Oggi è domenica 19 settembre 2021, 0:27

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2550 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 166, 167, 168, 169, 170
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: venerdì 16 luglio 2021, 13:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 8:10
Messaggi: 1293
il Masselli ha scritto:
Se ti può interessare ce n'è uno ben tenuto davanti all'ingresso delle Officine Grandi Riparazioni di Foligno. Ottimamente accessibile ed altrettanto misurabile. Peccato che l'ultima volta che l'ho visto avevano rotto un vetro della cabina A.T. con una sassata. Tutto il mondo è paese. Però ci sta che "le maestranze" l'abbiamo sostituito. Come si faceva a non voler bene al "nonno" dei ferrovieri, l'E.626?

L'ho vista anni fa durante una visita agli impianti; semplicemente splendida, ancora con finestrini e porta d'accesso originari!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: venerdì 16 luglio 2021, 17:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:20
Messaggi: 874
Emilio T. ha scritto:
Forse se al posto di leggere solo il forum acquistassi le riviste che la Duegi Editrice produce sapresti bene che Emilio T. corrisponde a Emilio Totaro, nome riportato in terza pagima dei Tuttotreno Modellismo sotto la voce "collaboratore"......
I modellisti, quelli che muovono le manine, e quelli che la passione la vivono in maniera serena sanno benissimo chi sono, che volto ho, dove abito e dove si trova il nostro impianto....evidente qualcuno vive il modellismo con superficialità....mi spiace per loro...


p.s. basta utilizzare il tasto "ricerca" per autore e saprai vita morte e miracoli di un utente.
.
Chapeau! :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: sabato 17 luglio 2021, 0:03 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 883
Località: Bologna
il Masselli ha scritto:
Se ti può interessare ce n'è uno ben tenuto davanti all'ingresso delle Officine Grandi Riparazioni di Foligno. Ottimamente accessibile ed altrettanto misurabile. Peccato che l'ultima volta che l'ho visto avevano rotto un vetro della cabina A.T. con una sassata. Tutto il mondo è paese. Però ci sta che "le maestranze" l'abbiamo sostituito. Come si faceva a non voler bene al "nonno" dei ferrovieri, l'E.626?


Grazie , sicuramente spero un giorno di vederla, ma mi han commissionato quella esposta a Pietrarsa ... e sono in vacanza non lontano da lì.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: sabato 17 luglio 2021, 6:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 19:33
Messaggi: 252
Località: Vercelli
Io le trovo bellissime!
Peccato che non ho tempo di fotografarle sul plastico, questo è solo un tavolo con dei geoline e un fabbricato viaggiatori acme giusto per far girare qualche treno al volo in casa, ma godo di uno spiraglio di sole che le fa veramente risplendere!
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: sabato 17 luglio 2021, 11:10 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 20:14
Messaggi: 1250
... belle, anzi bellissime. E direi anche preziose ora che non le fanno più..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: lunedì 19 luglio 2021, 20:21 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2021, 12:55
Messaggi: 45
Buonasera a tutti,
mi scuso con tutti voi per non essere più intervenuto ma per un bel po' di tempo non ho aperto questo topic (dal 5 Luglio), data in cui ho deciso e comunicato chiaramente con un messaggio di chiudere lì la discussione in quanto le mie affermazioni erano da confermare, come detto giustamente da alcuni utenti con disegni originali FS delle serie e sottoserie ecc. ecc. E' stata solo quell'immagine che a colpo d'occhio mi ha fatto saltare quel dubbio, quindi poi ho chiesto a tutto il forum, pensando che sicuramente ci sarebbero state persone molto più competenti di me, che soprattutto hanno molta esperienza in questo settore. Qualche misurazione su un disegno in 1:185 della Le Models su un catalogo l'ho poi portata in 1/87, ma poi non mi ha convinto: essendo quello l'unico mezzo a mia disposizione ho detto esplicitamente di chiudere lì la discussione in attesa di vedere o una macchina vera o avere un disegno tra le mani. Ma poi ho letto ieri che alcuni utenti sono intervenuti in modo costruttivo, che ringrazio per avermi chiarito le idee circa i rapporti telaio-cassa, sono stati tra i pochi che hanno davvero contribuito alla discussione. Ma alcuni non hanno fatto altro che portare la discussione da altre parti, qui si parla di fermodellismo, c'è chi ne parla avendo alle spalle molta esperienza ed interviene costruttivamente e chi, come me, ne ha poca ed è fermodellista da pochi anni, legge qualche rivista Duegi, propone dubbi o domande, ma l'ha fatto troppo ingenuamente. Sono deluso dalle critiche in seguito a una domanda proposta a tutti gli utenti del forum, al quale sono iscritto da poco ma che, da quel poco che ho potuto vedere da alcuni topic, è pieno di utenti che vanno fuori dai binari.
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: mercoledì 28 luglio 2021, 21:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 dicembre 2010, 19:16
Messaggi: 520
Salve a tutti......non frequento più il forum come una volta perché stanco di leggere commenti vari tipo quelli che ho appena letto e che sinceramente.......beh, si commentano da se. La mia opinione vale zero quindi vado al sodo; lasciamo perdere le considerazioni sulla "guerra"dei decimi e dei millimetri che lascia un inutile vuoto dietro di sé e nuoce allo scopo del nostro hobby, cioè l'amicizia è il divertimento. Mi rivolgo a tutti quelli che pensano sarà....forse....se....ma....può essere.....righe sullo schermo.....prospettiva...ecc. Sul sito della Fondazione FS, nel portale archivistico dei rotabili, ci sono i disegni originali di progetto, e ripeto originali, delle parti del locomotore completamente quotati e scaricabili. Quelli sono la legge del 626!!!! Scaricateli, leggete le quote, dividetele per 87 e confrontate con il modello. Tutta questa discussione diventerà inutile e si scoprirà quale modello è corretto. Ci sono tante belle cose da scoprire oltre al 626........

Saluti Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: mercoledì 28 luglio 2021, 23:28 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4970
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Sì, però i disegni sono stati e vengono pubblicati anche su riviste e libri, e magari sono anche in rete.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: giovedì 29 luglio 2021, 18:56 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 dicembre 2010, 19:16
Messaggi: 520
I disegni originali di progetto no, non si trovano in rete. Bisogna scaricarli dall'archivio di Fondazione. Non bisogna registrarsi, sono alla portata di tutti. Gli schemi che si vedono sui libri e riviste sono estrapolazioni e semplificazioni con solo le quote principali

Saluti Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: giovedì 29 luglio 2021, 23:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4970
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Spiacente ma non focalizzato fino in fondo il senso del mio post precedente a riguardo dei disegni: prima di criticare e polemizzare investire qualche euro in documenti e qualche minuto in ricerche sono soldi e tempo spesi bene.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: giovedì 29 luglio 2021, 23:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 19:35
Messaggi: 4596
Andrea F.S. ha scritto:
I disegni originali di progetto no, non si trovano in rete. Bisogna scaricarli dall'archivio di Fondazione. Non bisogna registrarsi, sono alla portata di tutti. Gli schemi che si vedono sui libri e riviste sono estrapolazioni e semplificazioni con solo le quote principali

Saluti Andrea


Sulla bibbia del predazzini ci sono i disegni originali.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: giovedì 29 luglio 2021, 23:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4970
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
MALTE ha scritto:
...

Sulla bibbia del predazzini ci sono i disegni originali.....


Sì, certo che ci sono, ma mica tutti sanno di questi testi, oppure non sono pensionati e/o li hanno.
Poi ci sono anche altre pubblicazioni poco note con tanti disegni e schemi elettrici, ma bisogna essere ormai nella terza età per poter averli potuti e voluti acquistare: costavano ben di più della somma degli abbonamenti alle tre riviste.
Ah, nel secolo scorso o/e anche nei primi anni di quasto secolo, la rivista che ci ospita al posto del poster centrale pubblicava disegni di veicoli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: venerdì 30 luglio 2021, 13:31 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 17:38
Messaggi: 1211
Ritorno un attimo sull'argomento per chi fosse interessato. Ho scaricato i disegni della E626 dal sito Fondazione FS (grazie per la dritta) e siccome sono a Treviso da qualche giorno, ho avuto la possibilità di visitare una E626 monumentata presso un albergo/ristorante di Gemona a poco più di 100 km. Ho trovato il rotabile in buone condizioni e facilmente accessibile pertanto mi sono dato da fare con la rotella metrica. Questi i risultati verificati più volte ed in punti diversi:

Altezza cassa dal gocciolatoio al bordo inferiore = 1940 mm; disegno originale = 1810 mm a cui va aggiunta la fascia di copertura inferiore di 130 mm
Altezza bordo inferiore della cassa dal piano ferro = 1570 mm; disegno originale = 1725 - 130 = 1595 mm. La differenza di 25 mm fra misura e disegno credo sia dovuta allo schiacciamento delle balestre che sostengono il peso del rotabile.
Altezza del gocciolatoio dal ferro = 3510 mm; disegno originale = 1810+1725 = 3535 mm (differenza di 25 mm, vedi sopra)
Rapporto altezza fra cassa e telaio = 1,24:1

Confrontate le nuove misure con quelle dei modelli (vedi tabella), debbo fare il ‘mea culpa' perchè le conclusioni a cui ero giunto non sono corrette. In effetti si conferma che il Roco ha la fiancata della cassa leggermente sotto dimensionata ed il telaio più alto del dovuto ma l’altezza complessiva al gocciolatoio è perfetta; al contrario, i Level/BM hanno la fiancata della cassa sovradimensionata e più vicina del dovuto al piano ferro, quindi non si può parlare di scala esatta né per il Roco nè per i Level/BM. Ribadisco che le differenze restano comunque minime ed a mio parere non inficiano la qualità complessiva dei modelli presi in considerazione.

Carlo Borra


Allegati:
disegni.jpg
disegni.jpg [ 50.32 KiB | Osservato 1918 volte ]
misure.jpg
misure.jpg [ 85.3 KiB | Osservato 1918 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 82.78 KiB | Osservato 1918 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 111.63 KiB | Osservato 1918 volte ]
1.jpg
1.jpg [ 118.04 KiB | Osservato 1918 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: venerdì 30 luglio 2021, 16:11 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 20:27
Messaggi: 669
Località: Vico Equense
Andrea F.S. ha scritto:
I disegni originali di progetto no, non si trovano in rete. Bisogna scaricarli dall'archivio di Fondazione. Non bisogna registrarsi, sono alla portata di tutti. Gli schemi che si vedono sui libri e riviste sono estrapolazioni e semplificazioni con solo le quote principali

Saluti Andrea

Mi hai aperto un mondo. :shock: Grazie della dritta Andrea.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 626 LE Models
MessaggioInviato: mercoledì 1 settembre 2021, 21:01 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 883
Località: Bologna
Buonasera a tutti,
in breve sono andato a Pietrarsa e ho misurato per curiosità il 626 005 ivi esposto.
Attenzione è un prima serie !
Il locomotore è posto su rotaie che hanno il piano di rotolamento complanare al pavimento .
Ho utilizzato un classico metro a nastro metallico.
Altezza del telaio dal pavimento alla battuta della cassa ( in pratica la demarcazione qtra castano/isabella ) mm 1710.
Altezza cassa dal gocciolatoio ( qui è spiovente e aggettante all'esterno quindi ho agganciato il metro al margine sup della cornice del finestrino laterale cabina di guida, demarcazione castano/isabella sia superiore
che inferiore ) mm 1820.
Altezza gocciolatoio Pdf mm 3530.
Foto disponibili... se ritenete opportuno.
Conclusioni a voi !
A mio avviso abbiamo disegni originali riferiti alla prima serie e varie interpretazioni modellistiche di 626 di serie successive in sostanza valide ... bisognerebbe misurare i vari 626 sia per serie che per costruttore il che mi sembra eccessivo anche per una azienda di modelli in scala.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2550 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 166, 167, 168, 169, 170

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 44 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice