Duegieditrice.it
https://www.forum-duegieditrice.com/

PLASTICO: Plastico di umbriele
https://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=7&t=74675
Pagina 1 di 65

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 9:06 ]
Oggetto del messaggio:  PLASTICO: Plastico di umbriele

Salve a tutti! Mi presento essendo relativamente nuovo del forum. Mi chiamo Luca e ho quasi 37 anni. Da bambino andavo matto per il trenino di mio padre, che aveva costruito un plastico in garage tutto Marklin con binari di metallo C anni 60 e su cui girava una bellissima Br 81. 15 anni fa provai a fare il mio plastico in casa ma per varie vicissitudini e trasloco dovetti smantellarlo.
Ora il fuoco sopito si è riaccesso di brutto ed ecco il primo risultato:

http://youtu.be/YZHtRJsnxTk

La struttura è molto basic e sicuramente dovrò migliorarla, mi rendo conto che non è un lavoro professionale anche se assicuro che "funziona"
Da principiante mi sono divertito molto a scoprire le tecniche di costruzione, ad inventarmene di sanapianta e a correggere i miei disastri :)
Ben accetti suggerimenti su come continuare....l'idea era due montagne a dx e sx che nascondono tutte le curve, viadotto elevato sullo sfondo, e stazione di testa che parte dove c'e' lo scambio triplo

Autore:  Marcello (PT) [ martedì 14 gennaio 2014, 9:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Bel lavoro, tienici informati.

Autore:  Massim [ martedì 14 gennaio 2014, 9:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Bello! La disposizione binari mi piace.
Aspettiamo altre foto mentre prosegui con il lavorone :)
Ciao.

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 9:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Grazie :D

Autore:  Bomby [ martedì 14 gennaio 2014, 10:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Intanto complimenti per la stabilità delle immagini del video!

Per il tracciato, posso suggerirti nelle zone nascoste di creare binari di ricovero per variare la successione dei convogli (lavorandoci un po' al livello inferiore è possibile inserire una vera e propria stazione nascosta, al livello superiore ci si dovrebbe riuscire a far stare un binario di precedenza all'interno del cappio.

Per quanto riguarda la stazione, a dire il vero mancherebbe qualche scambio (fosse anche solo estetico): il 2° binario (al vero di precedenza) è collegato solo al 3° (ovvero quello lato bordo del plastico) ma non al 1° nonostante la cosa sia facilissimamente realizzabile...

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 10:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Grazie dell'interessamento! Effettivamente al livello inferiore ci rimane abbastanza spazio per qualche binario nascosto. Per quanto riguarda la stazione superiore sarà di testa a partire dallo scambio triplo del primo binario. Non è possibile collegare il primo con il secondo binario causa corto circuito (si creerebbe un cappio di ritorno) a meno di inserire qualche dispositivo elettronico...

ps filmato realizzato con un Iphone 8)

Autore:  Bomby [ martedì 14 gennaio 2014, 10:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Esercizio elettronico o digitale?

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 11:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Tutto digitale, per adesso roco multimous, motori sottoplancia conrad che comanderò con decoder sempre conrad collegati al multimous.

Per i sezionamenti o qualche altro sistema di blocco automatico in modo da fare circolare contemporaneamente più treni in successione non ho ancora pensato a nulla e accetto suggerimenti :roll:

Autore:  gnappy [ martedì 14 gennaio 2014, 11:08 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Ciao Umbriele,
bel lavoro! La struttura direi che è ottima per essere agli inizi ed è anche un bel percorso..semplice-pulito..
Mi permetto anch'io di suggerirti un fascio di ricovero nascosto per alternare la successione dei treni... e inoltre se vuoi semplificarti il lavoro di costruzione delle montagne interponi un bel fondale...(qualcuno ha già dato questo consiglio altrove :wink: ).ciao

Autore:  gnappy [ martedì 14 gennaio 2014, 11:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Ciao,
per i sezionamenti o blocco automatico...non so.
Personalmente uso anche il digitale ..masono un pò dinosauro per l'automazione...resto dell'idea che il controllo del convoglio è "responsabilità"del macchinista...quindi manovro a ..vista..!ciao

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 11:24 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Si mi piace anche a me l'idea di controllare i treni personalmente! Però quello che mi terrorizza l'idea di lasciare andare un treno da solo mentre ne controllo un secondo...con il pericolo di una scena tipo famiglia Addams :lol: per questo l'idea di qualche sezionamento con blocco automatico solo per sicurezza non mi dispiacerebbe.
Fondamentalmente si tratta di un semplice ovale, piegato ritorto e contorto su se stesso..

Per le montagne grazie del suggerimento ma ho proprio voglia di crearle fisicamente....per ora :roll:

Autore:  gnappy [ martedì 14 gennaio 2014, 12:04 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Dipende anche (purtroppo) da quanti treni pensi di far girare...la formula è: n-1 in modo da calcolare il numero di binari ospitanti oppure devi far fermare il treno in zona defilata, vedi galleria per es.,e una volta liberato il binario lo fai transitare...le varianti sono diverse in base a cosa intendi fare.ciao

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 12:41 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

gnappy ha scritto:
Dipende anche (purtroppo) da quanti treni pensi di far girare...la formula è: n-1 in modo da calcolare il numero di binari ospitanti oppure devi far fermare il treno in zona defilata, vedi galleria per es.,e una volta liberato il binario lo fai transitare...le varianti sono diverse in base a cosa intendi fare.ciao


Il plastico sarà ambientato nel 1981 quindi immagina quanti treni vorrò mettere.....quasi plausibile una vaporiera insieme ad una E633 005 eheh

Autore:  palaz5388 [ martedì 14 gennaio 2014, 16:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Ciao. Trovo il tuo lavoro interessante. Un'alternativa a fare una stazione nascosta può essere quella di "parcheggiare" i convogli in successione lungo l'elicoidale e nei binari al piano più basso. Un mio amico quasi vicino di casa fa girare 14 convogli senza neanche una stazione nascosta, "parcheggiandoli" lungo i binari non in vista attraverso un sistema di blocco automatico e quando l'impianto è spento nessuno è in vista.
Ovvio che tale sistema si può usare o con gestione del traffico analogica e alimentazione digitale (con costi "normali") o tutto in digitale con una buona centrale digitale più programma per pc e sensori d'assorbimento (ma con costi elevati).

Per farti capire il concetto allego una foto (ma non è il plastico del mio amico).

Riguardo la stazione in vista, non ci sono problemi di corto se metti due scarpette isolanti tra un binario e l'altro. Ovvio che i binari di "collegamento" tra un binario e l'altro avranno solo funzione estetica.

Allegati:
DSCN4455_9zk2z0vm.JPG
DSCN4455_9zk2z0vm.JPG [ 183.46 KiB | Osservato 31560 volte ]

Autore:  umbriele [ martedì 14 gennaio 2014, 17:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Plastico di umbriele

Wow che silos! Non male come idea. Potrei preparare uno scambio in curva al piano sottostante da cui parte un binario che va a "scavare" al di sotto del piano zero per far partire un silos elicoidale...magari si può aggiungere anche dopo
Per lo scambio "finto" con scarpette isolate, effettivamente è un abbellimento estetico a cui penserò, grazie!

Pagina 1 di 65 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicol (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice