Oggi è martedì 25 settembre 2018, 3:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: lunedì 28 maggio 2018, 10:40 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 12:30
Messaggi: 342
Località: roma
Buongiorno vorrei stimolare una discussione su quanto questo articolo di Repubblica riporta.

http://www.repubblica.it/economia/2018/ ... 10-S1.6-F3

Secondo me e' vero che per 10 minuti in meno forse non ne varrebbe la pena, ma io penso che avere nuove misure e conoscenze su tutta una serie di "comportamenti" e risposte dei vari sistemi infrastrutturali sia importante anche per la sicurezza.

voi che ne dite?

Buona giornata

Saverio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: lunedì 28 maggio 2018, 11:00 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 ottobre 2010, 7:34
Messaggi: 1691
Località: la città delle tre T...
Qualche anno fa anche la Germania (e non un paese emergente come l Marocco che sta per dotarsi dell'AV) aveva abbassato le velocità di punta dei suoi treni AV. Evidentemente c'è un limite oltre il quale il guadagno di tempo non vale i costi extra.
Certo è un gran peccato avere treni come gli ETR 1000 sottoutilizzati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: lunedì 28 maggio 2018, 13:17 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 27 aprile 2006, 21:15
Messaggi: 723
Località: FIRENZE
Dall' articolodi cui sopra:
" Ci sono poi delle incognite che non sono state ancora valutate, che potevano mettere a rischio le prove sui binari: già negli anni scorsi nei test effettuati per poter arrivare agli attuali 300 all'ora, la ghiaia sistemata tra i binari per rendere "elastici" gli eventuali micro-spostamenti dovuti al passaggio dei treni a 300 all'ora aveva creato dei problemi: quei "sassolini" venivano risucchiati verso la cassa (il fondo) degli Etr 500 danneggiando pesantemente le carrozze. Allora si pensò ad una soluzione tampone ma efficace che funziona ancora oggi: ovvero "incollare" la ghiaia per non farla saltare al passaggio dei convogli."
Vi risulta :?: :?: :?:
GdB


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: lunedì 28 maggio 2018, 14:45 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 ottobre 2010, 7:34
Messaggi: 1691
Località: la città delle tre T...
Certo, con una miscela di acqua e vinavil 50/50 e una goccia di detersivo liquido per piatti. Il tutto spruzzato con cura tra una traversina e l'altra.
Ha incuriosito anche me questa cosa che sembra mutuata dal fermodellismo :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: lunedì 28 maggio 2018, 21:58 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5186
Località: Trieste
Mi ricordo di aver letto che le DB programmano di abbassare la velocità degli ICE a 250 km/h circa per lo stesso motivo, ridurre i consumi energetici e far viaggiare più treni lo stesso. E ricordo che 250 km/h era considerata da FS* la velocità limite per continuare ad usare il sistema a 3 kVcc, velocità alla quale (al netto della riduzione delle complicazioni) un Milano-Napoli avrebbe aumentato il tempo di percorrenza... di dieci minuti! Su una rivista concorrente c'era stato un editoriale che si intitolava circa "Monofase per dieci minuti in meno?"

*non ancora morettiana...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: giovedì 31 maggio 2018, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1521
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
In questo paese , ci stanno delle forze di comando che ogni volta che qlcn propone qlcs di UTILE e NUOVO per il paese, lo mettono a tacere e rimettono il VECCHIO sistema a comandare il paese.
Lo habbiamo appena visto e ancora lo stiamo vedendo al <palazzo> , e lo vediamo pure nelle ferrovie ....
e come potrebbe essere diverso?

:evil: :evil: :evil: :evil: :evil:
:evil: :evil: :evil: :evil:
:evil: :evil: :evil:
:evil: :evil:
:evil:

intanto , i soldi per pagare i ETR1000 appena fabbricati , domandateli a chi ha pigliato la decisione di non farli andare ai 350


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 0:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 11:42
Messaggi: 1694
Località: Piossasco (TO)
Secondo me può anche essere vero che non è, ad oggi, economicamente conveniente andare oltre i 300 km/h, ma questo non vuol dire che non ci debbano essere studi in questo senso. Se ai tempi dei 200 km/h avessero detto "non conviene andare di più", oggi saremmo ancora là. Quindi può essere vero ed è magari anche bene, per ora, non implementare i 350 km/h in servizio commerciale, ma non è un bene lo stop alla ricerca. Questa può infatti essere utile a sperimentare tutta una serie di accorgimenti che, nel tempo, possono essere perfezionati e far si che un giorno, magari anche in relazione a mutate situazioni di altri vettori, il passo verso i 350 km/h diventi conveniente. Cinque minuti oggi, dieci domani e due dopodomani, fanno si che nel tempo le distanze si accorcino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 13:29 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1279
Località: Faenza
Eurostar ha scritto:
Secondo me può anche essere vero che non è, ad oggi, economicamente conveniente andare oltre i 300 km/h, ma questo non vuol dire che non ci debbano essere studi in questo senso. Se ai tempi dei 200 km/h avessero detto "non conviene andare di più", oggi saremmo ancora là. Quindi può essere vero ed è magari anche bene, per ora, non implementare i 350 km/h in servizio commerciale, ma non è un bene lo stop alla ricerca. Questa può infatti essere utile a sperimentare tutta una serie di accorgimenti che, nel tempo, possono essere perfezionati e far si che un giorno, magari anche in relazione a mutate situazioni di altri vettori, il passo verso i 350 km/h diventi conveniente. Cinque minuti oggi, dieci domani e due dopodomani, fanno si che nel tempo le distanze si accorcino.

Quella espressa quì sopra da Eurostar è anche la mia opinione.

L' alta velocità è, oggi, una necessità.
Se in automobile si può viaggiare a 130 km/h e non è difficile tenere la media di 100 km/h, in treno, con più fermate intermedie, la velocità deve essere maggiore.
Si deve, inoltre, considerare, che il consumo di energia per passeggero di una utilitaria a pieno carico a 120 km/h equivale a quello di un treno AV a 300 km/h.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 14:34 
Non connesso

Iscritto il: sabato 21 gennaio 2006, 21:34
Messaggi: 916
Località: Veneto
Taurus484 ha scritto:
In questo paese , ci stanno delle forze di comando che ogni volta che qlcn propone qlcs di UTILE e NUOVO per il paese, lo mettono a tacere e rimettono il VECCHIO sistema a comandare il paese.
Lo habbiamo appena visto e ancora lo stiamo vedendo al <palazzo> , e lo vediamo pure nelle ferrovie ....

Poi ci si mettono anche i giornalisti a far confusione. Tutti continuano a dire che Conte è a Palazzo Chigi, mentre a me risulta che sia ancora al Chelsea.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 16:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 luglio 2016, 15:44
Messaggi: 117
Per non arrivare a 350 avranno fatto anche queste considerazioni: da Milano a bologna si passa anche nella mediopaDana dove buona parte dei treni av fermano, da Bologna a Firenze vi sono solo 90 km di separazione mentre tra Firenze e roma non si vanno oltre i 250 per limiti alla linea. Insomma quello che voglio dire è che forse la distanza tra un capoluogo e l altro è talmente ridotta da non giustificare la spinta fino a 350...saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 17:39 
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2009, 11:32
Messaggi: 971
I 350 servivano a competete con Italo, e 10 minuti in meno di viaggio, per i clienti business che usano questi treni, possono essere decisivi nella scelta NTV o Trenitalia.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 17:56 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1521
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
Bill ha scritto:
Poi ci si mettono anche i giornalisti a far confusione. Tutti continuano a dire che Conte è a Palazzo Chigi, mentre a me risulta che sia ancora al Chelsea.

Ma quale chelsea e chelsea ............................. ha giurato ieri , infatti mò sta quà 8)
se non ci riesce lui che è uno tosto .............


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: mercoledì 6 giugno 2018, 13:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 12:30
Messaggi: 342
Località: roma
E cmq, se non sbaglio, gli etr400 sono stati testati gia' a 391 Kmh, proprio in virtu' di poterli mettere in esercizio a 350KMh e credo due anni fa, c'e' ancora bisogno di sperimentare?
Saluti
Saverio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ADDIO AI 350 KM/H?
MessaggioInviato: sabato 9 giugno 2018, 7:28 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4133
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Spesso, fermo in colonna, in un cantiere stradale mi sono posto la domanda di quanto tempo ci sarebbe voluto affinchè, la corsia allargata o il miglioramento stradale (di cui stavo assistendo appunto in colonna i lavori), avrebbero ammortizzato non solo i lavori in atto ma anche la benzina persa in incollonamenti, il tempo perso in ore lavoro da migliaia di persone ecc ecc.

Allo stesso modo e con lo stesso metro mi chiedo se tutto quello che comporta 50 km/h in piu' a velocità comunque già elevate comporti a livello di costi finali complessivi... (e appunto di compensazione)

Se poi invece vogliamo relegare il tutto ad un concetto quasi filosofico di evoluzione esimendo i costi..ok, cambia.

Armando


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice