Oggi è lunedì 10 dicembre 2018, 7:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 337 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 ... 23  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2013, 19:42 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Ritorniamo in scala accazero... Nel "catalogo" delle stazioni delle ferrovie provinciali modenesi manca un'ultima stazione capolinea:

MIRANDOLA "CITTA'"

La stazione di Mirandola, era più frequentemente indicata con Mirandola Città per distinguerla da quella FS posta a qualche km dal paese (strana inversione id tendenza rispetto alla norma delle provinciali modenesi, dove tutte le stazioni erano irrimediabilmente, per scelta progettuale, lontane dai paesi!), tanto che per raggiungerla fu costruita una tramvia a cavalli... Ha una storia piuttosto intricata: originariamente all'apertura della linea (a SR), fu costruita in tutt'altra posizione del paese (dove sorge(va) l'ITIS Galilei ed a fianco degli ex stabilimenti del carrozziere Barbi (quello che carrozzava i bus)). Nel frattempo si iniziarono i progetti per una ferrovia Mirandola-Rolo-Novellara, a scartamento ordinario, sotto la gestione di un'altra società: la linea sarebbe dovuta originare a fianco della stazione FS, toccare il centro abitato con una stazione sede di deposito, e poi dirigersi alla volta di San Possidonio e Concordia; era previsto il collegamento dalla stazione ex FSMMF-SEFTA. Negli anni'30, all'atto della trasformazione ed elettrificazione delle linee sociali, la linea verso il reggiano era in costruzione, e si prevedeva di "affibbiarla" alla SEFTA (non è che la società fosse poi così convinta...): si pensò così di unificare le stazioni, chiudendo quella del 1883 ed allargando quella prevista per la nuova linea (installandovi anche la SSE, prima prevista a Cavezzo). Nel frattempo, traversie varie ed eventuali e la concorrenza dei trasporti automobilistici, fecero fermare i lavori sulla Mirandola-Rolo (non fu mai posato l'armamento). La stazione SEFTA cambiò quindi posizione (era anche più comoda al centro... Non che dall'altra stazione si fosse scomodi, anzi) ma, seppur predisposta, non divenne mai passante. Pochi anni dopo l'inaugurazione, fu messo in servizio un importante raccordo a servizio dello zuccherificio, posto rasente alla sede del binario diretto verso la stazione FS. Qui vi faceva servizio, non essendo elettrificato, una locomotiva a vapore ex SAO, ex FS (gr. 817.01 e 817.02), SEFTA n °1-2: presumibilmente era assegnata la 2-Fabrizi; la locomotiva fu venduta nel 1962-63 all'IMA di Genova, per poi tornare nel 1969 nel parco FS (40 anni dopo la sua prima radiazione!), rinumerata 830.005, accantonata e quindi demolita presso Novi San Bovo nei primi anni settanta. si presume quindi che, negli ultimi anni di servizio della linea, sul raccordo facesse servizio un locomotore di proprietà dello zuccherificio.

L'impianto è stato riprodotto nella sua interezza ed in perfetta scala 1:87 (mi sono divertito a riprodurre anche tutti i fabbricati presenti più o meno nell'anno 1954): è piuttosto voluminoso, ma può essere agevolmente ridotto per un'installazione casalinga (la stazione in sé è molto corta); anche lo scalo è interessante e può essere riprodotto anche separatamente, così come la stazione. Le manovre sono molto interessanti: il fabbricato che il raccordo è costretto ad aggirare, subito dopo il PL, dovrebbe essere (è stata demolita da anni, non so se è quella!) una fonderia, si può presumere che qualche carro fosse destinato a lei; si servivano dello scalo merci di stazione il salumificio Montorsi, oltre alle varie aziende della zona ed i vari agricoltori per spedire i raccolti.
La rimessa locomotive, doppia, integrava anche il dormitorio per il personale dei treni che partivano il primo mattino; a fianco delle rimesse il secondo binario si prolungava in un'asta di manovra, che originariamente doveva proseguire oltre: a testimonianza di ciò è ancora presente il casello a guardia del PL; dall'altro lato, la linea da Modena entrava in primo binario e, dopo una doppia comunicazione con quello che doveva essere il tratto verso la stazione FS, dava origine allo scalo merci ed al terzo binario, cui erano collegati i binari per la RL. Il FV e gli altri fabbricati erano di tipo FS classico, tranne la SSE, posta di fronte al FV e di disegno uguale a quello della omologa in stazione a Modena. La linea in uscita dalla stazione, percorreva un paio di centinaia di metri affiancando il raccordo, si staccava da questo sul PL, dove virava con una curva di 300 metri di raggio in direzione Modena, mentre il raccordo, compiendo una S (scansando la sede del binario verso la stazione FS) dava origine al raccordo merci: un raddoppio a losanga per la presa-consegna, o per la sosta dei carri, un binario tronco passante dietro agli stabili (forse vi erano i magazzini?), un tronco più breve, ed un raddoppio di fronte al fabbricato principale sul piazzale di scarico delle barbabietole.

Il traffico passeggeri, alla chiusura della linea nel 1964 era composto da 12 coppie di treni, solitamente formati da elettromotrice e carrozza a carrelli mista (non escludo che in ora di punta la composizione fosse più corposa, così come che in ora di "morbida" fosse presente la sola elettromotrice) che facevano la spola con Cavezzo ove la carrozza era agganciata o sganciata ai treni per e da Modena. Ovviamente era necessario ogni volta fare manovra di inversione del senso di marcia, ponendo la motrice in testa al treno.

Nel prossimo post images & more.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2013, 20:13 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Piano binari: stazione - raccordo

Allegato:
mirandola 00.jpg
mirandola 00.jpg [ 162.42 KiB | Osservato 1752 volte ]

Allegato:
mirandola 01.jpg
mirandola 01.jpg [ 163.54 KiB | Osservato 1752 volte ]


Il raccordo dello zuccherificio:
Allegato:
mirandola 1.jpg
mirandola 1.jpg [ 117.81 KiB | Osservato 1752 volte ]


A sinistra la linea per Modena, a destra il raccordo:
Allegato:
mirandola 2.jpg
mirandola 2.jpg [ 125.5 KiB | Osservato 1752 volte ]


Vista d'infilata della stazione:
Allegato:
mirandola 3.jpg
mirandola 3.jpg [ 161.72 KiB | Osservato 1752 volte ]


Inquadriamo meglio il piano binari, a destra la SSE, in fondo le rimesse:
Allegato:
mirandola 4.jpg
mirandola 4.jpg [ 202 KiB | Osservato 1752 volte ]


Ancora i due fabbricati, viaggiatori e SSE:
Allegato:
mirandola 5.jpg
mirandola 5.jpg [ 136.13 KiB | Osservato 1752 volte ]


Un'altra vista del piano binari, dall'altro lato:
Allegato:
mirandola 6.jpg
mirandola 6.jpg [ 95.79 KiB | Osservato 1752 volte ]


Il fabbricato principale dello zuccherificio (l'originale è in mattoni):
Allegato:
mirandola 7.jpg
mirandola 7.jpg [ 53.31 KiB | Osservato 1752 volte ]


Vista d'infilata del casello e dei binari dalla strada (SS12 dell'Abetone):
Allegato:
mirandola 8.jpg
mirandola 8.jpg [ 70.68 KiB | Osservato 1752 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: sabato 16 febbraio 2013, 20:01 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
PATAVIUM

Ovvero: la stazione di Padova Santa Sofia (SV per le tranvie verso Fusina, Piove di Sacco, Bagnoli si Sopra); il piano binari è ricavato da quello pubblicato sul libro "La Società Veneta Ferrovie" edito dalla 2G (se non erro scritto da G. Cornolò), oltre che dalle immagini pubblicate sullo stesso libro.
Ecco quello che ho ricavato, e che ritengo buono anche per una stazione non tranviaria, anche FS, cambiando magari qualche piccolo particolare (ad esempio i cancelli che chiudono il recinto di stazione):
Piano binari:
Allegato:
patavium.jpg
patavium.jpg [ 170.55 KiB | Osservato 1603 volte ]


Più o meno è la stessa angolazione della foto a pagina 146 (vado a memoria, sia per l'angolazione, che per la pagina):
Allegato:
patavium 2.jpg
patavium 2.jpg [ 127.63 KiB | Osservato 1603 volte ]


Allegato:
patavium 3.jpg
patavium 3.jpg [ 90.84 KiB | Osservato 1603 volte ]


Allegato:
patavium 4.jpg
patavium 4.jpg [ 241.25 KiB | Osservato 1603 volte ]


Allegato:
patavium 5.jpg
patavium 5.jpg [ 190.19 KiB | Osservato 1603 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: sabato 16 febbraio 2013, 20:06 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Il piano binari originale, trovato con goooogol:


Allegati:
santasofia03x.jpg
santasofia03x.jpg [ 71.66 KiB | Osservato 1600 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: lunedì 4 marzo 2013, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 7:14
Messaggi: 1121
Località: Milano
Egregio Mr. Bomby, mi sono dilettato a fare qualche progettino con Scarm ma non riesco editarli, mi viene fuori la scritta "L'estensione scarm non è permessa" tutta in rosso in cima a tutto.......
Come aggià fà!?!
Grazie,
Cesare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 18:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Io faccio uno screensaver premendo stamp... Poi incollo su paint e ritaglio l'immagine e/o la riduco... Metodo rozzo, ma che funziona sempre.

Ah, per prendere bene tutta l'area del "plastico" (il terreno base), usa l'apposito pulsante nella barra degli strumenti...

E poi posta l'elaborato, che ci si ragiona sopra...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 21:16 
Non connesso

Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 7:14
Messaggi: 1121
Località: Milano
Ok, ho fatto come mi hai detto e ora ci provo.....
Intanto il tracciato si sviluppa in uno spazio di m. 6 x 1.60 max, lo spazio in mezzo resta vuoto per accedere alla parte posteriore, infatti l'altezza della parte in vista sarà a livello occhi, in modo da essere agevole passarci sotto.
L'impianto consta di una linea di parata a livello 0, analogica e con binari di raddoppio per l'alternanza dei convogli, tutto automatizzato.
A livello + 15 cm. si vede una stazione di transito a trazione termica, la mia passione, con un bivio che va verso il bordo e al cui servizio realizzerò delle coulisse tipo cassetti per il ricambio dei treni. Approfittando della linea che va verso l'elicoidale che scende al livello sottozero, ove probabilmente realizzerò una coulisse con magari anche un cappio di ritorno. All'altra estremità dell'impianto si vede che la linea torna indietro verso l'elicoidale, infatti lo stesso è a doppio binario.
Giusto per non farmi mancare niente, ho inserito anche una stazione di testa a scartamento ridotto H0m, della ferrovia Freelance di mia creazione, con piccola piattaforma per girare le loco, ricavata da un'albero (non sono riuscito a trovare nulla di adatto).
Per la mia personale incapacità, non sono riuscito a definire lo scalo merci e il deposito locomotive, mi faresti il piacere di darmi un tuo parere in merito? Te ne sono già grato.... :D
Cesare


Allegati:
totale naked 2.jpg
totale naked 2.jpg [ 111.45 KiB | Osservato 1419 volte ]
totale naked 1.jpg
totale naked 1.jpg [ 104.05 KiB | Osservato 1419 volte ]
totale 2.jpg
totale 2.jpg [ 83.85 KiB | Osservato 1419 volte ]
totale 1.jpg
totale 1.jpg [ 85.07 KiB | Osservato 1419 volte ]
stazione transito livello +15.png
stazione transito livello +15.png [ 45.13 KiB | Osservato 1419 volte ]
linea di parata livello 0.png
linea di parata livello 0.png [ 24.63 KiB | Osservato 1419 volte ]
disegno totale impianto.png
disegno totale impianto.png [ 51.17 KiB | Osservato 1419 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 21:48 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Mmmh... Il triangolo lo sposterei in un'area apposita e non lo ricaverei tra 2 rami di piena linea... Starei anche molto attento ai raggi di curvatura.

Per come sono messo, difficilmente riuscirò a disegnare qualcosa prima di venerdì... Se hai pazienza, intanto ci penso!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 21:52 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7026
Località: Fabriano
Troppo dritto!!!! Cesare, spara tutto in diagonale!!!
Basta col mettere i binari sui bordi dei rettangoli, accidenti a te! (ovviamente un accidenti bonario, eh!) :wink:
In mezzo, che ci metti?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 22:22 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Si vede che son cotto... Bisogna anche diagonalizzare, sbilencalizzare il tutto! :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: martedì 5 marzo 2013, 23:28 
Non connesso

Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 7:14
Messaggi: 1121
Località: Milano
Lo so che in diagonale sarebbe meglio, l'ho anche disegnato e ve lo metto sotto, ma mi chiedo come cavolo faccio ad arrivare al fascio posteriore per la linea di parata? e che profondità prende tutto il plastico?
Mi sa che chi troppo vuole...........
Comunque in diagonale mi verrebbe anche bene ma, faccio fatica a farci stare l'elicoidale per scendere al di sotto del livello 0 e raggiungere la coulisse.
Le curve non sò come disegnarle con i raggi ad arte ma la mia intenzione e di non scendere sotto i 60 cm. e usare i binari PECO cod. 83.
Cesare

Fabrì, anvedi che stazioncina a scarto ridotto (linea in giallo) verrebbe fuori..... ti piace? :wink:


Allegati:
BETA 5.png
BETA 5.png [ 45.61 KiB | Osservato 1385 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2013, 18:10 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
Beh, basta fare la stazione in curva...

Oppure abbastanza alta (rispetto a quella di parata) da poterci stare sotto se non in piedi, quasi, tanto non è che ci si deve passare la propria esistenza là sotto...

Ti aggiorno, ieri ho impostato la linea di parata, oggi vedo di pasticciare qualcosa con quella di sopra, se ho voglia e/o non crollo prima...

PS: Perchè Peco 83? Sono 'miricane (alla Camilleri)!
Io, che sono il classico rompiscatole mischia binari, farei la tratta di parata con rotaie in codice 83 con traverse in CAP (le Roco mi dicono siano più vicine come estetica a quelle italiche), mentre sopra andrei di Peco cod 75 (e traverse lignee, con la piena linea con le traverse biblocco, appena annunciate)...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2013, 19:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1373
Il plastico è troppo massiccio.
La profondità uniforme dell'impianto non serve, di fatto, e non è gestibile.
E neanche serve allocare la stazione nascosta nella parte posteriore; se realizzi l'elicoidale, tanto vale far fare un paio di giri anche a sinistra, riportare i binari della linea principale sotto la linea di parata e evitare i tre binari di raddoppio, perché, se la circolazione dei treni è automatica, basta un distanziamento con sezionamenti gestiti alla stregua delle sezioni di blocco.
Sul retro lascerei una bella porzione aperta verso la parete, nella zona centrale; qui la modellazione del terreno potrà consentire una valida soluzione scenica, con una finta valle; basterà a tal proposito realizzare in bassorilevo le montagne verso lo sfondo.
In questo modo la accessibilità può essere decisamente migliorata.
Quanto allo scartamento ridotto, per esperienza personale, soprattutto se vorrai usare sottocarrelli o simili magnifiche dotazioni, tieni conto della loro (ridotta) affidabilità, e, conseguentemente, realizza un tracciato facilmente accessibile e manutenibile.
A questo punto faccio il pierino e mi chiedo: perché mettere in primo piano la linea di parata, sulla quale non serve "mettere le mani" e dove i treni vengono solo osservati in corsa (e dunque senza poterne adeguatamente apprezzare i dettagli, come per i treni che sostano o manovrano in stazione), e non la stazione della linea a trazione termica?
Certamente sarebbe un poco più complesso sistemare ma, credo, varrebbe la pena fare un tentativo.
Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2013, 20:38 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3328
Località: Massa Finalese (MO)
In effetti, sto progettando il tutto e mi sorgono molti dubbi sull'accessibilità... Un metro e sessanta sembra tanto, ma poi ti accorgi che è ben poco...

Dove dovrebbe essere posto questo impianto? Non è possibile realizzarlo lungo le pareti della stanza? Così, fatto in un blocco unico viene su un mapazzone, in cui è sempre difficile lavorare ed è sempre difficile goderne. Se poi uno lo deve spostare... Arrivederci!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDEE & PROGETTI: idee & fantasia
MessaggioInviato: mercoledì 6 marzo 2013, 21:19 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7026
Località: Fabriano
Mannaggia! Non volevo essere cattivo o brusco, lo sapete che son fatto così, ma scherzo sempre con voi, mi piacete!
Però, certe riflessioni, prima di approcciare un progetto di plastico, debbono essere fatte: dove va, come ci lavoro sopra, come accedo alle parti più lontane, è necessario che faccia tutto su un rettangolo, posso prevedere delle anse, delle penisole, soprattutto perchè, al momento della realizzazione del paesaggio mi troverei male, come arrivo a fare i soliti sei-sette passaggi d'acqua e vinavil per la posa dei sette tipi di erba diversa, per la piantumazione, etc? lavoro tutto fuori opera, e se si, come li riassemblo i pezzi?
Via, un bel problema da risolvere subito dopo cena, che dopo un bel mappazone ci vuole proprio! :wink:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 337 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 ... 23  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice