Oggi è sabato 4 luglio 2020, 20:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 162 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: sabato 13 aprile 2013, 7:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4340
Località: Pistoia
1) no
2) indifferente
3) no
4) si
5) non so

:wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2013, 8:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
@Marco Molinari le crepe purtroppo le ho trovate sul redutex, a detta di un utente del forum dipenderebbe dal calore, devo inventarmi un modo per coprirle come ad esempio dei cavi elettrici, una canna fumaria ecc..
Per quanto riguarda lo spessore delle modanature hai ragione, ma è stata una scelta progettuale il volergli dare un pò piu di risalto, visto che negli altri settori dell' isolato lo spessore delle cornici sarà più sottile, nulla toglie che alla fine mi convinci ed assottiglio pure queste.. :D :D
@sbiellato..alle domande ti ha già risposto Marcello (PT), per quanto riguarda l' ultima domanda, l'importante è che corroda il metallo su cui vai a lavorare, se va bene per i circuiti stampati andrà sicuramente bene per ottone e/o rame nel tuo caso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2013, 13:39 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 20:09
Messaggi: 385
Località: Tra Murgia e Salento
sbiellato ha scritto:
...................
5: in un negozio di elettronica ho cercato il cloruro ferrico ma mi hanno detto che al suo posto viene commercializzato un altro prodotto in polvere da diluire, di cui mi sfugge il nome (unqualcosadi sodio :?: ) che ha il vantaggio di essere inodore e non macchia irrimediabilmente. E' utilizzabile con la tecnica dei fogli PnP?
.


Incuriosito ho cercato un po' con google ed ho trovato:

"...........l'alternativa al cloruro , il piu'
innocuo persolfato di sodio ( che a differenza del cloruro che corrode
tutti i metalli , questo incide e corrode solo il rame , trasformandolo in
persolfato di rame................"

Ciao.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2013, 14:55 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 18:40
Messaggi: 2077
Località: piemonte
carpentiere ha scritto:
come dare al redutex quella patina di smog tipica dei fabbricati insistenti sulle strade molto trafficate tipo strade statali e simili?

prova a fare dei ripetuti lavaggi a pennello con inchiostro di china molto diluito, nero o bruno a seconda del risultato che vuoi raggiungere, diluito a livello di acqua sporca, per intenderci. Se ne metti troppo lava sempre a pennello con acqua pulita.
carpentiere ha scritto:
le crepe purtroppo le ho trovate sul redutex, a detta di un utente del forum dipenderebbe dal calore, devo inventarmi un modo per coprirle come ad esempio dei cavi elettrici, una canna fumaria ecc..

qui prova a riempire le crepe con stucco francese per rasare i muri, o anche solo con scagliola e una goccia di vinavil, e poi lava con acqua pulita e un pennello. Tutto questo PRIMA di eseguire la sporcatura/invecchiamento della facciata. In questo caso lava leggero che lo stucco assorbe molta acqua. Eventualmente potrai integrare e completare il lavoro con delle polveri passate con pennello asciutto e molto morbido, ma prima di inserire i serramenti, ché le polveri dovranno essere fissate, e se hai i serramento già inseriti li sporcherai troppo.
In ogni caso le crepe appaiono abbastanza verosimili, per cui le chiuderei un po', si fa anche al vero, ma eviterei di mascherarle troppo, danno un aspetto "vissuto" molto interessante.
Mi piace il lavoro che stai facendo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2013, 21:55 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 29 ottobre 2009, 22:33
Messaggi: 286
Località: Lonato d/G. BS
carpentiere ha scritto:
@Marco Molinari le crepe purtroppo le ho trovate sul redutex, a detta di un utente del forum dipenderebbe dal calore, devo inventarmi un modo per coprirle come ad esempio dei cavi elettrici, una canna fumaria ecc..
Per quanto riguarda lo spessore delle modanature hai ragione, ma è stata una scelta progettuale il volergli dare un pò piu di risalto, visto che negli altri settori dell' isolato lo spessore delle cornici sarà più sottile, nulla toglie che alla fine mi convinci ed assottiglio pure queste.. :D :D


Si, hai ragione..e pensa che lo avevo anche letto..vabbbhe... invecchiando la memoria nn migliora,sai?
Potresti veramente provare a riempirle con dello stucco, magari quello x legno (che "incolla" di piu'), e con un pochino della pazienza tipica del fermodellista, inciderlo in modo che ci rimangano dei tratti di cemento a vista, in altri le crepe e nel restante i mattoni...
:lol: :lol: eheheh...nn è che devo convincerti... dalle foto si nota lo spessore, magari dal vero la cosa passa inosservata..ma nn credo...
Ciao
MM


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2013, 11:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
Vi ringrazio a tutti per i preziosi consigli su sporcatura ed altro, che proverò sicuramente!
Intanto si prosegue con il taglio delle cornici (ancora mancanti di verniciatura in grigio cemento) ed il successivo incollaggio a parete. Queste cornici sono stampate su cartoncino di album da disegno tipo Fabriano e ritagliate con estrema pazienza una ad una..


Allegati:
DSCN5664.jpg
DSCN5664.jpg [ 114.37 KiB | Osservato 6005 volte ]
Commento file: Facciata al sole
DSCN5661.jpg
DSCN5661.jpg [ 114.22 KiB | Osservato 6005 volte ]
Commento file: Foglio con cornici stampate
DSCN5666.jpg
DSCN5666.jpg [ 78.71 KiB | Osservato 6005 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2013, 13:04 
Non connesso

Iscritto il: sabato 17 maggio 2008, 8:32
Messaggi: 208
Località: Senigallia (An)
carpentiere ha scritto:
Vi ringrazio a tutti per i preziosi consigli su sporcatura ed altro, che proverò sicuramente!
Intanto si prosegue con il taglio delle cornici (ancora mancanti di verniciatura in grigio cemento) ed il successivo incollaggio a parete. Queste cornici sono stampate su cartoncino di album da disegno tipo Fabriano e ritagliate con estrema pazienza una ad una..


Io penso che una cosa simpatica potrebbe essere quella di coprire la parte "terremotata" con un'impalcatura, simulando così un intervento di manutenzione, non così improbabile in un edificio storico cittadino! ;)

Vedi articolo Faller 130494

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2015, 22:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
A distanza di un pò di tempo dall' ultimo post, ricominciano i lavori...a presto!


Allegati:
DSCN6390.JPG
DSCN6390.JPG [ 78.04 KiB | Osservato 5797 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: sabato 11 aprile 2015, 8:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
Ecco i balconi...
Il parapetto del balcone più piccolo è fatto con due strati di cartoncino, in mezzo ai quali è incollato un velo di bomboniera a maglie larghe, a mò di sandwich


Allegati:
DSCN6400.jpg
DSCN6400.jpg [ 73.52 KiB | Osservato 5500 volte ]
DSCN6399.jpg
DSCN6399.jpg [ 54.64 KiB | Osservato 5500 volte ]
DSCN6398.jpg
DSCN6398.jpg [ 88.32 KiB | Osservato 5500 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: martedì 21 aprile 2015, 19:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
Siamo pronti per invecchiamento, isolatori elettrici, infissi, coppi, tegole, grondaie, comignoli e quant' altro.
Fotografare i modelli al sole aiuta a scovare piccoli difetti che alla luce della lampada da lavoro non si colgono...


Allegati:
DSCN6403a.jpg
DSCN6403a.jpg [ 90.33 KiB | Osservato 5297 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: martedì 21 aprile 2015, 21:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 gennaio 2013, 17:18
Messaggi: 327
Molto bello! Posso chiederti come hai fatto le cornici del tetto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2015, 13:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
@wilpu:
Grazie per l' apprezzamento :D
Le cornici sono ottenute ritagliando ed incollando in successione cartoncini di diverso spessore e provenienza (scatole di pasta, cartoncino tipo bristol); più difficile a dirsi che a farsi.
Si possono utilizzare anche listelli in legno per modellismo navale, il cartoncino è economico e lo trovi anche dentro casa.
Praticamente procedo come da disegno allegato:


Allegati:
cornicioni.jpg
cornicioni.jpg [ 34 KiB | Osservato 5200 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2015, 20:15 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 10 gennaio 2013, 17:18
Messaggi: 327
Interessante, in una delle foto sembra sia ricurvo, hai messo una cannuccia in plastica dentro o qualcosa di simile?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: giovedì 23 aprile 2015, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
@wilpu:
giusta osservazione!
Il cornicione con il profilo ricurvo è ottenuto incollando anche un listello semicircolare in legno come in figura, avendo cura di stuccare lo spazio che si crea tra questo ed il cartoncino; lo spazietto è talmente esiguo che invece di stuccare basta dare della tempera poco diluita un paio di volte e carteggiare.
Per chi vuol risparmiare ed è una buona forchetta, in alternativa al listello di provenienza commerciale si può utilizzare uno spiedino da arrosticino tagliato a metà :lol:


Allegati:
c.jpg
c.jpg [ 42.02 KiB | Osservato 5094 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COME FARE: Isolato edifici stile italiano
MessaggioInviato: martedì 28 aprile 2015, 14:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 14:47
Messaggi: 139
Si iniziano a posare i manti di copertura, per i coppi sto adottando la soluzione seguente: disegno in autocad e stampo su un foglio da 220 gr/mq (album da disegno ruvido) la sagoma dei coppi che voglio ottenere, li ritaglio, do loro una forma semicircolare "arrotolandoli" sopra ad un listellino di legno (si può usare anche il bordo di un righello) ed infine li incollo uno ad uno..certo il procedimento è laborioso ma il realismo è massimo.


Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 8.07 KiB | Osservato 4961 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 61.98 KiB | Osservato 4961 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 63.15 KiB | Osservato 4961 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 162 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ema7979 e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice