Duegieditrice.it
https://www.forum-duegieditrice.com/

PLASTICO: Gattangeli
https://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=7&t=96029
Pagina 20 di 22

Autore:  Ludovico Icardi [ sabato 7 novembre 2020, 22:46 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Complimenti, davvero stupefacente! Rimango a bocca aperta! :shock:

Autore:  ultimotreno [ venerdì 27 novembre 2020, 0:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Ringrazio AXEL san_tino Paolone carpentiere Ludovico Icardi per gli apprezzamenti.
Mia moglie mi ha più volte detto di dar via quei pesi per il mancato utilizzo. Gli ho sempre risposto che prima o poi li avrei utilizzati. Lei, scettica, per usare un eufemismo si è sentita sicura di scommettere in merito. Ora chi ha il coraggio di dirgli, che ha perso la scommessa....

Quindi dopo aver fissato quei cinque scambi, sono passato a togliere le traversine in eccesso per creare il tronchino merci lato piano di carico. Invece nell'altro tronchino che entra nella zona scalo merci, le traversine che ho creato,con dei listelli di legno, le ho aggiunte....

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 139.7 KiB | Osservato 4969 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 130.46 KiB | Osservato 4969 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 108.52 KiB | Osservato 4969 volte ]
4.jpg
4.jpg [ 90.83 KiB | Osservato 4969 volte ]
5.jpg
5.jpg [ 77.31 KiB | Osservato 4969 volte ]

Autore:  Emilio T. [ venerdì 27 novembre 2020, 22:04 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Ciao Maurizio. Se posso permettermi e se sei ancora in tempo ti consiglio di rettificare il binario di raccordo dello scalo eliminando la doppia curva a "S"; presenta dei raggi troppo stretti senza un raccordo rettilineo che potrebbero crearti parecchi problemi soprattutto con materiale in spinta.

Emilio




Immagine

Autore:  Marco Antonelli [ venerdì 27 novembre 2020, 22:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Giusto, o comunque prevedere un tratto rettilineo, anche breve, a metà del flesso.

Marco

Autore:  ultimotreno [ lunedì 30 novembre 2020, 1:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Intanto apprezzo l'interesse, ma temo che la foto vi abbia ingannato per poter fare una precisa valutazione, o meglio la mia incapacità di fare foto valide, dato che metto tutto in automatico con il cellulare. Partiamo dallo scambio Tillig EW1 dove il binario deviato ha un raggio di 866 mm. Il flessibile Tillig che gli ho attaccato inizia la curva da questa misura e scende di raggio gradualmente attestandosi dopo 30 cm. a 790 mm.di raggio. Poi nel mezzo vi è un tratto dritto lungo 14 cm. quindi inizia la seconda curva con un raggio minimo di 640 mm. Tuttavia dopo solo una decina di cm. siamo già sopra al metro di raggio e dopo altri 20 centimetri è praticamente dritto. Quindi se le preoccupazioni derivano solo dai ridotti raggi delle curve, direi proprio che il problema non esiste, anche perchè il tracciato è già stato ampiamente collaudato. Piuttosto una persona che fa di cognome “ Raggi”, quella si che ci crea molte preoccupazioni , a noi cittadini e abitanti di Roma. Ricordo inoltre che questo è un binario tronco che termina poco prima del bordo del modulo, dove transiteranno solo locomotive diesel/vapore da manovra e occasionalmente da treno con attaccati alcuni carri, a velocità corrispondenti in HO di 10/20 km/h. Comunque farò altre foto che spero riescano a rendere visivamente quanto scritto. Maurizio

Autore:  ultimotreno [ martedì 12 gennaio 2021, 0:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Salve a tutti, dopo aver finito di riempire di listelli il tronchino interno dello scalo merci, ho finalmente fissato al pannello il magazzino merci, rialzandolo di 9 mm. servendomi di due listelli di legno. Tutto ciò per portare alla giusta altezza di 12 mm. (105 cm. Al vero) il piano di carico rispetto al piano del ferro. Infatti sommando lo spessore del sughero di 5 mm. Più traversina e rotaia 4 mm. =9 mm. Sono state molto utili queste barre di ottone forate che avvitandole con delle viti al pannello facevano pressione graduale per l'incollaggio, evitando di sovraccaricare l'edificio ed inoltre mi hanno permesso di controllare che il magazzino mantenesse la distanza dal tronchino lato treni di 10 mm. dall'interno della rotaia più vicina. La vernice nera che ho passato a pennello in prossimità delle rotaie del tronchino interno, nella foto da l'impressione che il binario sia storto, ovviamente è solo l'effetto della pittura data in modo irregolare. Maurizio

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 86.84 KiB | Osservato 4031 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 90.75 KiB | Osservato 4031 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 103.5 KiB | Osservato 4031 volte ]
4.jpg
4.jpg [ 75.28 KiB | Osservato 4031 volte ]
5.jpg
5.jpg [ 120.66 KiB | Osservato 4031 volte ]

Autore:  ultimotreno [ giovedì 14 gennaio 2021, 23:44 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Salve a tutti, come si può vedere ora il magazzino risulta sollevato di conseguenza adesso il piano di carico è a filo del piano del ferro, ovviamente quel vuoto verrà riempito con un listello di balsa a simulare il muro e con abbondante massicciata. Prima però per togliere quell'aspetto plasticoso alle traversine opportunamente distanziate del tronchino, ho provveduto ad invecchiarle.

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 113.63 KiB | Osservato 3763 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 125.56 KiB | Osservato 3763 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 133.01 KiB | Osservato 3763 volte ]

Autore:  Marco Antonelli [ venerdì 15 gennaio 2021, 11:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Mooolto bello il trattamento delle traversine. Puoi darci qualche "guagguaglio"? :lol: :lol:

Autore:  ultimotreno [ domenica 17 gennaio 2021, 0:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Salve Marco e grazie, allora dopo aver pitturato le rotaie a pennello con smalto Humbrol matt 113 e lasciate asciugare, ho dato una mano sulle traversine sempre a pennello di castano (FS) Puravest, in questa fase è importante diluire un po il colore per evitare di coprire le venature del legno riprodotte. Successivamente ma con il castano ancora umido ho passato una mano di Isabella (FS) sempre della Puravest, insistendo soprattutto sugli spigoli della traversina. Con i due diversi colori ancora umidi mi è stato più facile effettuare le essenziali sfumature. Quindi, asciugato il tutto, con un pennellaccio rigorosamente asciutto e con setole dure ho passato leggermente una miscela di acrilico bianco sporcato con del giallo e in alcune traversine ho picchetato sempre con pennello e colore quasi secco. Comunque Marco credimi , mi resta difficile spiegarlo scrivendo, ti consiglio di provare prima su uno spezzone di binario fuori opera. Maurizio Penna

Autore:  Marco Antonelli [ domenica 17 gennaio 2021, 16:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Grazie mille della spiegazione, proverò anche io su uno spezzone volante.

ciao

Marco

Autore:  ultimotreno [ mercoledì 20 gennaio 2021, 1:16 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Salve a tutti, i lavori allo scalo continuano con l'opera di riempimento anche dall'altro lato del magazzino merci, ossia dove i vari camion ruberanno la scena ai treni. Quindi con dei fogli di balsa di 6 mm. di spessore, leggerissimi ma una volta incollati risultano molto tosti, ho incominciato questa fase. A questo punto credo che sia scontato che il binario sia “affogato” nell'asfalto, ma non è esattamente così......

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 108.72 KiB | Osservato 3172 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 85 KiB | Osservato 3172 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 86.9 KiB | Osservato 3172 volte ]

Autore:  Rodano89 [ mercoledì 27 gennaio 2021, 10:20 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

ultimotreno ha scritto:
Salve Marco e grazie, allora dopo aver pitturato le rotaie a pennello con smalto Humbrol matt 113 e lasciate asciugare, ho dato una mano sulle traversine sempre a pennello di castano (FS) Puravest, in questa fase è importante diluire un po il colore per evitare di coprire le venature del legno riprodotte. Successivamente ma con il castano ancora umido ho passato una mano di Isabella (FS) sempre della Puravest, insistendo soprattutto sugli spigoli della traversina. Con i due diversi colori ancora umidi mi è stato più facile effettuare le essenziali sfumature. Quindi, asciugato il tutto, con un pennellaccio rigorosamente asciutto e con setole dure ho passato leggermente una miscela di acrilico bianco sporcato con del giallo e in alcune traversine ho picchetato sempre con pennello e colore quasi secco. Comunque Marco credimi , mi resta difficile spiegarlo scrivendo, ti consiglio di provare prima su uno spezzone di binario fuori opera. Maurizio Penna

Uau :shock: , veramente oro questo consiglio. Mi hai fatto venire una gran voglia di "smurare" i miei tronchini e ridipingerli come hai detto tu. :D
ultimotreno ha scritto:
Salve a tutti, i lavori allo scalo continuano con l'opera di riempimento anche dall'altro lato del magazzino merci, ossia dove i vari camion ruberanno la scena ai treni. Quindi con dei fogli di balsa di 6 mm. di spessore, leggerissimi ma una volta incollati risultano molto tosti, ho incominciato questa fase. A questo punto credo che sia scontato che il binario sia “affogato” nell'asfalto, ma non è esattamente così......

Alla balsa tra le traversine non ci avevo pensato :shock: lavoro preciso e di grande impatto scenico. Se penso che io la stessa operazione l'ho fatta col das :oops: arrivando a risultati appena discreti dopo non so quanti tentativi...

Autore:  AXEL [ mercoledì 27 gennaio 2021, 15:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Vien voglia di vederlo già finito!Complimentissimi... :wink:

Autore:  ultimotreno [ sabato 20 febbraio 2021, 0:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Saluti a tutti, è sempre stata una mia fissazione quella di fare la pavimentazione dello scalo merci, in Sampietrini, probabilmente perchè un ex pastificio la “Pantanella” vicino casa mia, aveva i magazzini con tanto di raccordo ferroviario con questo tipo di pavè. Dopo aver valutato vari articoli la mia scelta è caduta su questo articolo prodotto dalla Faller, dove oltre al fatto che i sampietrini sono disposti ad arco e delle giuste dimensioni, risultano anche in rilievo. Prima di iniziare però un po di conti.....il sughero 5 mm. le traversine 2 mm. le rotaie 2 mm. totale 9 mm. Devo raggiungere questa altezza. Il foglio di balsa 6 mm. Il foglio di sampietrini Faller 2 mm. Totale 8 mm. Quindi stiamo sotto di 1 millimetro !? E invece no. Lo strato di vinavil per incollare la balsa 0.5 mm. e quello per incollarci sopra il foglio Faller altro 0.5 mm. Questa la teoria, passiamo alla pratica...

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 123.89 KiB | Osservato 2314 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 115.31 KiB | Osservato 2314 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 106.13 KiB | Osservato 2314 volte ]
4.jpg
4.jpg [ 124.03 KiB | Osservato 2314 volte ]
5.jpg
5.jpg [ 129.88 KiB | Osservato 2314 volte ]
6.jpg
6.jpg [ 69.7 KiB | Osservato 2314 volte ]
7.jpg
7.jpg [ 118.88 KiB | Osservato 2314 volte ]
8.jpg
8.jpg [ 123.68 KiB | Osservato 2314 volte ]

Autore:  ultimotreno [ mercoledì 24 febbraio 2021, 0:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: PLASTICO: Gattangeli

Salve a tutti, qualche foto a “lavori in corso” Foto 1 la difficoltà nel fissare il foglio Faller seguendo la curva dei binari Foto 2 come si nota qui il foglio è diviso in tre parti, ciò nonostante ho voluto fortemente che la disposizione ad arco dei Sampietrini, mantenesse la sua logica continuità Foto 3 e 4 Per quanto si possa fare un lavoro preciso, le inevitabili giunture dei fogli Faller sono evidenti, tuttavia di questi difetti, come recita il detto , ne farò di necessità virtù. Come? Più avanti si vedrà.... le altre foto rappresentano le varie fasi del lavoro fino ad arrivare alla Foto 10 dove la pavimentazione dello scalo è completamente coperta da Sampietrini

Allegati:
1.jpg
1.jpg [ 111.23 KiB | Osservato 2042 volte ]
2.jpg
2.jpg [ 148.38 KiB | Osservato 2042 volte ]
3.jpg
3.jpg [ 85.7 KiB | Osservato 2042 volte ]
4.jpg
4.jpg [ 108.73 KiB | Osservato 2042 volte ]
5.jpg
5.jpg [ 88.37 KiB | Osservato 2042 volte ]
6.jpg
6.jpg [ 105.15 KiB | Osservato 2042 volte ]
7.jpg
7.jpg [ 69.68 KiB | Osservato 2042 volte ]
8.jpg
8.jpg [ 79.3 KiB | Osservato 2042 volte ]
9.jpg
9.jpg [ 94.39 KiB | Osservato 2042 volte ]
10.jpg
10.jpg [ 125.89 KiB | Osservato 2042 volte ]

Pagina 20 di 22 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicol (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice