Oggi è mercoledì 17 luglio 2024, 20:28

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Krasnaja Strela, un'icona delle ferrovie russe
MessaggioInviato: giovedì 29 luglio 2021, 8:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 4032
Località: Brescia
Agli appassionati di ferrovie russe, ricordo che al museo ferroviario di San Pietroburgo Vladimir Odintsov ha allestito una mostra speciale per il 90° compleanno del famoso treno russo “Krasnaja Strela” “Красная Стрела” (Freccia rossa).

Notizie dei Telegiornali
https://www.youtube.com/watch?v=7OC0MHwVAXg
https://www.youtube.com/watch?v=S87DS8lhQxM
https://www.youtube.com/watch?v=zK7cMghYOW8
https://www.youtube.com/watch?v=ffD5kK8Ns6E

Dopo la guerra civile e la conseguente devastazione, la Russia ha vissuto un periodo difficile. All'inizio degli anni '30 le condizioni dei treni erano pietose, la velocità dei convogli estremamente bassa, i ritardi enormi, l'atteggiamento sprezzante del personale nei confronti de passeggeri non invogliava a viaggiare.
La comparsa del "Freccia Rossa" fu un evento speciale per un paese povero ed in rovina. Krasnaja Strela fu il primo treno che cambio radicalmente la situazione ferroviaria, rianimando la tradizione pre-rivoluzionaria dei treni di prima classe.

Nella notte tra il 9 e il 10 giugno 1931 fu inaugurato il primo collegamento quotidiano veloce con vetture di lusso tra Mosca e San Pietroburgo. Il treno espresso lasciò l'allora Leningrado all'1:30 del mattino, ed arrivò a Mosca alle 11:20 coprendo la distanza tra le due città più grandi del paese in 9 ore e 50 minuti. Velocità media 70 km all'ora, su alcuni tratti si raggiunsero i 100 km all'ora.

Il servizio è stato interrotto dal 24 giugno 1941 al 20 marzo 1944, durante l`assedio di Leningrado, dopo tale data, ancora in periodo bellico, per sicurezza al convoglio venne aggiunto in coda un carro dotato di una postazione antiaerea.

Negli anni '50 l'utilizzo di locomotive a vapore della serie P36 ridusse il tempo di percorrenza di 1 ora e 45 minuti. Il 5 dicembre 1957, sul tratto Leningrado-Bologoye, la Krasnaja Strela trainata dalla P36-028 raggiunse una velocità di 120 km all'ora.
Le locomotive sovietiche classe P36 (in russo : П36 ) rodiggio 4-8-4 erano destinate al traino di convogli passeggeri sulle linee principali . Tra il 1950 e il 1956 ne furono costruite 251; erano soprannominate “Общий" (generale) per via della striscia rossa lungo la fiancata.

Immagine

Immagine

La P36 aveva la stessa potenza di quelle della classe IS rodiggio 2-8-4 (in russo: ИС) il cui nome derivava dalle iniziali di Giuseppe Stalin (Иосиф Сталин),

Immagine

Immagine

ma il cui carico assiale di 18 tonnellate ne consentiva l'utilizzo sulla stragrande maggioranza delle linee ferroviarie russe. Sostituì quelle della classe Su 2-6-2 aumentando notevolmente il tonnellggio dei treni passeggeri. La P36 è stata l'ultimo modello di locomotiva a vapore costruito per le linee principali.

Poi nel 1958 vennero utilizzate le prime locomotive diesel TE7.

Immagine

Dal 1950 iniziò l'elettrificazione della linea Mosca-Leningrado che fu completata solo alla fine del 1962. Il 15 dicembre 1962 iniziò il regolare traino della Freccia Rossa con le locomotive elettriche ChS-1,

Immagine

e poi con le ChS-2.

Immagine

Le carrozze erano dipinte di blu, poi nel 1962 fu adottata la caratteristica livrea rosso scuro più attraente.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Effettuava un unica fermata intermedia alla stazione di Bologoye-Moskovskoye per il cambio dei conduttori della locomotiva; dal maggio 2002 detta sosta venne soppressa, pertanto il tempo di percorrenza si ridusse esattamente ad 8 ore.

Oggi alle ore 23,55 il “ Freccia Rossa” parte dalla Stazione Leningradskiy di Mosca, ed alle ore 07,55 del mattino successivo arriva alla stazione Moskovskiy di San Pietroburgo, e viceversa.

In seguito alla sua popolarità, le ferrovie russe per lo stesso percorso aggiunsero altri convogli meno lussuosi come l`Express (originariamente designato "Freccia Rossa 2") che parte quattro minuti dopo il treno notturno originale, ed il Megapolis.

Passaggi in linea
https://www.youtube.com/watch?v=Myh4nYKsad0
https://www.youtube.com/watch?v=5sxvyi71vbk

Tuttavia solo il Freccia Rossa è l'orgoglio delle “Rossijskie železnye dorogi” (Российские железные дороги, letteralmente "strade ferrate della Russia", conosciute anche come RŽD), perchè nessuno dei nuovi aggiunti offre la stessa atmosfera retrò dello “Krasnaja Strela” originale.

Locomotive

- ChS200

Il governo sovietico, che aveva un impellente esigenza di aumentare la velocità sulla linea Leningrado - Mosca mediante l'impiego di locomotive più potenti, decise di ricorrere alla cecoslovacca Škoda per farle produrre una nuova locomotiva a corrente continua, in grado di raggiungere i 200 km / h.
La base di partenza era l'elettrica DC ChS2, già in funzione e ben collaudata sulle ferrovie dell'URSS
Pertanto nel 1969 iniziò la progettazione e lo sviluppo di una nuova электровоз(locomotiva elettrica) ad alta velocità con il simbolo ChS200 (che significa: cecoslovacca, con una velocità stimata di 200 km / h) completamente dissimile dalle precedenti perchè aveva il corpo diviso due sezioni.

Immagine

- ChS2T

La ChS2T (locomotiva di produzione cecoslovacca, tipo 2), una locomotiva elettrica CC a sei assi a sezione singola prodotta dalla Škoda nel 1972, è l'evoluzione tecnologica della serie ChS2.

Immagine

Immagine

- ChS6

Dovendo aumentare il numero delle carrozze trainate (fino a 25 in un convoglio) occorreva una maggiore potenza di trazione, se ne approntò una nuova simile alla precedente il cui limite era solo di 20 carrozze.Tale locomotiva fu denominata ChS6, inizialmente siglata ChS160 in base alla sua velocità massima di 160 km / h, i cui primi esemplari furono costruiti nel 1979, ed assegnati al deposito locomotive passeggeri San Pietroburgo-Moskovsky (TchE-8).

Immagine

Immagine

Immagine

ChS6-017 "Red Arrow", / ЧС6-017 "Красная стрела"

https://www.youtube.com/watch?v=wjbAIcTfheU

https://www.youtube.com/watch?v=xCROCOjtVis

- EP20

L'EP20 (ЭП20), una elettromotrice a 6 assi, rodiggio Bo'Bo'Bo destinata esclusivamente sl sevizio passeggeri, è stata progettata da TRTrans, una joint venture tra Transmashholding e Alstom . Nel maggio 2010, la RZD ne ha ordinato 200 esemplari, da fornire nel periodo dal 2011 al 2020. La prima è stata presentata all'Expo 1520 di Mosca nel settembre 2011.
E' lunga 22,532 m, è larga 3,100 m, alta 5,100 m, pesa 135 t e raggiunge la velocità di 200 chilometri all'ora.

Immagine

Immagine

https://www.youtube.com/watch?v=Myh4nYKsad0

Materiale rotabile

Il treno è composto da moderne carrozze costruite dalla TVZ, dotate di WC sottovuoto, aria condizionata, prese in ogni vano e Wi-Fi.
La composizione è
carrozza ristorante ;
carrozze a scompartimenti (32 posti in ogni carrozza);
Carrozze SV (16 posti in ciascuna carrozza);
carrozze di lusso con 4 scompartimenti da 2 posti ciascuna.

Modellismo

Non esistono locomotive prodotte industrialmente, tuttavia alcuni artigiani ne ralizzano degli esemplari di CHS6 in scala H0 molto dettagliati, ma privi di motorizzazione. Per ottenere maggiori informazioni si deve contattare “parovozik@mail.ru.”

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

L'azienda "TT-Model" ha prodotto carrozze "Freccia Rossa" ed "Express" in scala 1:120.

Immagine

Immagine

Lego

Immagine

Immagine

Esistono anche carrozze H0 di cartoncino da montare

Cardboard H0 SZD rail coach “Krasnaya Strela” - СЖД вагон Красня Стрела (Умбум)

https://www.youtube.com/watch?v=Eh13nj3wxlg

La storia della Freccia Rossa non è solo la storia di un treno, è la storia della Russia, delle sue sconfitte e vittorie, delusioni e nuove speranze, è il simbolo di un'epoca e di grandi cambiamenti, di vicende di un gran numero di persone, famose e sconosciute, i cui destini destini si sono incrociati a bordo di questo leggendario treno.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

Duegi Editrice - Via Stazione 10, 35031 Abano Terme (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttore editoriale: Luigi Cantamessa - Amministratore unico: Aldo Baldi - Direttori responsabili: Pietro Fattori - Daniela Ottolitri.
Registro Operatori della Comunicazione n° 37957. Partita iva IT 05448560283 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice Srl