Oggi è lunedì 11 dicembre 2017, 16:04

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1039 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 57, 58, 59, 60, 61, 62, 63 ... 70  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: venerdì 6 gennaio 2017, 0:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
La disponibilità di un set di carrozze CIWL di recente produzione, riproducente il treno “Ostende-Wien-Express”, composto da un bagagliaio, due WL, una carrozza ristorante ed un bagagliaio, il quale ricalca esattamente la composizione del nostro “Peninsular espress”, ha fatto si che si realizzasse questo breve cortometraggio, il quale senza alcuna pretesa cerca di rievocare il transito di questo splendido treno nella città adriatica. Purtroppo a causa della mancanza della locomotiva titolare, la FS 552, il convoglio è stato affidato alla trazione della FS 553 001 ex K.P.E.V. S6 612 realizzata nel 1908, stesso rodiggio ma piccola licenza poetica.



Duegi Editrice Forum


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Il “Peninsular Express”, o “Valigia delle Indie”, partiva da Londra ogni Venerdì alle ore 21 per trovarsi dopo 44/45 ore a Brindisi. Dopo Londra, il convoglio transitava per Calais, Parigi. Fino al 1871 un treno apposito valicava il Colle del Moncenisio da Saint Jeanne de Maurienne a Susa, attraverso una ferrovia a cremagliera (sistema Fell), Modane, (il 5 gennaio 1872 in Peninsular Express transitò per la prima volta attraverso il traforo del Frejus) ed entrava nel territorio italiano toccando Torino, Piacenza, Bologna, Ancona, Castellammare, Foggia. A Brindisi i passeggeri si imbarcavano a bordo di piroscafi della società inglese “Peninsular and Oriental Steam Navigation Company” (P&O). Castellammare Adriatico era inserita, quindi, nelle fermate di scambio con una importanza notevole in termini di passeggeri. Castellammare e la sua stazione entravano di colpo nello scenario internazionale. Questa circostanza contribuì non poco allo crescita della cittadina adriatica. Uno sviluppo commerciale ed anche industriale che si irradiava proprio dalla stazione e che, qualche anno più tardi, verrà consolidato e sostenuto dall’amministrazione di Leopoldo Muzii. Il convoglio della “Valigia delle Indie” era composto da un locomotore a vapore FS 552 della Società delle Ferrovie Adriatiche, due bagagliai, una carrozza ristorante e due carrozze letto della Compagnie Internationale des Wagons-Lits (CIWL). Secondo alcuni storici il nome “Valigia delle Indie” si ricollegava ad un tipico contenitore cilindrico in cuoio, sempre ben chiuso con il lucchetto, usato per trasportare quanto necessario durante il viaggio. Questo andamento perdurò anche per gli anni successivi sino al 1914, quando dopo circa 40 anni e con lo scoppio del primo conflitto mondiale, la Valigia venne soppressa.


https://www.youtube.com/watch?v=U3jIjTm ... e=youtu.be


Ultima modifica di Emilio T. il martedì 1 agosto 2017, 9:19, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: domenica 15 gennaio 2017, 16:24 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Finite le feste si ricominciano i lavori. Carlo ha ultimato i cablaggi ed i settaggi della piattaforma girevole di Palena, ha curato la posa in opera ed i collegamenti.

Un breve video con il collaudo:


Duegi Editrice Forum





Immagine


Ultima modifica di Emilio T. il martedì 1 agosto 2017, 9:26, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: lunedì 16 gennaio 2017, 21:34 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Giornate di neve e di pioggia battente, giù all'impianto è freddo, allora per ingannare il tempo un breve video.

Treno Locale Pescara C. - Montalto, loco E 424 335 HR e carrozze MDVC + npBD tutto Vitrains.
Purtroppo per evitare rotture la loco ha percorso la tratta a panto abbassati, ecco il link:


Duegi Editrice Forum




Buona visione

Emilio



Immagine


Ultima modifica di Emilio T. il martedì 1 agosto 2017, 9:23, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: lunedì 16 gennaio 2017, 22:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 24 marzo 2010, 19:31
Messaggi: 1930
Località: Roma
... il transito sul ponte è spattacolare !!!

Fai passare questo freddo poi vengo anche io a giocare !!!

Ciao, Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: martedì 17 gennaio 2017, 0:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 19 luglio 2006, 19:22
Messaggi: 1208
Località: Bari
Ho notato anche io, tra tutta le mirabilia di questo filmato, il cambio di sonorità al passaggio del treno sul ponte. Un chiccha davvero.
Complimenti.
Giafranco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: giovedì 19 gennaio 2017, 18:20 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 dicembre 2008, 22:37
Messaggi: 242
Località: Pfaffenhofen, Baviera (Germania)
Ciao Emilio,

molto bello il video dalla E 424 navetta (fantastico l´invecciamento) durante il viaggo da Pescara Cle. a Montalto. Spettacolare il transito del convoglio sul viadotto di Cansano. Avete in menta da elettrificare quest´opera d´arte di Enrico?

Cordiali saluti e buon lavoro!


Robert


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: giovedì 19 gennaio 2017, 21:59 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Robert ETR500 ha scritto:
Ciao Emilio,

molto bello il video dalla E 424 navetta (fantastico l´invecciamento) durante il viaggo da Pescara Cle. a Montalto. Spettacolare il transito del convoglio sul viadotto di Cansano. Avete in menta da elettrificare quest´opera d´arte di Enrico?

Cordiali saluti e buon lavoro!


Robert


Ciao Robert! E' sempre un grande piacere risentirti! L'opera è di Enrico e solo lui può decidere sul da farsi, ma sicurante lasceremo la linea così com'è, linea che comprende tra l'altro anche la nuova stazione di Palena a trazione termica/vapore.
I transiti sul ponte sono sempre un gran vedere.

Ciao Emilio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: giovedì 19 gennaio 2017, 23:38 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Prove di trazione per la Gr. 736 211 Roco



Duegi Editrice Forum


Ultima modifica di Emilio T. il martedì 1 agosto 2017, 9:27, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: venerdì 20 gennaio 2017, 11:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 13:56
Messaggi: 2490
Località: Legnano (MI)
Complimenti davvero, per il plastico e anche per l'invecchiamento dei rotabili... :shock: :shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: mercoledì 25 gennaio 2017, 22:42 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Iniziano i test per la sistemazione della radice Nord. Posa provvisoria di binari e deviatoi cercando di riprodurre nella sostanza ma non nella forma il vecchio piazzale. L'accorciamento del piano di stazione cosi come sopra descritto (a causa della carenza di spazio in senso longitudinale), che ha comportato la realizzazione del tratto in questione tutto in curva, cambia completamente l'assetto viario solo dal punto di vista estetico, ho infatti cercato di lasciare tutte le connessioni cosi com'erano nel reale.
I binari sono solo poggiati, il Baeseler è posato solo per rendere l'idea dell'ingombro, verrà sostituito dal più realistico inglese Tillig Elite come gli altri presenti sul plastico, simulato anche il triplo. Il tutto per rendere l'idea ed ottimizzare il progetto. Anche i raggi di curvatura sono provvisori.
Tutto ciò al fine di capire cosa serve per ultimare il progetto e redigere la lista della spesa.



Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: mercoledì 25 gennaio 2017, 23:01 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3002
Località: Massa Finalese (MO)
Emilio, cerca di addolcire di più quella curva, mi pare di vedere che lo spazio c'è e tutto l'impianto ne guadagnerebbe notevolmente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: mercoledì 25 gennaio 2017, 23:17 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Ciao Davide, se ti riferisci al primo binario si. E' solo poggiato e deve essere bloccato, è un flex e va per i fatti suoi! Il binario di corsa o di corretto tracciato è il SECONDO, tutto ruoterà attorno a lui. Il punto di partenza del raccordo di questo binario parte in prossimità della banchina, che per forza di cose deve essere cosi come rappresentata, ciò atta ad accogliere convogli con 10 carrozze unificate. E' tutto ballerino, anche i tratti dritti sono sbilenchi, una volta fissato il binario di corsa a seguire si sistema anche il resto. Grazie per l'osservazione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: giovedì 26 gennaio 2017, 8:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 16:53
Messaggi: 1065
Località: Palermo
Bomby:
Cita:
Emilio, cerca di addolcire di più quella curva, mi pare di vedere che lo spazio c'è e tutto l'impianto ne guadagnerebbe notevolmente.


Emilio:
Cita:
Ciao Davide, se ti riferisci al primo binario si. E' solo poggiato e deve essere bloccato, è un flex e va per i fatti suoi! Il binario di corsa o di corretto tracciato è il SECONDO, tutto ruoterà attorno a lui. Il punto di partenza del raccordo di questo binario parte in prossimità della banchina, che per forza di cose deve essere cosi come rappresentata, ciò atta ad accogliere convogli con 10 carrozze unificate. E' tutto ballerino, anche i tratti dritti sono sbilenchi, una volta fissato il binario di corsa a seguire si sistema anche il resto. Grazie per l'osservazione


Emilio, hai pensato all'ipotesi di rinunciare comunque ad un po' di banchina per avere dei raggi più realistici? Secondo me il gioco varrebbe la candela.
O quantomeno curvare anche le banchine per seguire un andamento della curva più convincente. Con tutto quello spazio a disposizione è un peccato vedere quella curva...

Immagine

Saluti
Giuseppe


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: giovedì 26 gennaio 2017, 12:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3002
Località: Massa Finalese (MO)
Esatto, si curvano anche le banchine e via. Tanto già stai facendo una modifica rispetto al vero, e modifica più, modifica meno...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
MessaggioInviato: domenica 29 gennaio 2017, 22:40 
Non connesso

Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 20:51
Messaggi: 2112
Località: Castellamare Adriatico - www.aternumlands.com
Week end di gran lavoro...impegnati su tre fronti diversi va avanti il comune progetto:



Immagine


Immagine


La situazione di PALENA:

posizionati i basamenti dei marciapiedi e del PC in sughero, verniciate rotaie e traversine. Realizzato il simulacro della piccola rimessa tanto per capire gli ingombri e preparata la struttura della collina con imbocco della galleria lato Pescara.


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1039 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 57, 58, 59, 60, 61, 62, 63 ... 70  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Majestic-12 [Bot] e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice