Oggi è venerdì 27 novembre 2020, 18:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 133 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: lunedì 1 marzo 2010, 15:18 
Non connesso

Iscritto il: domenica 21 settembre 2008, 21:45
Messaggi: 575
Località: Genova
Per il fogliame degli alberi vi consiglio l'origano, tritaten tritaten !!!
Ha ragione viga69, mettete più alberi nei vostri plastici..... :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: lunedì 1 marzo 2010, 17:42 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 17:15
Messaggi: 450
Località: TROPEA
Ciao a tutti,in merito al discorso vegetazione,sono d'accordo con AXEL,è da folli spendere tanti soldi per ricreare la vegetazione in un plastico.Recentemente abbiamo realizzato il nostro plastico sociale presentato alla mostra del 6/7 Febbraio,ed è stato visto da circa 2000 persone,le quali ci hanno tributato grandi elogi per l'effetto della vegetazione, veramente realistica(realizzata con segatura,origano e basilico tritato,spugna tritata,ramoscelli secchi,fiori del pampas e lisceni),il bello è che tutti erano convinti che avessimo usato vegetazione commerciale ed avessimo speso un botto :D :D :D :D !!!
Saluti Ferroviari a tutti,Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 7:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 dicembre 2007, 15:51
Messaggi: 5314
Località: TROPEA(VV)
DYLANDOG ha scritto:
(realizzata con segatura,origano e basilico tritato,spugna tritata,ramoscelli secchi,fiori del pampas e lisceni)

Giusto Davide e non dimentichiamo che tutta questa insalata di roba era cosparsa su tappeti di "dacron"opportunamente lavorati :wink:

L'origano per fare gli alberi lo usai per la prima volta circa 13 anni fa.Il diorama in basso ne è la prova.Ricordo che 13 anni fa non conoscendo nessun negozio fermodellistico fui costretto ad autocostruirmi ogni cosa(tranne vecchi binari lima)Naturalmente il costo della vegetazione è bassissimo.Se devo spendere un sacco di soldi per le piante,preferisco farmi un giardino vero con giardiniere privato :lol: :lol: :lol:

Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 8:23 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 17:15
Messaggi: 450
Località: TROPEA
Parole sante ale,parole sante!!!!
Allego una foto per far vedere le belle carrozze sfrecciare sulla nostra vegetazione.........

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 9:27 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 novembre 2009, 15:43
Messaggi: 120
Ma tutta la vegetazione bassa è fatta con il dacron???
Moolto bella... :P

Beh, effettivamente già la conosco visto che a casa ho un bellissimo diorama di alex che se ho tempo di sistemare lo fotografo! :evil:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 9:49 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 febbraio 2009, 9:02
Messaggi: 244
Località: Visin a Lüin
I gusti sono gusti e non sto certo a discutere.....ma se c'e' chi si va a misurare una ghiera su un modello o non lo fa girare perche' non ha i rubinetti ai pantografi, e' normale che ci sia anche chi cerca la perfezione (senza poi magari raggiungerla) anche nel "contorno". Accontentarsi e' un conto, cercare anche in questo campo il meglio e' un altro. Ad esempio, nella foto sopra, vedere ciuffi di erba secca alti quasi piu' di una carrozza Roco mi fa un po' storcere il naso e gli alberelli con la gomma-piuma verde danno al tutto un aspetto un po' datato.
Io personalmente, vedendo un mio plastico di 22 anni fa (e che ora usano i miei figli ) ho adottato questa filosofia: basta segatura, basta licheni, basta gomma-piuma e basta muri in cartoncino.

Concludo dicendo che ho letto qui sul forum che c'e' anche chi "critica" uno come Brandl: e' gelosia o e' una recondita certezza di non poterlo MAI raggiungere?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 9:58 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 novembre 2009, 15:43
Messaggi: 120
Carissimo Viga, tu che materiale usi per alberi e erba? 8)
Sai che sono un tuo fan sfegatato... :oops: 8)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 10:10 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 novembre 2009, 15:43
Messaggi: 120
viga69 ha scritto:
I gusti sono gusti e non sto certo a discutere.....ma se c'e' chi si va a misurare una ghiera su un modello o non lo fa girare perche' non ha i rubinetti ai pantografi, e' normale che ci sia anche chi cerca la perfezione (senza poi magari raggiungerla) anche nel "contorno". Accontentarsi e' un conto, cercare anche in questo campo il meglio e' un altro. Ad esempio, nella foto sopra, vedere ciuffi di erba secca alti quasi piu' di una carrozza Roco mi fa un po' storcere il naso e gli alberelli con la gomma-piuma verde danno al tutto un aspetto un po' datato.
Io personalmente, vedendo un mio plastico di 22 anni fa (e che ora usano i miei figli ) ho adottato questa filosofia: basta segatura, basta licheni, basta gomma-piuma e basta muri in cartoncino.

Concludo dicendo che ho letto qui sul forum che c'e' anche chi "critica" uno come Brandl: e' gelosia o e' una recondita certezza di non poterlo MAI raggiungere?

A proposito, ma c'è qualche testo (magari in italiano o al più in inglese) sulle tecniche adottate da Josef Brandl??

Comunque per me è mooooolto importante il paesaggio... per questo nel mio plastico c'è semplicemente una stazioncina ed una sola linea a doppio binario... personalmente non mi piacciono molto quei plastici dove ci sono più binari che fili d'erba..... ;)
Mio commento personalissimo, senza voler offendere nessuno, ovvio! :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 10:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 febbraio 2009, 9:02
Messaggi: 244
Località: Visin a Lüin
Eltonsimonjohn ha scritto:
A proposito, ma c'è qualche testo (magari in italiano o al più in inglese) sulle tecniche adottate da Josef Brandl??

La lingua non importa: ci sono centinaia di foto devvero esaustive.
Io per documentarmi ho acquistato queste pubblicazioni da Amazon.de (attento che le 3 titolate "Traumanlage" sono un vero "trauma" :wink: )

"Almost real"
Josef Brandl

"Mit Josef Brandl ins Mittelgebirge - Starke Steigungen und schwere Züge in H0 - Eisenbahn Journal Super-Anlagen 2-2002"
Josef Brandl

"Mit Josef Brandl ins Mittelgebirge - Gleisbau, Landschaftsgestaltung, Elektrifizierung - Eisenbahn Journal Anlagenbau & Planung 1-2003"
Josef Brandl

"Ins Hochgebirge mit Josef Brandl - Der Bau einer Schweizer Großanlage - Eisenbahn Journal Anlagenbau & Planung 2-2005"
Josef Brandl

"Nebenbahn pur - Von der Altmühl in die Oberpfalz anno 1967 - Eisenbahn Journal Super-Anlagen 1-2006"
Josef Brandl

"Epoche III auf Märklin-Gleis - Eine Betriebsanlage nach Motiven der Deutschen Bundesbahn - Eisenbahn Journal Josef Brandls Traumanlagen 1-2009"
Josef Brandl

"Auf der fränk'schen Eisenbahn - Große Anlage in H0: Nebenstrecke, Endbahnhof und viel Natur - Eisenbahn Journal Josef Brandls Traumanlagen 2-2009"
Josef Brandl

"Meine Schwarzwaldanlage. Von den ersten Plänen bis zur betriebsfähigen Modellbahn - Eisenbahn Journal Josef Brandls Traumanlagen 1-2010"
Dieter Bertelsmann


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 11:05 
Non connesso

Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 11:42
Messaggi: 1713
Località: Piossasco (TO)
Buongiorno a tutti, vorrei proporvi un quesito a proposito di alberi:
Sul mio plastico che potete vedere in una foto qui sotto vorrei aggiungere degli alberi (leccio), volendo infoltire la vegetazione sullo sfondo e nella fattispecie sul costone a monte della strada avevo pensato di utilizzare alberi in scala leggermente ridotta (ad esempio 1:100 approx), in quanto mi sembra che usando alberi grossi sullo sfondo ottengo un effetto contrastante con la prospettiva. Cosa ne pensate? Axel mi consiglia di fare delle prove con alberi "prototipo" a basso costo, penso sia una buona idea realizzare alcuni prototipi in scala esatta e alcuni in scala ridotta per valutare l'effetto.
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 12:00 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 17:15
Messaggi: 450
Località: TROPEA
Preciso che la foto rappresenta la ricostruzione fedelissima in ogni parte di un paesaggio reale riprodotto in scala 1/87 con irregolartà del terreno,sfumature sterparglia aggrovigliata ecc ecc,ed i ciuffi d'erba(come li chiama viga69) :D sono canneti che al reale sono altissimi,tipici della vegetazione della costa tirrenica.Certo i gusti sono gusti,e finchè le aziende troveranno "polli" da spennare che spenderanno un botto per i loro articoli i prezzi continueranno a salire sempre di più!Lo scopo del nostro lavoro era riprodurre la stazione del nostro paese e non i giardini tratti dal film "MEMORIE DI UNA GEISHA" :D :D :D a questo proposito l'uso dei materiali sopra citati ha assolto il proprio compito in modo egregio.Anzi sarei molto riconoscente a viga69 di postare qualche foto del plastico realizzato da lui 22 anni fa e che ora usano i suoi figli, in modo da far vedere a tutti noi la sua bravura coi materiali meno eleganti e di basso costo!Ringrazio anticipatamente :wink: saluti ferroviari,Davide

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 12:29 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 febbraio 2009, 9:02
Messaggi: 244
Località: Visin a Lüin
DYLANDOG ha scritto:
Anzi sarei molto riconoscente a viga69 di postare qualche foto del plastico realizzato da lui 22 anni fa e che ora usano i suoi figli, in modo da far vedere a tutti noi la sua bravura coi materiali meno eleganti e di basso costo!Ringrazio anticipatamente :wink: saluti ferroviari,Davide

"Bravura" mi sembra un termine un po' esagerato...... :lol:
Comunque ti ringrazio della tua richiestra che mi da cosi' l'occasione per ricordare tempi ormai lontani......
Ecco 3 foto del plastico terminato nel settembre '86 da un 16enne modellista "in erba" e sognatore che in anni e anni di aggiornamenti,ricerche e prove ha raggiunto quello che si prefissava da ragazzino quando "sognava" ad occhi aperti davanti alle riviste (sopratutto) tedesche (4a foto)......
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Salutoni in H0
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 13:00 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 17:15
Messaggi: 450
Località: TROPEA
Allora siamo quasi coetanei .... :D
Saluti Ferroviari,Davide

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 14:58 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 luglio 2008, 6:53
Messaggi: 649
Località: FREMO-Calabria
Ho visto il plastico degli amici di Tropea dal vivo (Plastico? Anche se è lungo più di otto metri lo considero un diorama operativo per quanto è curato nei particolari) e vi assicuro che la vegetazione è veramente realistica anche se realizzata con materiali poveri. Qualche particolare è certamente migliorabile: ad esempio le canne da noi raggiungono diversi metri di altezza ed ogni "canneto" ha altezze molto assortite.

E' una questione di scelte.
Come sempre la giusta misura sta nel mezzo: magari in prima fila si mette una bella pianta da 30 euro che monopolizza l'attenzione e poi il resto si realizza in modalità economica.

Penso all'uliveto del mio ultimo modulo: lo avessi voluto realizzare da solo, starei ancora alla prima pianta! Anche a me piace risparmiare però bisogna riconoscere che alcune volte quello che risparmi in termini di soldi lo perdi in tempo e non tutti ne hanno in gran quantità.

Ciao a tutti
Mario


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Gli alberi(realizzazioni commerciali e fatte da noi)
MessaggioInviato: martedì 2 marzo 2010, 15:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 11:42
Messaggi: 1713
Località: Piossasco (TO)
mdp ha scritto:
Penso all'uliveto del mio ultimo modulo: lo avessi voluto realizzare da solo, starei ancora alla prima pianta! Anche a me piace risparmiare però bisogna riconoscere che alcune volte quello che risparmi in termini di soldi lo perdi in tempo e non tutti ne hanno in gran quantità.



Quoto....anche per me è cosi....per me oltre al tempo anche la pazienza e la voglia! Talvolta trovo la pazienza di fare certe realizzazioni, a volte preferisco aiutarmi con qualcosa di commerciale/artigianale. Tuttavia rimane la soddisfazione di quando si realizza qualcosa in proprio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 133 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: davide miranda e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice