Oggi è venerdì 30 luglio 2021, 21:55

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2021, 12:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4461
Località: Pistoia
100 fili cosa vuoi che siano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2021, 14:44 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 310
Località: Martignacco UD
100 in un solo modulo. Se pensi che di moduli ne ho 16... e non ho ancora iniziato i cablaggi dell'illuminazione.
:?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2021, 22:22 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4892
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Solo 100?
Ma come fai a farlo funzionare? :lol: :lol: :lol:

Ma tanto in digitale con due fili si fa tutto! :lol: :lol: :lol:

Peccato che ogni scambio polarizzato e con segnali di stato abbia sempre almeno 8/9 fili! :P
Peccato che ogni tratto sezionato con riconoscimento treno abbia almeno 4 fili! :P
Peccato che ... i cablaggi elettrici non li vendano al supermercato! :P

Cosa vuo che siano 100 fili, io ero abituato a 10000 più tutto il resto :mrgreen:
Che però collegava qualcun'altro :oops: :mrgreen:
Ma nel mio plastico metto le mani solo io! :mrgreen: Basta far divertire solo gli altri! :lol: :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: giovedì 13 maggio 2021, 9:47 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 310
Località: Martignacco UD
marco_58 ha scritto:
Solo 100?
Ma come fai a farlo funzionare? :lol: :lol: :lol:

Ma tanto in digitale con due fili si fa tutto! :lol: :lol: :lol:

Peccato che ogni scambio polarizzato e con segnali di stato abbia sempre almeno 8/9 fili! :P
Peccato che ogni tratto sezionato con riconoscimento treno abbia almeno 4 fili! :P
Peccato che ... i cablaggi elettrici non li vendano al supermercato! :P

Cosa vuo che siano 100 fili, io ero abituato a 10000 più tutto il resto :mrgreen:
Che però collegava qualcun'altro :oops: :mrgreen:
Ma nel mio plastico metto le mani solo io! :mrgreen: Basta far divertire solo gli altri! :lol: :lol: :lol:


Ho detto 100, ma non ne sono convinto, non li ho mai contati. :lol:
Però rispetto ai tuoi conti io aumento un po' le dosi. Ogni tratto sezionato sono almeno 6 fili, se poi non aumento le sezioni per ogni blocco.

Il DCC è fantastico, ultra realistico, anche nella sua realizzazione. Sì i due fili bastano se giochi sul pavimento buttando giù un po' di binari ogni tanto, ma se vuoi realizzare un plastico serio, con sensori e tutto, allora come nella realtà i fili aumentano.
Ma vuoi mettere???? Macchinista, manovratore, capostazione e Dirigente Movimento. Puoi fare tutto quello che vuoi.
:D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: giovedì 13 maggio 2021, 21:44 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4892
Località: Sorbolo di Sorbolo Mezzani (PR)
Detto spudoratamente, nel plastico, come nell'automazione industriale, passare da elettromeccanico/analogico a digitale i fili da cablare icampo e nel plastico in realtà quasi raddoppiano. Ovviamente però le possibilità e le modalità di comando aumentano in modo esponenziale, che sfruttarle tutte è di fatto impossibile.

Certo se si fa l'ovale con raddoppio o ci si accontenta del "classico basta che funzioni" due fili bastano, con quale risultato poi ... lo leggiamo sui forum :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: lunedì 17 maggio 2021, 9:45 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 310
Località: Martignacco UD
Sicuramente di fili ne dovrò stendere ancora, mancano i segnali bassi e l'illuminazione di strade ed edifici. Però per ora sospendo i cablaggi per iniziare un po' di paesaggio e verificare che tutti i binari siano correttamente posati.
Ecco un paio di scatti che illustrano i lavori.
Installazione del piano di carico e posa della pavimentazione del piazzale per il carico/scarico delle merci.
Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Plastico Confine Italia Austria
MessaggioInviato: giovedì 1 luglio 2021, 11:25 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 310
Località: Martignacco UD
E sono ancora qui!
Eh sì, eh già...
cantava Vasco Rossi.

Sono ancora qui a tirar fili, fare saldature, collegare sensori.
Ho ripreso il modulo 1, quello della rimessa locomotive, per completare tutti i cablaggi e sistemare quello che manca per poi rimetterlo in posizione.
Su questo modulo ci sono solo due deviatoi, ma uno dei due è abbastanza complicato. Infatti si tratta di un 3 vie, quindi con 3 cuori da polarizzare.

Allegato:
Commento file: Polarizzazione scambio PECO 3 vie
peco_slE99.jpg
peco_slE99.jpg [ 117.57 KiB | Osservato 615 volte ]

Ho trovato utile questa immagine, presa da https://www.rmweb.co.uk/community/, per capire come cablare il tutto.

Intanto una new entry nel parco locomotive, sempre di proprietà di una Impresa Ferroviaria locale, in questo caso le Ferrovie Udine Cividale (FUC)
Immagine
E' arrivata ed è subito stata messa alla prova, la DE520.001, derivata dalle loco ceche D.753 acquistate anni fa dalla FUC e da altre IF italiane.

La recensione del modello la trovate sul mio blog.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 17 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice