegare il pdf della piantina ma non riesco... (non posso?)
Provo in altro formato

alb


Allegati:
dimensioni mensole arredate_ter.jpg
dimensioni mensole arredate_ter.jpg [ 295.5 KiB | Osservato 1390 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: mercoledì 13 maggio 2020, 14:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
ecco per esempio ALB il tuo piano è perfetto...stazione di testa elicoidale e stazione nascosta,cosi da poter far circolare i treni senza farli correre come missili.
il punto è che col modulare devi per forza scendere a compromessi.
io vorrei far circolare il mio materiale elettrico ma 240 cm solo di marciapiedi non c'è possibilità in nessun caso...figurati poi aggiungendo altri almeno 120 di radice scambi..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 17:01 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1545
Scusami, ma perché non imposti una linea da parata, senza stazioni, per far circolare i treni veloci, ad una quota più alta, fra gallerie, impostando una linea a binario unico più in basso, con una stazione più modesta, per qualche manovra ed incrocio o precedenza? Alla fine un iC o un passeggeri importante transiterebbe in una stazione di transito piccolina…. a che ti servono marciapiedi metrici? Alla fine, potrebbe subire la precedenza di un merci, o poco più…
Poi, se non hai spazio per un impero ferroviario domestico (come quasi tutti noi comuni modellisti da appartamento) e questo per te avvalora la scelta di rinunciare a fare il plastico….
Insomma, per iperbole, se tutti volessero fidanzarzi con una fotomodella, o una miss, senza accettare compromessi, il genere umano sarebbe terminato in una autoimposta castità!
Comincio a pensare che, non soltanto in questo caso, ostinarsi in un progetto irrealizzabile sia un comodo motivo per non fare nulla!

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: sabato 16 maggio 2020, 23:44 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
secondo me la verità sta nel mezzo.
ovvero sicuramente ho paura di fallire e di non sapere cosa fare.Io ho buttato il mio plastico quando ancora doveva nascere ACME....ora riprendere con digitale e quant'altro...è tutta un'altra storia.
A livello di tracciati esisteva solo il beverini/parodi e quindi mi sono fatto le ossa su quello.
Linee secondarie,primarie ecc...sono degne di spavento,lo ammetto.
Allo stesso modo avere nell'armadio 3 etr da 9 pezzi,uno da 11 e svariati convogli da 7 pezzi è come avere una bomba : costruisci un plastico che nemmeno ti permette di comporli perchè tanto non c'entrano ?
in un suo articolo il buon Sabatini scrisse qualcosa che piu o meno suonava cosi "inutile inventarsi storie,le linee av con etr che sfrecciano nel tavolato di casa non c'entrano"...ed è vero.
la frustrazione è tanta e nel mio caso si forse è una scusa per non iniziare ma non mi viene proprio niente in mente che non sia il banale anello con due binari messi li,che girano su un modulare tutto attorno la stanza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 7:30 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1545
Se sei cresciuto con il beverini e Parodi Allora avrai anche letto con attenzione la parte relativa alle composizioni dei treni e dall'orario che è una parte non complementare ma fondamentale per tutto quello che viene dopo.
Anche io sono cresciuto con quel manuale che ho consumato a furia di sfogliare.
Manuale ti insegna come comporre i treni, come fare un orario, come fare le manovre, cos'è un orologio accelerato.
L'unica cosa che forse quel manuale ancora non fa e mostrare la Reale importanza di una capiente azione ombra per poter evitare l'effetto ovale che caratterizza alcuni degli impianti proposti.
E tutto nella disponibilità allora limitatissima di materiale che in pratica era il vecchio Rivarossi è un po' di Lima.
Oggi I treni sono diversi e quelle manovre e quell'esercizio nell'epoca attuale non esistono più.
Qualsiasi cosa tu voglia riprodurre se la tua intenzione è di far circolare un treno di 11 pezzi almeno che tu non abbia la possibilità di realizzare una grande stazione il treno transiterà semplicemente ignorando quella stazione. Farlo fermare in un impianto alla San Nazario avrebbe ben poco realismo.
Ora penso riferendomi alla mia zona alla Roma Ancona dov'è qualche treno a composizione molto grande transita: Non a caso vi circolo Il primo ETR 400 negli anni 70.
Di fatto però anche se tu riproducessi Foligno o Fabriano, dove questi treni fermano, alla fine il principio è sempre quello: da una stazione ombra indispensabile per alternare realisticamente i convogli il treno esce fa la sua passerella e rientra uscendo di scena.
Il valore aggiunto nell'avere una stazione abbastanza capiente sta nel fatto che altri tipi di treno che non sono i grandi treni passeggeri da 11 pezzi possono manovrare o essere scomposti e ricomposti, le locomotive alternarsi ecc ecc.
Comunque ti ribadisco che evidenziando tu parecchi dubbi legati alla mancanza di specifica esperienza che nel passato non ti ha permesso di completare Quanto avevi avviato la cosa migliore sarebbe iniziare con qualcosa di semplice con il quale prendere pratica.
Un neopatentato non fa la scuola guida con una Ferrari!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 7:48 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 marzo 2007, 13:40
Messaggi: 635
Località: Ostia
Ciao,
Come dice Andrea penso ti convenga iniziare con qualcosa di più ridotto per riprendere la mano e imparare nuove tecniche, per provare i prodotti.
Poi cosa fondamentale, ti suggerisco appena l'emergenza lo permetterà, di frequentare i plastici di una associazione,. A Roma ce ne sono diverse.
Ciao
Luca




Inviato dal mio DUB-LX1 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 13:42 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
sicuramente è la scelta migliore....ma anche li tornano sempre i soliti pensieri : investo per qualcosa che poi nemmeno soddisferà le mie esigenze ???
sono strano io,lo ammetto e lo so benissimo.pensieri a voce alta diciamo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 14:34 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 23 luglio 2009, 7:29
Messaggi: 222
Località: Torino
secondo me la tua soluzione è d progettare un plastico a moduli, decidi la dimensione "standard" che vuoi tu (Es. 1000 x 400 mm), che può essere smontato e che puoi realizzare uno per volta: per far circolare i treni basta che temporaneamente realizzi dei moduli "tecnici" con solo i binari.

In questo modo vedi il tuo plastico crescere poco a poco, ma puoi già usarlo per far correre i treni.

Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 14:55 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
si ma quindi il classico anello ?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 15:09 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
eurostar_italia ha scritto:
si ma quindi il classico anello ?


No, modulare non è sinonmo di anello, ma di costruzione a moduli (pezzi) smontabili, e costruiti fuori opera. Con un progetto iniziale e 3 /4 moduli già si inizia a far girare i treni, poi man mano si aggiunge tutto quello che si vuole.
Anche la forma dei moduli non è vincolante, l'importante e che le testare acconsentano l'abbinamento in tanti modi. Non è necessario che tutti i moduli si conbinino tra di loro, alcuni possono essere specifici, ad esempio quelli interni alle stazioni.
Prova a visitare questi siti, se non altro per chiarirti il concetto di plastico modulare
http://www.fremo.it/
https://www.fimf.it
Poi vi sono anche altri gruppi di plastici modulari, ma non credo in italiano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 15:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 26 gennaio 2019, 20:36
Messaggi: 23
Località: Roma
eurostar_italia ha scritto:
si ma quindi il classico anello ?

si può anche ripiegare su un plastico PaP (punto a punto), ad esempio con una stazione di testa e la stazione nascosta/coulisse.

eurostar_italia ha scritto:
Allo stesso modo avere nell'armadio 3 etr da 9 pezzi,uno da 11 e svariati convogli da 7 pezzi è come avere una bomba : costruisci un plastico che nemmeno ti permette di comporli perchè tanto non c'entrano ?

Lo spazio è sempre stato un problema, sia nei plastici che nella realtà. Però sono esistiti anche intercity da 4 carrozze :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 15:38 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
No, modulare non è sinonmo di anello, ma di costruzione a moduli (pezzi) smontabili, e costruiti fuori opera. Con un progetto iniziale e 3 /4 moduli già si inizia a far girare i treni, poi man mano si aggiunge tutto quello che si vuole.
Anche la forma dei moduli non è vincolante, l'importante e che le testare acconsentano l'abbinamento in tanti modi. Non è necessario che tutti i moduli si conbinino tra di loro, alcuni possono essere specifici, ad esempio quelli interni alle stazioni.
Prova a visitare questi siti, se non altro per chiarirti il concetto di plastico modulare
http://www.fremo.it/
https://www.fimf.it
Poi vi sono anche altri gruppi di plastici modulari, ma non credo in italiano.[/quote]
il modulare lo conosco....so cosa significa ma so anche che il progetto va fatto avendo ben in mente la soluzione finale.
non puoi fare una stazione senza materialmente ideare un tracciato di massima..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 17:39 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4282
Località: Sorbolo (PR)
Si, ma adesso faccio un paragone poco simpatico, ma realistico: se si costruisce una baracca senza progetto (sul vietato sorvoliamo), poi alla prima scossa di terremoto grado 2 crolla (e gli umani non la percepiscono).
Se vuoi costrire un plastico partenedo da un tavolo e con il sentimento del giorno, padronissimo di farlo, ma non credo che poi ti diverti e sicuramente spendi male le tue risorse di: tempo, economiche e ludiche.

Una considerazione importante che incide sul divertimeno e sul proseguo: oggi i binari e gli altri accessori non si trovano più come 40 anni fa in quasi ogni negozio di giocattoli (oggi a trovare quelli di modellismo), quindi senza uno straccio di progetto e pianificazione degli acquisti si rischiano lunghi tempi di fermo e di dimenticanza ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: si accettano idee per un plastico :)
MessaggioInviato: domenica 17 maggio 2020, 19:35 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 settembre 2006, 22:14
Messaggi: 950
Località: Roma
quindi convieni con me che è necessario progettare bene prima!!
e quindi ritorniamo al punto di partenza


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice