Oggi è mercoledì 16 ottobre 2019, 6:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1221 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 76, 77, 78, 79, 80, 81, 82  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: domenica 4 novembre 2018, 19:20 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
Rodano89 ha scritto:
La cosa che più mi colpisce del plastico di Riccardo è l'incredibile profondità della scena sul suo plastico, come ho scritto nell'altra discussione. :shock:

Vi svelo un segreto: Riccardo risiede nel paese di origine di mio padre ed un giorno, avrò avuto 13-14 anni, senza conoscerlo ho
sfacciatamente suonato il suo campanello, chiedendo di poter vedere il plastico. Un altro mi avrebbe -giustamente- mandato a quel paese, ma Riccardo mi accolse a casa e mi mostrò il plastico in lungo e in largo. Fu veramente un bel pomeriggio! :D

La cosa che mi colpì, oggi come allora, è che il plastico sembra gigantesco. :idea: In realtà, non me voglia, l'autore ma non lo è! Ricordo benissimo che rimasi spaesato nel vedere le reali dimensioni dell'impianto... eppure era proprio quello delle foto! :D

Morale della favola: sul mio plastico sto cercando di curare AL MASSIMO la profondità, per ingannare l'occhio con una prospettiva più ampia di quello che non sia nella realtà. Penso sia un aspetto che molti modellisti tendono a sottovalutare.


Non sai quanto mi abbia fatto piacere leggere il tuo commento. Che bello che la visita ti abbia lasciato un piacevole ricordo :D

hai letto sopra ... il nome San Satiro non fu dato a caso :wink:
(guardate un attimo le foto al link qui sotto ... ;) )
https://twitter.com/babifra77/status/796989129510752256

Devo dire che, sarà un caso, adesso ai fondali nei plastici viene data molta più importanza di prima ... francesi, tedeschi ed inglesi già lo facevano da decenni

un caro saluto

Riccardo

PS : quanto tempo fa eri passato a San Satiro? più o meno 15 anni fa ... Adesso dove vivi? Se ti capita di ritornare a Figline Valdarno sarai graditissimo ospite !!


Ultima modifica di Riccardo Alberoni il domenica 4 novembre 2018, 19:46, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: domenica 4 novembre 2018, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
... chi ha detto che in un plastico ferroviario la cosa più importante sono i ... binari ? :mrgreen:


Allegati:
Fermata Santuario.jpg
Fermata Santuario.jpg [ 220.28 KiB | Osservato 3725 volte ]
Collina Santuario.jpg
Collina Santuario.jpg [ 223.33 KiB | Osservato 3725 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 14:57 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
Iniziate le prove e verifiche su linea tramviaria e linea a s.r.
Allegato:
Tram 001 copia.jpg
Tram 001 copia.jpg [ 156.86 KiB | Osservato 3548 volte ]


Le fermate del tram sono già oggetto di curiosità - I Carabinieri controllano
Allegato:
Tram 002 copia.jpg
Tram 002 copia.jpg [ 140.26 KiB | Osservato 3548 volte ]


La stazione di Bubina per Santuario è diventata il punto di incontro di ben 3 sistemi di trasporto su ferro. Tram, linea a s.r. (con servizio esercito da Emmine in composizione "binata" ;) ) e linea F.S.
Allegato:
Tram 004 copia.jpg
Tram 004 copia.jpg [ 217.9 KiB | Osservato 3548 volte ]


Il tram a sinistra impegna l'ampia (per la tipologia di mezzo) curva in ingresso del piazzale di Bubina mentre il "binato" di Emmine, in partenza per Villa Carlotta, sfila nel tratto ad "S" in uscita da Bubina.
Allegato:
Tram 005 copia.jpg
Tram 005 copia.jpg [ 185.82 KiB | Osservato 3548 volte ]


Movimento a Bubina ...
Allegato:
Tram 006 copia.jpg
Tram 006 copia.jpg [ 191.86 KiB | Osservato 3548 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 17:42 
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2009, 11:32
Messaggi: 1012
Fantastico come sempre, ci fai vedere come hai fatto ad agganciare le emmine tra loro ?


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 18:01 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 agosto 2015, 1:15
Messaggi: 603
Questo impianto lo sempre considerato un must nel panorama modellistico nostrano che non ha assolutamente nulla da invidiare alle realizzazioni dei big internazionali.
Perdonami per la domanda stupida ma quali sono le dimensioni di massima? Essendoci 74 pagine dedicate, non mi sono messo a leggere tutto dalla notte dei tempi...

Inviato dal mio VFD 600 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 8:44 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
tipomilano ha scritto:
Fantastico come sempre, ci fai vedere come hai fatto ad agganciare le emmine tra loro ?


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro


Le prove fatte con un semplice gancetto , tanto per verificare il comportamento delle due unità motorizzate con il dispositivo "treno pendolo" ed aderenza sulle livellette della linea nei tratti nascosti

Il binato definitivo sarà formato da due unità in "castano-isabella" M1-8 MCL ed M1-7 FCL (tanto i loghi della società saranno sostituiti da F.S.S. - ferrovie san satiresi ) ed il sistema di aggancio non sarà altro che quello adottato dal trammino di Vienna della Halling (forse un pò più affidabile)

Allegato:
file1.jpeg
file1.jpeg [ 10.84 KiB | Osservato 3276 volte ]

(oggi sono per i disegni tecnici precisi e dettagliati :) :) )


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 8:51 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
davscarna ha scritto:
Questo impianto lo sempre considerato un must nel panorama modellistico nostrano che non ha assolutamente nulla da invidiare alle realizzazioni dei big internazionali.
Perdonami per la domanda stupida ma quali sono le dimensioni di massima? Essendoci 74 pagine dedicate, non mi sono messo a leggere tutto dalla notte dei tempi...

Inviato dal mio VFD 600 utilizzando Tapatalk


Il plastico non è grande

La stanza che lo ospita è circa 7m x 5m

Lo sviluppo del plastico prevede un'isola centrale nella quale è sistemato il quadro con i comandi (analogici) - La parte ove si sviluppa la D.D. è fissato alla parete per quasi tutta la lunghezza mentre gli altri 3 lati sono percorribili consentendo una visione da varie angolazioni

(proseguo con disegni tecnici molto dettagliati e precisi ... :) )
Allegato:
file-1.jpeg
file-1.jpeg [ 27.49 KiB | Osservato 3273 volte ]


Allegato:
19702931_1508040702587293_5295304758342176922_o.jpg
19702931_1508040702587293_5295304758342176922_o.jpg [ 39.09 KiB | Osservato 3237 volte ]

Allegato:
IMG_2476 LT.jpg
IMG_2476 LT.jpg [ 99.58 KiB | Osservato 3236 volte ]

Allegato:
IMG_2478 LT.jpg
IMG_2478 LT.jpg [ 91.04 KiB | Osservato 3236 volte ]

(foto fatte "al volo")


Ultima modifica di Riccardo Alberoni il sabato 10 novembre 2018, 10:50, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 9:14 
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2009, 11:32
Messaggi: 1012
Grazie, devo comprarmi la seconda emmina, spero non siano esaurite.

Buon fine settimana.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk Pro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 9:36 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 gennaio 2006, 11:42
Messaggi: 2936
Località: Rabat (Malta) - Magione (Italia)
Per chi fosse interessato, suggerisco i numeri 256 e 258 di tuttoTRENO con due bei articoli dedicati al Plastico di Riccardo!

Max

Inviato dal mio ASUS_X018D utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 12:46 
Non connesso

Iscritto il: domenica 9 giugno 2013, 20:20
Messaggi: 461
Località: pordenone
il plastico non è grande.....la stanza è 7x5....sigh....meta del forum pagherebbe x avere questo spazio.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 13:35 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 27 aprile 2006, 21:15
Messaggi: 806
Località: FIRENZE
Facciamo pure quattro quinti del forum :cry: :cry: :cry:
GdB


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 14:37 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 603
Località: Bologna
GIANNIDEBE ha scritto:
Facciamo pure quattro quinti del forum :cry: :cry: :cry:
GdB
kroki ha scritto:
il plastico non è grande.....la stanza è 7x5....sigh....meta del forum pagherebbe x avere questo spazio.....


Si ...ma Riccardo ha la costanza e passione di aver finito il plastico , di aver modificato vaste aree, di aggiornarlo tecnicamente e di implementarne i contenuti con grande perizia in maniera continuativa.
Tanti appassionati invece , presenti in questo forumm con progetti o iniziative grandiose , si son persi per strada ..... missing ...
Quindi d’accordo la fortuna del 7x5 m, ma a tanti che vedo qui suggerisco di ripensare il progetto, ridurre o ridimensionare tracciati e piani di stazione così da finire il plastico ....

Bravo Riccardo !!!
Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2018, 18:17 
Non connesso

Iscritto il: domenica 9 giugno 2013, 20:20
Messaggi: 461
Località: pordenone
quello che volevo dire è...un conto una stanza anche piccola purchè sia esclusiva x il plastico....dove entri e lavori quando vuoi....un,altro sono i vari impianti sistemati in spazi provvisori o condivisi con altre attivita.....peggio ancora il mio in garage infestato da zanzare che appena ti vedono fanno festa....umido quando piove...gelato in inverno ....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2018, 20:47 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 27 aprile 2006, 21:15
Messaggi: 806
Località: FIRENZE
kroki ha scritto:
quello che volevo dire è...un conto una stanza anche piccola purchè sia esclusiva x il plastico....dove entri e lavori quando vuoi....un,altro sono i vari impianti sistemati in spazi provvisori o condivisi con altre attivita.....peggio ancora il mio in garage infestato da zanzare che appena ti vedono fanno festa....umido quando piove...gelato in inverno ....

Condivido al 100%.
Fortunatamente appartengo alla 1^ categoria (con dimensioni molto più contenute da cui il precedente post :wink: :wink: )
GdB


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: SAN SATIRO
MessaggioInviato: sabato 17 novembre 2018, 16:48 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2708
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
Grazie per l'intervento Andrea :wink: ed anche a chi , come Gianni e Kroki che hanno risposto

Per un plasticista lo spazio è sempre tiranno e, come giustamente sottolineato, non mi posso lamentare troppo.
Posso dire, però, che non è stato sempre così, anzi.
Anche in spazi notevolmente ridotti non ho mai rinunciato al plastico e, anche se piccolo, era per me la passione alla quale dedicavo quasi tutto il mio tempo libero. Anche da ragazzino.

Sporchiamoci le mani di più con colle, erbette ... usiamo il "dremmellino" per segare ed adattare i binari mandato a quel paese i programmi che "progettano" i tracciati magari lasciando interbinari nei quali potrebbe passarci un'autostrada.

Dico e scrivo questo e non vorrei passare per il "maestrino" che vuole insegnare... ANZI, vi posso dire che quando vedo plastici ed impianti come quelli di Carlo Borra, Silvio Assi, QdP, Beppe Sartori, Trissa, Botti, Emilio Totaro ... (e solo per non dilungarmi mi fermo qui), oppure impianti come quello di Prato, del "Mastodonte" , del Gruppo di Genova ... trovo ogni volta spunti, idee e realizzazioni dalle quali imparare e "cercare" di emulare

Riccardo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1221 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 76, 77, 78, 79, 80, 81, 82  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: lucaregoli e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice