Oggi è lunedì 24 settembre 2018, 13:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: martedì 29 maggio 2018, 23:22 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 maggio 2018, 13:25
Messaggi: 26
Località: Baviera
Sei il primo a chiedere informazioni sulla tecnica fotografica che è centrale per l´effetto realistico della foto. In uno dei miei futuri film sul mio canale Youtube tratterò l´argomento.

La macchina fotografica è una comune compatta Sony (DSC-HX50) che permette la messa a fuoco totalmente manuale e una distanza minima dell´oggetto quasi a contatto con l´objettivo (tante compatte hanno queste caratteristiche). Appoggio la macchina su di un pezzettino di cartone con doppio nastro adesivo sul binario e poi piano piano faccio una foto dopo l´altra partendo dal punto di fuoco vicino fino ad arrivare al punto fuoco più lontano visibile. Poi lancio il programma "Focus Projects 4" ed inserisco la serie di 10..30 foto appena fatte e lui mi crea una foto combinata che è tutta a fuoco prendendo solo quella striscia di ciascuna foto che è nitida. Il metodo è chiamato "Focus stacking" o "Focus bracketing". Non c´è tecnica ottica che permette questa profondità di campo con questa prospettiva da grandangolo "naturale" per oggetti così piccoli.

Ciao
Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: venerdì 1 giugno 2018, 11:01 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 20:13
Messaggi: 508
Località: rivalta - torino
innanzitutto complimenti!
effetto finale fantastico, da ingannare!
interessante anche la tecnica fotografica, proverò anche io. E interessanti anche le scelte dei materiali, conosco di fama i binari Weinert, ma non gli altri materiali come massicciata e motori.

Due domande:
quale prodotto spruzzi sui binari prima di aerografarli? Aiutano a pulire i binari dopo la verniciatura, vero?
prima di incollare la massicciata quale prodotto hai spruzzato per inumidirla? acqua e detersivo in maniera classica?

Grazie e bravo!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: venerdì 1 giugno 2018, 21:16 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 maggio 2018, 13:25
Messaggi: 26
Località: Baviera
Grazie E656BB!

Le tue domande:
1. I singoli passi si vedono nel video, non riesco ad afferrare esattamente la tua prima domanda. Prima sgrasso e pulisco il binario con un pennello inbevuto di alcol, poi aerografo le rotaie con il colore indicato nell'inquadratura (principalmente Vallejo leather brown). Non uso primer anche se risulterebbe una vernicatura più robusta. Ma normalmente le rotaie non vengono sollecitate sui lati. Fammi sapere se no ho capito la tua domanda.

2. Anziché detersivo uso WAC (wetting active agent, anche Agepon), un liquido che si usava per sciacquare le foto chimiche appena sviluppate e tuttora reperibile per esempio su Ebay. Mi sembra più efficace, ma non ho effettuato una controprova con detersivo.

Ciao
Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: venerdì 1 giugno 2018, 21:43 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4079
Località: Bruschi
Non ho capito come hai tinto il ballast.
Nello shop dove hai comprato , la granulometria che hai scelto è quella per la N.
ma come lo hai colorato e da che ballast sei partito?
Quello più chiaro?
Hai usato polveri miscelate al ballast o dopo la posa lo hai colorato?
saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 9:45 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 20:13
Messaggi: 508
Località: rivalta - torino
bbm1930er ha scritto:
1. I singoli passi si vedono nel video, non riesco ad afferrare esattamente la tua prima domanda. Prima sgrasso e pulisco il binario con un pennello inbevuto di alcol, poi aerografo le rotaie con il colore indicato nell'inquadratura....

Ciao Alex,
non capisco cosa sia il prodotto nell'immagine che appare sul tuo video e a cosa serve?
++++++
Inoltre apro un piccolo argomento all'interno del tuo 3ad riguardo gli scambi Weinert.... :D
Ho visto sul sito web che ci sono 3 versioni con differenti angoli al cuore e lunghezze, ma ci sono più codici per ognuno di loro, ovvero la forma a Y rigida, morbida, dx e sx e altre ancora. E anche i prezzi cambiano un bel po tra i vari codici, per esempio tra i codici 74902, 74905, 74906, 74909. Sapete spiegarmi le differenze?
grazie!


Allegati:
Immagine.jpg
Immagine.jpg [ 177.78 KiB | Osservato 1427 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 15:38 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 20:27
Messaggi: 617
Località: Vico Equense
Bellissimo lavoro. Trovo azzeccatissima la scelta dei binari Weinert, sono, secondo il mio modesto parere, il miglior sistema di binari che attualmente offre il mercato. Approfittando della recente uscita dei deviatoi in versione "corta" (non ho purtroppo tanto spazio) ho acquistato quelli che mi serviranno a realizzare il mio diorama operativo ed ho potuto apprezzare da vicino l'eccezionale qualità e il notevole dettaglio di questo sistema che, anche attraverso una serie di piccoli accessori (giunzioni, traversine accoppiate, ecc.), permette di realizzare un armamento iper-realistico.
Ecco qualche dettaglio.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ottima anche la scelta del focus stacking in ambito fotografico. Un tantino laborioso ma dal risultato estremamente efficace.
Un esempio.

Immagine

Aspetto i futuri sviluppi.


Ultima modifica di enzocarbone il domenica 3 giugno 2018, 9:22, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 23:28 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 maggio 2018, 13:25
Messaggi: 26
Località: Baviera
Ciao a tutti e grazie a Enzo per le Foto postate. Il binario Weinert come effetto supera in certi aspetti anche i lavori dei "fuori testa" del Proto87 o H0pur. Osservate l´orientamento dei singoli bulloni su ogni traversa…
Nel mio video che tratta la posa dei binari si possono vedere ulteriori dettagli e le esperienze fatte con questo incredibile sistema: https://youtu.be/HLbJxtjh8po


Con le risposte vado in ordine cronologico:

Claudio, il ballast l´ho tinto tutto prima separatamente e poi l´ho mescolato, così alla fine ci sono tante pietre di colori diversi come al vero. Molte massicciate su plastici anche molto belli hanno un colore un pò troppo uniforme, perché aerografati dopo la posa. Anche se al vero ci sono veramente tutte le varianti di tonalità e uniformità, avere singole pietre in sfumature diverse rende la massicciata più credibile.
Per questo piazzale della stazione di Basilea Badischer Bahnhof ho usato come base "Basalt" grigio e rossiccio che ho tinto in un vassoio con un semplice colore acrilico per pittura artistica marrone Umbra / marrone Havanna diluito con acqua, mescolato e lasciato seccare per tre giorni, poi settacciato con un colino. Farò un video su questo. Un altro pò di ballast l´ho tinto von umbra giallastra, il tipico ruggine secco dei freni. E poi un quarto colore l´ho aggiunto con del ballast chiamato "Diabas" fein die ASOA (asoa.de), senza tingerlo.
Comunque per la futura parte italiana von Chiasso, Greco Mi. e Milano Cle prenderò ballast bianco come base, perché tipico per massicciate italiane.

La granulometria è in scala 1:87, cioè pietre da 0,2...0,6mm di diametro, corr. a 17..52mm al vero. Negli anni ´30, con la lavorazione della massicciata a mano, non venivano usate pietre più grosse di così. Anche oggi tante massicciate sono formate da pietre di queste dimensioni.

Ora, E656BB, ho capito la tua domanda: Il prodotto sull´immagine è appunto dell´alcol per pulire e sgrassare il binario. Nella sequenza dopo quest´inquadratura, si vede come pulisco il binario con un pennello imbevuto di questo alcol. Comunque vanno bene anche altri tipi di alcol. Questo l´avevo alla mano.

Torno più in là sulle differenze dei vari tipi di scambi Weinert, per adesso mi fermo qua.

Cari saluti,
Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: domenica 3 giugno 2018, 20:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5185
Località: Trieste
Non so se in lettura ci sia qualche grafico che usa Linux che possa indicare alternative per fare le stesse cose sotto quel sistema operativo. Il programma indicato, Focus Projects, è disponibile solo per windows e mac.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: domenica 3 giugno 2018, 22:52 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 20:13
Messaggi: 508
Località: rivalta - torino
Grazie Enzo, bellissime immagini per fantastici armamenti!
Oltre alle domande che avevo postato prima :mrgreen: chiedo anche se tutto l'armamento di Weinert è in codice 75 oppure anche 83?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: domenica 3 giugno 2018, 23:43 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 20:27
Messaggi: 617
Località: Vico Equense
Codice 75, altezza rotaia 1,9 mm.
Qui c'è un pdf con gli articoli del sistema di binari Weinert con tutte le tipologie di scambi prodotti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: lunedì 4 giugno 2018, 12:25 
Non connesso

Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 9:58
Messaggi: 91
snajper ha scritto:
Non so se in lettura ci sia qualche grafico che usa Linux che possa indicare alternative per fare le stesse cose sotto quel sistema operativo. Il programma indicato, Focus Projects, è disponibile solo per windows e mac.


qua dovresti trovare quello che cerchi ...

https://scribblesandsnaps.com/linux-tools-for-serious-photographers/

complimenti per il plastico , sto imparando cose molto interessanti

Stefano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: lunedì 4 giugno 2018, 16:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4029
Località: Pistoia
I binari sono molto belli, ma non mi sembra di avere visto attacchi di quel tipo in Italia.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: lunedì 4 giugno 2018, 19:46 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:23
Messaggi: 3276
Località: Massa Finalese (MO)
snajper ha scritto:
Non so se in lettura ci sia qualche grafico che usa Linux che possa indicare alternative per fare le stesse cose sotto quel sistema operativo. Il programma indicato, Focus Projects, è disponibile solo per windows e mac.

Oppure virtualizzi windows. Io con SO windows virtualizzo ubuntu tramite virtualbox, credo sia possibile anche il contrario... Certo, le prestazioni sono ridotte (e dipendono dal PC di partenza), che per un programma di grafica non è il massimo, ma bisogna sapersi accontentare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: lunedì 4 giugno 2018, 22:24 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 maggio 2018, 13:25
Messaggi: 26
Località: Baviera
Informazione per E656BB:
Qui c´è anche il catalogo di Weinert "Mein Gleis", purtroppo disponibilie solo in tedesco:
http://www.mein-gleis.de/images/html5/m ... andscape/1

Forse è utile sapere che ci sono sempre tre versioni:
Per esempio:
Fertig Rechts 74902 = "finito" destro = montato e pronto
Flexibel* Rechts 74905 = flessibilie, montato, ma si può curvarlo leggermente
Bausatz** Rechts 74908 = da montare

Marcello (PT): Non sò quanto comune fosse, ma sotto ho aggiunto una foto di binario FS che mi sembra identico all´armamento della DRG degli anni ´30, dal quale è derivato il binario di Weinert.
Osservando vecchie foto c´era anche a Roma Smistamento e a Vallo della Lucania. Spesso si vede anche il tipo con solo una vite nella traversina.

E grazie Stefano!

Allegato:
Commento file: Treviso 1986:
BinarioFS_Treviso_1986.jpg
BinarioFS_Treviso_1986.jpg [ 168.12 KiB | Osservato 1000 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il plastico BBM1930s in costruzione: Prima presentazione
MessaggioInviato: martedì 5 giugno 2018, 6:51 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4029
Località: Pistoia
Mi riferisco a questo:

Immagineimage hosting more than 5mb


Gli attacchi che più gli somigliano sono questi:

Immaginefree picture upload


Ce ne sono anche altri simili, ma sono sempre su entrambi i lati della rotaia, sia esterni sia interni. Comunque vista la bellezza del binario sono dettagli che possono anche essere trascurati, almeno io ho accettato compromessi peggiori.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice