Duegieditrice.it
http://www.forum-duegieditrice.com/

PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980
http://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=7&t=63178
Pagina 63 di 70

Autore:  nonomologati [ venerdì 17 marzo 2017, 6:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Ciao Emilio

Complimenti per l'acquisto ! E' bellissima e la livrea ha dei colori a me molto cari :wink:

Inoltre mi ricorda il "calimero" delle LFI, quando con le sue corbellini in livrea bianco e marrone mi aspettava sul primo binario della stazione di Arezzo, per andare a Bibbiena a casa dei nonni.

Cambierei solo il gancio mettendone uno più realistico.

Ciao, Marco

Autore:  Emilio T. [ domenica 19 marzo 2017, 22:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Week end di intenso lavoro sul nostro impianto...la voglia di vedere correre i treni è troppa!
Carlo ed Enrico alle prese con il secondo elicoidale che porta alla terza stazione nascosta, cinque spire per arrivare a -55 dal P.D.F.. A quel livello troveranno spazio il "Parco Castellammare" stazione nascosta passante e la stazione di testa per treni navetta ed elettrotreni. Il tutto raccordato con cappio di ritorno automatico per il rientro.
Contestualmente Carlo ha realizzato i marciapiedi ed il piazzale esterno di Palena. Il sottoscritto invece ha ultimato parte della carpenteria della stazione per treni navetta.
Pescara Centrale ad esclusione della Rimessa Locomotive e di qualche binario di stazionamento è stata completata in tutto l'armamento. Adesso si lavorarà sulla parte elettrica e successivamente sulle motorizzazioni degli scambi.


Un breve transito:

https://www.youtube.com/watch?v=wPZ977rN5jM






Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Autore:  Robert ETR500 [ lunedì 20 marzo 2017, 21:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Ciao Emilio,

bel lavoro, i miei complimenti, bravo! Fantastico il transito del convoglio merci con carri isotermici a Montalto. Lascia noi vedere qualche treni in aggiunto.

Quanti carrozze ha il treno IC a Pescara Cle.?

Cordiali saluti dalla Baviera a voi tutti!




Robert

Autore:  Emilio T. [ lunedì 20 marzo 2017, 23:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Ciao Robert, grazie per i complimenti che condivido con Carlo ed Enrico.
Il convoglio che vedi fermo sul 1° binario è l'IC 576 Adriatico Lecce - Milano C.le tutto in livrea bigrigio.
Compo da 10 pezzi, nel dettaglio:

A Z2
A Z2
A Z2
BH Z2
Self Service
B Z2
B Z2
B Z2
B Z2
B Z2

In testa E 444 031 Roco

Ciao

Emilio

Autore:  ferrante [ martedì 21 marzo 2017, 9:08 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

bravissimi!

Autore:  Robert ETR500 [ martedì 21 marzo 2017, 18:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Grazie Emilio per la tua spiegazione dettagliata. A quel anno si referisce l´IC 576 di questa composizione?

Ciao, Robert

Autore:  Emilio T. [ mercoledì 22 marzo 2017, 9:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Robert ETR500 ha scritto:
Grazie Emilio per la tua spiegazione dettagliata. A quel anno si referisce l´IC 576 di questa composizione?

Ciao, Robert



Robert, questa composizione era usuale in Adriatica dal 1991/2 fino al 1995 circa, poi iniziarono le compo promiscue con l'arrivo del'XMPR.

Un breve video, qualità scarsissima ma rende l'idea:


Duegi Editrice Forum


Sulla pagina Facebook PESCARA CENTRALE puoi trovare altro:

https://www.facebook.com/pescaracentrale/?pnref=story


Emilio

Autore:  Emilio T. [ domenica 26 marzo 2017, 21:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Fine settimana molto produttivo, Carlo ed Enrico hanno terminato il secondo elicoidale; cinque spire per arrivare a - 55 dal PDF



Immagine


Immagine

Autore:  Emilio T. [ domenica 26 marzo 2017, 22:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Ancora da terminare ma intanto condivido questo lavoretto. Si tratta del fabbricato presente nella vecchia Rimesse Locomotive di Pescara Centrale, nel suo interno per tanti anni è stata custodita la Gr. 740 351 monumentata oggi di fronte la nuova stazione. Questo fabbricato era sede della Squadra Rialzo, ed al suo interno erano ubicati il Deposito Personale Viaggiante, Uffici vari, piccolo refettorio, officina e torneria.



Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Autore:  Emilio T. [ martedì 30 maggio 2017, 17:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Finalmente anche noi!

Allegati:
562523210802427.jpg
562523210802427.jpg [ 131.37 KiB | Osservato 2421 volte ]

Autore:  Emilio T. [ mercoledì 12 luglio 2017, 20:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Primi passi per la nuovissima produzione di LEVEL, la E 626 075 Sound del deposito di Milano sul plastico Pescara/Palena/Montalto

Alcune considerazioni prima del video:
- la macchina è stata sfilata dalla scatola e senza rodaggio preventivo è stata messa immediatamente al traino di un convoglio derrate tipico della linea adriatica degli anni 80/90;
- i carri al traino sono tutti isotermici a due assi nel numero di 18, tutti A.C.M.E ed un ROCO;
- nel video, soprattutto nelle immagini ravvicinate, noterete un dondolamento e dei sobbalzi dovuti all'armamento sporcato da granelli di pietrisco, posizionati vicino le rotaie e che provocano quindi fastidiosi salti della loco e dei carri. Purtroppo me ne sono accorto a video realizzato, ma vi assicuro che ciò non dipende da imperfezioni del materiale rotabile. Il plastico viene da quasi tre mesi di fermo lavori......;
- Da notare la partenza da fermo su rampa elicoidale con pendenza del 2,3 %. Il convoglio parte con la manetta al minino senza sforzi e slittamenti;
- la velocità in deviata sugli scambi è volutamente enfatizzata e non realistica per far al meglio apprezzare il buon comportamento dinamico della macchina;
- tutto il tracciato era sporco di polvere;
- la pendenza trasversale nei tratti curvi non è da poco, il rialzo del binario esterno è di 1.2 mm, la macchina non da segni di sollevamento degli assi ed aderisce perfettamente alle rotaie mantenendo un'alimentazione costante;
- Tutti i cuori dei deviatoi di Pescara Centrale sono isolati e senza alimentazione, gli scatti che potete notare nell'attraversarli sono dovuti alla mancanza di tensione, ma la macchina li supera lo stesso agevolmente;
-durante le varie prove durate non meno di due ore continuative, la macchina NON HA MAI mostrato segni di surriscaldamento.

Buona visione



video:


Duegi Editrice Forum




Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Autore:  san_tino [ mercoledì 12 luglio 2017, 22:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Grazie Emilio .... gran bel collaudo e soprattutto plastico meraviglioso!!

Autore:  Franz ALn 668.3300 [ mercoledì 19 luglio 2017, 11:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

La strada parco :lol: come era prima, ferrata!

Autore:  Emilio T. [ venerdì 21 luglio 2017, 20:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Franz ALn 668.3300 ha scritto:
La strada parco :lol: come era prima, ferrata!



Come la preferiamo ricordare......


Immagine

Autore:  Emilio T. [ venerdì 21 luglio 2017, 21:38 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: PESCARA CENTRALE 1980

Dopo alcuni mesi di fermo lavori, lentamente si torna alla normalità. Approfitto di un alleggerimento del lavoro (quello vero) per realizzare la prima delle tre stazioni nascoste disposte sotto il piano di Pescara Centrale.
Il piazzale che vediamo nelle foto che seguono, è ubicato al livello -2, quindi al di sotto di un altro impianto nascosto ancora da realizzare. La stazione, denominata "Parco Santa Filomena", è dotata complessivamente di otto binari di ricovero, della lunghezza variabile da mt. 2,40 a 3,60, ed è destinato alla sosta dei convogli reversibili, elettrotreni ed automotrici.
L'armamento è costituito da flessibili Peco cod. 75 e scambi Lima NEM 120, le motorizzazioni degli stessi saranno Roco di cui dispongo di un discreto numero.
Per dare la possibilità di accedere alla parte posteriore dell'impianto, si è realizzato una sorta di ponte levatoio, che consente il libero transito delle persone senza problemi; un interruttore posto sul giunto tra il ponte ed il modulo attiguo rileva l'apertura dello stesso e blocca il passaggio dei convogli interrompendo l'alimentazione.
Il piano che si intravede di fianco Parco Santa Filomena, è la seconda stazione nascosta denominata "Castellammare Adriatico", è una stazione passante dotata di cappio di ritorno e consentirà lo stazionamento e la giratura dei convoglio da e per Pescara.


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Pagina 63 di 70 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicol (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice