Oggi è mercoledì 5 agosto 2020, 22:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1454 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 97  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 6:54 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2295
Località: Bracciano (Roma)
C'è anche la stazione di Pieve Ligure:
Facciata direttamente sulla strada senza alcuna piazzetta, livello delle strada corrispondente al primo piano dell'edificio,
ponte pedonale per consentire il passaggio dei passeggeri sui marciapiedi. Tutto il piano binari circondato da un tipico trincerone e con magazzino merci accessibile dalla sovrastante strada con una discesa a pendenza da capogiro.

http://s484.photobucket.com/user/pamwag ... 1.jpg.html

della serie "quando non c'è lo spazio" ... molto vicino alla realtà del fermodellismo dove solitamente lo spazio non abbonda....
Basta digitare il nome della stazione su google e trovi 1000 foto anche d'epoca

Questa foto lato binari sancisce una volta per tutte Pieve Ligure come stazione tra le più strane d'Italia

http://www.freaklance.org/frk/_data/i/g ... 351-me.jpg


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 7:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
Pieve è sicuramente molto bella, specialmente il fabbricato.

Immagine

Ma nel mio caso, però, si devono fare i conti con i 40 cm di profondità della scena, e se voglio sfruttare al massimo lo spazio per i binari non posso permettermi di avere il FV parallelo ad essi, altrimenti, come a Masserona, davanti a lui posso avere al massimo 2 soli binari.

Uno spunto, ma solo quello, viene anche da questo modellista francese, anche lui alle prese con una stazione di fantasia.

Immagine

Esistono molti casi da cui trarre un esempio, uno dei più belli, a parer mio, è Venaria Reale, oppure la Bullona, come molte altre. Non posso fare progetti dettagliati perché voglio valutare via via che il progetto prende forma concreta ciò che è più consono al poco spazio a disposizione.


Ultima modifica di Marcello (PT) il giovedì 14 giugno 2018, 14:05, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 8:46 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2539
Località: Torino
Visto che il plastico è un pap perché non fai una stazione di testa? Potresti ispirati al piano binari di stazioni com quelle delle FNM di Como o Laveno ma posizionando il fabbricato in testa e non a fianco dei binari.

Ciao
Despx


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 11:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
In effetti è vero, le possibilità potrebbero essere moltissime.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 15:46 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 7 giugno 2006, 20:50
Messaggi: 418
Località: Varese
Se hai bisogno foto delle stazioni o piazzali delle Fnm te ne posso dare quante ne vuoi, ci vado ogni giorno ;)
Buon lavoro,
A.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1544
Quanto ai fabbricati a doppio livello, Campobasso costituisce una scuola.
Anche Perugia S.Anna avrebbe dovuto essere costruita a doppio livello!
Pure Cuneo è, in effetti, a doppio livello, ma la mole del fabbricato rende la cosa meno percettibile.
Viceversa, sarebbe interessante pensare ad una stazione di testa con fabbricato di testa a doppio livello che, nel caso Italiano, esiste solo "al contrario" (Milano).
Francamente, visto lo spazio e la presenza della coulisse sotto alla stazione, una situazione multilivello con fabbricato di testa a doppio livello, rilevato stradale con case sullo sfondo e muro di sottoscarpa al fascio binari mi sembra scenicamente molto intrigante.
Inoltre, il doppio livello evita la necessità di un tunnel alla fine della stazione: basta un ponte; resta un bel pò di spazio fuori scena per simulare un parco carrozze di adeguata capacità, di cui sia visibile solo la radice.
Un bel complesso di doppie forbici con inglesi, che potrai realizzare modificando deviatoi standard (taglia e cuci rispetto ai cuori ed agli interbinari), permetterà tutti gli istradamenti del caso.


Antonio

PS: quali dimensioni hai?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 16:35 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
Le dimensioni sono 43 x 418 cm.
Cita:
Francamente, visto lo spazio e la presenza della coulisse sotto alla stazione, una situazione multilivello con fabbricato di testa a doppio livello, rilevato stradale con case sullo sfondo e muro di sottoscarpa al fascio binari mi sembra scenicamente molto intrigante.

Hai qualche esempio?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 16:39 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
Intanto: per evitare che, se per qualche caso, i treni non dovessero arrestarsi al reed, i respingenti azionerebbero un microswitch che toglierebbe alimentazione e darebbe un allarme acustico.

Immagine


Ultima modifica di Marcello (PT) il giovedì 14 giugno 2018, 14:08, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 16:56 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
Bellissima la foto di Venaria del link di Federici.

In quanto al muro di sottoscarpa, si potrebbe prevedere anche una situazione simile a questa, per un certo tratto. A quanto mi risulta sopra al fabbricato scorre una strada. Siamo ad Agrigento. ora questo fabbricato è anche troppo raffinato per le mie possibilità, ma si potrebbe tentare qualcosa di analogo.

Immagineimage hosting gif

Visto di sopra.

Immagine

Ancora una vista:
http://www.trenitaliani.altervista.org/images/ALe/ALe_582i/ALe_582/582_026e029.JPG


Ultima modifica di Marcello (PT) il giovedì 14 giugno 2018, 14:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 18:05 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1544
Mi hai per l'appunto preceduto.
Pensavo proprio ad Agrigento alta!
Stazione di testa a mezza costa con case a monte e ( un tempo) muro a valle , con fabbricato di testa a doppio livello e binari che proseguono sotto al fabbricato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 19:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2295
Località: Bracciano (Roma)
A Federici ha scritto:
Mi hai per l'appunto preceduto.
Pensavo proprio ad Agrigento alta!
Stazione di testa a mezza costa con case a monte e ( un tempo) muro a valle , con fabbricato di testa a doppio livello e binari che proseguono sotto al fabbricato.


e magari con parte del fascio binari a scartamento ridotto!!!!!!! Sarebbe fantastico!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 5 maggio 2017, 20:23 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4356
Località: Pistoia
Allo scartamento ridotto avevo pensato anch'io, ma data la conformazione del plastico con l'elevatore e la stazione nascosta al piano inferiore, le difficoltà sarebbero state enormi, meglio lasciar perdere ed optare magari per una concessa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 6 maggio 2017, 8:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2008, 8:51
Messaggi: 1205
Località: Agrigento
I binari di Agrigento Centrale (e non alta), proseguono affianco al fabbricato della stazione, andando sotto il piazzale superiore ove una volta vi era un parcheggio ed ora una piazza. Se riesco a passarci in giornata, fotografo il "proseguimento" che, tra l'altro non è più attivo da decenni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: sabato 6 maggio 2017, 19:02 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2295
Località: Bracciano (Roma)
Marcello (PT) ha scritto:
Allo scartamento ridotto avevo pensato anch'io, ma data la conformazione del plastico con l'elevatore e la stazione nascosta al piano inferiore, le difficoltà sarebbero state enormi, meglio lasciar perdere ed optare magari per una concessa.


Certo che ci sarebbero difficoltà, ma inserire una rotaia in mezzo allo scartamento ordinario potrebbe essere possibile anche sul tuo ottimo elevatore che prima o poi ti copierò :).
Agrigento alta mi ha sempre attizzato con il fascio a s.r. ed ogni volta che se ne parla spero in qualche brillante idea per poter realizzare un modello ispirato a questa configurazione. L'idea del tuo elevatore a doppio scartamento potrebbe essere una soluzione!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: domenica 7 maggio 2017, 14:00 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2539
Località: Torino
Sebbene un binario in stazione a scartamento ridotto sarebbe intrigante, visto lo spazio risicato a disposizione, lascerei perdere e mi concentrei su una stazione di testa "normale" con un buon fasio binari che permetta delle diacrete manovre.

Ciao
Despx


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1454 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 97  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice