Oggi è martedì 27 ottobre 2020, 7:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Primo treno ad idrogeno
MessaggioInviato: giovedì 22 settembre 2016, 23:20 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3691
Località: Brescia
Primo treno regionale ad idrogeno in Germania nel 2017

Il primo treno a celle di idrogeno del mondo entrerà in servizio da dicembre 2017 in Germania. Il Coradia iLint della francese Alstom è stato svelato a InnoTrans, la fiera internazionale di settore che si tiene ogni anno a Berlino.

“Siamo orgogliosi di lanciare un’innovazione rivoluzionaria nel campo del trasporto pulito che completerà la nostra gamma di treni regionali Coradia”, ha commentato presidente e amministratore delegato della Alstom, Henri Poupart-Lafarge, in un comunicato stampa. “Questo dimostra la nostra capacità di lavorare in stretta collaborazione con i nostri clienti, sviluppando un treno in soli due anni“.

"Nonostante numerosi progetti di elettrificazione in diversi paesi, una parte significativa della rete ferroviaria europea rimarrà a lungo non-elettrificata. In molti paesi, il numero di treni diesel circolanti è ancora alto - più di 4mila in Germania ad esempio".

Il progetto, sviluppato ad una velocità record dalla società francese Alstom ha coinvolto l’interesse di altri Paesi come, l’Olanda, la Danimarca e la Norvegia.

Virare sull'idrogeno vuol dire azzerare le emissioni di CO2, poiché le celle di combustibile ad idrogeno porteranno solo all'emissione di vapore e condensa d'acqua. Senza contare i ridotti livelli di rumore.

Durante la fase di accelerazione la motrice si affida totalmente alle celle di combustibile, mentre in quella di avvicinamento alla stazione e bassa accelerazione la batteria agli Ioni di Litio viene parzialmente ricaricata da un convertitore. In frenata la rigenerazione avviene con il recupero dell'energia cinetica.

Da rilevare che Alstom si impegna a fornire, grazie ai partner, anche l'infrastruttura necessaria di gestione e manutenzione. Per questo primo progetto ci sono voluti due anni di sviluppo grazie alla collaborazione dei Lander di Bassa Sassonia, Renania Settentrionale-Vestfalia, Baden-Württemberg e le Autorità dei Trasporti di Hesse.

La prima tratta sarà Buxtehude-Bremervörde-Bremerhaven-Cuxhaven. L'autonomia dichiarata è compresa tra i 600 e gli 800 km con un velocità operativa di circa 140 km/h. La massima capienza è di 300 passeggeri, di cui 150 seduti.

Coradia iLint è un'evoluzione del tradizionale Coradia Lint 54, impiegato per il trasporto passeggeri regionale, e sarà realizzato nello stabilimento di Salzgitte

Come funziona il treno ad idrogeno?

Nel cuore di Coradia iLint c’è la tecnologia ‘hydrail’, una combinazione di fuel cell ad idrogeno, batterie e sistemi di stoccaggio in sostituzione dei diesel power pack che permettono una resa equivalente a quella dell’unità elettrica multipla.

Il treno ad idrogeno funziona utilizzando un serbatoio posizionato sul tetto e punti di rifornimento collocati lungo le linee ferroviarie, senza alcun bisogno di ulteriori interventi infrastrutturali o adeguamenti delle linee.
Elemento da non sottovalutare se l’obiettivo ultimo è rendere il trasporto su rotaia al 100% sostenibile: la Germania infatti possiede ancora il 50% della propria rete ferroviaria non elettrificata (circa 20.000 chilometri).

In realtà non si tratta della prima applicazione della tecnologia hydrail. Su progetti simili si stanno lavorando da oltre 10 anni in tutto il mondo e nel 2006, la East Japan Railway Company ha effettuato il primo test con un vagone merci ad idrogeno. E nel 2015, una società cinese ha lanciato il primo tram hydrail.

Il nuovo convoglio di Alstom sarà tuttavia il primo treno ad idrogeno per passeggeri ad operare regolarmente su viaggi a lunga distanza.

Dario D'Elia @dariodelia74
22 Settembre 2016, 17:22 (Fonte Alstom)


https://www.tomshw.it/primo-treno-regio ... 2017-80220


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice